Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Andrea vs Niobe [Allenamento]
02-03-2014, 08:07 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 02-03-2014 08:18 PM da Duncan.)
Messaggio: #1
Star Andrea vs Niobe [Allenamento]
Citazione:
» Fascia: Serale, appena dopo il tramonto.
» Tempo e Condizioni: Clima mite. 
» Combattenti: Andrea - Niobe
» Elementi particolari arena: Nessuno. L'Arena è ancora in ottime condizioni, a parte i resti della colonna abbattuta da Andrea durante il suo duello con Minerva.


Duncan ritorna dopo pochi minuti, in compagnia di una guerriera che Andrea non ha mai visto prima. Esatto, un'altra. Si tratta di una bella ragazza di altezza media, leggermente più bassa e in apparenza molto meno prestante fisicamente rispetto alla numero 10, Minerva, contro la quale la nerboruta guerriera ha da poco combattuto. La nuova arrivata osserva il moncherino che Andrea ha al posto del braccio sinistro, e rivolge alla nerboruta guerriera un sorriso malinconico. Sembra quasi dispiaciuta per lei. La numero 22, dal canto suo, non può fare a meno di notare i nastri e le pietre che adornano i lunghi capelli color platino della guerriera, e nemmeno il nastro giallo percorso da noccioni di pesca forati che ella porta al polso del braccio destro. Orpelli inconsueti, per una combattente. 

- Questa è Andrea, la nostra numero 22. Dato che era già qui e stava cercando una nuova avversaria, ho pensato che facesse al caso tuo. - Spiega Duncan, parlando alla guerriera che gli sta accanto. Quindi, l'uomo in nero si rivolge invece ad Andrea: - Hai di fronte colei che ha preso il posto di Serena la Splendente dopo la sua morte. La nostra nuova numero 1, Niobe delle Lacrime. - concluse Duncan. Normalmente non ci sarebbe stato nessun bisogno di una simile introduzione, perché sarebbe bastato pronunciare il nome "Niobe" perché chiunque capisse di chi si trattava. Tuttavia, se ricordava correttamente quello che gli aveva detto Hayez, quella specie di montagna di muscoli ambulante aveva passato gli ultimi sei mesi rinchiusa in un pozzo, per cui probabilmente non era aggiornata su quanto era successo in quel periodo a Staph. 

A quanto pare qualcuno lassù ha deciso di esaudire i desideri di Andrea, quest'oggi. Prima la numero 10, e ora addirittura la numero 1? Sicuramente la nerboruta guerriera sarà contenta della cosa. Cercava una sfida. L'Ha appena avuta. 


Turnazione:
- Andrea
- Niobe
- Master



Citazione:
Nota: Questo primo turno è solo introduttivo. Il combattimento non inizierà fino a che Duncan non darà il via.
 
Trova tutti i messaggi di questo utente
02-03-2014, 10:16 PM
Messaggio: #2
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Andrea, turno introduttivo


Narrato/pensato
Parlato


E tu chi cazzo sei?
Manco il tempo di chiederlo che quel tizio col cappuccio è sparito di nuovo. Credo che mi porterà un'avversaria... bo, speriamo. Aspetto. E aspetto. E aspetto. Quando sto per riprendere a urlare, finalmente ecco che torna. E in effetti ha una bambolina... questa sembra una... aspetta, com'è che le chiamavano? Quelle donne-pesce... non me lo ricordo. Non importa. Ha un sacco di roba tra i capelli e al polso, è pure piccoletta. La guardo critica, cercando di capire che numero dovrebbe essere. Ma è il mantello a rispondermi. Sì, il mantello: non si vede altro di quell'uomo in nero, quindi lo chiamerò così. Manco s'è degnato di dirmi come si chiama. Stronzo. Ma non importa. Pare che questa qua sia DAVVERO la numero uno. Oh, be', che culo. Pensavo mi sarei dovuta accontentare di una mezza sega, e invece... la numero uno. Bene, bene. Ora però vediamo... che faccio? Non sono sicura di voler fare un allenamento come contro Minerva. E a dirla tutta non ho neanche troppa voglia di prenderle. Mi viene un'idea, e faccio un sorrisetto tra me. Anche lei sorride, ma un sorriso strano, quasi triste. 
Allora, io sono la numero ventidue, come ha detto Mantello. E tu sei la numero uno. Giusto?
Ovvio che è giusto. Sto ripetendo le parole di Mantello.
Ti hanno detto per caso che ho già sfidato una numero uno? Sì, quell'altra, Serena. Ora è morta, mi hanno detto. Ma non importa. Volevo la rivincita, perché l'ultima volta ci è mancato pochissimo che la battevo, ma niente da fare... però....
Ed ecco qui, guarda che grandi doti che ho a parlare. La sto fottendo, me lo sento. 
Però siccome tu sei una numero uno, potresti sostituirla, no? Che ne dici?
Ora vediamo se accetta. Ovviamente, sarebbe uno scontro secondo le "vecchie regole" che ho usato contro Serena... chissà se il bastardo ha detto ai suoi amichetti di quel combattimento. Se rifiuta... be', troverò un altro sistema per evitare di prendere troppe botte. E magari di darne pure qualcuna, non si sa mai.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Perfetto
Stato psicologico: Contenta di avere nuovamente a disposizione una numero uno come sfidante, seppur leggermente contrariata dal comportamento di "Mantello". Conscia di non avere speranze in uno scontro convenzionale, cerca di circuire Niobe per sfidarla a braccio di ferro.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
03-03-2014, 05:36 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-03-2014 06:16 PM da Niobe.)
Messaggio: #3
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Niobe si era sempre chiesta se Duncan nascondesse sempre il proprio volto con un pesante cappuccio per la vergogna d'essere visto: quanto pesante doveva essere, trattare giovani donne e ancor più bambine come soldati, mandarle a combattere mostri e soprusi per proteggere la povera gente senza protezione? E ancora, quanto soffriva per dover chiedere loro sacchi interi di Bera per sostentare l'Organizzazione?
O forse era uno sfregio orrendo a indurlo a celarsi?
Sofferenza, sofferenza e dolore. Niobe avrebbe pianto anche per Duncan, quella sera.
Appena presero la strada per l'arena, lei intuì dove stessero andando - e per chi: aveva visto, lì dalla sua povera casa in alto dove amava stare, che Minerva si era scontrata con Andrea.
Minerva. Andrea. Le conosceva bene per nome. Conosceva tutte per nome, avendole viste da lontano crescere e partire, e se tutto andava bene anche tornare.
Avrebbe pianto per le compagne mai tornate, quella sera.
Giunti in arena, Niobe trovò chi si aspettava di trovarsi: Andrea, con le sue lunghe e belle trecce, la sua statura fiera e il suo braccio mancante. Mentre Duncan faceva le presentazioni - normale: lei conosceva Andrea, ma Andrea non conosceva lei -, Niobe si soffermò con lo sguardo sul braccio mancante: era giunta a Staph già senza un braccio, se lo ricordava; quale orrendo passato celava quella mutilazione? Non osava chiederglielo. Non osava pensare nemmeno ai problemi insiti nell'avere una statura così prodigiosa.
Avrebbe pianto anche per Andrea, quella sera.
Quando Duncan terminò di parlare, Andrea prese a sua volta la parola ottenendo tutta l'attenzione della numero 1... e facendole sbattere le palpebre: Mantello? Ah, si riferiva al povero Duncan. Comprendeva dunque l'intima sofferenza di quel pover'uomo? Che cara!
Allargò il suo sorriso triste, e gli occhi le si fecero dolci. Avrebbe pianto di gioia per la sensibilità di Andrea, quella sera.
La numero 22 non si soffermò comunque sulle evidenti pene dell'Uomo in Nero, lasciandole aleatorie in una triste ma umana cornice di sottointendimento. Andò invece avanti col suo discorso, e Niobe comprese presto dove soveva arrivare: le confidò di essersi scontrata in arena con la defunta Serena - povera donna! Quanto dovette soffrire? Avrebbe pianto pure per lei e Rudelia, quella sera -, ma lei se lo ricordava: le aveva viste. Certo, non era onniscente - ma quanto le sarebbe piaciuto esserlo! Sapere dove fossero le sue amate compagne non avrebbe avuto prezzo -, ma sapendo di essere il rincalzo di Serena non si perdeva mai alcuna sua uscita.
E sapeva bene che cosa fecero lei e Andrea, in quello scontro.
Si riservò un attimo di analizzare le proprie possibilità: aveva una certa confidenza nella propria forza, ovviamente... ma Andrea aveva dato filo da torcere a Serena stessa, al tempo. E lei... lei non poteva competere con colei che l'aveva preceduta al vertice delle Guerriere, non sul piano fisico.
Era una numero Uno indegna: avrebbe pianto lacrime amare quella notte, per questo.
Nonostante la probabile sconfitta, però, Niobe non vedeva perché negare la sfida ad Andrea: quella povera ragazza aveva certamente bisogno di un pò di dovuta autostima.
In verità, dubitava di poter mai dire di no a una compagna.
Pertanto annuì con un piccolo cenno, e confermò il suo assenso parlando soffice con la sua voce dolce e materna:

Sì. Il braccio di ferro. Vidi tutto da casa mia.

Preferì specificarlo: dubitava che sapesse dove abitava, e comunque purtroppo non aveva di che intrattenere le sue compagne anche se fossero mai andate a trovarla. Avrebbe pianto per questo, quella sera.
Intrecciò le mani, gli ossi di pesca che sfregarono dolcemente contro i polsi, il profumo dei frutti ormai svanito che tornava sul suo naso per il dolce ricordo, e sorrise fino a lasciare intravedere i candidi denti.

Io... temo di non essere forte quanto la povera Serena, non in uno scontro di questo tipo. Ma se a te va bene lo stesso... volentieri.

Quella sera avrebbe pianto di gioia per la vittoria di Andrea.



Citazione:Stato Fisico: Illesa.
Stato Psicologico: Contenta nel poter incontrare Andrea da piangere di gioia, ma solo quella sera
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
05-03-2014, 08:21 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-03-2014 08:22 PM da Duncan.)
Messaggio: #4
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Pur essendo consapevole che un confronto basato sulla mera forza bruta la vedrebbe in svantaggio rispetto alla molto più muscolosa Andrea, la numero 1 decide ugualmente di accettare la sua proposta di una sfida a braccio di ferro. La nerboruta guerriera sarà quindi probabilmente soddisfatta di aver convinto Niobe a giocare secondo le sue regole. O meglio, lo sarebbe stata, se non fosse che "Mantello" Duncan non è per niente d'accordo, e decide pertanto di rovinarle la festa: - Non ci sarà alcuna sfida a braccio di ferro. Voi due vi affronterete in un regolare duello, spada contro spada. - Dice infatti l'uomo in nero, stroncando senza pietà la proposta di Andrea con poche parole pronunciate in un tono freddo e deciso. Un tono che non ammette repliche. A quanto pare, diversamente da Hayez, lui non ha alcuna intenzione di assecondare i capricci della nerboruta guerriera.

Duncan si allontana a distanza di sicurezza (ma senza salire sugli spalti questa volta) dalle due guerriere, dopodiché impartisce un singolo ordine con cui da il via al combattimento: - Iniziate! - 

Turnazione Invariata
Trova tutti i messaggi di questo utente
05-03-2014, 10:07 PM
Messaggio: #5
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Andrea, primo turno


Narrato/pensato
Parlato


Ammetto che un pochino mi ha spiazzata. Non credevo che avesse visto la sfida, così mi si gioca tutto l'effetto gioco di parole. Comunque, oh, finché accetta mi va bene. Sì, certo. Dovevo contare anche Mantello, però. A quanto pare vuole a tutti i costi confermarmi di essere uno stronzo. Mi blocca così, dicendo che non se ne fa niente e che il braccio di ferro me lo posso scordare. Spade siano, allora, che volete che vi dica? E va bene, facciamolo.
Niobe, giusto? La sfida è andata a puttane. Se non strozzo Hayez prima che ci ritroviamo, sarà per la prossima volta. Lui dirà di sì, vedrai. Per ora... vediamo di cosa sei capace in un duello vero.
Ho parlato DECISAMENTE troppo. E' ora di fare casino. Vado giù brutale di Yoki, questa volta ho deciso che farò sul serio dal primo momento. E via, occhi, zanne, vene, muscoli, tutto. Poi semplicemente alzo la spada che già avevo in mano e provo con un colpo da sinistra a destra, orizzontale. Una robetta semplice, ma se schiva all'indietro cercherò di caricarla mentre è sbilanciata. Avanti, ammettiamolo, qualcosa sto imparando a forza di combattere 'sti cazzo di avversari saltellini. 

Citazione:Yoki utilizzato: 50%
Stato fisico: Occhi dorati, vene in rilievo su tutto il corpo, denti aguzzi e muscoli rigonfi. 
Stato psicologico: Sorpresa dalle conoscenze di Niobe ma soddisfatta del suo "sì", poi delusa e irritata dalla reazione di Duncan. Supera in fretta il momento, decidendo che sarà meglio fare sul serio fin da subito.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
07-03-2014, 01:45 AM
Messaggio: #6
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Fu triste dover constatare che Duncan non fosse d'accordo col desiderio d'Andrea: quanto dolore stava creando ciò a entrambi?
Niobe si portò la mano destra alla bocca, sinceramente dispiaciuta: avrebbe pianto per loro, quella sera.
Andrea era visibilmente maldisposta da quel rifiuto, comunque: parlava in modo davvero... spontaneo, probabilmente per l'indignazione. Povera ragazza! Se non altro pareva essersi adattata alla volontà di Duncan.
Niobe si chiedeva solo che c'entrasse Hayez in quella situazione - a parte per chiedergli un consiglio sui vestiti, ovviamente.
Comunque fosse, la numero 1 dovette scoprirsi sorpresa alla successiva mossa della sua avversaria: sprigionò all'istante... cosa? Metà dello Yoki che aveva in corpo? Per caso si era fatta prendere dalla rabbia?
Avrebbe pianto per ciò, quella sera. Ma non in quel momento.
Anche perché la titanica Guerriera si era già fatta avanti.
Niobe aveva subito alzato la sua claymore da duello di riflesso, e ora la teneva in guardia a due mani; dedusse subito l'intenzione d'Andrea: un fendente orizzontale, tipo tagliare il grano.
Bene: come reagire? Arretrare?
... No. Non con Andrea gonfia di Yoki così vicina. Non senza liberarne a sua volta, almeno.
E non voleva farlo.
Aveva allora due opzioni: saltare - oltre la spada? -, o... abbassarsi.
E la più semplice delle due era la seconda.
Niobe tentò pertanto di chinarsi il più possibile, la schiena curva e le gambe unite a ginocchia curve, in modo da evitare il fendente. E poi? Che Andrea le cadesse addosso? Certo che no: si sarebbe allontanata, e subito.
L'idea era questa: Andrea, con quel suo attacco, si sarebbe dovuta sbilanciare un minimo  verso destra - la sinistra di Niobe. Molto bene.
Il piano della numero 1 era questo: infilare la sua claymore tra le gambe della numero 22, e subito balzare in avanti a destra, all'altezza del fianco sinistro (e del braccio mancante) di Andrea, teoricamente un punto cielo. Di lì, SUBITO arretrare un passo e sfilare la spada.
Se tutto fosse andata bene, la claymore - tenuta a due mani - avrebbe fatto da leva contro le gambe di Andrea, mentre l'ulteriore passo indietro avrebbe dovuto evitare a Niobe di venire coinvolta nella probabile caduta della numero 22 a causa dello... sgambetto.





Citazione:Stato Fisico: Illesa.
Stato Psicologico: Un pò triste per Andrea, quindi si concentra nel duello con onestà d'animo
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
10-03-2014, 03:24 PM
Messaggio: #7
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Andrea questa volta decide di fare sul serio fin dal primo momento, e pertanto rilascia immediatamente una grande quantità di Yoki (cosa che la rende ancora più nerboruta del solito) e attacca la numero 1 con un poderoso fendente orizzontale. 

Niobe tuttavia evita agilmente il fendente dell'avversaria abbassandosi quel tanto che basta a far sì che la spada di Andrea le passi sopra la testa colpendo soltanto l'aria. A quel punto la numero 1 contrattacca immediatamente infilando la sua lama tra le gambe della nerboruta guerriera, per poi compiere subito dopo un balzo in diagonale verso la sua destra (la sinistra di Andrea), allo scopo di fare leva con la sua arma sugli arti inferiori dell'avversaria, per poterla così sgambettare. La mossa ha successo, perchè la goffa numero 22 inciampa effettivamente sulla spada di Niobe perdendo l'equilibrio, cadendo tuttavia solamente in ginocchio, e non lunga distesa per terra come la numero 1 forse si aspettava. Andrea, che tra l'altro non ha subito alcun danno, non avrà dunque grossi problemi a rimettersi in piedi. Sempre che lei non abbia altri programmi, e sempre che Niobe glie lo permetta. 



Turnazione Invariata.  
Trova tutti i messaggi di questo utente
10-03-2014, 11:37 PM
Messaggio: #8
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Andrea, secondo turno


Narrato/pensato
Parlato


Uff.
Mancata. Ti pareva. Manco a pagarla sarei riuscita a colpirla. Invece, per l'ennesima volta, mi trovo con un ginocchio a terra - il destro - per un cazzo di sgambetto. Cominciano a darmi davvero sui nervi. Non ho tempo da perdere. La numero uno è lì, la vedo, sulla sinistra. S'è messa dal lato dove non ho il braccio, chiaramente. Ma così mi dà più rincorsa. L'idea è semplice: mi tiro su sulla gamba destra, facendo un passo in avanti e verso di lei. Intanto, con la spada mollo un bel colpo dal basso all'alto, diagonale, cercando di affettarla. Se non funziona, come penso, lo faccio tornare indietro, facendo un altro passo. Chissà che non se l'aspetti. Io spero, poi vediamo. 

Citazione:Yoki utilizzato: 50%
Stato fisico: Occhi dorati, vene in rilievo su tutto il corpo, denti aguzzi e muscoli rigonfi.
Stato psicologico: frustrata ma non sorpresa dal risultato del primo attacco, non intende cedere e torna subito a combattere.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
15-03-2014, 12:29 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 15-03-2014 12:38 AM da Niobe.)
Messaggio: #9
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Niobe fu ovviamente soddisfatta del risultato: costringere sulle ginocchia una Guerriera tanto mastodontica non era certo qualcosa su cui piangere sopra.
Andrea, comunque, non pareva doma - si sarebbe stupita del contrario, in realtà -, tanto che appena si riprese cercò subito di rimettersi in piedi.
Che fare? La numero 1 era ben conscia che la sua avversaria non era da sfidare sul piano fisico, ma allo stesso modo non poteva affrontarla di sola velocità - non con una spada senza affilatura, perlomeno.
Ecco, una cosa su cui piangere.
Quando Andrea si fece avanti, comunque, l'imminente offensiva era tanto nell'aria che anche una novizia l'avrebbe subodorata; non che cosa avrebbe fatto o da dove, ovvio: semplicemente che l'avrebbe fatto.
Il fendente ascensionale fu quindi quasi preavvisato, ma non sapere da dove sarebbe giunto costrinse Niobe a improvvisare. E lei, ben sapendo di essere molto più agile dell'altra, balzò indietro per schivare così l'attacco.
Nel caso ce l'avesse fatta, sarebbe poi il caso di contrattaccare... Bene, in tal caso avrebbe testato i limiti della propria forza fisica - ma anche della propria agilità, a ben vedere.
Un balzo dunque in avanti a sinistra - sì, a sinistra, la destra di Andrea: perché non farlo, con la claymore ora all'altra estremità - e... uno a destra, verso il fianco della sua avversaria. Obiettivo, colpire la schiena di Andrea per vedere l'effetto che avrebbe fatto.
Qualcuna avrebbe pianto, quella sera. Lei di sicuro.




Citazione:Stato Fisico: Illesa.
Stato Psicologico: Presa dalla logica del duello
Yoki: 0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
15-03-2014, 01:23 AM
Messaggio: #10
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Niobe schiva senza alcuna difficoltà il poderoso, ma lento, fendente ascendente di Andrea con un agile balzo all'indietro. A quel punto, la numero 1 contrattacca fulminea portandosi alle spalle della nerboruta guerriera con un paio di velocissimi balzi (vanificando in tal modo anche il secondo attacco di Andrea, il quale, con probabile disappunto della nerboruta guerriera che sperava di riuscire a sorprendere l'avversaria, colpisce anch'esso solo aria), e da quella posizione sferra un fendente orizzontale contro la schiena della numero 22. 

L'Attacco di Niobe va a segno, ma non produce alcun risultato degno di nota: l'imponente muscolatura di Andrea, pregna di Yoki, protegge la nerboruta guerriera come un'armatura, e la forza fisica della numero 1 si rivela insufficiente a superare tale difesa e ad infliggerle dei danni. Il fatto poi che il colpo sia stato sferrato con una spada incapace di tagliare, naturalmente, non ha aiutato.

Questo secondo round si conclude quindi con un sostanziale pareggio, o se vogliamo con un nulla di fatto. Andrea non è riuscita a colpire Niobe a dispetto della sua strategia, e quest'ultima, dal canto suo, non è riuscita ad infliggerle alcun danno pur avendola colpita in pieno. Che cosa succederà, adesso? 

Turnazione Invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
15-03-2014, 04:06 PM
Messaggio: #11
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Andrea, terzo turno


Narrato/pensato
Parlato


Niente, niente, niente di niente. Un fallimento dietro l'altro, prima che riuscissi a capire cosa stava succedendo mi stava già dietro. Mi viene quasi nostalgia di Rudelia: almeno contro di lei ci si divertiva, si menava un po' la mano. Adesso tutto quello che faccio è colpire aria, e farmi indicare che la mia avversaria è di nuovo, per la non so quantesima volta, alle mie spalle dai suoi ridicoli attacchi che hanno l'unico scopo di irritarmi. Potrei cominciare ad arrabbiarmi sul serio. Prima, però, voglio provare una cosa. Finalmente sto avendo delle idee, e la cosa non mi dispiace. Quindi, tanto vale metterle in pratica. Allora, qual è l'idea. Niobe si aspetta un attacco, ci scommetto il braccio. La cosa più naturale sarebbe continuare il giro e colpire dal basso, e quindi penserà a quello. Credo. Io penserei a quello. E allora non lo faccio, e invece giro a sinistra, mettendo la spada orizzontale in modo da colpirla in faccia. O sul petto. O... in qualsiasi punto nei dintorni, ecco. Poi... poi ovviamente la mancherò. Mi pare ovvio. E allora che faccio? Invece che girare e girare e girare come una stupida, a metà giro capovolgo la spada e la pianto per terra, lasciandomi cadere sul ginocchio destro. Così la frego, perché praticamente mi proteggo le gambe, e so che loro mirano SEMPRE alle gambe. Quindi... trovati un altro modo di rompermi i coglioni, puttana! Muahahaha.

Citazione:Yoki utilizzato: 50%
Stato fisico: Occhi dorati, vene in rilievo su tutto il corpo, denti aguzzi e muscoli ingrossati. Lieve dolore passeggero alla schiena.
Stato psicologico: Frustrata dai suoi ripetuti fallimenti, tuttavia se li aspettava e non demorde, tentando di farsi venire altre idee per se non sconfiggere almeno mettere in difficoltà la numero uno.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
18-03-2014, 01:06 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-03-2014 11:29 PM da Niobe.)
Messaggio: #12
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Niobe dovette ammetterlo: per quanto Andrea fosse robusta e tonica, non si sarebbe mai aspettata una reazione tanto indifferente alla sua offensiva.
Una cosa da far piangere.
La numero 1 comunque sapeva che non fosse il caso di rimanere lì ferma come una sciocca: Andrea l'avrebbe fatta piangere altrimenti, tanto per cambiare. Niobe si affrettò dunque a balzare indietro: un bel balzò, uno dei suoi, e sarebbe dovuta uscire dal raggio d'azione dell'altra.
Comunque fosse andata, verosimilmente Niobe avrebbe dovuto avere modoi di contrattaccare a sua volta in seguito. Il problema sarebbe stato a quel punto... che fare? La numero 22 era bella che robusta, ma a colpire in zone più... sensibili, avrebbe rischiato di farle male.
Odiava far piangere le proprie compagne.
Inoltre, Andrea stessa aveva compreso la situazione: mettersi in ginocchio aveva un significato strategico preciso. Da farle i complimenti.
Anzi, ecco: glieli avrebbe fatti, se li meritava.

... Ammetto che mi hai colta in castagna, Andrea cara.

Ma che fare, a quel punto? Avrebbe potuto liberare a sua volta lo Yoki, certo... Ma se Andrea si fosse fatta male? Sarebbe stato da piangere. D'altro canto, però, la numero 22 sembrava davvero inamovibile: poteva davvero permettersi di continuare ad attaccare con la sua mera forza naturale?
Rischiare o non essere competitiva, questo era il dilemma. E lei sarebbe annegata comunque in un mare di lacrime, avesse avuto o meno il coraggio di affrontare le avversità.
A questo punto sarebbe stato giusto se non altro condividerle, le lacrime.
Niobe liberò allora il suo Yoki. Un poco. Lasciò che le scorresse nelle vene, che desse vigore ai suoi muscoli e che le indorasse le iridi.
Glielo lasciò fare... fin lì, ma non oltre. Sarebbe bastato: una o due lacrime, non di più.
Sapeva già che avrebbe dovuto fare: Andrea stessa pareva invitarla -- ma era troppo lenta perché fosse una vera trappola.
In ogni caso, lei doveva innanzitutto saggiare la reale resistenza della numero 22, al resto ci avrebbe pensato dopo.
Innanzitutto, disorientarla: avrebbe iniziato col girarle attorno a tutta velocità a destra, le sarebbe giunta alle spalle, e... sarebbe andata oltre, sì. In modo da farsi vedere alla destra di Andrea.
Un istante dopo, un bel balzo a sinistra per trovarsela di spalle: ci sperava, con quel trucchetto disorientante.
A quel punto, avrebbe dato il via alle vere danze.
Un rapido e veloce scatto in avanti facilitato dalle sue gambe irrorate di Yoki, poi la claymore presa per il basso a due mani e ficcata nel terreno a metà corsa quasi fosse un'asta con cui potenziare il successivo salto in avanti.
Infine, a gambe unite contro la schiena di Andrea.
Avrebbe dovuto sentirla un pochino di più, questa volta. Due lacrime, almeno.



Citazione:Stato Fisico: Illesa, occhi dorati.
Stato Psicologico: Titubante, poi decide di liberare Yoki -- sulla pelle di Andrea
Yoki: 10%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
19-03-2014, 02:56 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 19-03-2014 03:36 PM da Duncan.)
Messaggio: #13
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Come del resto la stessa Andrea in fondo si aspettava, il suo tentativo di colpire Niobe con un fendente orizzontale "a sorpresa" va incontro al fallimento, poiché la numero 1 evita facilmente ogni pericolo con un agile balzo all'indietro che la pone ben al di fuori della portata dell'avversaria. 

Niobe però è sorpresa dalla grande resistenza fisica dimostrata dalla nerboruta guerriera, la quale ha incassato il suo precedente attacco con noncuranza, e pertanto, nel contrattaccare, decide di impegnarsi un po' di più. Per questo motivo la numero 1 rilascia il proprio Yoki mutando il colore delle sue iridi da argento ad oro, prima di lanciarsi nuovamente contro Andrea. 

Con una velocità che fa impallidire quella, già notevole, sfoggiata in precedenza, la numero 1 si porta in un baleno nuovamente alla spalle di Andrea, e, dopo aver compiuto una finta (superflua, dato che Andrea non è in grado coi suoi riflessi di seguire i movimenti di Niobe mentre si muove a quella velocità) nel tentativo di confondere l'avversaria, scatta in avanti (aiutandosi anche con la spada, usata come una sorta di asta per darsi ulteriore slancio) e si lancia a piedi uniti contro la schiena della nerboruta guerriera, in quello che è essenzialmente un calcio volante. 

L'Attacco superveloce di Niobe contro un bersaglio immobile e per di più girato di spalle va ovviamente a segno, e il suo calcio volante centra la nerboruta guerriera in mezzo alla schiena con grande violenza, dritto sulla colonna vertebrale, incrinandole una vertebra [Ferita contundente: Media] in modo simile a quanto aveva fatto Minerva in quella stessa arena giusto un paio d'ore prima. 

Andrea avverte una intensa fitta di dolore alla schiena, per la seconda volta in un solo giorno, e viene anche spinta in avanti con il busto a causa dell'urto. Ciò non è sufficiente a farla cadere in avanti, tuttavia, in quanto la nerboruta guerriera fa leva sulla gamba sinistra e sul braccio destro che regge la spada per scongiurare tale eventualità. Niobe, dal canto suo, incassa la soddisfazione di aver inflitto danni alla sua avversaria, ma farà meglio ad essere preparata alla probabile rappresaglia di Andrea.

Cosa succederà adesso? 

Turnazione Invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
19-03-2014, 10:17 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 19-03-2014 10:32 PM da Duncan.)
Messaggio: #14
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Andrea, quarto turno


Narrato/pensato
Parlato


Porca puttana. Non ho capito niente di quello che è successo, ma che male. Primo: l'ho mancata. Be', nulla di nuovo. Secondo: ma che cazzo. Non ho visto niente, NIENTE! E poi a un tratto BAM mi arriva qualcosa sulla schiena. Non ho idea di COSA, però. Non sembrava una spada... bo, io per sicurezza faccio una bella cosa: prendo, mollo la spada dove sta e giro verso destra. Braccio teso, mano aperta con le dita piegate e se prendo qualcosa stringo. Dovrei disintegrare quel che ho preso. Ora. Se, come credo, Niobe mi sta dietro, non riuscirò a beccarla. Se ci riesco, meglio, certo. Ma non ci riuscirò, a meno che non sia in una posizione assurda. Quindi intanto che giro mi rimetto su sul piede destro. E quello va da solo, viene col giro. Poi però continuo a girare, fino a che non torno alla spada. Se fino ad allora non ho preso niente, prendo quella. E poi faccio un altro giro. L'idea è che potrei prenderla di sorpresa allargando all'improvviso il giro, ma non so se riuscirà. Ovviamente, se riesco a beccarla prima tanto meglio. Oh, e tanto per:
RRRRRAAAAAAAAAUGGGH!
Era da un po' che non urlavo. Devo sfogarmi un pochino.

Citazione:Yoki utilizzato: 50%
Stato fisico: Occhi dorati, vene in rilievo su tutto il corpo, denti aguzzi e muscoli ingrossati. Ferita media alla schiena (vertebra incrinata), dolore acuto ma ignorato (per quanto possibile).
Stato psicologico: Per nulla sorpresa dall'aver mancato Niobe, un po' di più dal suo attacco di cui non ha capito assolutamente nulla. Decide comunque che vale la pena tentare un contrattacco, non si sa mai che le vada bene.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
21-03-2014, 01:09 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-03-2014 01:15 AM da Niobe.)
Messaggio: #15
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
[Niobe, Quarto Turno]


Dalla resistenza provata al suo attacco, Niobe capì di aver fatto male ad Andrea, questa volta. E ci rimase male.

... Ahi! Ho esagerato?


Se lo domandò mentre tentava di atterrare con una capriola rovesciata coi piedi per terra, forte dell'appoggio dato dalla schiena di Andrea che non cadde a terra. Eppure, temeva di averle procurato molto più d'un paio di lacrime.
Cercò di allontanarsi subito - le era chiaro che Andrea avrebbe attaccato praticamente all'istante, come le altre volte - balzando indietro per uscire dal raggio d'azione della sua avversaria. Sentendola però... ruggire - davvero! - nel suo tentativo d'arretrare non poté non esimersi dal gridare:

... Scusami! Scusamiscusamiscusamiscusami...!!


Avrebbe pianto non poco, quella sera.
Niobe comunque non avrebbe attaccato, anche se fosse riuscita a non venire colpita: si sarebbe limitata a tenere la claymore in guardia, lasciando che Andrea si riprendesse come meglio poteva dalla sua cattiveria.
Oh, quanto avrebbe voluto piangere!




Citazione:Stato Fisico: Illesa, occhi dorati.
Stato Psicologico: Spaventata dagli esiti del suo stesso attacco, teme di aver esagerato
Yoki10%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
21-03-2014, 05:29 PM
Messaggio: #16
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Ancora una volta, ma ormai non ci credeva davvero più nemmeno lei, Andrea non riesce ad acchiappare l'agilissima numero 1, che si allontana nuovamente a distanza di sicurezza con un'agile capriola all'indietro seguita da balzo fulmineo nella stessa direzione. Oh beh, almeno la numero 22 è riuscita a rimettersi in piedi e a girarsi verso l'avversaria. Dopo un paio di goffi giri su se stessa poi, ha pure di nuovo in mano la sua spada che aveva brevemente abbandonato. 

Siamo dunque punto e a capo? Forse no. A ben vedere, un piccolo risultato la nerboruta guerriera l'ha ottenuto: Niobe, già preoccupata di suo in quanto teme di aver esagerato nell'attaccare Andrea in quel modo, sembra spaventarsi un po' di fronte al ruggito della gigantessa (tanto che rivolge all'avversaria una serie di scuse molto poco da numero 1) ed esita ad attaccare. Questo potrà forse dare un'opportunità alla numero 22? Chissà. 

Nel frattempo, Duncan scuote la testa, con disappunto. Evidentemente è insoddisfatto da qualcosa. - Dovrò farle un discorsetto, quando questo duello sarà finito. - Dice l'uomo in nero, pensando ad alta voce. A chi si starà riferendo? 


Turnazione Invariata
Trova tutti i messaggi di questo utente
22-03-2014, 04:01 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-03-2014 04:09 PM da Kelsier.)
Messaggio: #17
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Andrea, quinto turno


Narrato/pensato
Parlato


Mancata. Comincio a stancarmi davvero: non mi sto divertendo, non mi riesco nemmeno a irritare perché la cosa è noiosa, ho un po' male ma non abbastanza da dirmi sconfitta - anzi, non abbastanza nemmeno per cominciare a pensare a una cosa simile - e a lei non ho fatto abbastanza male per dire che ho vinto... non l'ho nemmeno sfiorata, cazzo! La cosa che davvero NON mi aspettavo, però, arriva subito dopo: Niobe... si scusa con me. Più volte di fila. Non ho idea di come reagire, quindi rimango imbambolata a fissarla, senza capire. Che cosa CAZZO sta succedendo? La numero uno che si scusa con me? Senza che nemmeno sia riuscita a colpirla, e senza che lei mi abbia fatto granché? Forse si sta scusando della noia mortale che è stato questo duello. Sì, è stato. Mi sono stufata, di qualsiasi cosa si stia scusando questa è la più grande idiozia che mi sia mai successa... a parte forse la resa di Lune, ma quella non conta. Abbasso la spada, poi mi arrivano le parole di Mantello. Non ho ben capito, ma ha borbottato qualcosa. Gli lancio un'occhiata, poi torno a Niobe.
Basta così. Se non vuoi proprio uno scontro serio, è inutile che andiamo avanti. Speravo di divertirmi, ma mi sta venendo solo sonno. Ammetto che sei brava a scappare, e che non sei neanche malaccio a colpire... ma potremmo andare avanti così all'infinito, e a me questo tipo di combattimento dà ai nervi. 
Non mi sto certo arrendendo: se prima o poi la colpisco è finita, lo so abbastanza bene. Però potrei onestamente addormentarmi prima: nessuno dei miei attacchi è andato a segno, e non so più cosa inventarmi. E colpirla mentre si scusa non fa parte dei miei piani.
MANTELLO! Cos'è che stavi borbottando, prima, eh?
Vediamo se è abbastanza gentile da rispondermi. In caso contrario potrei divertirmi un po' con lui, dato che Niobe non è più interessante. In ogni caso, per me il duello è concluso. Perché cavolo non posso mai avere un'avversaria come me, con cui divertirmi? La mia solita fortuna....

Citazione:Yoki utilizzato: 50% (s'è scordata di sopprimerlo...)
Stato fisico: Occhi dorati, vene in rilievo su tutto il corpo, denti aguzzi e muscoli ingrossati. Ferita media alla schiena (vertebra incrinata), dolore acuto ma ignorato (per quanto possibile).
Stato psicologico: Delusa dallo scontro, annoiata e stanca di tentare attacchi inutili, stabilisce che è meglio chiudere lì il duello. Non intende considerarsi sconfitta, né pensa che dovrebbe, ma semplicemente non ha più voglia. Irritata dal commento di "Mantello" e decisa a scoprirne qualcosa. 
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
23-03-2014, 11:32 PM
Messaggio: #18
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
[Niobe, Quinto Turno]

Benché inizialmente rassicurata dal fatto che Andrea stesse reagendo bene nonostante quello che le aveva fatto, Niobe si stupì della successiva reazione della numero 22. Le stava... venendo sonno?
La numero 1 sperò di non averle colpito la zona nervosa adibita al corretto riposo. Avrebbe pianto, in caso contrario.
Comunque fosse, dato che era stata l'avversaria a voler duellare, Niobe non trovò motivo di opporsi: ripose subito la claymore smussata, represse lo Yoki e si avvicinò ad Andrea.

Su cara, non mi pare il caso d'importunare il povero Mastro Duncan... Ti ho forse ferita?


Ferita del corpo o dell'animo, non lo specificò. Inoltre, davvero non voleva dare ulteriori dispiaceri a Duncan: era facile immaginare che cosa avesse borbottato, poc'anzi - tutta colpa sua, di non essere stata capace di gestire Andrea senza farle male.
Sì: avrebbe pianto, quella sera.



Citazione:Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico: Rattristata
Yoki0%
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
25-03-2014, 10:52 PM
Messaggio: #19
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
- Nulla che abbia a che fare con te. - Risponde "Mantello" Duncan, secco, alla domanda di Andrea, dopo essersi avvicinato alle due guerriere. Sembra che nessuna delle due sia intenzionata a proseguire il duello, e anche l'uomo in nero è costretto ad ammettere che proseguire quel combattimento sarebbe solo una perdita di tempo: Andrea non ha nessuna possibilità di riuscire a colpire la numero 1, mentre Niobe, dal canto suo, non sembra avere alcuna intenzione di impegnarsi seriamente contro Andrea. Stando così le cose... - Questo duello è concluso. Andrea, poi andare nella tua stanza nel dormitorio. Se la memoria non mi inganna è da un po' che non ci torni. - Dice Duncan, rivolto alla numero 22. Poi, l'attenzione dell'uomo in nero si concentra sulla numero 1: - Niobe, tu vieni con me, dobbiamo parlare. - conclude, in tono severo. A quel punto, rimane in silenzio, in attesa che Andrea si allontani e che Niobe si prepari a seguirlo. 

Turnazione:
- Andrea
- Niobe
- Master 
Trova tutti i messaggi di questo utente
26-03-2014, 09:55 PM
Messaggio: #20
RE: Andrea vs Niobe [Allenamento]
Andrea, turno conclusivo


Narrato/pensato
Parlato


Ferita?
Non posso fare a meno di riderle in faccia. Sperava, lei. Ma non mi ha fatto niente... be', la schiena fa un pochino male. Ma niente di che, insomma. Poi arriva Mantello e io smetto di ridere per fissarlo per un po' come se volessi spiaccicargli la testa. Magari ci provo... nah, lasciamo perdere. Troppa fatica sprecata. Pianto la spada per terra e mi sgranchisco.
Sei fottuti mesi, già. Non che un letto mi serva, ma almeno non è un pozzo.
Ora posso semplicemente andarmene. Oh, aspetta.
Niobe. La prossima volta, impegnati. Se mi fai male... tanto meglio.
Chissà che la capisca, questa stupida. Preferivo decisamente Serena. Anche Minerva era quasi decente. Ma combattimenti così proprio mi danno ai nervi... anche se sembra proprio che non abbia la minima fortuna a trovarne del tipo che piace a me. Oh, be'. Andiamo a riposare un po'... e poi, ho un'idea. Lo so, sembra folle. Ma HO un'idea, e voglio provarla. Anche perché il mio Yoki fa lo stronzo e non vuole abbassarsi. Dannato. Ora che arrivo alla mia stanza ci sarò riuscita, sicuro. Ma che fastidio....

Citazione:Yoki utilizzato: 50%-->0% (con notevoli difficoltà e durante tutto il tragitto arena-stanza dato lo Yoki un po' birichino)
Stato fisico: Occhi dorati, vene in rilievo su tutto il corpo, denti aguzzi e muscoli ingrossati finché mantiene il 50% di Yoki. Poi normali, con ferita media alla schiena (vertebra incrinata) che rigenererà nella sua stanza.
Stato psicologico: Abbastanza delusa dallo scontro con la numero uno, irritata da "Mantello", decisa a ottenere una sfida come si deve la prossima volta a costo di prenderle. Infastidita dal fatto che lo Yoki reagisca lentamente ai suoi comandi, ma ha un'idea e intende metterla in pratica.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Rigenerazione (attiva una volta arrivata alla sua stanza, sulla ferita alla schiena).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)