Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
08-09-2014, 07:43 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-09-2014 07:53 PM da Hotenshi.)
Messaggio: #1
Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Dominio dello Yoki si basa sull'enorme Forza fisica di Andrea per aiutare lo Spirito a controllare lo Yoki e a concentrarlo nella parte superiore del corpo, il che si traduce normalmente in un devastante pugno potenziato (o comunque un attacco molto potente). Lo Spirito già discreto di Andrea nella prima fase (C+) è ora passato a ottimo (A+) mentre la sua Forza non poteva aumentare (S era e S rimane), quindi l'Abilità dovrebbe beneficiare di un potenziamento dato appunto dal maggiore valore di Spirito. Già che ci siamo, chiederei anche una piccola modifica, dato che rivedendo l'Abilità mi sono reso conto che era falsata in modo abbastanza assurdo dal bonus in Forza. 

Questa è la versione finale proposta inizialmente:

Bonus:
- Andrea può concentrare tutto il suo Yoki in una sola zona del corpo, dalla vita in su, per un massimo di 10 secondi (orientativamente 2 turni di combattimento serrato);
- Così facendo Andrea aumenta il proprio limite massimo di Yoki del 10% ma solo per quanto riguarda quella zona;
- Andrea guadagna un bonus passivo alla Forza, pari a un +.

Malus:
- L'abilità ha 5 secondi di ricarica per ogni 5 secondi di utilizzo (orientativamente 1 turno di ricarica per ogni turno di utilizzo);
- Mentre l'abilità è attiva e fino alla fine del turno in cui l'ha eventualmente disattivata, Andrea non può rilasciare Yoki nel resto del corpo;
- Il bonus alla Forza NON si applica nei turni di utilizzo o di ricarica dell'Abilità.

Modifiche proposte:
-Al momento l'Abilità concede 1 turno di utilizzo (5 secondi) e 3 di recupero (si suppone circa 15 secondi); intendo portarli a due per due, come previsto dallo schema sopra.
-Andrea guadagna un bonus al limite massimo del 20% anziché del 10%, potendo quindi portare per pochi secondi il braccio al 100% (avendo l'80% come limite al momento).
-Il bonus alla Forza (che doveva essere ancora ottenuto, essendomi stato assegnato solo il livello 2 la volta scorsa) viene rimosso: falserebbe l'Abilità, dato che di fatto la renderebbe inutile (in pratica sarebbe semplicemente permanente, al massimo si potrebbe dire che lo applica solo al braccio ma mi sembra comunque assurdo).
-Ovviamente il Malus relativo viene rimosso a sua volta.
-Dato che queste oggettivamente sono modifiche alla struttura dell'Abilità, ovviamente attendo approvazione dei Master. 
-Un'altra cosa, più GdR-ON: l'Abilità Innata assegnatami è Trapianto. Non ho capito perfettamente quali siano le vostre intenzioni, ma sono abbastanza convinto che sia possibile conciliarla con la sessione di Biblioteca. Sono aperto ad accordi via MP. Grazie.

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
13-09-2014, 01:15 AM
Messaggio: #2
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Dopo essersi riposata abbastanza da riprendersi completamente all'operazione di Sicket, Andrea si presentò in Biblioteca; nell'immediato non vide nessuno, poi si accorse che alla sua destra s'era materializzato all'improvviso Kelsier, come se fosse stato parte delle ombre poco prima.

Ben ritrovata, Andrea.

Il suo tono era allegro come al solito e il suo splendido sorriso non si fece attendere granché.

E congratulazioni, direi che Sicket ha fatto un buon lavoro... Applaudì piano, chinando appena il capo coperto dal cappuccio. Poi si mosse aggraziato davanti alla grossa guerriera e ricominciò a parlare.

E' indubbio il motivo che ti ha portata qui. Seguimi.

Kelsier si diresse quindi verso una stanza e ad Andrea parve di ricordare vagamente quella strada. Lo strano mantello grigio scuro dell'Uomo pareva quasi aver vita, per come si muoveva, ma ovviamente tutto ciò era impossibile; l'effetto tuttavia, nonostante non ci fosse vento, era ipnotizzante.

Arrivarono infine alla stessa stanza in cui Andrea aveva sviluppato per la prima volta la sua nuova mossa vincente; erano ancora presenti i tre grossi cubi di metallo, anche se pareva che il pavimento della stanza fosse stato messo a posto. Kelsier prese l'unica sedia in legno presente nella stanza e ci si sedette agilmente, quindi sorrise alla guerriera e indicò uno dei tre cubi.

Vediamo se anzitutto se riuscita ad arrivare ad un controllo degno del tuo Yoki. Colpisci uno dei cubi dall'alto, come la scorsa volta. Usa però il tuo braccio destro, per favore.

Toccava ad Andrea finalmente; avrebbe potuto far sfoggio dei suoi miglioramenti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
13-09-2014, 01:02 PM
Messaggio: #3
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Narrato/pensato
Parlato


Ah, mi sono fatta proprio una bella dormita. E che sensazione stiracchiarsi con due braccia. Era da un sacco di tempo che non la provavo. Sì, decisamente mi piace questa cosa. Mi sento ancora più forte, piena di energie e pronta a spaccare. 
Appena sveglia vado subito in quel posto. Non vedo nessuno, ma poco dopo arriva quello dell'altra volta... Kelsier.
Ehi.
Lo saluto alzando la mano... destra. Mi fa i complimenti per il braccio e io lo piego, mettendo in evidenza il muscolo. Faccio ancora un po' fatica a muoverlo, devo abituarmi. Ma ci riesco, ed è bellissimo. Kelsier mi porta fino a una stanza... la stanza dell'altra volta. Ci sono ancora i cosi a terra.
Ma che non li avete manco spostati?
Chiedo, un po' stupita. Poi faccio spallucce: chi se ne frega, so già cosa fare. Volevo provare col braccio nuovo, ma lui mi dice di no. Oh, be', comincerò col destro e poi farò la prova. Intanto vediamo.
MMMUUUNHG.


Citazione:Yoki utilizzato: 0% (corpo)/60% (braccio destro)*
Stato fisico: Braccio destro ingrossato, corpo normale. Illesa.
Stato psicologico: Si sente magnificamente dopo il trapianto e una bella dormita, ansiosa di mettersi alla prova. Segue Kelsier senza fare storie e comincia subito l'addestramento, desiderosa di migliorarsi.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Dominio dello Yoki (attiva).

*Ho pensato che Andrea non si sia ancora bene resa conto del nuovo limite, quindi userà l'Abilità istintivamente come ha sempre fatto, almeno la prima volta.

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
15-09-2014, 12:50 PM
Messaggio: #4
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Andrea concentrò buona parte del suo Yoki nel braccio destro, che si gonfiò esponenzialmente e colpì con immensa potenza il cubo di metallo più vicino a sé, dall'alto. Un tremendo botto e il risultato fu che il cubo era ora infossato nel pavimento per almeno tutta la metà e sia la mano che il braccio di Andrea stavano bene, seppur con un piccolo dolorino di sottofondo che Andrea avrebbe benissimo potuto ignorare; in fondo, aveva appena colpito un cubo di metallo con la mano nuda.

Perfetto! La tua mano sta bene e sei riuscita ad eseguire il tutto in pochi istanti. Un bel passo avanti, complimenti.

Kelsier rimase comunque seduto, nonostante continuasse a sorridere apertamente.

Bene, ora rifallo con il tuo nuovo braccio, nello stesso identico modo e sullo stesso cubo. E' ora di testarlo, sei d'accordo?

Effettivamente, ora Andrea avrebbe potuto testare il suo nuovo braccio. Come sarebbe andata a finire?


Citazione:Questa volta Andrea avrà qualche difficoltà a controllare lo Yoki del braccio sinistro, lo sentirà quasi come un "estraneo". Dopo qualche minuto di concentrazione, però, riuscirà nell'intento. Ruola questa parte e concludi con un successo, come il turno prima.
Trova tutti i messaggi di questo utente
16-09-2014, 10:34 PM
Messaggio: #5
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Narrato/pensato
Parlato


Giù. Il coso va dentro il pavimento e io non mi sono fatta niente. Molto bene, molto bene. Ho capito come funziona, 'sta cosa, e ci sto prendendo la mano. Anche Kelsier sembra contento. Buon per lui. Poi dice che devo provare l'altro braccio.
D'accordissimo.
Rispondo, facendo schioccare le nocche. Ah, che bella sensazione. Era da ANNI che non lo facevo. E' davvero fantastico. Comunque, vediamo di provarci. Ovviamente già è tanto che riesco a muoverlo, il braccio. Fare una cosa così... ci arrivo anche io che non sarà facile come col destro. Ma chi se ne fotte. Ci provo lo stesso, tanto prima o dopo dovrò pur farlo. Non lascerò certo che se ne stia a non fare un cazzo tutto il tempo, deve lavorare pure questo qua, anche se è un novellino.
Allora, sei pronto, novellino? Ci sarà da divertirsi. 
L'idea c'è, so cosa fare. Comincio a concentrare lo Yoki, e tutto va come previsto: il MIO Yoki ormai mi ubbidisce, sembra, e fa il cazzo che gli dico e non quello che gli pare a lui. Almeno questa cosa l'abbiamo chiarita. Solo che... in qualche modo, lo Yoki che sento nel braccio sinistro... NON E' IL MIO. Non so come spiegarlo, ma... è diverso. E' come se sentissi quello di un'altra guerriera... be', a pensarci non è troppo strano, no? Quello non è il mio braccio - anche perché se lo è è cresciuto, e non credo che funzioni così - è di qualcun'altra. Quindi... quindi è giusto così. Ma ora non ho tempo per pensare a 'ste stronzate. Devo trovare un modo di controllare anche questo Yoki diverso. ... Be', che cazzo. Ho controllato il mio, che era stronzo e ribelle di suo. Volete che non riesco a controllare questo, che sarà pur "normale"? Seh, come no. Certo che ci riesco. 
Devo rifare la concentrazione. Respira, pensa, digli che è una cazzo di arma e che le armi non discutono. La mia spada non ha mai fatto quello che voleva lei, e nemmeno lo Yoki dovrebbe. Quindi, bello, ora fai quello che pare a ME, e fine. 
Insomma, la stessa rottura di balle che ho dovuto passare l'altra volta. Speravo di doverlo fare una volta sola, e invece... ma non importa. Alla fine sembra funzionare. Allora mi preparo, mi stiracchio e carico il pugno. Di sinistro. A dire il vero faccio un po' fatica anche a posizionarlo. Cioè... è la prima cazzo di volta che tiro un pugno di sinistro da... praticamente una vita. Ma non è che non sono capace. E' che non sono brava quanto con l'altro, ecco. Non sono abituata. Ma insomma ci riesco, e giù di nuovo. Prima o poi lo romperò anche, cazzo.

Citazione:Yoki utilizzato: 0% (corpo)/60% (braccio sinistro)*
Stato fisico: Corpo normale, braccio sinistro ingrossato. Illesa.
Stato psicologico: Soddisfatta dal risultato della prima prova e ansiosa di mettere alla prova il nuovo arto, si accorge che - ovviamente - lo Yoki non corrisponde al suo e quindi si dedica a un'altra sessione di noiosa concentrazione (ricalcando quella della volta precedente) per controllarlo. Una volta riuscita, prepara un nuovo colpo.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Dominio dello Yoki (attiva); Trapianto (Innata, passiva)**.

*Ancora una volta, Andrea non usa il massimo potenziale, essendo la prima prova col nuovo braccio.
**Non so se devo specificarlo nel box riassuntivo, ma l'ho aggiunto per sicurezza; prima non mi è stato segnalato come errore l'ometterlo, ma volevo assicurarmi di non stare sbagliando nulla ^^.

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
18-09-2014, 03:20 PM
Messaggio: #6
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Kelsier lasciò ad Andrea tutto il tempo necessario affinché raggiungesse la concentrazione necessaria, quindi osservò pazientemente, ma compiaciuto, il risultato del secondo colpo della grossa guerriera. Sospirò leggermente, poiché avrebbe dovuto decidere cosa fare di quel cubo; lasciarlo dov'era o tentare di tirarlo fuori? Forse l'avrebbe chiesto ad Andrea stessa, alla fine di questa prova.

L'uomo in nero quindi annuì e si grattò delicatamente il mento, pensieroso. Poi cominciò a parlare, con tono serio.

Bene, bene! Direi che ci siamo, credo sia normale che il braccio nuovo ti abbia dato qualche pena, ma in poco tempo ci farai l'abitudine e non ci sarà alcuna differenza tra sinistro e destro, ne sono sicuro!

Kelsier fece una piccola pausa, quindi ricominciò a parlare.

Al contrario dell'altra volta, non ci concentreremo più sull'aiutarti a controllare il tuo Yoki, direi che ormai ci riesci molto bene. Questa volta, tenteremo di rendere il tuo colpo più potente! Direi che l'idea ti piace eh?

Kelsier rise leggermente, come divertito dalle sue stesse parole, quindi continuò a rivolgersi ad Andrea.

Bene, ecco quello che devi fare. Libera più Yoki, semplicemente. Essendo un esperimento, ti consiglierei di farlo col braccio destro, ma la decisione è tua. Non colpire nulla però, voglio solo che mantieni una quantità maggiore di Yoki nel tuo braccio, per più tempo possibile.

Andrea aveva quindi le sue istruzioni.


Citazione:Questa volta penserò io a darti il risultato, nel prossimo Post. Tu limitati a descrivere tutto il procedimento e riportare le giuste percentuali nel Riepilogo finale.
Trova tutti i messaggi di questo utente
19-09-2014, 08:42 PM
Messaggio: #7
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Narrato/pensato
Parlato


Sogghigno: ha funzionato tutto come doveva. Molto bene. Anche Kelsier è contento. Dice che presto non ci sarà più differenza.
Sono d'accordo.
Annuisco, agitando il braccio sinistro per sgranchirlo. Allora lui propone di potenziare il colpo. L'idea mi piace, eccome.
Certo. Ma come?
Ovvio: più Yoki. Per sicurezza, usiamo il braccio destro.
Più Yoki. Arriva.
Allora mi concentro di nuovo. Stavolta sul braccio destro. Fino a un certo punto ci so arrivare senza problemi... per andare oltre, devo un po' sforzarmi. Devo dire allo Yoki cosa fare, e come farlo. Quello mi obbedisce, almeno per ora. Non sono mai andata così avanti, sento che il braccio si gonfia veramente tanto... è una sensazione davvero bella, ma so che è anche pericoloso. Comunque sembra sotto controllo. Quando penso di essere arrivata al massimo che potrei dare, mi metto in posizione e riparto. Stavolta sto usando molto più Yoki... si romperà anche, no?

Citazione:Yoki utilizzato: 0% (corpo)/90% (braccio destro)*
Stato fisico: Corpo normale, braccio destro decisamente ingrossato. Illesa.
Stato psicologico: Soddisfatta dalle prove riuscite, confida che migliorerà presto anche col braccio nuovo. D'accordo con Kelsier nel volersi potenziare, segue le sue istruzioni e si concentra nuovamente per ottenere lo scopo.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Dominio dello Yoki (attiva).

*90%, e non 100%, perché essendo tecnicamente un Risveglio non sapevo se spingermi così avanti già ora. Se comporterà un post in più non importa.

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
22-09-2014, 03:48 AM
Messaggio: #8
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Kelsier osservò attentamente il braccio di Andrea gonfiarsi, quindi fissò la guerriera negli occhi e annuì soddisfatto.

Bene, ora mantienilo per qualche altro secondo.

~

Bene, così è sufficiente. Ora prova col braccio sinistro, allo stesso modo.

Andrea sarebbe riuscita a raggiungere un risultato del genere anche con un braccio non suo?


Citazione:Il mantenimento nel braccio destro andrà a buon fine, anche se Andrea farà un pò di fatica. Ruola fino al tentativo per il braccio sinistro, poiché starà a me descrivere cosa succederà.
Trova tutti i messaggi di questo utente
22-09-2014, 11:45 PM
Messaggio: #9
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Narrato/pensato
Parlato


Sto per ripartire quando Kelsier mi dice di "mantenere" per qualche secondo il braccio. Dannazione, stavo per dimenticarmelo. Interrompo l'attacco e mi sforzo di concentrarmi per tenere lo Yoki dov'è. Ci riesco, ma dura poco: presto se ne va per i cazzi suoi, e me lo perdo. E' stato comunque più del solito.
Pfft. 
Sputo mentre il braccio torna normale. Mi sono appena stancata. Un pugno mi avrebbe fatto peggio, ma mi avrebbe fatta sentire meglio. ... Ha senso? Chi se ne frega!
Il sinistro, eh?
Ribatto alle parole di Kelsier, poi ricomincio. E di nuovo, quel braccio, quello non mio, mi dà difficoltà. Porca troia che rottura. Non solo fatico a muoverlo, pure lo Yoki dev'essere diverso, così addio a tutti i miei prog... ehm... quella roba lì. Va be'. Pensiamo, riflettiamo, concentriamoci. Che schifo. Ma devo farlo, se no qua non vado da nessuna parte. Vediamo... l'inizio mi dovrebbe riuscire, prima ho capito più o meno come funziona. Devo però riuscire a farlo stare lì per un po'... uhm... be', è quello il suo posto, o no? Lo Yoki quello lì è del braccio nuovo, quindi è giusto che ci sta dentro. Allora basta dirgli di fare un po' di movimento e ingrossare i muscoli, e sono a posto. Credo. Mettiamolo assieme a quella storia che ho usato per l'altro e dovrebbe - dovrebbe! - funzionare. Avanti, proviamoci.

Citazione:Yoki utilizzato: 0% (corpo)/90% (braccio destro, poi sinistro)
Stato fisico: Braccio destro e poi sinistro ingrossato a dismisura. Corpo normale. Illesa.
Stato psicologico: Leggermente sorpresa dall'interruzione, s'era scordata di dover mantenere anziché colpire. Si concentra per ottenere il risultato e ci riesce, anche se per poco, poi passa a inventarsi un modo di fare lo stesso col braccio trapiantato.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Dominio dello Yoki (attiva); Trapianto (passiva)*.

*Continuo a non sapere bene come e se specificarlo. Per ora dirò che lo specifico se sto usando il braccio trapiantato (ma è una scusa per non dire che l'ho dimenticato il post scorso).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
23-09-2014, 02:40 AM
Messaggio: #10
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Andrea non si perde in grosse chiacchiere e comincia a concentrarsi per riuscire a replicare la propria nuova mossa anche nel braccio sinistro, trapiantato da poco, appartenuto a chissà quale guerriera. Per qualche istante pare funzionare tutto perfettamente, fino a quando...

Andrea ebbe una strana sensazione, come se il suo braccio sinistro "chiedesse di più"; lo sentì quasi come se avesse una volontà propria, finché non ne ebbe la certezza l'istante dopo, quando il suo braccio sinistro partì per conto proprio, mirando uno stupefatto Kelsier, che riuscì a salvarsi miracolosamente la vita facendo una capriola a terra, verso destra, dando prova di grande sangue freddo, riflessi allenati e agilità. Subito dopo, si allontanò a distanza di sicurezza e parlò con tono freddo, seppur con qualche traccia di tensione.

Controllalo! Altrimenti non riuscirai più nemmeno a controllare il tuo Yoki!

Andrea si rese conto del pericolo, anche senza dover ascoltare le parole di Kelsier. Sentiva il suo Yoki ribollire nel braccio sinistro, come se fosse tirato da qualcosa che non era la sua volontà. (+5% di Yoki spontaneo)

Il pericolo divenne pressante, quando la grossa guerriera si rese conto che la mano sinistra, ora stretta a pugno, si stava dirigendo verso la propria guancia sinistra; avrebbe dovuto agire in fretta.


Citazione:Hai ragione, il "Trapianto", essendo l'Abilità Innata assegnatati, va messa nel Riepilogo e va segnata come "Passiva". D'ora in avanti regolati di conseguenza, almeno finché un Master non ti dice il contrario.
Trova tutti i messaggi di questo utente
23-09-2014, 09:33 PM
Messaggio: #11
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Narrato/pensato
Parlato


Uhn... che succede? Sembra che il braccio non si voglia fermare. Dannazione, gli ho detto di arrivare a un certo punto... ma quello è andato oltre. Razza di... non faccio in tempo a completare il pensiero che il braccio se ne parte per i cazzi suoi e tenta di stendere... be', diciamo ammazzare Kelsier. Fortuna che non l'ho fatto apposta e anzi cerco di trattenermi... e che lui ha riflessi pronti, e lo schiva all'ultimo. Quasi tiro un sospiro di sollievo, più che altro perché senza di lui non so tanto se riesco a finire 'sta roba. Soprattutto ora. Si allontana e mi abbaia contro qualche ordine, ma io quasi neanche lo ascolto: sono impegnata a incazzarmi con quel bastardo del mio braccio nuovo.
ORA BASTA!
Senza nemmeno accorgermene, invece che pensare sto urlando. Be', chi se ne fotte. C'è un problema: sembra che il braccio mi ha sentito e vuole vendicarsi. Ora mira alla mia, di faccia. E se mi prende, ho come l'impressione che non ne uscirò proprio bene.
Tch.
Pensa di farmi paura? Pensa che se si avvicina di corsa mi spaventerà, e io mi arrenderò scansandolo e mettendomi in un angolo a frignare come una bambina? Pensa di essere lui il capo, qui?? Pensa davvero di avere qualche possibilità? Schifoso pezzo di merda. Non sai con chi hai a che fare. I nemici che mi vengono addosso a questo modo, pensando di mettermi fifa, sono i più stupidi. Ci sono quelli che si credono furbi e scappano; quelli li odio, ma almeno capiscono che se li prendo muoiono. Poi ci sono quelli che aspettano; quelli mi piacciono, di solito sanno combattere, e mi fanno divertire. E poi ci sono questi, quelli che si credono chissà chi e vogliono vincere spaventandomi. Questi proprio non li sopporto. Sono il peggio. E quando capiscono che le loro stupide corse e le loro parole grosse non funzionano, fanno sempre e solo una cosa: si arrendono, cadono per terra e frignano. 
Sai.
Dico al mio braccio nuovo, con calma ma quasi ringhiando. Sono arrabbiata. E lo sono tanto.
Mi ricordi qualcuno, tu. Non so chi ti credi di essere, forse vieni da una con un numero basso, ma non me ne può fregare di meno. 
Sono completamente pazza, ci sto parlando. Di nuovo. Ma non riesco a farne a meno, sono incazzata nera e non riesco a pensare solo a quelle parole. Vengono fuori da sole.
Se vuoi colpirmi, fallo. Ma non lo farai. Lo so. Nessuno mi colpisce mai quando lo guardo così. Nemmeno mio padre.
Nei miei occhi c'è morte. Gli Yoma, la Risvegliata... quelli non li guardo così. Mai fatto. Li guardo come avversari, come gente da sconfiggere... come gente con cui combattere e divertirmi. Mi piace combattere, mi diverto e non mi interessa davvero di ammazzarli. Ma stavolta è diverso. Stavolta sono veramente, veramente arrabbiata. Non mi succedeva da un po'. Da un bel po'. Questa rabbia è diversa dalla solita. Non è quella di un nemico codardo o di una ferita. E' una rabbia più profonda, qualcosa che veramente non posso sopportare. E quando è così, non voglio combattere, non mi interessa divertirmi. Voglio uccidere.
Ti credi forte, ma chi ti ha detto di diventarlo? Io. Come fai a muoverti? Non è perché sei attaccato a me, idiota?
Non posso "uccidere" un braccio, mi direte. Stronzate. Posso eccome, basta che lo stacco. Mi farà male? Sì. Tanto, anche. Ma non mi importa. Se vuole fare lo stronzo, deve essere pronto a prenderle.
Lascia perdere. Tu non mi servi. 
Basta. Non parlerò più. Aspetterò che quello stronzo mi colpisca, o la smetta e torni normale. Mi ci vorrà parecchio per tornare calma. Per ora, non ne ho nessuna intenzione.

Citazione:Yoki utilizzato: 0% (corpo)/95% (braccio sinistro)--->tentativo di ridurlo a 0% in tutto il corpo*
Stato fisico: Corpo normale, braccio sinistro decisamente ingrossato. Illesa. Tenta di tornare normale.*
Stato psicologico: Prima stupita e colta alla sprovvista dalla ribellione del braccio, si concentra sul controllarlo attingendo a una sensazione che non provava da tempo: una furia gelida, un istinto omicida diverso dalla sua solita rabbia esplosiva.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Dominio dello Yoki (attiva, fuori controllo); Trapianto (passiva, fuori controllo**).

*Mi scuso per le numerose note, ma ho qualche problema a spiegare tutto fra il post e il box riassuntivo perché alcune cose non possono stare nella narrazione. Lo Yoki verrà ridotto (in caso di successo) allo 0% o a qualsiasi valore possibile che vi si avvicini, ma eventualmente (a discrezione del Master) ne rimarrà attivo un 10% che renderà gli occhi di Andrea dorati. Questo enfatizzerebbe la forza dello sguardo, e mi pareva una bella cosa da inserire, ma non ho appunto trovato il posto nella narrazione. Se non è possibile, non ha importanza, era solo una mia idea. Scusate la lunga nota.
**Ho aggiunto "fuori controllo" in quanto tanto Dominio dello Yoki quanto Trapianto si sono di fatto rivoltati contro Andrea. Spero non sia un problema.

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-09-2014, 01:58 PM
Messaggio: #12
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Ormai pochi millimetri mancavano all'impatto che avrebbe probabilmente ucciso Andrea, ma nello spazio di pochi millimetri, il colpo si fermò bruscamente. Lo Yoki defluì dal braccio sinistro di Andrea e tornò "normale", senza ulteriori ripercussioni.

Kelsier sospirò sollevato, quindi parlò con tono pacato, nonostante il pericolo passato poco prima.

Bene. Anzi, complimenti. Attentato alla mia vita a parte, sei riuscita a riportare sotto il tuo controllo un braccio non tuo, ormai risvegliato. Non è da tutte, complimenti davvero.

Kelsier tornò a sedersi, incrociò le braccia al petto e parlò nuovamente, indicando con un cenno del capo i cubi metallici.

Ora voglio che tu colpisca i cubi rimasti, uno alla volta, consecutivamente. Per sicurezza, per ora utilizza il tuo braccio destro; sono sicuro che in poco tempo riuscirai a controllare perfettamente anche l'altro, ma per ora andiamo sul sicuro.

Andrea aveva le sue nuove istruzioni. Avrebbe avuto successo?


Citazione:Puoi utilizzare l'Abilità al massimo nel prossimo post. Ruola di conseguenza.
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-09-2014, 11:39 PM
Messaggio: #13
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Narrato/pensato
Parlato


Tch. Lo sapevo. Quel codardo s'è fermato prima di colpirmi. Poco prima, certo. Ma prima. Guardo Kelsier mentre mi fa i complimenti, e cerco di scacciare la rabbia e di rilassarmi. Ho appena rischiato grosso, e sono viva. Ma non basta. Quando è così, devo trovare qualcosa su cui scaricare la mia furia, sennò stavolta lo uccido sul serio. Per fortuna che mi dice subito di mirare ai cosi per terra.
Uhn.
Sono ancora arrabbiata col braccio sinistro. Non lo userò. Ma cercherò di sfruttare questa rabbia per colpire i cubi. Basta deviarla. E' facile, ci sono sempre riuscita. Anche con questo tipo di rabbia. Con uno Yoma, non serve. Basta incazzarsi con lui. Con mio padre, o quei bulletti, o le mie sorelle... be', decisamente sì. Non sono incapace di farlo. Posso farlo. La mia rabbia va tutta nel braccio destro, la mano si stringe a pugno, lo Yoki segue a ruota. Tanto. Troppo? Forse. Ma sento che è sotto controllo. Non proverà a spaccare la mia faccia. Né quella di Kelsier. ... Be', solo se glielo dico. Ma non glielo dico. Devo colpire i cosi. Colpirò i cosi.
Andiamo.


Citazione:Yoki utilizzato: 0% (corpo)/100% (braccio destro)
Stato fisico: Corpo normale, braccio destro gigantesco. Illesa.
Stato psicologico: Ancora in preda alla sua rabbia gelida, la manovra e la dirige contro i cubi a terra, assieme a un'immensa quantità di Yoki che però sa di poter controllare. Come lo sa? Lo sa e basta.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Dominio dello Yoki (attiva); Trapianto (passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
27-09-2014, 12:40 AM
Messaggio: #14
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Andrea caricò il primo colpo e calò il suo possente pugno sul cubo di metallo, provocando un rumore assordante e una pioggia di detriti che costrinse Kelsier a coprirsi il volto col braccio destro.

Senza attendere che calasse il caos provocato dal primo colpo, Andrea colpì l'ultimo cubo rimasto, provocando nuovamente un gran frastuono e una pioggia di detriti.

Kelsier le si avvicinò, mettendosi al suo fianco e guardò in basso, verso i cubi. Erano entrambi infossati completamente nel pavimento, che era coperto di grosse crepe e detriti sparsi. L'uomo in nero alzò lo sguardo verso Andrea e annuì soddisfatto.

Direi che ci siamo. Costerà parecchia fatica tirarli fuori da lì, ma abbiamo raggiunto l'obiettivo. Ora puoi andare, entro non molto sarai assegnata ad una zona, quindi dovrai partire. Complimenti ancora.


Citazione:Hai diritto ad un post conclusivo.
Trova tutti i messaggi di questo utente
29-09-2014, 06:56 PM
Messaggio: #15
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Narrato/pensato
Parlato


Uno e... due! Giù, nel pavimento. Ben vi sta, dannati. Peccato solo che non li ho rotti. Oh, be'.
Te li tiro su io.
Propongo a Kelsier, aprendo e chiudendo le mie DUE mani. Il braccio è già tornato normale.
Una zona?
Chiedo poi, incuriosita. Ma lui non spiega e allora faccio spallucce e me ne torno nella mia stanza: penso che me lo spiegheranno fra poco, comunque. L'importante è che ora sono più forte di prima, e che lo Yoki ha capito il suo posto. 

Citazione:Yoki utilizzato: 0%z
Stato fisico: Normale; illesa.
Stato psicologico: Soddisfatta del successo della sua prova, un po' incuriosita dalle parole di Kelsier.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
30-09-2014, 12:39 AM
Messaggio: #16
RE: Andrea [Hotenshi]: Dominio dello Yoki, seconda parte
Quest di Biblioteca conclusa.
Entro breve riceverai un MP con la Valutazione. Intanto aggiorna la scheda con il nuovo capitolo.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)