Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
05-01-2011, 06:00 PM
Messaggio: #1
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
[SIZE="3"]Ballad of the sea[/SIZE]
Danzate su d'un mare rosso sangue...


La cittadella portuale di Murièl è la vostra meta e, dopo aver attraversato le calde e rigogliose terre del Sud fino a giungere alla costa, siete prossime all'arrivo.
Potete già percepire la piacevole brezza marina, mentre una leggere pioggerella vi bagna il viso. Dando un'occhiata all'umido cielo osservate i candidi gabbiani che starnazzano sopra il villaggio, mentre proseguite il cammino per giungere a Murièl. Intanto ammirate lo splendido paesaggio che vi circonda, tipico delle splendide e fiorenti terre del Sud. La vegetazione è molto florida e variopinta, un mondo di colori si è aperto ai vostri occhi da quando avete lasciato il desertico suolo dell'Est.
Nonostante la pioggia alcuni animali fanno capolino lungo la strada che percorrete, fortunatamente si tratta solo di qualche coniglio seguito a ruota da cuccioli ed altri animali indifesi.

L'uomo in nero, affidandovi il compito, è stato spiccio e di poche parole. Vi ha solo fatto presente che molte sono state le vittime, richiedendo con urgenza la vostra presenza. Così come comparve, sparì nel chiaroscuro del salone principale, facendovi solo cenno di muovervi.


Note del Master

Avete a disposizione due turni per presentarvi a dovere e giungere fino al villaggio.

Tempo atmosferico: Pioggia (Non v'è alcun terreno fangoso, quindi non subite il malus).

Turnazione
Clayfax
Majin



Parametri guerriere

<table cellpadding="4" cellspacing="2" width="350"><tbody><tr><td>
</td><td bgcolor="#990000" width="120">
CAMILLAH
</td><td bgcolor="#990000" width="120">
LUNE
</td></tr><tr><td bgcolor="#e6e6e6">[Immagine: sword.png]
Livello
</td> <td width="120">
D
</td><td width="120">
E+
</td></tr><tr><td bgcolor="#e6e6e6">[Immagine: sword.png]
Agilità
</td><td width="120">
D+
</td><td width="120">
D
</td></tr><tr><td bgcolor="#e6e6e6">[Immagine: sword.png]
Forza
</td><td width="120">
D
</td><td width="120">
E
</td></tr><tr><td bgcolor="#e6e6e6">[Immagine: sword.png]
Spirito
</td><td width="120">
D+
</td><td width="120">
C
</td></tr><tr><td bgcolor="#e6e6e6">[Immagine: sword.png]
Percezione
</td><td width="120">
D
</td><td width="120">
D
</td></tr><tr><td bgcolor="#e6e6e6">[Immagine: sword.png]
Comando
</td><td width="120">
D
</td><td width="120">
E
</td></tr></tbody></table>
05-01-2011, 11:06 PM
Messaggio: #2
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Legenda:<oTongue></oTongue>
<oTongue></oTongue>

<oTongue> </oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Dopo tanto cammino attraverso le terre aride dell’est era quasi piacevole addentrarsi in un luogo nuovo, pieno di vita e di flora. La ricca vegetazione cresceva selvaggia e ovunque il colore verde primeggiava. I suoni che la pioggerellina provocava cadendo sulle foglie erano così piacevoli da ascoltare e visto che questo rumore copriva i passi della guerriera molte volte le capitava di riuscire a scorgere piccoli animaletti. Il silenzio tetro delle terre dell’est ormai era soltanto più un ricordo lontano. I profumi di fiori erano intensi e piacevoli, mentre il clima era perfetto.<oTongue></oTongue>
Dopo ancora qualche ora di cammino finalmente si poteva scorgere la costa in lontananza ed anche la bella città di Murièl che si affacciava sul mare. Sarebbe stata ancora più incantevole se non ci fosse stato quel cielo grigio e plumbeo di sfondo, che la incorniciava. <oTongue></oTongue>
Camillah si fermò un momento, e dopo essersi sfregata gli occhi per asciugarli si lasciò andare<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Sono arrivata.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Fece un respiro profondo<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“Quella deve essere proprio la città di Murièl!”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
E’ proprio qui che bisognerà svolgere la prima missione ufficiale. Camillah non sta più nella pelle.<oTongue></oTongue>
Poco più avanti lungo la strada incontrò un’altra guerriera come lei, armata di una spadona, proprio come lei. La squadrò meglio… l’aveva già incontrata precedentemente… infatti è stato proprio con lei che aveva affrontato il test iniziale dell’organizzazione: era Lune! <oTongue></oTongue>
L’ultima volta che si erano viste non avevano nulla se non solo una spadona, mentre ora, entrambe, equipaggiavano un’armatura scintillante, una tuta ed una spadona, personalizzate col proprio simbolo. Avevano anche un numero adesso: erano guerriere riconosciute a tutti gli effetti.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“Ciao Lune!”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Non si ricordava però quale fosse il suo numero, e un po’ incuriosita con un po’ d’imbarazzo provò a chiederglielo cercando di non andare subito al dunque<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“E’ da un po’ che non ci vediamo! Complimenti per essere una guerriera! Allora non sono mai riuscita a dirtelo di persona..”<oTongue></oTongue>
” Come stai? Che numero ti è stato dato? Io sono la 37!”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Abbozzò poi un sorriso.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Citazione: Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Tranquilla e rilassata.<oTongue></oTongue>

<oTongue></oTongue>
06-01-2011, 02:30 AM
Messaggio: #3
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Lune aveva accettato la missione senza battere ciglio né fare domande: era la sua unica ragione di vita, nessuno teneva a lei se non l'Organizzazione. Perciò si era incamminata con la mente libera da quesiti o dubbi, decisa a dimostrare a sé stessa di aver meritato la sua investitura. Si sentiva come una di quei cavalieri che passavano per il suo villaggio quando faceva inverno e le strade di montagna erano chiuse, restavano uno o due mesi e poi ripartivano all'arrivo dei primi calori dell'anno. Le era capitato di immaginarsi nei panni di uno di quei soldati in armatura, ed ora che era lei a portarne una sentiva una piccola emozione dentro sé. Essere una guerriera non era forse così male: aveva uno scopo nobile, un obiettivo per combattere, qualcuno che l'avrebbe ringraziata per il suo lavoro... Ma durante il viaggio fu assalita dalle solite, invadenti questioni, e le paure tornarono a galla. Si chiese se sarebbe stata in grado di finire la missione, se sarebbe sopravvissuta ai nemici, se fosse stata all'altezza... e sapeva bene cosa faceva l'Organizzazione a chi non riteneva all'altezza.
[INDENT]Lune, sii forte...
[/INDENT]La sua compagna di missione, Camillah, era già stata sua compagna durante il suo primo test. La raggiunse lungo la strada per la loro destinazione e dopo un breve saluto la ragazza le fece molte domande.[INDENT]Ma che curiosità...

«... Grazie, ... complimenti anche a te...»

«...»

«... Ho ricevuto... il 41...»

«... Sto bene...»
[/INDENT]Rispose, leggermente imbarazzata di fronte al modo espansivo di fare dell'altra, una giovialità estranea al carattere di Lune e che non sapeva trattare. Non ci era abituata.[INDENT]«...»

Speriamo che vada tutto bene.

«... Andiamo? ...Sì?»
[/INDENT]E si incamminò verso il villaggio, osservando con attenzione quella flora e quel clima così estraneo a quello delle montagne fra le quali era nata o al clima torrido delle Terre dell'Est. La pioggia sottile era gradevole ma l'odore salmastro la confondeva: un'altra cosa alla quale la ragazza non era abituata.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale
Stato Psicologico: Spaesata e imbarazzata.
06-01-2011, 03:22 PM
Messaggio: #4
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Legenda:

<!--[if !supportLineBreakNewLine]-->
<!--[endif]-->
Visibilmente imbarazzata Lune rispose a fatica, come se Camillah l’avesse costretta a forza a tirar fuori qualche parola.. Effettivamente non si aspettava chissà quale risposta da lei, però sperava che fosse un po’ più socievole. L’unica cosa che poi le disse ancora fu un’esortazione ad andare, alla quale Camillah fece un gesto di assenso e le due ripresero a fare l‘ultimo tratto del viaggio che le separavano dalla città di Murièl. Camillah non sapeva bene che cosa dire per cercare di instaurare una conversazione con la compagna e per il momento preferì tacere.. non la conosceva, non sapeva niente di lei, non sapeva che cosa chiederle e che cosa dirle. Per il momento l’unica cosa di cui poteva parlare era l’ultima esperienza che avevano vissuto entrambe: quel test. Quell’odiato test. Odiato perché è stata in quell’occasione che aveva perso una sua amica, una sua più cara amica. Di martina aveva perso nuovamente le tracce e non aveva saputo più nulla, ma di Giada… le si strinse un nodo alla gola per via del ricordo doloroso. Gli occhi presto divennero ancora lucidi, ma cercò di trattenersi. Non voleva farsi vedere dalla compagna, non voleva sembrarle debole.. <oTongue></oTongue>
Alzò il volto al cielo grigio<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Giada alla fine ci sono riuscita, questa sarà la mia prima missione… non ti deluderò!<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Riprese a guardare in avanti. Non c’era tempo per pensare a quello che era stato. Ora c’era solo la missione. Solo quella.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Man mano che si avvicinavano alla città si potevano vedere e sentire i gabbiani che volteggiavano sopra le loro teste e sembrava che annunciassero il loro arrivo ai cittadini. Una leggera brezza le accarezzava dolcemente i lunghi capelli bagnati e sembrava proprio che la accompagnasse, rassicurandola.

Ecco, erano finalmente giunte alle porte della cittadina.
<oTongue></oTongue><oTongue></oTongue><oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Nostalgica.
06-01-2011, 07:16 PM
Messaggio: #5
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Ripresero il viaggio e fino al loro arrivo a Murièl non ebbero problemi. Le guerriere non videro anima viva lungo la strada e Lune pensò che forse era una coincidenza non aver incontrato nessuno lungo la via che avevano seguito.[INDENT]O forse non è un caso, dato che questa zona non è più sicura. Il nemico si aggira per questa terra.
[/INDENT]Consapevole della possibilità di un'imboscata non abbassò la guardia finché non giunsero in prossimità del villaggio. Le era stato insegnato che laddove possibile uno Yoma non si mostra in pubblico perché preferisce camuffarsi fra la gente locale. Un'imboscata in un luogo pubblico, dunque, era un evento poco probabile.[INDENT]E se invece ci assalisse incurante dei testimoni? Se fosse già intorno a noi e ci stesse studiando? E se non fosse solamente uno, ma molti nemici?

«... Murièl.»
[/INDENT]Eccole lì, la loro meta fu infine di fronte a loro. La guerriera si volse verso la propria compagna e le sussurrò:[INDENT]«... Parla tu con gli abitanti, per favore.»

«... Se... se ci fanno domande.»

«... Ok?.»

Non sono per niente tranquilla. Mi concenterrò su ciascuno di loro. Se incontriamo uno Yoma saprò sicuramente individuarlo.
[/INDENT]Dal momento in cui varcarono le porte di Murièl la giovane Lune decise di analizzare con grande attenzione ogni singolo abitante che avrebbero visto e incontrato. Non voleva ripetere l'esperienza della loro scorsa missione, questa volta si sarebbe accertata dell'identità dei loro interlocutori.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale
Stato Psicologico: Spaesata e imbarazzata.

Abilità: Perczione dello Yoki attiva verso ogni eventuale abitante che Lune e Camillah incontreranno.
07-01-2011, 04:01 PM
Messaggio: #6
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Murièl, antica cittadina portuale, un tempo punto nevralgico per le grandi navi mercantili, si staglia dinnanzi a voi in tutto il suo bianco splendore. Le candide abitazioni lavorate in calce sono una novità per voi, abituate alla cupa Staph plasmata dalla roccia del deserto.

[COLOR="DarkRed"]«Eccole! Finalmente sono arrivate...»

«...Papà, perché le chiamano streghe dagli occhi d'argento...?»

«Zitto figliolo... Potrebbero sentirti...» [/COLOR]

A cogliere la vostra attenzione è un nutrito gruppo di persone che osserva il vostro ingresso tra timori e sorpresa, forse è la prima volta che vedono giungere streghe dagli occhi d'argento.
A capeggiare il gruppetto vi è un uomo slanciato e dall'aspetto superbo, oltreché ben vestito. A vedersi si direbbe che sia il sindaco.

Intanto la pioggerella che vi ha colte durante il viaggio sembra che stia per smettere, permettendo a quelli che si rintanavano in casa di ripopolare le strade.


Turnazione
Clayfax
Majin
Master
07-01-2011, 05:33 PM
Messaggio: #7
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
</oTongue>

<oTongue>
</oTongue>

La città portuale era veramente incantevole, era uno spettacolo completamente nuovo per Camillah, non aveva mai visto delle costruzioni fatte in quel modo, con la calce bianca di quel tipo. Nonostante fosse originaria di un paesino delle terre del sud aveva sempre visto e vissuto in piccoli paesini e villaggi. Era affascinata. Non poteva a far meno di guardarsi intorno. Ben presto però la sua attenzione fu attirata da delle voci che arrivavano da un gruppetto di uomini che si scambiavano parole di stupore davanti a loro. Le guardavano con timore ed agitazione, come se fossero stati dei mostri, sebbene fossero lì per aiutarli. Poteva sentirli bisbigliare tra loro. Forse non avevano mai visto delle guerriere dell’organizzazione? O forse erano solo spaventati da noi? Camillah non sapeva le risposte alle sue domande, però capiva chiaramente che tutti erano diffidenti nei loro confronti e che si tenevano a debita distanza. I rumori dei loro passi era l’unico rumore intenso che si poteva ascoltare man mano che avanzavano. <oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Tsé!<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
A capo del gruppetto di uomini che sembrava attenderle c’era un uomo, vestito diversamente dagli altri. Forse era proprio lui che le aveva chiamate.<oTongue></oTongue>
Senza dir nulla, Camillah, continuava a camminare verso il gruppetto. Se avessero avuto da parlargli avrebbero iniziato loro il discorso..<oTongue></oTongue>
Adesso era giunto il momento di iniziare a stare in guardia e di percepire lo Yoki, bisognava evitare che gli yoma le prendessero ancora una volta di sorpresa..<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>

<!--[if !supportLineBreakNewLine]-->
Citazione:<!--[endif]-->
Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Affascinata dalla città.<oTongue></oTongue>

Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki.

07-01-2011, 06:42 PM
Messaggio: #8
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Seguendo la sua compagna a pochi passi di distanza, Lune osservava tutti gli abitanti. Attese che Camillah prendesse la parola - non aveva risposto alle richieste di Lune e perciò quest'ultima si chiese se fosse stato saggio chiederle di parlare a nome loro - ma a quanto pare non ne aveva intenzione.[INDENT]Ma che fa? Che aspetta? Ci stanno guardando tutti...
[/INDENT]E fu particolarmente sorpresa nel vedere quegli sguardi curiosi ma timorosi allo stesso tempo. I membri della carovana che avevano protetto nella loro ultima prova non erano sembrati così diffidenti, e Lune ipotizzò che probabilmente questo fosse dovuto al fatto che quelli fossero più avvezzi a lavorare con l'Organizzazione e le guerriere. Si portò al fianco sinistro di Camillah e attese, i sensi in allerta.
[INDENT]Che non abbiano mai visto una di noi? Chissà cosa si prova nel vedere arrivare una guerriera... Nutrono speranza? Si fidano? Speriamo di non fare una brutta figura... molti di loro sembrano brave persone, non è giusto che debbano pentirsi di aver richiesto il nostro aiuto.
[/INDENT]Ma dei suoi pensieri non traspariva nulla, in quella sua espressione vaga e apparentemente distratta che aveva deciso di assumere.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale
Stato Psicologico: Spaesata e insicura.

Abilità: Perczione dello Yoki attiva verso ogni abitante che Lune sia in grado di individuare con i suoi sensi.
09-01-2011, 12:33 AM
Messaggio: #9
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Uomini, donne e bambini mantengono, con malcelata curiosità, sempre gli occhi puntati su di voi. Non si direbbero impauriti, nei loro sguardi si nota solo il timore e lo stupore di quando ci si trova davanti a qualcosa di nuovo, mai visto prima.
Con tutta la sua autorevolezza l'uomo che deve essere il sindaco vi viene incontro. Il suo abbigliamento, il suo modo di camminare e d atteggiarsi gli donano un'aria aristocratica e raffinata.

«Per la gloria di Dio, siete giunte. Mi presento, sono Augustin Terwin, sindaco di Murièl. Volete seguirmi in un luogo più appartato e lontano da occhi indiscreti?»

Dunque vi porge un inchino, facendovi segno di seguirlo nella sua abitazione. Non vi sareste mai aspettate tanta ospitalità, specialmente considerando ciò che siete. Sicuramente il timore indiscriminato che provano nei confronti degli yoma è di gran lunga superiore a quello provato nei vostri riguardi; almeno per ora non dovreste trovare ostacoli.


Turnazione invariata
09-01-2011, 12:44 PM
Messaggio: #10
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
<oTongue> </oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Effettivamente fu proprio quell’uomo a prendere la parola per primo presentandosi, mentre tutti gli altri intorno a lui continuavano a bisbigliare fra loro, tenendo sempre gli occhi puntanti su di loro.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Ecco chi è il sindaco..<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Alla fine furono invitate a seguire l’uomo in un posto un po’ più sicuro e tranquillo. <oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“D’accordo. Ci faccia strada e noi la seguiremo.”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Esordì con un gesto d’assenso col capo e senza far altre domande fece per seguirlo, cercando di non incrociare gli occhi dei tanti curiosi.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Son proprio curiosa di sapere cosa avrà da dirci..<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue><oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Affascinata dalla città. Incuriosita.<oTongue></oTongue>

Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki.
<oTongue></oTongue>
09-01-2011, 04:43 PM
Messaggio: #11
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Lune guardò con grande attenzione il sindaco, con il suo abbigliamento poco comune e il portamento dignitoso. Ascoltò cosa aveva da dire e la risposta di Camillah al suo invito.[INDENT]Presto sapremo qualcosa su quanto è accaduto.
[/INDENT]E senza aggiungere nulla a quanto si era detto, seguì i due, cercando di ignorare gli sguardi degli abitanti, che la mettevano in imbarazzo.[INDENT]«...»[/INDENT]
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale
Stato Psicologico: Imbarazzata.

Abilità: Perczione dello Yoki attiva verso ogni abitante che Lune sia in grado di individuare con i suoi sensi.
09-01-2011, 07:54 PM
Messaggio: #12
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Vi fate largo fra la folla, seguendo il sindaco che cammina con passo svelto. Non impiegate molto a giungere alla meta, una lussuosa villetta costruita su d'una collinetta nella zona benestante della cittadina. L'uomo apre la porta facendovi segno d'entrare. Poi, conscio del vostro desiderio d'apprendere cosa stia accadendo a Murièl, vi fa un resoconto.

«Dovete sapere che alcuni giorni fa sono stati ritrovati alcuni cadaveri dalla guardia cittadina. Si trattava di alcuni membri della malavita locale, insomma gente di cui m'importa poco. Poteva benissimo trattarsi d'un regolamento di conti. Due giorni fa sono iniziati a scomparire alcuni esponenti di una certa rilevanza, per poi essere ritrovati sventrati nell'area del porto. Non vi sono testimoni, nessuno ha sentito o visto nulla che ci possa essere utile, solo il luogo del ritrovamento.»

Fa una breve pausa, come a voler constatare se avete ben appreso la gravità della situazione. Vi scruta con sguardo severo; a quanto pare non accetta che qualche demoni porti scompiglio nel luogo di sua giurisdizione, se poi a lasciarci le penne sono i cittadini più abbienti, portatori di prosperità.

«Non c'è altro, non vi resta che indagare al porto per scoprire qualcosa di più... Non transigo che un mostro sia libero di beffarsi del buon nome di Murièl!»

Dunque vi congedate dal vostro interlocutore ed uscite dall'abitazione. Ma una cosa non vi ha detto il sindaco, oggi è giornata di mercato, dunque molte saranno le strade gremite di gente alla ricerca di qualche buon affare. Non sarà certo un'impresa facile.


Turnazione invariata
09-01-2011, 09:04 PM
Messaggio: #13
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
<oTongue> </oTongue>
Dopo essere state accompagnate in una bella villetta in cima ad una collinetta, ben presto la domanda di Camillah venne soddisfatta e capì quali potevano essere i motivi della loro chiamata e le preoccupazioni del sindaco in merito a questa faccenda.<oTongue></oTongue>
La cosa che stupiva di più la guerriera era il fatto che non si spiegava come mai uno Yoma dovesse interessarsi a prede di un certo rango, quando in una città come quella doveva essere semplice procacciarsi i “pasti”… ma forse stava solo esagerando: uno yoma colpisce indipendentemente da chi sia la sua preda. Doveva trattarsi solo di una coincidenza.<oTongue></oTongue>
Sicuramente bisognava indagare di più per avere qualche altra risposta o anche solo una pista da seguire per braccare il mostro.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“Capito, cercheremo di capire dove possa nascondersi e cercheremo di stanarlo..”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Detto questo le due guerriere si congedarono e senza perdere ulteriore tempo scesero in strada, ma quello era giorno di mercato. C’era gente ovunque, e questo poteva intralciare l’investigazione. Bisognava stare molto attenti, potevano anche rischiare di subire un attacco improvviso. La concentrazione ora era molto alta.<oTongue></oTongue>
C’era gente che urlava per vendere le proprie mercanzie e un gran cicaleccio di sottofondo. Tutti questi suoni iniziavano ad essere fastidiosi per Camillah..che per parlare con Lune doveva alzare un po’ il tono di voce<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“Che ne pensi di questa situazione? Io sono colpita da come questo Yoma scelga le sue vittime. Forse non è una casualità che miri a persone di un certo rango, non trovi? Puo’ anche essere che esageri ora…forse si tratta di una semplice coincidenza. Comunque.. qualunque siano i suoi propositi a noi basta braccarlo. ”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Intanto la guardava dritto negli occhi.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“In ogni caso sarebbe meglio andare al porto, come suggeriva il sindaco, magari da lì troviamo una pista per iniziare… mi raccomando, stai in allerta, potrebbe succedere di tutto con questo movimento di gente!”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Affascinata dalla città. Colpita dal resoconto del sindaco.<oTongue></oTongue>

Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki.
<oTongue></oTongue>
10-01-2011, 05:39 PM
Messaggio: #14
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Osservò perplessa Camillah cercando di interpretare il suo stato d'animo e il motivo di tanta sorpresa per le abitudini del possibile mostro. Lune si chiese quanto fosse davvero importante il gusto personale di uno Yoma ai fini della loro indagine... la cosa che davvero le interessava era farlo fuori... non conoscere il suo menù preferito.[INDENT]E perché dei membri della malavita dovrebbero far parte della guardia cittadina? Forse ho frainteso qualcosa? Regolamenti di conti? Questa cittadina è proprio strana. E il sindaco non mi piace... che significa "di loro mi importa poco?", parlava come se non fossero esseri umani anch'essi.
[/INDENT]Non si sentiva a suo agio, sentiva che c'era qualcosa che non le tornava di quanto aveva sentito e visto, come un presentimento di aver perso un dettaglio importante - probabilmente era solo una sua parnoia - e c'era troppa gente, non era abituata alle folle. E Camillah la fissava fastidiosamente, mettendola a disagio. Cercò di nascondere il proprio imbarazzo guardando altrove e fingendo di osservare il mercato e le persone.
[INDENT]«...non saprei che fare. Forse... forse dovremmo fare come dici...»[/INDENT]
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale
Stato Psicologico: Imbarazzata.

Abilità: Perczione dello Yoki attiva verso ogni abitante che Lune sia in grado di individuare con i suoi sensi.
11-01-2011, 06:31 PM
Messaggio: #15
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Le strade sono un gran viavai di persone che si destreggiano fra le varie bancarelle in cerca di qualche occasione. Tra la moltitudine di tende d'una vasta gamma di colori tra un verde vivace, un rosso acceso ed un giallo intenso, sentite urlare i molti mercanti che vendono la propria mercanzia: seta, spezie profumate e quant'altro. Un'esplosione di vita a cui, forse, non avete mai assistito.
Mentre vi fate largo fra la folla scorgete un mangia fuoco destreggiarsi nella sua raffinata, quanto spericolata, arte. Lo vedete mentre s'infila una torcia arsa dall'indomabile fiamma, per poi estrarla e sputar fuori una lingua di fuoco. La gente intorno all'esibizionista, esaltata, l'applaude rumorosamente, domandando nuove imprese.
Un urlo di donna squarcia la magica atmosfera che si era instaurata, ma nessuno, nemmeno voi riuscite a scorgere nulla. Solo una cosa riuscite a percepire, nessun altro può accorgersene se non voi, si tratta di yoki. Distinguete ben due fonti d'aura demoniaca provenienti da un vincolo distante una cinquantina di metri da dove vi trovate. La donna è in pericolo, ma raggiungerla non sarà affatto facile a causa della folla.


Turnazione invariata
11-01-2011, 10:27 PM
Messaggio: #16
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Legenda:

<!--[if !supportLineBreakNewLine]-->
<!--[endif]--><oTongue></oTongue>
Udita una risposta non troppo convinta da Lune, Camillah rimase ancora un attimo ad osservare la compagna in mezzo a quel trambusto della via.<oTongue></oTongue>
Sperava di sentire qualche parere in più su tutta quella faccenda. Capì allora che forse non era il caso di insistere, per cui si voltò, alzandosi sulle punte dei piedi per sovrastare tutte le teste della gente che girava per il mercato cittadino, cercando di capire da che parte potesse essere il mare, e quindi il porto. Dopo di ché avrebbe deciso che strada intraprendere. <oTongue></oTongue>
Individuata, la indicò anche a Lune e iniziò a muoversi in quella direzione, facendosi largo tra la folla.<oTongue></oTongue>
Non poté fare a meno di notare un abilissimo mangiafuoco, che con le sue prodezze, catturava l'attenzione dei cittadini.<oTongue></oTongue>
Ad un tratto qualcosa attirò la sua completa attenzione.<oTongue></oTongue>
Un urlo di donna esplose per la via e di colpo Camillah riuscì ad avvertire ben due fonti di Yoki provenire da un vicolo vicino. Una leggera scossa l’attraversò tutta. Forse avevano trovato quel che cercavano. Non c'era tempo però di fermarsi a riflettere, se avessero agito in fretta forse potevano salvare la povera malcapitata..<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“Hai avvertito anche a tu quelle due aure demoniache?”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Senza aspettare una risposta iniziò a farsi largo tra la folla procedendo verso il luogo in cui aveva percepito le fonti di Yoki urlando ancora alla compagna <oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
"Presto! Da questa parte! Forse possiamo intervenire in tempo!"<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Avrebbe anche corso, ma la gente che gremiva la via era un grosso intralcio e non riusciva.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
"Presto!! Lasciateci passare!!!"<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
urlava alla gente, ma questa era troppo imbambolata per eseguire i suoi comandi, per cui non poteva far altro che spingere via le varie persone che si trovava davanti per aprirsi un varco..<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Presto..presto..<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Preoccupata.<oTongue></oTongue>

Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki.
12-01-2011, 03:04 AM
Messaggio: #17
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Una svolta inaspettata...[INDENT]Non c'è tempo, se non ci sbrighiamo potrebbe morire.
[/INDENT]Colta di sorpresa dall'inattesa situazione di pericolo - si aspettava di vedere uno Yoma travestito da umano piuttosto che assistere a un vero e proprio assalto verso una donna indifesa - cercò di ragionare a mente lucida, cosa difficile dato il senso di terrore che la prese poco dopo aver realizzato che stava per entrare in una nuova battaglia. Il ricordo degli artigli che per poco le laceravano la faccia la scosse nuovamente.[INDENT]Non... non ora... ora sono... sono una guerriera... devo difenderla...
[/INDENT]Non era forse il suo compito difendere la gente debole dai mostri? Non era stata forse addestrata - e scelta - per quell'unica ragione di vita? Emise un urlo stozzato e tirando fuori tutto il coraggio che aveva - e una buona dose di yoki - spiccò un balzo verso il muro di un'abitazione vicina; calciò per darsi uno slancio e afferrò il bordo del tetto, con la forza delle braccia si issò al di sopra, guadagnando una posizione favorevole. Urlò verso la folla:[INDENT]«Camillah! Sono... sono...»[/INDENT]Non concluse la frase... pazienza, avrebbe capito. Così sperò Lune. Correndo di tetto in tetto, saltando eventuali vicoli e insidiosi ostacoli, si mosse verso la fonte delle urla, sperando di arrivare in tempo per proteggere la vittima dagli Yoma. Lune dimostrò una discreta agilità, frutto del suo addestramento e dello yoki rilasciato, che si manifestava in un viso deformato e in muscoli più forti e performanti; ed era lo yoki che la guerriera cercava: usando la propria percezione cercò di mantenere i nemici sotto controllo, infatti non voleva perderne la traccia. In quei pochi secondi cercava di cancellare la paura, di convincersi di essere adatta, che sarebbe andato tutto bene. Iniziava a sentire dentro di sé la frenesia della battaglia dovuta al potere demoniaco al quale aveva attinto e questo la aiutò molto. Ma sapeva di non dover esagerare...

Gli occhi di Lune erano d'oro scintillante... la grande claymore pronta a essere estratta... e un inconsapevole e poco naturale sorriso affiorava sul suo viso.

Citazione:Yoki Utilizzato: 30%
Stato Fisico: Ottimale
Stato Psicologico: Impaurita, interiormente combattuta fra diversi stati d'animo.

Abilità: Percezione dello Yoki attiva verso le due auree demoniache.
14-01-2011, 05:59 PM
Messaggio: #18
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Giungete nel vicolo, chi spintonando la gente concentrata in altri affari, chi come Lune facendosi strada su i piatti tetti delle case. Correte fino a giungere un vicolo cieco, dove si presenta una scena rivoltata.
Ebbene due uomini non molto corpulenti e vestiti di stracci sono chini sul ventre della donna, che poc'anzi avete udito urlare. I due loschi figuri in un primo momento non badano al vostro arrivo, affamati come sono, ma quando odono il rumoreggiare dei vostri passi s'alzano di scatto lasciando la sventurata agonizzante.

«Maledette! Avevamo trovato il paradiso in questa città, ora dovremo scappare... Di nuovo!»

Parla il primo assumendo finalmente la sua originaria forma di demone, la metamorfosi dure qualche secondo neanche, il tempo di mostrare due occhi ferini pregni di disprezzo, fauci affilatissime grondanti ancora il sangue della povera vittima. Ora è il compagno a parlare con voce gutturale, mentre anch'egli assume la forma d'un orrido mostro.

«Ma prima, vediamo se riuscite a prenderci!»

I due non sembrano avere una particolare forza, ma il loro atteggiamento lascia intendere che non sono intenzionati ad arrendersi. Così è, i due infatti se la danno a gambe scavalcando il muro che blocca il vicolo cieco; si sono mischiati in mezzo alla folla, inseguiteli prima che possano fuggirvi provocando altre sofferenze.


Turnazione invariata
14-01-2011, 09:58 PM
Messaggio: #19
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Legenda:

<!--[if !supportLineBreakNewLine]-->
<!--[endif]--><oTongue></oTongue>
Dai! Ci siamo quasi..<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Camillah era arrivata finalmente all’ingresso del vicolo da dove avvertiva provenire distintamente le due fonti di aura demoniaca..<oTongue></oTongue>
Ma come girò l’angolo una vista disgustosa e raccapricciante le si presentò davanti. Purtroppo erano arrivate troppo tardi. I due mostri stavano già banchettando col corpo della giovane donna di cui avevano sentito l’urlo precedentemente. Non appena i due si accorsero della loro presenza scattarono in piedi tenendole d’occhio. Camillah rimase a bocca spalancata di fronte a quella scena. I suoi sentimenti negativi, ma soprattutto l’odio che provava per quelle bestie, crebbero d’intensità di colpo. Il sangue iniziò a ribollirgli nelle vene e ben presto una parte del suo potere demoniaco iniziò a liberarsi, quasi inconsciamente. Una piacevole sensazione l’avvolgeva tutta ora. Si sentiva più forte. Voleva vendicare quella povera donna ma soprattutto voleva anche porre fine alla vita di quelle creature così spregevoli! <oTongue></oTongue>
Probabilmente i due non si aspettavano di vedere proprio quelle loro cacciatrici e forse capendo che le cose si stavano mettendo male, dopo poche parole pronunciate, con sguardi disprezzanti nei loro confronti, decisero di darsela a gambe levate, scavalcando il muro di fondo del vicolo cieco.<oTongue></oTongue>
Non potevano lasciarli scappare. Dovevano prenderli a tutti i costi, altrimenti anche altri poveri innocenti potevano finir male! Sebbene uno dei due avesse recuperato le sue vere sembianze di mostro con tutta la gente che c’era nelle strade avrebbe potuto cambiare aspetto ancora, confondendosi tra i cittadini. La situazione era delicata. Ma non c’era tempo per perdersi in supposizioni e quant’altro, bisogna agire impulsivamente, subito!<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
“Non scapperete!!!”<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Proprio quell’odio conferiva una forza nuova a Camillah, che ora, con incredibile velocità, scattò di corsa verso il muro, pronta ad arrampicarcisi per scavalcarlo e proseguire l’inseguimento.<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Se ce l’han fatta loro lo posso fare anche io!<oTongue></oTongue>
<oTongue> </oTongue>
<oTongue> </oTongue>
Citazione:Yoki Utilizzato: 20%
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: La rabbia e l’odio la muovono: vuole vendicare quella povera donna innocente. Disprezza quelle creaure.<oTongue></oTongue>

Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki.
14-01-2011, 11:40 PM
Messaggio: #20
Ballad of the sea [Clayfax - Majin]
Corse ancora più velocemente e sfruttando la sua posizione sopraelevata e la sua percezione dello yoki cercò di non perdere i nemici di vista. Si sentiva turbata per la morte della vittima.[INDENT]...Se solo avessi fatto prima, forse sarei riuscita a salvare quella povera donna.
[/INDENT]Li seguiva dall'alto dei tetti, cercando di non perderli in mezzo alla folla. Il frenetico scorrere dello yoki nel suo corpo la eccitava e inibiva il senso della paura, dando un gusto tutto particolare a quella caccia. E dentro di sé si chiedeva se non fosse quella la sua vera natura, piuttosto che quella miserabile di chi aveva paura di ogni cosa. Portò una mano alla fronte e cacciò quei pensieri: la distraevano. Si concentrò maggiormente nel mantenere il contatto visivo con i mostri, ignorando la vocina demoniaca nella testa, che cercava di spingerla a rilasciare ancor più yoki... una tentazione non da poco, ma che per fortuna Lune ben controllava.

Citazione:Yoki Utilizzato: 30%
Stato Fisico: Ottimale
Stato Psicologico: Concentrata nell'inseguimento.

Abilità: Percezione dello Yoki attiva verso i due Yoma
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)