Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Andrea vs Minerva [Allenamento]
09-02-2014, 05:22 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-02-2014 04:33 PM da Duncan.)
Messaggio: #1
Star Andrea vs Minerva [Allenamento]
Citazione:» Fascia: Tardo pomeriggio.
» Tempo e Condizioni: Mite.
» Combattenti: Andrea - Minerva
» Elementi particolari arena: Nessuno, buone condizioni della pavimentazione.

L'attesa di Andrea durò pochi minuti, finché la numero 22 notò il ritorno di Kelsier, accompagnato da una guerriera mai vista prima. L'uomo dell'Organizzazione portava due Claymore da allenamento, una in ogni mano. Ne consegno una alla guerriera al suo fianco, quindi si avvicinò ad Andrea e le porse la sua. Si mise quindi tra le due, parlando in tono sicuro.

Andrea, questa è Minerva, la nostra numero dieci. Minerva, questa invece è Andrea, la nostra numero ventidue. Se volete, potete prendervi un pò di tempo per presentarvi adeguatamente. Andrea, hai passato sei mesi in un buco. Credo tu sia anche curiosa di sapere cosa è successo a Serena e Rudelia.

Minerva. Lunghissimi capelli lisci e candidi come la neve, lasciati liberi. Un sottile strato di trucco nero sopra gli occhi, unito ad una carnagione molto chiara, la rendono una bellezza quasi eterea. Non che ad Andrea importasse, probabilmente.

Kelsier si allontanò di qualche metro, quindi attese, in caso le due avessero qualcosa da dirsi. Poi parlò.

Ricordatevi bene che questo è solo un duello tra compagne d'armi. Cominciate!



Turnazione:
Andrea
Minerva
Andrea
Minerva
Master

Citazione:Utilizzate questo primo turno per far interagire le due guerriere. Al secondo turno, potete cominciare a lottare, di conseguenza anche a scrivere il numero dei turni.
Trova tutti i messaggi di questo utente
09-02-2014, 09:58 PM
Messaggio: #2
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Narrato/pensato
Parlato


Ecco, te pareva. Un altro pazzoide, questo con un mantello col cappuccio. Vanno di moda, qua, credo. Non importa. 
Andrea, sì.
Che domande fa, dovrebbe saperlo. Anzi, lo sa, allora perché chiede? Bo. Seguono altre scuse da parte di Hayez, ma ne ho già abbastanza. Più che abbastanza. Piuttosto, che significa che Serena e Rudelia non sono più in questo mondo? Non sarà che... oh, no, non voglio pensarci. E le mie rivincite? Bah, almeno ha un'avversaria, e tanto basta. 
Ciao Kelsier.
Non troppo difficile, non troppo facile. Bene. Torna poco dopo, e per fortuna, che già perdevo la pazienza. Con una guerriera e due spade dall'allenamento. Bene, una a testa. Questa... be', è la solita bambolina. Alta, sottile, capelli lunghi... un classico, ormai. Comincio quasi a stancarmi di vedere guerriere tutte uguali. In compenso... be', il numero mi fa abbastanza ricredere. Numero dieci. Dieci. Suona bene. Suona alto. Suona come una sfida. Perfetto. Solo un duello tra compagne d'armi... vedremo. Intanto, cominciamo con calma.
Andrea, ventidue. Come dice lui. Tre Yoma accoppati, se non mi ricordo male. Qualche guerriera pestata... oh, sì. Kelsier, giusto? Ripetimi un po' che è successo? La numero 10 era Rudelia. Che fine ha fatto? Questa non mi pare proprio lei, proprio per niente. E Serena? Comunque sia. Min... Minerva, sì? Se sei la numero 10, sarai forte. Me lo auguro, almeno. Sai, sono stata sei mesi in un fottuto POZZO. Spero che mi farai sgranchire per benino.
Ho parlato anche troppo. Alzo la spada e mi preparo: che mi attacchi pure: sono pronta.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Eccellente, giusto un attimo intorpidita.
Stato psicologico: Confusa, ma decisa a prendersi il suo allenamento. Pronta.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
10-02-2014, 03:36 PM
Messaggio: #3
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Fece il suo ingresso nell'arena esterna al seguito del Maestro Kelsier, camminando rigorosamente un passo indietro rispetto a lui in segno di rispetto, e subito la sua attenzione si concentrò sulla guerriera che era già li ad attenderli. 

Seria in volto, la numero 10 la squadrò dalla testa ai piedi con uno sguardo freddo e analitico. Sapeva chi aveva di fronte. Lo sapeva ancora prima che il Maestro decidesse di presentarle in maniera formale. Quella guerriera, alta abbastanza da poter torreggiare su tutte le altre, dotata di un fisico imponente, e curiosamente priva del braccio sinistro, non poteva che essere Andrea, colei che più di qualcuno lì a Staph aveva soprannominato, sia pure non in modo ufficiale, "Armadia" per via della sua considerevole stazza. Minerva aveva già sentito parlare di lei, e non soltanto a causa del suo peculiare aspetto fisico: ciò che aveva maggiormente catturato l'interesse della numero 10, infatti, erano state le voci che descrivevano Andrea come indisciplinata, arrogante, e totalmente priva di qualsivoglia rispetto per i suoi superiori. Voci che la nerboruta guerriera confermò in pieno non appena aprì bocca.

Minerva la fulminò con lo sguardo quando la udì osare rivolgersi all'uomo in nero chiamandolo direttamente per nome, e con un tono confidenziale per di più, per porgergli alcune domande. Quale insolenza! Quella "ragazza", se tale si poteva definire, aveva davvero bisogno di una lezione sul rispetto.

- Rudelia è morta. E lo è anche Serena. - Decise di rispondere lei alle domande, al posto dell'uomo in nero. Non c'era ragione per cui il Maestro Kelsier dovesse scomodarsi per rispondere ad una simile villana. - Sei mesi fa, hanno combattuto insieme una gloriosa battaglia contro un nemico che minacciava di mettere in pericolo l'esistenza stessa di Staph, e lo hanno sconfitto a prezzo della loro stessa vita. La loro è stata una morte al servizio dell'Organizzazione. Non c'è onore, e gioia, più grande che una guerriera possa sperare di ottenere. - Spiegò la numero 10, prima di concludere dicendo: - Ritengo che questo risponda alle tue domande. Ora, basta parlare. Sei venuta qui per combattere, e combatterai. Attaccami pure nel modo che preferisci. -  A quel punto Minerva rimase immobile, con la spada da addestramento consegnatale dal Maestro Kelsier ben salda nella mano destra, in attesa di una mossa dell'avversaria. Non aveva intenzione di attaccare lei per prima, dopotutto era stata Andrea a voler combattere. Più che giusto, dunque, che fosse proprio la nerboruta guerriera a dare il via alle danze.



Citazione:Stato Fisico: Illesa.
Stato Psicologico: Assolutamente calma e concentrata sull'avversaria.
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Attiva, focalizzata su Andrea).
Trova tutti i messaggi di questo utente
10-02-2014, 08:29 PM
Messaggio: #4
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, primo turno


Narrato/pensato
Parlato


Morte?
Merda. E' la conferma che non volevo avere. E per giunta me l'ha data la bambolina. Però... la sua storia mi piace, almeno.
Hai ragione. Non c'è gioia più grande che morire combattendo, con la spada in pugno e un degno avversario a tagliarti la gola.
Ghigno, convinta delle mie parole. Non sono del tutto sicura che sia la stessa cosa che ha detto lei. Ma non importa. Ha ragione. E, soprattutto, mi piace come conclude il discorso.
Bene. L'hai voluto tu.
Non aspettavo altro. La attacco, una semplicissima carica a testa bassa con l'intenzione di mollarle una spallata brutale in faccia. La schiverà, penso. Meglio: voglio trascinare la spada rasoterra e quando si scanserà tentare di colpirla con quella, facendola salire in diagonale. Magari non se l'aspetta... be', non mi aspettavo neanche io di essere così sveglia, dopo tutto quel tempo in un buco. Mi sottovaluto. Muahaha.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Perfetto, giusto un po' intorpidita.
Stato psicologico: Concorda con Minerva sulla sua concezione di morte onorevole e lascia volentieri cadere il discorso: ha troppa voglia di menare la sua unica mano, e non si fa pregare quando l'altra la invita ad attaccarla.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
11-02-2014, 12:05 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-02-2014 11:56 AM da Minerva.)
Messaggio: #5
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
[Minerva, turno 1]


Andrea non era certo una che si faceva pregare, questo Minerva doveva riconoscerglielo. La nerboruta guerriera infatti non perse tempo e partì subito alla carica, letteralmente, con un assalto frontale il cui obbiettivo sembrava essere quello di colpire Minerva al volto con una violenta spallata, per poi verosimilmente travolgerla grazie alla mole ed al peso che ad Andrea non facevano certo difetto.

A questa mossa dell'avversaria la numero 10 rispose facendo… nulla, almeno inizialmente. Attese, con pazienza e sangue freddo, finché Andrea non le fu quasi addosso, rimanendo con la guardia abbassata a la punta dalla sua spada rivolta verso il terreno come se non intendesse nemmeno tentare di difendersi.  Poi, quando la distanza tra la punta del suo naso e la spalla dell’avversaria si fu ridotta a circa mezzo metro, Minerva, finalmente, reagì. Sfruttando i suoi riflessi e la sua agilità, provò ad evitare l'attacco eseguendo un rapido passo laterale alla sua sinistra (la destra di Andrea), utilizzando contestualmente il piede sinistro come perno per far compiere al suo corpo una rotazione di novanta gradi in senso orario che l’avrebbe portata, a manovra ultimata, a guardare diritto nella direzione che per l'avversaria invece era la sinistra. Andrea, spinta dall'impeto della sua carica, sarebbe quindi dovuta semplicemente passarle davanti, a pochi centimetri di distanza, senza colpirla. Se tale manovra evasiva fosse riuscita, allora a quel punto Minerva, con un movimento repentino, avrebbe semplicemente sollevato il braccio destro quel tanto che sarebbe bastato affinché Andrea inciampasse sulla lama della sua spada finendo per crollare rovinosamente a terra come un albero abbattuto in un bosco.



Citazione:Stato Fisico: Illesa.
Stato Psicologico: Assolutamente calma e concentrata sull'evitare l'assalto di Andrea.
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Attiva, focalizzata su Andrea).
Trova tutti i messaggi di questo utente
11-02-2014, 06:24 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-02-2014 06:52 PM da Kelsier.)
Messaggio: #6
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
SBRAAAAM!

Andrea a terra, praticamente illesa ma probabilmente molto infastidita, con la sua avversaria poco distante, alla sua spalle, con un ginocchio a terra. Cos'era successo?

Andrea aveva caricato con la sua proverbiale impetuosità, tentando una spallata che sarebbe dovuta essere un'esca che le avrebbe permesso di eseguire il vero attacco che aveva in mente, ovvero una semplice, sonora spadata. Andrea aveva sì indovinato che Minerva avrebbe schivato facilmente il suo attacco, ma non aveva pensato a come lo avrebbe fatto.

Minerva infatti, mantenendo la concentrazione e il sangue freddo, aveva atteso all'ultimo momento prima di schivare magistralmente e agilmente la goffa ma potente carica di Andrea, eseguendo un'aggraziata giravolta che l'aveva portata a guardare il fianco destro dell'avversaria; nello stesso momento aveva alzato leggermente la propria Claymore, che andò ad impattare pesantemente contro le caviglie di Andrea.

Non tutto era andato come la numero 10 aveva però programmato. Anzitutto, la spada le era quasi stata strappata di mano dal contraccolpo dovuto allo scontro con le grosse gambe di Andrea; in secondo luogo, non si era resa conto di essersi spostata proprio dalla parte in cui la numero 22 aveva fatto strusciare la spada, con l'intenzione di menare poi un fendente diagonale.

Il risultato era ora visibile; Minerva era stata colpita al ginocchio sinistro, seppur non riportando ferite preoccupanti, mentre Andrea ora si trovava a terra, illesa. [Ferita LEGGERA al ginocchio sinistro]

Kelsier seguì il tutto con grande attenzione, facendo un cenno di approvazione verso Andrea, che per quanto fosse semplice e probabilmente non esattamente una cima, era riuscita col semplice istinto a colpire una delle loro migliori guerriere, che era anche molto più veloce di lei. Fortunatamente per lei, il colpo era risultato piuttosto indebolito proprio grazie al fatto che Andrea avesse già perso l'equilibrio.

Che questo fosse uno smacco troppo umiliante per la numero 10? O l'avrebbe presa bene? Andrea come avrebbe reagito, invece? Era la prima volta che un'altra guerriera, molto più smilza di lei, era riuscita a buttarla a terra così facilmente.


Turnazione:
Andrea
Minerva
Trova tutti i messaggi di questo utente
11-02-2014, 09:36 PM
Messaggio: #7
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, secondo turno


Narrato/pensato
Parlato


Che cazzo è successo? Un momento caricavo, sicura di colpire la numero 10 che manco si muoveva, e il momento dopo mi sono ritrovata con la sabbia negli occhi e decisamente confusa. Ci ho messo un attimo a capire: devo essermi inciampata. Su cosa? Ah, bo. Sui miei piedi, magari. Pensavo di essere meno impedita di così. Oh, be'. Dov'è Minerva? Giro la testa per cercarla, la trovo dietro di me, a destra. Bene. Vediamo... tentiamo qualcosa, finché sto stesa non andrà bene. Provo a fare leva con quel che resta del braccio sinistro, per mettermi di lato e tentare di colpirla con una mossa veloce della spada, larga, cercando di prender dentro più spazio possibile. Come minimo, la allontanerò, e avrò il tempo di rimettermi in piedi. Dannazione. Sono messa peggio del previsto. Servirà proprio questo allenamento... forse non lo considererò nemmeno un duello, ma vedremo. Intanto, se mi riesce di toglierla di torno, dovrei rotolare all'indietro per allontanarmi e appena trovo una posizione decente mi rialzerò. Altrimenti... altrimenti che ne so? Non ci deve essere un "altrimenti". Punto.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: perfetto, per quanto intorpidita. Un vago dolore per la caduta, ma niente di che.
Stato psicologico: Confusa e disorientata, convinta che sia colpa del suo stato fisico non eccellente se è caduta. Tenta comunque un attacco, nonostante la posizione scomoda. Intende sfruttare l'occasione per riscaldarsi.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
13-02-2014, 06:32 PM
Messaggio: #8
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
[Minerva, turno 2]

Com'era potuto accadere? Era sicura che Andrea non sarebbe riuscita nemmeno a sfiorarla. Per questo non si era neanche sprecata a mettersi in guardia. Per questo aveva atteso fino all'ultimo secondo prima di spostarsi semplicemente un passo di lato. Voleva dare una dimostrazione di superiorità alla sua avversaria, farle vedere che poteva evitare facilmente i suoi attacchi senza nemmeno doversi impegnare per farlo. Voleva buttarla a terra e farle mangiare la polvere, per punirla della sua insolenza verso il Maestro Kelsier. Voleva umiliarla. Ed era convinta di riuscirci. Dopotutto, Andrea era davvero finita a terra e con la faccia nella sabbia. Ma allora, cosa ci faceva lei in ginocchio? Sapeva il perchè: la nerboruta guerriera era riuscita a colpirla al ginocchio sinistro con la sua spada, nonostante avesse già perso l'equilibrio e stesse crollando rovinosamente a terra. Ma non era questo il punto. La vera domanda non era che cosa fosse successo, ma come. Com'era potuto accadere? Com'era riuscita quella specie di armadio a una sola anta a colpirla? O meglio, come aveva potuto, lei, permettere che la colpisse? Forse aveva sottovalutato troppo la sua avversaria? Probabilmente...sì, ammise, ed era stato un errore. Uno stupido, stupido errore che non avrebbe mai dovuto commettere.

Scura in volto perchè arrabbiata con se stessa, Minerva si rialzò in piedi quasi immediatamente e senza alcuna difficoltà. Il suo ginocchio sinistro era in perfette condizioni, come del resto era ovvio che fosse. Il danno subito, ammesso che si potesse definire davvero tale, era stato così insignificante che il suo corpo l'aveva rigenerato spontaneamente in pochi istanti, senza bisogno che lei facesse nulla. L'Unica cosa ad essere ferita, in effetti, era il suo orgoglio. La numero 10 dell'Organizzazione non poteva dare un simile spettacolo di sè. Era una cosa inaccettabile.

Minerva a quel punto si allontanò di qualche passo dall'avversaria, ignorando completamente le azioni di quest'ultima. In ogni caso, Andrea non sarebbe riuscita a colpirla dalla posizione in cui si trovava, e lei non aveva intenzione di avvicinarsi per attaccarla mentre era a terra. Quello non era un combattimento all'ultimo sangue, dopotutto. No, la numero 10 avrebbe semplicemente atteso che la nerboruta guerriera si rimettesse in piedi, dopodichè avrebbe ripreso a duellare, ma questa volta più seriamente. Non avrebbe commesso l'errore di sottovalutare Andrea di nuovo, ma soprattutto, non avrebbe permesso a se stessa di esibire un'altra magra figura.


Citazione:Stato Fisico: Illesa (la "ferita" è guarita da sola in pochi istanti).
Stato Psicologico: Rimane calma e concentrata. Tuttavia, è irritata con se stessa per aver permesso che Andrea la costringesse in ginocchio, cosa che ha vissuto come un'umiliazione, ed è determinata a far si che un simile episodio non si ripeta.
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Attiva, focalizzata su Andrea).
Trova tutti i messaggi di questo utente
13-02-2014, 07:15 PM
Messaggio: #9
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, nonostante non abbia ben capito come sia finita per terra, reagisce senza pensarci troppo, rendendosi conto di non essere in una buona posizione strategica. Tuttavia, la sua successiva azione non serve, poiché Minerva, sentendosi umiliata ma mantenendo un certo decoro, si sposta e attende che la grossa guerriera si rimetta in piedi, quasi senza pensare al proprio ginocchio, che si rigenera in un batter d'occhio.

Kelsier sorrise leggermente. Sapeva che Minerva non era il tipo che avrebbe attaccato una compagna a terra, ma doveva essere un fuoco dentro. Il vero combattimento sarebbe cominciato a breve.

Andrea ora è in piedi, cosa farà?


Turnazione Invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
13-02-2014, 09:20 PM
Messaggio: #10
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, terzo turno


Narrato/pensato
Parlato

Il mio piano ha funzionato alla perfezione: Minerva s'è allontanata e io sono in piedi. Ottimo. Ora, il problema è: cazzo faccio? Non ho sinceramente la minima idea. Vediamo... oh, ci sono. Proviamo a vedere come va lo Yoki. Chiudo un momento gli occhi, mi concentro, ne prendo su una bella quantità e li riapro. Dovrebbero essere gialli. In tono coi capelli. Intanto è la festa delle vene tutto intorno, mi ritrovo la bocca piena di zanne e i miei muscoli diventano ANCORA più grossi... ci siamo, dovrebbe andare. Ghigno una sfida a Minerva e ci riprovo: evitiamo cariche troppo veloci, stavolta. Mi avvicinerò piano piano, poi attaccherò all'improvviso con una mazzata brutale dall'alto. Se schiva, cercherò di deviare la spada per inseguirla. Se non schiva... be', addio numero 10. Sarebbe un peccato. 

Citazione:Yoki utilizzato: 50%
Stato fisico: Giusto un attimo intorpidita; occhi dorati, vene in rilievo su tutto il corpo e sul volto, denti aguzzi e muscoli ingrossati.
Stato psicologico: Convinta di dover ripassare un po' le basi, tira fuori tutto il suo Yoki. Considera lo scontro più un riscaldamento che un vero combattimento, ormai, ma rimane il fatto che si vuole sgranchire e, perché no, divertire facendolo.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
14-02-2014, 10:36 PM
Messaggio: #11
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
[Minerva, turno 3]

Minerva osservò Andrea in silenzio, mentre quest'ultima rilasciava un'enorme quantità di Yoki che le fece gonfiare i muscoli rendendola persino più nerboruta rispetto a prima. E pensare che, già da normale, era di gran lunga la guerriera più imponente di tutta l'Organizzazione.

- Hmph. - Sbuffò la numero 10. Se quello tra lei e Andrea fosse stato un combattimento all'ultimo sangue non avrebbe avuto grossi problemi. Tuttavia, in un contesto come quello dei duelli di addestramento, nel quale le guerriere sono soggette a diverse restrizioni (dover usare lame smussate era una di queste), quella massa di muscoli straripanti di Yoki poteva rappresentare una vera seccatura. Ciò nonostante, se Andrea credeva di avere già la vittoria in tasca, e quel suo ghigno di sfida faceva pensare di sì, allora si sbagliava di grosso. Minerva non aveva ancora nemmeno iniziato a combattere.

La nerboruta guerriera avanzò verso di lei camminando lentamente. Niente cariche a testa bassa stavolta, evidentemente doveva aver escogitato una qualche sorta di piano. Non che per la numero 10 facesse alcuna differenza. Questa volta non aveva nessuna intenzione di stare ferma ad aspettare l'attacco di Andrea. Avrebbe attaccato lei per prima.

Minerva decise innanzitutto di testare la resistenza fisica dell'avversaria ora che il suo (di Andrea) corpo era pregno di Yoki. Per fare questo, scattò in avanti a tutta velocità simulando l'intenzione di voler attaccare Andrea frontalmente, ma era solo una finta. In realtà, all'ultimo momento avrebbe scartato bruscamente a destra, per poi balzare di nuovo in avanti in modo da portarsi dietro l'avversaria. Una volta che si fosse trovata in posizione alle spalle di Andrea, la numero 10 si sarebbe voltata di scatto verso sinistra, e, brandendo la spada con entrambe le mani, avrebbe sferrato un potente fendente orizzontale contro le gambe dell'avversaria, mirando dietro alle ginocchia. Se questo primo fendente fosse andato a segno, ne avrebbe immediatamente sferrato un secondo identico, stavolta però mirando più in alto, all'altezza dei reni. Se entrambi gli attacchi fossero andati a segno, allora avrebbe fatto un balzo all'indietro e avrebbe atteso la reazione di Andrea per valutare l'effetto dei suoi colpi.



Citazione:
Stato Fisico: Illesa.
Stato Psicologico: Calma e concentrata.
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Attiva, focalizzata su Andrea).
Trova tutti i messaggi di questo utente
16-02-2014, 04:46 PM
Messaggio: #12
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, finalmente in piedi, decise di liberare un gran quantità di Yoki, prendendosi il suo tempo; Minerva glielo lasciò fare, quindi non ebbe alcun problema. Il suo già enorme corpo si tese, quindi si ingrossò ancora di più, mentre grosse vene fecero capolino ovunque su quel gigantesco corpo. Quando si sentì pronta, si mosse lentamente verso l'avversaria, con l'intento di colpirla con un improvviso fendente dall'alto.

Tuttavia, Minerva non si fece attendere stavolta. Andrea si accorse che la numero 10 s'era mossa verso di lei e provò a colpirla con l'attacco premeditato, ma Minerva fu semplicemente troppo veloce, facendole colpire solo l'aria. La carica frontale di Minerva fu ovviamente una finta, poiché in men che non si dica si trovò alle spalle di Andrea, ove la colpì con un pesante fendente dietro alle ginocchia, che fece cedere le gambe della grossa guerriera. [Ferita LEGGERA]

Non contenta, Minerva volle colpire ancora e sfruttò l'occasione per colpire ancora Andrea, questa volta all'altezza delle reni, colpo che provocò un fitta di dolore alla numero 22. [Ferita LEGGERA] Fatto ciò, si allontanò con un saltello, attendendo la reazione della guerriera senza un braccio.

Kelsier non se la sentì di biasimare Andrea; Minerva era semplicemente troppo per lei. Nonostante lo Yoki liberato, sarebbe stato impossibile per Andrea star dietro ai movimenti della loro numero 10, anche se avrebbe forse potuto seguirla con gli occhi. Tuttavia, era convinto che la grossa guerriera non stesse puntando a vincere, quanto più ad apprendere qualcosa... Ma cosa?

Andrea era stata colpita con forza, molta forza; la sua avversaria non aveva nemmeno liberato dello Yoki e nonostante fosse così piccola e magrolina rispetto a lei, era riuscita a colpirla e a farle pure male, nonostante la massa muscolare pregna di Yoki avesse sicuramente attutito i colpi. 


Turnazione Invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
16-02-2014, 10:08 PM
Messaggio: #13
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, quarto turno


Narrato/pensato
Parlato


Tch.
Lo sapevo io che non l'avrei mai colpita. Sapevo pure che era veloce. Non sapevo che era così forte, però: due bottarelle, ma le ho sentite. Cazzo se le ho sentite, mi ha perfino buttata a terra. Di nuovo. Ora... che diamine faccio? Lei è dietro di me, io sono messa male, e in qualche modo... uh... ehm... va bene. Vediamo se riesco a fare qualcosa così. Abbasso lo Yoki, intanto. Abbasso... sì. Funziona. Poco a poco, così, bene. Riduco i muscoli. Mi dispiace quasi, ma non servono. Appena mi sembra di essere di nuovo a posto, mi giro il più in fretta possibile e fingo di mollare un colpo orizzontale. In realtà, lascerò andare la spada a metà del giro, e tenterò di alzarmi in fretta e buttarmi addosso a Minerva di peso. Vediamo come la prende. 

Citazione:Yoki utilizzato: 30%
Stato fisico: Occhi dorati, vene in rilievo sul volto, denti aguzzi. Ancora vagamente intorpidita. Ferite leggere a gambe (altezza ginocchio) e schiena (altezza reni).
Stato psicologico: Per nulla sorpresa dalla rapidità di Minerva, un po' dalla sua forza fisica. Decisa a sfruttare l'allenamento per sgranchirsi e tentare qualcosa di nuovo.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
18-02-2014, 08:10 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-02-2014 09:20 PM da Minerva.)
Messaggio: #14
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
[Minerva, turno 4]

Impressionante, doveva riconoscerlo. Andrea aveva subito in pieno i suoi due attacchi ed era finita in ginocchio, ma a parte questo non sembrava aver risentito più di tanto dei colpi ricevuti. E dire che lei non si era certo risparmiata nel sferrarglieli. Come pensava, una lama smussata non era molto efficace contro quella montagna di muscoli.

Comunque, con Andrea in ginocchio e di spalle, sarebbe stata l'occasione perfetta per attaccare ma Minerva non ne approfittò. Preferì restare dov'era e aspettare la mossa dell'avversaria, curiosa di vedere che cosa avrebbe fatto. La vide ridurre considerevolmente il livello del suo Yoki, e se ne domandò la ragione. Aveva forse deciso di arrendersi? O stava tramando qualcosa? La risposta arrivò subito: Andrea, senza nemmeno alzarsi, si girò e lanciò la sua spada contro di lei!

- Tch! - La numero 10 reagì all'istante. Senza pensare, di puro istinto. Cercò di colpire la spada in arrivo con la propria, per tentare di deviarne la traiettoria in modo tale da scaraventarla tra la sabbia dell'arena, da qualche parte alla sua destra. Fatto questo, si sarebbe certamente resa conto delle vere intenzioni di Andrea, e a quel punto avrebbe tentato di evitarla con un veloce balzo verso destra. Se ci fosse riuscita, avrebbe immediatamente contrattaccato con un altro poderoso fendente diretto alla schiena della corpulenta guerriera, provando a colpirla nello stesso punto dove l'aveva colpita con uno dei suoi precedenti attacchi, cioè all'altezza dei reni. Se fosse riuscita a fare anche questo, allora si sarebbe allontanata di qualche metro e avrebbe nuovamente atteso una reazione di Andrea.



Citazione:Stato Fisico: Illesa.
Stato Psicologico: Calma. Impegnata nel tentativo di schivare l'attacco di Andrea.
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Attiva, focalizzata su Andrea).
Trova tutti i messaggi di questo utente
21-02-2014, 01:48 AM
Messaggio: #15
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, resasi conto della forza di Minerva, dopo aver abbassato il proprio Yoki, decide di provare un colpo anormale, per riuscire a sorprendere la numero 10. Il piano era semplice, fintare un colpo orizzontale con la Claymore, lasciandola andare a metà tragitto per poi tuffarsi pesantemente sull'avversaria. 

La prima parte del piano riuscì, infatti Minerva reagì istintivamente e deviò la spada dell'avversaria con la sua, verso destra. Notò con la coda dell'occhio che Kelsier, dopo essersi spostato per vedere meglio lo scontro, si era trovato nella scia della Claymore deviata, rischiando di trovarsi decapitato; non successe, poiché con un minimo movimento disinteressato della testa, schivò la grossa lama, che si conficcò nella parete alle sue spalle.

Una grossa ombra però attirò nuovamente la sua attenzione; Andrea stava portando a termine il suo attacco premeditato. Minerva era tuttavia molto più veloce della sua avversaria e la numero 22 era partita da una posizione parecchio scomoda. La numero 10 riuscì a schivare, seppur di poco, il grosso corpo, quindi colpì con forza l'enorme schiena, nello stesso punto di prima.

Andrea, vedendosi scivolare via la propria preda da sotto gli occhi, sentì un forte dolore nella parte bassa della schiena, dove era stata colpita appena prima; sentì come se qualcosa si fosse rotto e un dolore acuto cominciò ad espandersi in quel punto. Forse la colonna vertebrale s'era scheggiata. [Ferita MEDIA]

Minerva, dopo aver sferrato il colpo si allontanò, attendendo nuovamente una reazione da parte dell'avversaria.


Turnazione Invariata.

Citazione:@Hotenshi: Andrea sente molto dolore, ma riesce ancora a muoversi.
Trova tutti i messaggi di questo utente
21-02-2014, 06:43 PM
Messaggio: #16
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, quinto turno


Narrato/pensato
Parlato


Ahia. Niente da fare, l'ho completamente mancata. Miseriaccia, c'ero andata vicina. Però è veloce quasi quanto Gaia, questa: non riesco proprio a prenderla. Come se non bastasse, è forte: la botta che mi ha mollato fa male. La cosa è ridicola: è tipo la prima volta che qualcuno mi fa davvero male... escludendo magari Rudelia. Heh. Mi appoggio un momento a terra con il ginocchio destro e la mano, poi mi rialzo. Mi giro.
Bella roba. Ci sai fare. 
Manco lo Yoki ha usato. Tutto sommato, se questa è la dieci, non vedo l'ora di battermi con quelle più alte ancora. Però non ho ancora finito qui.
Ehi, senti. Facciamo una cosa.
Cosa? Oh, non ne ho idea. Mi farò venire in mente qualcosa parlando. Lo so che sembra assurdo, ma a costo di dire stronzate continuerò a blaterare. Intanto azzero lo Yoki, lentamente. Parlare con le zanne che ti mordono le labbra dà non poco fastidio.
Me le hai date. Non tante, ma ne ho prese. Sei riuscita a mettermi a terra. Brava. Però non mi hai mostrato niente. La mia Percezione fa schifo, ma ci vedo: non hai usato manco un po' di Yoki. Avanti, fallo adesso: colpiscimi con tutta la tua forza. Anche lo Yoki. Voglio vedere cosa sai fare per davvero.
Sono pazza? Probabile. Ma dato che attaccare ancora servirebbe solo a farmi colpire di nuovo, tanto vale che sia pronta a difendermi. Quindi, appena ho finito di parlare, torno a usare lo Yoki. Tanto. Torno grossa, con le zanne e tutto. E aspetto che mi attacchi... se posso, parerò il colpo con il braccio, o prenderò la spada con la mano. Non importa da dove arriva il colpo, né se riuscirò a pararlo: voglio solo vedere quanto forte riesce a colpirmi... così potrò essere pronta a subire le botte della numero uno. Sicuramente pesterà più duro di questa qua. 
Fatti sotto.
Tanto per provocarla, ghigno una sfida quando sono pronta. Se me ne lascia il tempo, chiaro.

Citazione:Yoki utilizzato: 30%.-->0%-->50% 
Stato fisico: ferita leggera all'interno delle ginocchia e ferita media alla schiena (con danni alla spina dorsale). Occhi dorati, vene in rilievo sul corpo, zanne al posto dei denti e muscoli rigonfi. Lo stato è descritto alla fine delle mutazioni subite durante il post.
Stato psicologico: delusa dal fallimento del suo "piano", interessata a capire la vera forza di Minerva. La sfida a usare tutto ciò che ha contro di lei, come prova, ben sapendo che un attacco porterebbe solo ad altre botte. Vuole valutare la potenza effettiva della numero 10 per trarne conclusioni su quella della numero uno.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
22-02-2014, 06:56 PM
Messaggio: #17
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
[Minerva, turno 5]

Nonostante le avesse prese da Minerva durante tutto il combattimento (e anche quell'ultimo scambio di colpi non aveva avuto esito diverso), Andrea ebbe ugualmente la faccia tosta di sfidarla, esortandola a rilasciare il suo Yoki e a colpirla con tutta la sua forza. "Voglio vedere cosa sai fare davvero" aveva detto. Che razza di presuntuosa. Chi diamine si credeva di essere per potersi permettere di avanzare delle richieste? E con quel tono insolente poi! Davvero, quello stupido ammasso di muscoli aveva realmente bisogno di un bel bagno d'umiltà. Ciò nonostante, la numero 10 fu sul punto di rifiutarsi con sdegno di assecondare la richiesta dell'avversaria. Non era certo lei a dover dimostrare qualcosa lì, le provocazioni non la toccavano minimamente, e di quello che voleva quella specie di armadio antropomorfo non le poteva importare di meno. Alla fine però, Minerva decise di rimettersi al giudizio dell'uomo in nero e spostò lo sguardo sul Maestro Kelsier, attendendo una sua decisione. E l'uomo in nero decise di accontentare la nerboruta guerriera.

- Molto bene. Se questo è ciò che desidera il Maestro, allora lo farò. - Disse Minerva, rivolta ad Andrea. Fosse dipeso da lei avrebbe fatto altrimenti, ma se l'uomo in nero aveva deciso così, allora così sarebbe stato. A quel punto, la numero 10 rilasciò il proprio Yoki: Le sue iridi divennero dorate e contornate da vene in rilievo, i lineamenti del suo volto si deformarono, i suoi denti si trasformarono in zanne acuminate, ed il volume della sua massa muscolare raddoppiò. Minerva stabilizzò il suo Yoki una volta che esso ebbe raggiunto lo stesso livello di quello dell'avversaria, dopodichè si preparò ad attaccare.

Visto che Andrea aveva perso la sua arma, e dato che lei non aveva certo bisogno di avere dei vantaggi per dare una lezione a quella gigantessa arrogante, la numero 10 decise che non avrebbe usato la spada, e pertanto la conficcò a terra, nella sabbia. Quindi, a mani nude, scattò in avanti per attaccare l'avversaria con un assalto frontale. Appena arrivata alla giusta distanza, Minerva fece partire un gancio sinistro mirando alla guancia destra di Andrea. Lo sferrò deliberatamente lento, e con poca forza. Questo perchè voleva che Andrea bloccasse il colpo in arrivo afferrandole il braccio (o che comunque si facesse scudo con il suo braccio per parare il colpo). Perchè il sinistro era solo un'esca, e aveva come unico scopo quello di tenere impegnato l'unico braccio dell'avversaria. In realtà, il vero attacco sarebbe stato sferrato subito dopo con il braccio dominante, il destro: Una serie di tre pugni sferrati in rapida successione, veloci, potenti, e precisi, dritti sullo stomaco della nerboruta guerriera.  



Citazione:Stato Fisico: Illesa. Occhi dorati, Volto deformato con vene in rilievo e zanne acuminate al posto dei denti, e volume della massa muscolare raddoppiato, in conseguenza del rilascio dello Yoki.
Stato Psicologico: Calma e concentrata. Impegnata nel dare una lezione ad Andrea.
Yoki: 50%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Attiva, focalizzata su Andrea).
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-02-2014, 06:23 AM
Messaggio: #18
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Successe tutto estremamente in fretta.

Minerva scattò verso Andrea, fintando un colpo al volto, colpo che la grossa guerriera parò facilmente e quasi con disappunto, poiché era stato un colpo piuttosto debole.

La vera sorpresa arrivò però appena un istante dopo; Andrea sentì un pesantissimo colpo allo stomaco, seguito immediatamente dopo da un altro colpo identico. Solo con quei due colpi, normalmente avrebbe subito grossi danni e le sue gambe avrebbero quasi certamente perso le forze, ma senza darle nemmeno il tempo di grugnire dalla sorpresa o dal dolore, arrivò anche il terzo colpo, che la fece volare a circa cinque metri di distanza contro una vecchia colonna di pietra, che cedette sotto l'impatto del corpo della numero 22.

Kelsier quasi chiuse gli occhi per non dover assistere a quella scena, gli dispiaceva un pò per Andrea; tuttavia era stata lei stessa a chiedere a Minerva di fare sul serio, cosa che non era neppure stata, in realtà. E la numero 10 avrebbe anche potuto evitare la prima finta, probabilmente sarebbe riuscita a mettere a segno ogni colpo comunque.

L'uomo in nero quindi parlò, avvicinandosi ad Andrea.

Immagino tu possa essere soddisfatta. Questo duello è concluso, ti consiglio di dedicarti alle tue ferite... E' stato un piacere vederti combattere, spero di riuscire ad assistere nuovamente.

Si girò quindi verso Minerva, facendo un cenno d'assenso.

Minerva, hai il permesso di andare. Verrò a trovarti tra circa un'ora. Bella dimostrazione.

Non c'era sarcasmo nella sua voce, ma il suo tono non ammetteva repliche. Muovendosi in modo aggraziato e sinuoso quindi, uscì dall'arena.

Com'era messa Andrea? I colpi le avevano svuotato completamente i polmoni dall'ossigeno, facendola rimanere senza respiro per più di qualche secondo e aveva avuto l'irresistibile impulso di sputare quello che si rese conto essere sangue. Fortunatamente non aveva subito dei colpi del genere senza essere pregna di Yoki, chissà altrimenti i suoi organi interni che fine avrebbero fatto. Il dolore alla schiena nel frattempo era diventato molto più forte, quasi insopportabile. [Ferita MEDIA allo stomaco]


Turnazione invariata.

Citazione:Avete diritto ad un post conclusivo.
 
Citazione:@Hotenshi: In caso di rigenerazione, portala pure a termine entro la fine del turno, cercando di essere realista sul tempo che ci metterebbe Andrea a rigenerare ferite del genere.
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-02-2014, 06:53 AM
Messaggio: #19
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
Andrea, turno conclusivo


Narrato/pensato
Parlato


Il primo attacco è quasi penoso, anche se sta usando tanto Yoki... quanto me, a occhio. Lo blocco quasi annoiata.
Tch.
Non ho tempo di dire altro: Minerva mi riempie di pugni nella pancia, talmente forte da farmi volare... VOLARE! ME! ... Ahia. Sono finita contro qualcosa di duro, anche se non ho la più pallida idea di cosa. Non mi pareva di aver visto niente in giro.. il bordo dell'arena, forse? Dannazione, che razza di volo ho fatto? In ogni caso, sono finita seduta per terra con la pancia e la schiena che fanno un male schifoso. Be'... esperimento riuscito, giusto? Non mi era mai capitato di prenderle in questo modo. Nemmeno da Rudelia. E se questa è la numero dieci, ho ottime speranze per la numero uno, eccome. Sforzandomi di ignorare il dolore... sì, per una volta sforzandomi, perché mi ha fatto male, la dannata, mi raddrizzo e le mando un sorriso.
Heh. Non c'è male. Ma preparati, la prossima volta non sarà così facile.
Avrei potuto dire "ti sconfiggerò", ma chissà quando la ritroverò. Se sarà presto, rischio di rovinarmi tutto. Intanto Kelsier ha deciso che abbiamo finito e... be', non ho niente da dire. Per quanto divertente sia stato, non credo che andare avanti servirebbe: un duello è bello quando si combatte alla pari, e ho proprio paura che non sia il caso. 
Ci vediamo.
Mugugno al tizio in nero sputando sangue. Merda, lo sapevo che mi aveva colpito forte, ma non pensavo COSI' forte. Guardo sia lui che Minerva andarsene, accennando saluti con la mano, poi mi appoggio all'indietro - se trovo un appoggio - e inizio a Rigenerare. Ho tanto di quello Yoki in corpo che non penso sarà troppo difficile... non devo nemmeno rimettere a posto nulla, solo calmare un po' il dolore... oh, sì, forse aggiustare qualche osso, ma niente di che.

Citazione:Yoki utilizzato: 50%
Stato fisico: ferita leggera all'interno delle ginocchi, ferita media alla schiena (con danni alla spina dorsale), ferita media alla pancia (probabili lievi lesioni interne). Occhi dorati, vene in rilievo sul corpo, zanne al posto dei denti e muscoli rigonfi. 
Stato psicologico: Soddisfatta della riuscita del suo "esperimento" (un po' meno del risultato), accetta senza problemi la fine dello scontro unidirezionale con Minerva, ma non senza promettere a lei quanto a se stessa che prima o poi si prenderà la rivincita. Contenta di aver potuto affrontare un'avversaria così forte e di aver potuto anche valutare la sua potenza effettiva (per quanto Minerva forse non abbia usato proprio TUTTO il suo potere). Infine, con un po' d'orgoglio, fa la faccia di bronzo finché non resta sola prima di iniziare a Rigenerare.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva), Rigenerazione (attiva)* 

*NOTA: la Rigenerazione viene attivata a fine post, perciò Andrea intende Rigenerare tutte le sue ferite "off-screen" e poi, se possibile, ricominciare direttamente da dove si trova (come punto d'inizio di una nuova arena o di una missione). Lascio ai Master la decisione se lasciare che resti lì oppure trasferirla, invitando a comunicarmi il verdetto.

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-02-2014, 02:06 PM
Messaggio: #20
RE: Andrea vs Minerva [Allenamento]
[Minerva, turno conlcusivo]

Subito dopo aver messo a segno il suo attacco, Minerva soppresse il suo Yoki ritornando al suo aspetto originario. Del resto, non c'era ragione che continuasse ad utilizzarlo: neppure quell'ammasso di muscoli poteva essere rimasta illesa dopo aver subito dei colpi del genere, e, visto l'andamento a senso unico che quel combattimento aveva avuto dall'inizio alla fine, sicuramente il Maestro Kelsier avrebbe compreso come a quel punto fosse del tutto inutile continuare. Ed infatti, l'uomo in nero pose fine al duello. Come volevasi dimostrare.

- Si, Maestro. - rispose Minerva, in tono rispettoso, all'uomo in nero che la congedava. Prima di andarsene però, la numero 10 si premurò di recuperare la spada da addestramento che aveva conficcato nel terreno. Doveva rimetterla a posto, non poteva lasciarla lì. Fu allora che le giunsero alle orecchie le parole di Andrea, la quale, con una faccia di bronzo incredibile, ancora si ostinava pervicacemente a fare la sbruffona. Roba da non credere. - Hmph. - Forse Minerva avrebbe fatto meglio a tirarglieli in faccia, i pugni, invece che sullo stomaco: avrebbe proprio voluto vedere come avrebbe fatto allora la nerboruta guerriera a darsi delle arie, se si fosse ritrovata senza denti e con la mascella lussata. Ma d'altro canto, in quel caso probabilmente il Maestro l'avrebbe rimproverata per aver esagerato, quindi tutto sommato era stato meglio che non l'avesse fatto.

- Se il tuo potere fosse pari alla tua arroganza, saresti la numero 1. - Disse Minerva, in tono severo perché quello non voleva certo essere un complimento, in risposta alle tracotanti affermazioni di Andrea. Dopodichè, la numero 10 si allontanò dall'arena senza aggiungere altro. 


Citazione:Stato Fisico: Illesa.
Stato Psicologico: Assolutamente calma.
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)