Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
TRAMA Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
03-04-2018, 03:06 PM
Messaggio: #21
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Citazione:Narrato | - Pensiero - | - Parlato -


- La figlia del Marchese de la Varalle....  Aspettate. Vi state riferendo a madamigella Andrea, per caso? Ho udito raccontare delle storie su di lei. Non è forse una donna grande e grossa da sembrar quasi un armadio, senza un braccio, e che presta servizio nel confederato esercito d'Alessandro con il grado di capitano? - Disse Olivia, buttandosi sull'argomento in modo da poter glissare sui commenti della duchessa riguardo la sua presunta servitù "particolare" (qualunque cosa volesse dire) e sulla sua condizione di fanciulla nubile. - Mi pare di ricordare delle voci che ho sentito riguardo una festa un po' movimentata cui avrebbe preso parte nella villa del Conte Aloysius de Montmartre qualche tempo fa... - Aggiunse la ragazza, fingendo di aver informazioni di seconda mano su di un evento del quale invece sapeva tutto, avendovi partecipato in prima persona nelle vesti di invisibile servetta del presunto capitano, che in realtà non era altri che la sua compagna di squadra di allora, Andrea. 
- Chi si immaginava che sarebbe saltato fuori questo discorso? Forse riesco a tirarla in lungo fino al termine del tempo concesso per il rinfresco. - Pensò Olivia, soddisfatta per essere sin qui riuscita a sviare l'attenzione di Victoire lontano dai suoi affari privati.



Citazione:Stato Fisico: Illesa. I suoi occhi sono tornati al loro colore originale, per effetto del farmaco.
Stato Psicologico: Calma e concentrata. 
Yoki: 0%
Abilità in uso: Percezione dello Yoki (Passiva - Inibita dal farmaco per la soppressione dello Yoki)

Join us, brothers and sisters. Join us in the shadows were we stand vigilant. Join us as we carry the duty that cannot be forsworn. And should you perish, know that your sacrifice will not be forgotten, and that one day we shall join you.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
03-04-2018, 04:33 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-04-2018 04:34 PM da Narratore.)
Messaggio: #22
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Proprio lei!
Annuì Victoire, anche se parve vagamente delusa dalla piega presa dalla conversazione: evidentemente sperava in qualche notizia di prima mano riguardo lo stato sociale di Olivia. Poco male, madamigella Andrea restava un argomento interessante.
Vi prego, non accennate alle sue dimensioni di fronte a lei... pare che sia permalosa.
Aggiunse con un sorrisetto malizioso, mandando giù l'ennesima tartina con un abbondante sorso di tè.
Ho sentito dire che ha negato tutto, e che in qualche modo fosse coinvolta perfino una Claymore! Oltraggioso, senza dubbio, ma il Conte Aloysius è conosciuto per la sua... gentilezza e sagacia, e ha preso l'intera questione sul ridere. Purtroppo non ha potuto essere presente quest'oggi, ma è merito suo se Dama Andrea è stata ammessa alla caccia, con suo sommo gradimento, chiaro.
Il discorso della padrona di casa fu interrotto dall'ingresso di un servitore che Olivia notò avere la stessa livrea del portiere: probabilmente un maggiordomo, anche se in questo caso non portava i baffi. Doveva essere un segnale, perché la Duchessa si alzò improvvisamente e quasi si soffocò con la fetta di torta che stava trangugiando.
Oh, ma è già così tardi? Presto, Dama Olivia, venga con me. Ho saputo che avrete bisogno di un cavallo... e anche la vostra dama di compagnia, immagino. Vi porto immediatamente alle scuderie. Alonso, fai strada.
E il maggiordomo obbedì, riportandole intanto nell'atrio dove finalmente le due guerriere poterono ricongiungersi. La rapida passeggiata fino alle scuderie avrebbe dato loro modo di avvicinarsi, nei limiti del possibile, perché Victoire era troppo impegnata a tenere alta la propria gonna per parlare.

Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
03-04-2018, 06:33 PM
Messaggio: #23
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Citazione:Narrato | - Pensiero - | - Parlato -


- Lo so. "La Claymore" ero io. - Pensò Olivia, quando la duchessa accennò a quanto era successo nella magione del conte. Un episodio imbarazzante, a ripensarci. Olivia aveva recitato alla perfezione il suo ruolo di servetta per l'intera missione, ma poi proprio sul finale era stata presa dall'ansia di aiutare Andrea, la quale stava affrontando un combattimento a mani nude contro uno Yoma, e così, nella fretta di recuperare la sua spada e quella della compagna, aveva deciso arbitrariamente di mandare all'aria la copertura scatenando un putiferio tra i nobili presenti alla festa. Alla fine era andato tutto bene comunque, perché il demone venne ucciso e nessuno si fece male, ma lei, la sua compagna, e l'uomo in nero che era insieme a loro, Hayez, erano stati costretti ad una precipitosa fuga in carrozza. - Stavolta sarà meglio evitare i colpi di testa. - Ricordò a sé stessa. 

A quel punto la duchessa disse qualcosa a proposito di Andrea che era stata ammessa alla caccia, ma prima che la nobildonna potesse approfondire il discorso arrivò un servitore, segnale che il tempo a disposizione per le chiacchiere era finito. - Eccellente. Primo ostacolo, superato. - Pensò la ragazza, soddisfatta. 
Quindi, Victoire annunciò che l'avrebbe condotta alle scuderie in modo tale che lei e Nina potessero scegliere dei cavalli di loro gradimento, presumibilmente. Olivia annuì, e seguì la padrona di casa, esortando con un cenno Nina a fare altrettanto quando incrociò lo sguardo della compagna nell'atrio...



Citazione:Stato Fisico: Illesa. I suoi occhi sono tornati al loro colore originale, per effetto del farmaco.
Stato Psicologico: Calma e concentrata. 
Yoki: 0%
Abilità in uso: Percezione dello Yoki (Passiva - Inibita dal farmaco per la soppressione dello Yoki)

Join us, brothers and sisters. Join us in the shadows were we stand vigilant. Join us as we carry the duty that cannot be forsworn. And should you perish, know that your sacrifice will not be forgotten, and that one day we shall join you.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-04-2018, 10:14 PM
Messaggio: #24
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
[Pensato]         [Parlato]           [Parlato da altri]
 
Il passaggio del trio che attraversò l’atrio ebbe l’effetto collaterale di destare Nina dal suo pisolino
 
Uh…? Eh…? Ah! Eccoli tutti qui! Era ora!
 
Quando però Nina vide il gesto rivoltole da Lady Olivia, senza esitare la piccoletta scivolò giù dal divanetto e cercò di accodarsi al gruppetto…
 
Chissà dove andiamo così di fretta
 
Pensò, ancora intontita dal sonno per preoccuparsi della cosa e portandosi nel contempo la mano destra davanti alla bocca per nascondere un fugace sorriso divertito che le era affiorato alle labbra alla vista della Duchessa Victoire, impegnata a tenere alta la propria gonna mentre trotterellava.
La scenetta era, per Nina, molto divertente ma era meglio nascondere la propria ilarità per non creare problemi o mancare di rispetto alla padrona di casa, mentre la minuscola guerriera seguiva il gruppetto ovunque stesse andando.
 
 
Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 0/20
Stato Fisico: In piena salute. Sotto effetto del farmaco inibitore.
Stato Psicologico: Ancora disorientata dal pisolino, segue Lady Olivia senza fare domande. Divertita alla vista di Lady Victorie con le gonne alzate.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Inibita dal farmaco).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
06-04-2018, 03:05 PM
Messaggio: #25
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Giunte in breve tempo alle scuderie, le due guerriere poterono ammirare la numerosa e impressionante collezione di cavalli in possesso della Duchessa Victoire: ce ne saranno stati una cinquantina, di tutti i colori e di tutte le dimensioni possibili, e la padrona di casa ne andava chiarissimamente fiera. Congedato Alonso, il maggiordomo, richiamò un paggio che non doveva avere più di tredici estati ma che si dimostrò molto esperto sui cavalli quando gli fu ordinato di illuminare le nuove arrivate al riguardo. Dopo un profondo inchino, si mise a blaterare sull'argomento con passione, tanto che la Duchessa stessa fu costretta a fargli tagliare corto.
Ah, allora, ecco... per la Dama, naturalmente suggerisco una giumenta... sì, Impavida farà sicuramente al caso suo.
Il ragazzino indicò una cavalla di un beige vicino al bianco, apparentemente docile ma con un fisico indubbiamente capace di un galoppo sfrenato.
Invece per te... Ranocchio? 
L'occhiata in cerca di conferma era rivolta alla padrona, non a Nina. Il ronzino proposto era sicuramente capace di tenere il passo di un nobile destriero... a patto che non si spingesse oltre un placido trotto. Una bestia da soma più che da monta, ma Victoire approvò.
Non c'è bisogno che sia rapido, Ranocchio andrà benissimo. Portami Fiamma e fa' bardare Impavida... occupati del ronzino insieme alla signorina, qui.
Annuendo, il giovanotto prese per mano Nina, trascinandola verso il cavallo che le aveva scelto, richiamando nel frattempo gli altri stallieri a gran voce. La Duchessa, invece, si rivolse a Olivia.
Naturalmente non cavalcherete in questi abiti, voglio sperare... avete qualcosa di appropriato? Posso fornirvi una stanza per cambiarvi e un intero guardaroba, se necessario....


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-04-2018, 04:45 PM
Messaggio: #26
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Citazione:Narrato | - Pensiero - | - Parlato -


- Impavida. Mi piace questo nome. - Disse Olivia, rivolgendo un cenno di assenso al giovane paggio che le aveva appena mostrato quella che sarebbe stata la sua cavalcatura. Poi, quando la duchessa le chiese se aveva con sé degli abiti adatti per cavalcare, offrendosi in caso contrario di prestargliene qualcuno dei suoi, la guerriera sorrise - Oh, non vi preoccupate, Victoire.  Sarò poco avvezza a questo genere di eventi mondani, ma non sono così sprovveduta da provare a cavalcare con addosso un abito come questo. - Disse Olivia. - Ho fatto portare alla mia fedele domestica un baule con tutto l'occorrente, perciò temo proprio che non avrò un pretesto per poter ammirare il vostro splendido guardaroba. Accetto tuttavia volentieri l'offerta di una stanza, dato che naturalmente non posso certo cambiarmi qui davanti a tutti. - Aggiunse. 

Al che, Olivia si rivolse alla compagna - Nina! Va a prendere il baule, che è ora di cambiarsi d'abito. Svelta, ragazza, non possiamo far aspettare il Marchese tutto il giorno! - Ordinò con fare altezzoso, come richiesto dal suo ruolo. 



Citazione:Stato Fisico: Illesa. I suoi occhi sono tornati al loro colore originale, per effetto del farmaco.
Stato Psicologico: Calma e concentrata. 
Yoki: 0%
Abilità in uso: Percezione dello Yoki (Passiva - Inibita dal farmaco per la soppressione dello Yoki)

Join us, brothers and sisters. Join us in the shadows were we stand vigilant. Join us as we carry the duty that cannot be forsworn. And should you perish, know that your sacrifice will not be forgotten, and that one day we shall join you.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
16-04-2018, 09:32 PM
Messaggio: #27
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
[Pensato]         [Parlato]           [Parlato da altri]
 
Le scuderie della Duchessa Victoire sarebbero state il sogno di ogni ammiratore di quei quadrupedi. Ad occhio sembravano essercene almeno una cinquantina, con i manti variegati e di svariate dimensioni. La signora sembrava andarne giustamente fiera, così come il giovane paggio, di poco più giovane di Nina stessa il quale, forse per mostrare la sua competenza alle ospiti, iniziò a sciorinare tutta la sua conoscenza ed esperienza chissà, forse per aiutarle a scegliere la giusta cavalcatura, con così tanta passione al punto che la Duchessa dovette intervenire per fargli tagliare corto.
Fu così che Lady Olivia si vide assegnare una giumenta di nome Impavida, di colore beige vicino al bianco, apparentemente docile ma con un fisico che poteva far pensare che fosse molto veloce, se ci sarebbe stato da correre…
 
Invece per te... Ranocchio?
 
Fu la proposta indirizzata dal garzone apparentemente a lei ma, in realtà, alla sua padrona la quale, ovviamente, approvò.
Ranocchio era un ronzino che assomigliava più a una bestia da soma che da monta tuttavia, quando lo vide, Nina provò un’istintiva simpatia per quel cavallo
 
A giudicare dal nome che ti hanno dato, anche tu non godi di molta considerazione da parte dei tuoi padroni eh? Proprio… come me…
 
Pensò la piccoletta mentre cercava di accarezzare il muso di Ranocchio il quale, con ogni probabilità non avrebbe potuto tenere il passo né di Impavida né di Fiamma, la cavalcatura della Duchessa. Ma a Nina andava bene così: non era una gran cavallerizza anzi, non lo era proprio per niente e quindi una cavalcatura mansueta faceva al caso suo.
Facendo poi buon viso a cattiva sorte, dal momento che Lady Victoire l’aveva spedita ad aiutare i garzoni a preparare Ranocchio, Nina stava per tirare su le maniche del suo abitino per mettersi al lavoro quando Lady Olivia la richiamò:
 
Nina! Va a prendere il baule, che è ora di cambiarsi d'abito. Svelta, ragazza, non possiamo far aspettare il Marchese tutto il giorno!
 
Mascherando un sospiro di sollievo…
 
Va bene recitare la parte della serva ma il garzone da stalla proprio non mi andava di farlo!
 
e scusandosi col paggio, Nina corse verso il salottino dove aveva schiacciato il pisolino e dove aveva lasciato il baule…
 
Subito Lady Olivia!
 
pronta a prenderlo e portarlo verso la stanza che la duchessa avrebbe messo a loro disposizione per cambiarsi gli abiti.
 
Meglio non lasciarlo in giro! Non vorrei che qualcuno sbirciasse dentro e scoprisse il doppio fondo, con quel che contiene!
 
 
Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 0/20
Stato Fisico: In piena salute. Sotto effetto del farmaco inibitore.
Stato Psicologico: Prova un istintivo affetto per Ranocchio ma è comunque contenta che non tocchi a lei prepararlo per la cavalcata.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Inibita dal farmaco).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
16-04-2018, 11:22 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 16-04-2018 11:23 PM da Narratore.)
Messaggio: #28
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Olivia riuscì, nonostante uno sguardo vagamente curioso da parte della Duchessa, a fare in modo di assicurare anche a Nina una stanza per cambiarsi in privato: evidentemente Victoire non ci aveva badato affatto, ma lasciò che le due recuperassero il baule e spedì un altro dei suoi servitori a indicare loro un apposito camerino. Fortunatamente, nessuno pareva aver notato il baule abbandonato nell'atrio dalla piccola guerriera, che lo riprese senza alcun problema, e il servo era chiaramente poco propenso a restare nei dintorni: quando Nina si infilò nella stanza insieme a Olivia, dedusse semplicemente che fosse per aiutarla a cambiarsi. Le due poterono così avere qualche momento per sé, mentre la Duchessa si preparava in un altro camerino, con almeno una mezza dozzina di servette ad aiutarla. Doveva ritenersi davvero superiore alla Dama delle Cascate Verdi, con la sua unica, misera, piccola damigella.

Turnazione invariata.


Citazione:Nel caso Olivia voglia consultarsi con Nina, prego di inviarmi apposito MP. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
21-04-2018, 01:17 PM
Messaggio: #29
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Citazione:Narrato | - Pensiero - | - Parlato -


Ottenuto un camerino per cambiarsi al riparo da occhi indiscreti, Olivia ripetè insieme a Nina la stessa identica operazione che non molto tempo prima le due guerriere avevano compiuto nel bosco, con l'unica differenza che questa volta erano più comode, e anche gli abiti che dovevano indossare erano meno complicati da mettere. Una volta indossate la tenute da caccia e messi al sicuro gli abiti eleganti, Olivia controllò che fosse tutto a posto, poi rivolse a Nina un cenno di approvazione. - Ok, andiamo. - Disse la guerriera, uscendo per prima dal camerino e andando alla ricerca di Victoire. Di sicuro, con tutte quelle servette ad assisterla, la duchessa sarebbe stata già pronta...



Citazione:Stato Fisico: Illesa. I suoi occhi sono tornati al loro colore originale, per effetto del farmaco.
Stato Psicologico: Calma e concentrata. 
Yoki: 0%
Abilità in uso: Percezione dello Yoki (Passiva - Inibita dal farmaco per la soppressione dello Yoki)

Join us, brothers and sisters. Join us in the shadows were we stand vigilant. Join us as we carry the duty that cannot be forsworn. And should you perish, know that your sacrifice will not be forgotten, and that one day we shall join you.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
23-04-2018, 10:50 PM
Messaggio: #30
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
[Pensato]         [Parlato]           [Parlato da altri]
 
Recuperato l’agognato baule, Nina seguì la sua “signora” e un altro servitore della Duchessa Victoire fino a una stanza messa a disposizione delle due per potersi cambiare d’abito in tutta tranquillità.
Terminata l’operazione che richiese molto meno tempo rispetto a prima grazie alla maggior semplicità delle vesti e alla comodità di potersi cambiare in un ambiente più consono, Lady Olivia sembrò decisa a non far attendere la loro ospite:
 
Ok, andiamo.
 
Disse la Caposquadra, mentre prendeva la via d’uscita dal camerino. Nina venne colta alla sprovvista dalla mossa
 
Ma! Ma! Ma! Ma non stiamo dimenticando qualcosa?
 
Però ebbe il buon senso di rivolgersi alla sua padrona o superiore che dir si voglia, mantenendo il tono di voce basso, nel tentativo di farsi udire solo da lei:
 
Capit… hem… Lady Olivia! Aspettate un momento! Credete sia un bene lasciare il baule qui, considerando quel che contiene? Non dovremmo trovare il modo di portarci dietro almeno le cose più importanti?
Mi riferisco alle armi.
 
Quell’ultima frase era stata letteralmente sussurrata da Nina, la quale non conosceva la natura di quella missione ma non credeva affatto che l’Organizzazione avesse mandato una guerriera… e mezza per una semplice caccia alla volpe.
Le cose stavano andando avanti troppo velocemente per i gusti della piccoletta, la quale temeva che la sua Caposquadra si fosse immedesimata troppo nella parte e si stesse facendo travolgere dagli eventi, perciò ritenne opportuno farla riflettere un attimo. Se poi Lady Olivia avesse perseverato nella sua decisione di lasciare tutto lì…
 
Beh… che il dio di Rabona ce la mandi buona!
 
E, in quel caso, avrebbe comunque preso con sé il pugnale, cercando di nasconderlo nel vestito: se qualcuno avesse fatto storie, avrebbe sempre potuto dire che lei era la guardia del corpo personale di Lady Olivia.
 
 
Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 0/20
Stato Fisico: In piena salute. Sotto effetto del farmaco inibitore.
Stato Psicologico: Teme che Olivia si sia dimenticata delle armi e cerca di ricordarglielo.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Inibita dal farmaco).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-04-2018, 02:11 PM
Messaggio: #31
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Citazione:Narrato | - Pensiero - | - Parlato -

Olivia uscì per prima e andò alla ricerca di Victoire. O perlomeno stava per farlo, prima che Nina richiamasse alla sua attenzione un dettaglio di non poco conto. - Oh cielo, hai ragione. Mi ero così tanto calata nella parte che l'avevo dimenticato. - Rispose la guerriera, con una punta di imbarazzo, anche lei sussurrando per evitare che qualcuno all'esterno potesse udire la sua voce. - Va bene allora, io prendo lo stocco e tu il pugnale. Non credo che qualcuno avrà qualcosa da obbiettare. - disse Olivia, che poi aggiunse - Il baule con il resto delle nostre cose invece dovrà restare qui, dato che non saprei proprio che razza di scusa inventarmi per trascinarmi dietro un affare così ingombrante ad una battuta di caccia. Non penso che ci saranno problemi, dubito che la servitù oserebbe mettersi a frugare tra gli effetti personali di un'ospite di riguardo, sarebbe un qualcosa di inaudito. E anche nel remoto caso, finché non scoprono il doppio fondo siamo a posto. - A quel punto, Olivia fece ciò che aveva detto: si procurò lo stocco, e consegnò il pugnale a Nina. Quindi, lanciò uno sguardo alla compagna che voleva significare "C'è altro che vuoi dirmi?". Se Nina fosse rimasta in silenzio, Olivia lo avrebbe preso per un no e sarebbe uscita dal camerino. 



Citazione:Stato Fisico: Illesa. I suoi occhi sono tornati al loro colore originale, per effetto del farmaco.
Stato Psicologico: Calma e concentrata. Leggermente imbarazzata per essersi scordata di portarsi dietro le armi.
Yoki: 0%
Abilità in uso: Percezione dello Yoki (Passiva - Inibita dal farmaco per la soppressione dello Yoki)

Join us, brothers and sisters. Join us in the shadows were we stand vigilant. Join us as we carry the duty that cannot be forsworn. And should you perish, know that your sacrifice will not be forgotten, and that one day we shall join you.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-04-2018, 08:08 PM
Messaggio: #32
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Una volta pronte, le due guerriere uscirono dalla stanza in completo da caccia: Nina ora indossava semplici abiti maschili con il collo alto, marroni e assolutamente anonimi. Per contro, Olivia aveva a disposizione una blusa verde brillante che rispecchiava il colore dei suoi occhi, calzoni neri robusti ma leggeri e una cintura dalle rifiniture d'argento, completa di cinghia a cui allacciare il fodero dello stocco. Le era stato perfino fornito un mantello verde e nero con un ampio colletto per completare l'abbigliamento da caccia. Nina si sarebbe dovuta arrangiare con il collo alto e la giarrettiera che aveva tenuto dal vestito precedente, in cui un pugnale si infilava senza fatica. Victoire le accolse entrambe con un ampio sorriso, già in sella alla sua giumenta fulva - Fiamma - e con indosso abiti comodi in accesi toni autunnali quali rosso e arancione, con rifiniture dorate. Con un minimo di attenzione, le guerriere avrebbero potuto notare che anche lei portava al fianco una spada.
Oh, vedo che non vi siete scordata di portare qualcosa per difendervi, Dama Olivia. Personalmente non ho idea di come sfruttare un'arma, ma finché si tratta solamente di colpire con la punta... posso cavarmela.
Rise la Duchessa, vagamente imbarazzata, mentre un paggio si avvicinava su un cavallo meno appariscente, seguito dagli stallieri con Ranocchio e Impavida.
Certo, c'è da sperare che i nostri cari compagni di caccia non siano abbastanza inetti da lasciare che corriamo pericoli, ma... non si sa mai.
Attese dunque che le sue ospiti montassero, e una volta che si fu assicurata che fossero stabili in sella, si rivolse nuovamente a Olivia.
Desiderate portare con voi il baule coi vostri abiti? Posso farlo arrivare per quando avremo finito... forse è il caso che non partecipiamo al rinfresco di celebrazione nei nostri completi da caccia. Ho già fatto in modo che portino un paio di scelte per me.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-05-2018, 11:11 AM
Messaggio: #33
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Citazione:Narrato | - Pensiero - | - Parlato -


- Ovviamente. Mio padre ha minacciato di tenermi a casa se non acconsentivo a portarmi dietro un'arma per la difesa personale. Si preoccupa sempre troppo per me. Non posso dire di essere un'esperta, ma diciamo che un po' me la cavo. - Rispose Olivia, con un largo sorriso, al commento della Duchessa sulle armi. 

Poi, inaspettatamente, Victoire si offrì di far trasportare il baule con il resto della loro roba (quello che Olivia aveva deciso di lasciarsi alle spalle ritenendo di non poterselo portare appresso) spiegando che al termine della caccia ci sarebbe stato un rinfresco, e che insomma non sarebbe stato educato presentarsi allo stesso in tenuta da caccia. - Oh? Avevo dato per scontato che saremmo rientrate alla vostra villa, dopo la caccia. Se non è così allora sì, grazie. Mi fareste davvero una cortesia. - Rispose Olivia, accettando l'offerta della nobildonna. Al che la guerriera lanciò uno sguardo sulla compagna. Nina di certo sarebbe stata contenta che la Duchessa avesse deciso di risolvere il problema.



Citazione:Stato Fisico: Illesa. I suoi occhi sono tornati al loro colore originale, per effetto del farmaco.
Stato Psicologico: Calma e concentrata. Sorpresa dall'offerta di Victoire, perché aveva dato per scontato di dover rinunciare al baule per ragioni di praticità.
Yoki: 0%
Abilità in uso: Percezione dello Yoki (Passiva - Inibita dal farmaco per la soppressione dello Yoki)

Join us, brothers and sisters. Join us in the shadows were we stand vigilant. Join us as we carry the duty that cannot be forsworn. And should you perish, know that your sacrifice will not be forgotten, and that one day we shall join you.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
07-05-2018, 06:54 PM
Messaggio: #34
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
[Pensato]         [Parlato]           [Parlato da altri]
 
Soddisfatta che la compagna avesse accettato di armarsi…
 
Certo, uno stocco non regge il confronto con una claymore ma è sempre meglio di niente, no?
 
Nina dovette poi riconoscere le ragioni della Caposquadra: non avrebbero potuto portarsi dietro il baule con le loro armi e armature.
Perciò, fissatasi alla bell’è meglio il pugnale grazie alla giarrettiera sotto il suo anonimo vestito marrone, la piccola guerriera si accodò alla sua “signora” e assieme le due raggiunsero la Duchessa Victoire che le attendeva già in groppa alla sua cavalcatura: Fiamma.
Con uno sforzo ammirevole, Nina cercò di evitare che le si leggessero in faccia i suoi pensieri, non proprio lusinghieri, quando la loro ospite fece dei commenti riguardo la sua abilità nel maneggiare le armi e preferì poi girarsi in direzione degli stallieri che avevano portato le cavalcature a loro assegnate: Impavida e… Ranocchio.
Una volta che le sue ospiti furono in sella, la Duchessa propose loro di far trasportare il loro baule assieme ad alcuni suoi abiti eleganti, dal momento che al termine della caccia ci sarebbe stato un rinfresco e il loro abbigliamento attuale non era sicuramente adatto all’occasione:
 
Phew! Meno male!
 
Sussurrò a bassa voce Nina, ringraziando mentalmente le dee gemelle, il dio di Rabona o qualunque nume tutelare avesse messo quell’idea in testa alla Duchessa.
 
Almeno così Lady Olivia non dovrebbe aver problemi a raggiungere la sua arma se qualcosa dovesse andare storto…
 
Nina sorrise e chinò il capo in segno d’assenso quando Lady Olivia, dopo aver accettato la proposta, le rivolse un’occhiata d’intesa, poi avrebbe atteso che le due grandi dame si mettessero in marcia per tentare poi d’accodarsi al loro seguito, cercando di non rimanere troppo distante dalla sua signora.
 
 
Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 0/20
Stato Fisico: In piena salute. Sotto effetto del farmaco inibitore.
Stato Psicologico: Sollevata e lieta che la duchessa abbia proposto di portarsi dietro il baule con le loro armature e la claymore di Olivia.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Inibita dal farmaco).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-05-2018, 02:30 PM
Messaggio: #35
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Eccellente.
Victoire batté le mani due volte e un piccolo manipolo di servitori si diresse immediatamente a recuperare il baule delle guerriere. Senza aspettare che tornassero, la Duchessa si incamminò verso la loro destinazione, aspettandosi di essere seguita.
Ci vorrà qualche tempo per arrivare al luogo dell'incontro. Confido di poter contare su di voi per sconfiggere la noia del viaggio?
Si rivolse la nobildonna a Olivia con un sorriso che non accettava un "no" come risposta.
Il nostro discorso era stato interrotto sul più bello... ditemi, sentite spesso indiscrezioni riguardo gli avvenimenti nelle magioni di altri nobili? Temevo che foste stata cresciuta nella più totale assenza di informazione.
Questa volta, perfino Nina sembrò trovarsi un compagno di conversazione: il giovane scudiero che le aveva fornito Ranocchio, infatti, si avvicinò in sella al proprio ronzino.
Ehi! Tu sei la damigella della Dama delle Cascate Verdi, giusto? Come ti chiami? Io sono Jean. E' vero che la tua signora è stata chiusa in casa finora? E perché adesso è uscita?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-05-2018, 06:52 PM
Messaggio: #36
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
Citazione:Narrato | - Pensiero - | - Parlato -

- In realtà il vostro timore non è infondato. Ahimè, mio padre teme che rendermi troppo partecipe delle vicissitudini degli altri nobili non farebbe che accrescere il mio desiderio di allontanarmi più spesso da casa, quindi in genere si tiene i pettegolezzi per sé. - Spiegò Olivia alla duchessa Victoire. - Ogni tanto però si lascia sfuggire qualcosa, se l'evento in questione gli ha fatto una particolare impressione. Ecco perché, ad esempio, ho saputo di quella festa nella magione del Conte Aloysius di cui parlavamo prima. Una Claymore che si imbuca ad un ballo in maschera non è una cosa che si sente tutti i giorni. - Disse la ragazza. Che Victoire desiderasse spezzare la monotonia del tragitto con qualche discorso tra donne era comprensibile, ma Olivia si trovava in difficoltà a trattare certi argomenti. Di quello che succedeva o era successo tra le casate nobiliari di Toulouse ne sapeva assai poco, per non dire nulla, e non osava nemmeno rischiare di inventare una qualche storia di sana pianta. Non che le mancasse la fantasia, ovvio, ma la Duchessa le dava l'idea di essere una donna ben informata su quel che accade in società, perciò era troppo alto il rischio di essere scoperta a cercare di propinarle informazioni palesemente errate su questo o quel aristocratico. Il che non avrebbe fatto una buona impressione. - Uhm, vediamo... Ci sarebbe un'altra storia che ho udito diverso tempo fa. Non so però se possa interessarvi, dato che si tratta di un evento accaduto in una lontana città dell'est... - D'Altro canto, era evidente che Victoire si aspettasse che lei dicesse qualcosa, quindi Olivia aveva deciso di provare a narrarle un'altra vicenda assolutamente vera della quale era stata protagonista, sempre che la nobildonna fosse interessata ad ascoltare. Sperando che nel caso Victoire si accontentasse e non cercasse di spremerle ulteriori dettagli sulla vita privata della vera Dama delle Cascate Verdi, della quale non sapeva un bel nulla. 



Citazione:Stato Fisico: Illesa. I suoi occhi sono tornati al loro colore originale, per effetto del farmaco.
Stato Psicologico: Calma e concentrata. In difficoltà con l'argomento della conversarione, Olivia prova a sviare il discorso su un'altra sua esperienza di vita vissuta. Sperando che la duchessa approvi.
Yoki: 0%
Abilità in uso: Percezione dello Yoki (Passiva - Inibita dal farmaco per la soppressione dello Yoki)

Join us, brothers and sisters. Join us in the shadows were we stand vigilant. Join us as we carry the duty that cannot be forsworn. And should you perish, know that your sacrifice will not be forgotten, and that one day we shall join you.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
15-05-2018, 09:39 PM
Messaggio: #37
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
[Pensato]         [Parlato]           [Parlato da altri]
 
Mentre Nina era intenta a rimanere in sella a Ranocchio, senza peraltro perdere di vista Lady Olivia e la Duchessa Victorie che confabulavano tra loro, il giovane scudiero, anch’egli in groppa a un cavallo che non sembrava essere molto più prestante del suo, le si affiancò:
 
Ehi! Tu sei la damigella della Dama delle Cascate Verdi, giusto? Come ti chiami? Io sono Jean. E' vero che la tua signora è stata chiusa in casa finora? E perché adesso è uscita?
 
Nina fu piacevolmente sorpresa da tutte quelle domande…
 
Evidentemente c’è qualcuno in quella casa un po’ meno superbo della media. Meno male, almeno ho qualcuno con cui fare conversazione!
 
Così, la piccola guerriera sorrise al giovanotto, dicendogli:
 
Piacere di conoscerti, Jean! Io sono Nina e… sì, sono la damigella di Lady Olivia delle Cascate Verdi e…
 
Nina soppesò attentamente le parole da dire a quel punto e, abbassando la voce cercando di farsi sentire solo da Jean, continuò
 
Devi sapere che il padre della mia signora la ama teneramente ma è un po’ troppo… come dire… prottettivo! Ha sempre avuto paura che a Lady Olivia potesse accadere qualcosa e che a causa di ciò potesse perderla. Ma così facendo ha finito per soffocare un po’ troppo la libertà della mia signora e quindi…
 
Nina a quel punto fece un sorrisetto un po’ maligno:
 
Dal momento che Lady Olivia ha un bel caratterino, quando si è saputo di questa caccia la mia signora ha deciso di venirci e questo ha portato a una lite abbastanza accesa tra i due!
 
Emettendo un basso risolino, Nina continuò a narrare:
 
Nessuno di noi della servitù ha udito chiaramente cosa si sono detti, ma le urla si sentivano attraverso le porte chiuse dello studio del padrone e, come ti ho detto, Lady Olivia ha un bel caratterino e alla fine l’ha spuntata lei!
 
Nina si raddrizzò sulla sella e concluse:
 
Così, eccoci qui!
 
Considerando che aveva dovuto improvvisare, Nina era abbastanza soddisfatta del suo racconto
 
Anche se Lady Olivia dicesse qualcosa di diverso alla Duchessa Victoire, le mie parole verrebbero molto probabilmente liquidate come pettegolezzi della servitù e quasi sicuramente dimenticate in breve tempo.
 
Poi Nina, incuriosita dal giovanotto, gli chiese:
 
E di te che mi dici Jean? Sei da molto al servizio della Duchessa?
 
 
Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 0/20
Stato Fisico: In piena salute. Sotto effetto del farmaco inibitore.
Stato Psicologico: Soddisfatta della storiella raccontata a Jean e nel contempo incuriosita dal giovanotto.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Inibita dal farmaco).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-05-2018, 06:02 PM
Messaggio: #38
RE: Caccia alla Volpe [Sir_Alric]
La Duchessa non nascose la delusione nel sentire che Olivia era, in fondo, ignara della maggior parte dei pettegolezzi che parevano costituire la passione della nobildonna.
Capisco.
Concesse con un sorriso, quasi compatendo la situazione della povera ragazza chiusa in casa senza accesso a succulente storie di intrigo, romanticismo e chissà che altro. Inutile dire che l'accenno a una storia di cui lei non sapeva nulla le fece immediatamente tornare il buonumore.
Oh, vi prego, raccontate, Dama Olivia. Purtroppo i nostri contatti con le casate dell'Est - e dell'Ovest, e del Nord, e del Sud - non sono abbastanza frequenti da fornirmi adeguate conoscenze, perciò sono estremamente curiosa di sapere quale avventura vorrete raccontarmi... e anche di come ne siete venuta al corrente.
Aggiustando la posizione sulla sella per sentire meglio, Victoire si preparò ad ascoltare per diverso tempo.

Nel frattempo, il giovane Jean era rimasto colpito dalla storiella rifilatagli da Nina, alla quale pareva credere senza riserve.
Non si direbbe mai che una tale bellezza nasconda un carattere difficile! Anche se ammetto che la mia padrona è più aggressiva di quanto possa sembrare.
Commentò, tenendo la voce bassa per evitare di farsi sentire. Alla domanda della ragazza, rispose con una scrollata di spalle.
Oh, io ci sono nato, al servizio della padrona. I miei sono una cameriera e uno stalliere, e quindi è naturale che io sia stato preso immediatamente come garzone. Ma anche se ho detto che la padrona può essere aggressiva, non vuol dire che ci tratta male, anzi! Pensa che fa in modo che noi della servitù siamo istruiti abbastanza da saper leggere e scrivere, tutti quanti. Alcuni altri nobili sostengono che sia follia, ma io personalmente le sono molto grato.
Dopo una pausa, il giovanotto si avvicinò per sfiorare Ranocchio con una carezza.
Anche perché adoro i cavalli, e stare con loro tutto il giorno è fantastico! Come ti trovi su Ranocchio?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)