Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
01-01-2019, 10:41 PM
Messaggio: #21
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Legenda
Parlato Narrato Pensato

Allora le mie più sincere congratulazioni! Sono contenta per la tua nuova carica e sono felice che anche la nostra Organizzazione in qualche modo vi stia aiutando.

Effettivamente Camillah non credeva la cosa possibile, e le fece piacere saperlo.

Beh.. cosa raccontare di me. Quando non siamo in servizio, ci troviamo qui ad allenarci oppure veniamo mandate a presidiare delle regioni, in attesa di missioni. Come hai potuto vedere credo di aver esagerato nell'ultimo allenamento. Ed eccomi qui, a leccarmi le ferite nella mia cella.

Camillah non sapeva bene come trattare Caesy, forse era lì da un sacco di tempo ed emozioni calde, di ospitalità, le erano venute a mancare un pò. Quindi sorrise al giovane Capitano, per fino imbarazzata.

Uhm.. vuoi che fare un giro nella nostra sede?


Yoki Utilizzato: 0% (15/35 PLM).
Stato Fisico: Sana, ma senza il braccio sinistro. Occhi dorati e vene ingrossate intorno agli occhi.
Stato Psicologico: Imbarazzata, tenta di essere ospitale.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva), Yoki Straordinario (Passiva - Abilità Innata).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
02-01-2019, 02:29 PM
Messaggio: #22
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Siete tutte così modeste, voi Claymore? Mi toccherebbe assoldare una di voi per farle venire a dare qualche lezione a mio fratello?
Casey ridacchia, mettendosi in piedi e tenendo d'occhio Camillah mentre aspetta che faccia lo stesso.
Suppongo comunque di aver avuto la mia risposta. Nonostante il primo impatto, devo dire che ti trovo in forma.
Ci pensa su un momento, poi fa spallucce.
Probabilmente mi preoccupavo troppo. Ho sentito che sei una veterana, e ci sarai pure arrivata fin qui anche senza un fastidioso umano a preoccuparsi per te, no?
Si avvia verso la porta, supponendo che Camillah gli starà dietro.
Se hai tempo, accetterò volentieri la tua offerta. Ho scoperto a mie spese che è consigliabile avere una guida, quando giri questo posto... è un accidenti di labirinto! Su una nave, il mio senso dell'orientamento è infallibile, ma temo di non poter dire lo stesso quando sono a terra.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
02-01-2019, 09:59 PM
Messaggio: #23
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Legenda
Parlato Narrato Pensato

Effettivamente non aveva tutti i torti Caesy. Se era riuscita ad ottenere una buona posizione in graduatoria in questa organizzazione evidentemente era perché la meritava ed i suoi sforzi dovevano essere valsi a qualcosa. Anche i suoi allenamenti.

Grazie.. Caesy. Mi fa piacere saperlo.

Questo l'aveva tirata su di morale. Ma non doveva fermarsi lì. Doveva e poteva fare di più. Da questo potere nascevano molte responsabilità e doveri nei confronti degli altri. Sia di umani che delle sue compagne.

Volentieri, anche subito.

Camillah si alzò e, nel caso, era pronta ad accompagnare il suo amico in giro per la loro sede. Una passeggiata in compagnia questa volta. Forse gironzolando avrebbe incontrato i suoi Maestri oppure addirittura il dottor Sicket!
La ragazza aprì la porta della sua cella, indicando la via al ragazzo.

Prego, da questa parte.

Successivamente gli avrebbe chiesto anche altre due cose.

Posso chiederti una cosa? Come hai fatto a trovarmi, se avevi difficoltà a muoverti in questo posto?

...


Devo ammettere che da quando ho perso il braccio su quella nave, sono sempre stata terrorizzata dal non riuscire ad essere una buona guerriera per difendere le persone a me care e le mie compagne. Nell'ultima missione, non sono stata abbastanza brava nel gestire le mie sottoposte e questo a messo a repentaglio l'intera missione, oltre che la vita delle mie compagne. Credo di non essere adatta al comando.
Dopo tanti pensieri -e sogni- sono arrivata alla conclusione che saper comandare sia un ottimo modo per raggiungere dei risultati e per difendere le mie compagne.

Senti, Caesy, tu sei un capitano di una nave, giusto? Che consigli potresti darmi per insegnarmi a comandare degnamente le mie compagne.. sottoposte?



Yoki Utilizzato: 0% (15/35 PLM).
Stato Fisico: Sana, ma senza il braccio sinistro. Occhi dorati e vene ingrossate intorno agli occhi.
Stato Psicologico: Felice di essere stata riconosciuta del suo valore. Curiosa.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva), Yoki Straordinario (Passiva - Abilità Innata).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-01-2019, 12:47 AM
Messaggio: #24
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Casey si mette rapidamente al seguito di Camillah, standole il più vicino che pensa di potersi permettere senza invadere la sua zona di privacy. Evidentemente non ci tiene a perdersi in quel dedalo di corridoi, stanze e nicchie che è Staph. Però effettivamente la domanda della guerriera è giusta: com'è che è riuscito a trovare una specifica cella in tutto quell'ammasso di architetture poco aggraziate?
Be', ovviamente non ho fatto tutto da solo. Mi era stata affidata... una ragazzina. O meglio, ero stato io affidato a lei. Com'è che le chiamate? Novizie? Insomma, era sicuramente più giovane di te, e non indossava... praticamente niente, a parte quella tuta bianca. Poco loquace, però. Non mi ha nemmeno detto il suo nome, e io ero troppo impegnato a non perderla di vista per fare domande.
Con un sospiro e una scrollata di spalle, il giovane capitano si addentra nell'ennesimo corridoio, facendo attenzione a darsi un'occhiata intorno ma senza grandi speranze di trovare punti di riferimento.
Suppongo che sia tutta questione d'abitudine... la mia prima volta su una barca non è stata tutta rose e fiori, dopotutto. E tantomeno la prima volta al comando di una nave.
Pare che il ricordo gli porti allegria, perché si mette a ridacchiare come se avesse fatto una battuta che solo lui è in grado di capire.
Gli uomini mi prendevano in giro, sai? Dicevano che le donne non erano le benvenute a bordo. Hai presente quando ho dovuto zittirne uno che ha detto la stessa cosa di voi? Be', gli ho ricordato che io gli avevo salvato le chiappe, quella volta. E' solo una mezza verità, ma sembra che sia bastata.
Casey pare farsi un attimo pensieroso, o forse è solo concentrato nel seguire Camillah attraverso una complicata serie di svolte. Poi, improvvisamente, riprende a parlare.
Non sono nato capitano, Camillah. Diamine, ancora non mi sento di esserlo davvero. E' così per tutti. Tu sei una persona gentile, che ha a cuore la salute di chi le sta intorno. Non negarlo: nessun altro si sarebbe lanciato in mare per salvare un uomo ormai morto. Forse questo rende le cose ancora più difficili. E'... è dura accettare di perdere qualcuno sotto la propria responsabilità. Anche solo pensare di doverli mettere in pericolo... ci vuole forse più coraggio a dare l'ordine che ad eseguirlo. Non per giustificare i modi di mio fratello, ma ho imparato molto da come lui gestisce la guardia cittadina. Trovo che usi un po' troppo il bastone e troppo poco la carota, se capisci quel che intendo, ma... bisogna saperli usare entrambi.
Il giovane capitano si ferma, tentando di riordinare i propri pensieri. Chiude gli occhi, si passa una mano sul volto e riflette.
Quello che so è questo: tu sei una buona guerriera, Camillah. Difendere gli altri pare sempre essere sulla cima della tua lista, ed è un sentimento nobile che non posso che apprezzare. Ma se vuoi imparare a comandare sul serio... dovrai deciderti ad accettare l'idea che ogni tanto bisogna pensare più in grande. Non basta uscire da una battaglia vivi per poter dire di averla vinta... e non credo serva ribadirti che in certi casi tentare di salvare proprio tutti rischia di ottenere l'esatto opposto.
Casey tenta di trovare qualcos'altro da dire, ma infine scuote la testa e fa spallucce.
Spero di aver detto almeno qualcosa di utile, e non solo un sacco di robaccia sentimentale o più semplicemente sbagliata. In ogni caso, sinceramente penso che avere il comando di qualcuno sia... una sfida, per te. Ma non ne hai già dovute superare un sacco, di sfide, per arrivare fin qui?
Improvvisamente, il giovane capitano si guarda intorno, spaesato.
A proposito, ehm... dov'è "qui"?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-01-2019, 07:31 PM
Messaggio: #25
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Legenda
Parlato Narrato Pensato


Il discorso di Caesy non faceva una piega. Era fatto per sottolineare la difficoltà del ruolo che deve ricoprire un superiore, non ché un responsabile. Aveva ragione, Camillah era sempre stata buona con tutti ed il suo desiderio era che tutti fossero sempre salvi. Ma doveva capire che non sempre questo poteva essere possibile e che un capo, alle volte, poteva ritrovarsi di fronte a delle scelte difficili. Doveva avere carattere -un po come Andrea- e polso della situazione. Doveva essere anche disposta a sacrificare qualcosa o qualcuno per il bene della missione. Pensieri e pensieri.

In tutto questo, però, Caesy pareva avere un ottima considerazione di lei. E questo non poteva che farle bene. Se ci fosse stata Lune, cosa le avrebbe detto?

Devi avere ragione. Grazie.

Dunque, vorrei portarti a visitare il cortile e l'arena esterna e farti vedere come ci alleniamo.


Yoki Utilizzato: 0% (15/35 PLM).
Stato Fisico: Sana, ma senza il braccio sinistro. Occhi dorati e vene ingrossate intorno agli occhi.
Stato Psicologico: Si sente apprezzata e vuole far vedere qualcosa a Caesy. L'arena esterna.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva), Yoki Straordinario (Passiva - Abilità Innata).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-01-2019, 10:00 PM
Messaggio: #26
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Casey sorride, vagamente imbarazzato, alla risposta di Camillah. Evidentemente gli fa piacere sapere di essere stato d'aiuto.
Certo, fai strada.
Con il giovane capitano alle costole, dunque, la guerriera arriva in breve tempo all'aperto, dove finalmente si possono muovere con un minimo di libertà in più. Lui fa un bel respiro.
Ah... credimi, anche per uno abituato agli ambienti claustrofobici di una nave questo posto è abbastanza inquietante. Senza offesa.
Nel cortile ci sono diverse novizie che stanno scambiando colpi con armi da allenamento, sotto stretta supervisione di alcuni accoliti, tra cui il tozzo Peter e l'enorme Gaul. L'arena esterna, riservata alle guerriere graduate, sembra invece vuota, per ora. Casey si sofferma sulle ragazzine per qualche istante, con un'espressione indecifrabile. Forse sta cercando quella che l'ha accompagnato, ma non sembra trovarla. Un momento dopo, è di nuovo al seguito di Camillah, curioso di ricevere una spiegazione o di conoscere la prossima destinazione.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-01-2019, 06:09 PM
Messaggio: #27
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Legenda
Parlato Narrato Pensato


Per caso riconosci la ragazza che ti aveva accompagnato?

Camillah si guardò intorno, ammirando il cortile. Poi cercò subito l'arena, nella speranza che ci fossero dei combattimenti in corso tra le guerriere graduate. Non c'era nessuno e ne rimase delusa. Sperava di riuscire a far vedere quei combattimenti di alto livello al suo .. ehm.. amico.

Purtroppo sembra che non siamo fortunati. Speravo di farti vedere in azione delle mie compagne graduate, ma evidentemente sono tutte fuori in missione. Quella è l'arena dove ci alleniamo in coppia. Di solito ci troviamo qui per provare schemi oppure nuove tattiche da esibire. Si tratta sovente di scontri brevi effettuati con delle spadone di legno. Primeggiare in questi tipi di contrasti è sempre un motivo di vanto.

Camillah raccontò queste cose.. ma alle volte sembrava essere assente. Forse stava ricordando dei tempi passati oppure delle battaglie vissute in quel posto.

Di scatto, si voltò indicando le novizie alle prese con gli allenamenti. E mentre si sistemava i capelli aggiunse

Da quella parte, invece, ci sono le nuove reclute. Prima di riuscire ad essere graduate, vengono sottoposte a duri allenamenti e poi, solo se si dimostrano all'altezza e riescono a superare l'esame finale, diventano guerriere a tutti gli effetti. Diciamo che l'esame è.. beh. Partecipare alla loro prima missione. Tornando vive possibilmente.


Altri ricordi delle sue care amiche si fecero vividi nella sua mente. Ricordò le sue compagne, novizie. Giada e poi Martina. Ed infine la sua grande amica Lune.

Senza farlo apposta, Camillah si strinse con le braccia da sola, ma è proprio in quel momento che si rende conto di non avere più il braccio sinistro.

Che stupida che sono.

Con un pò di nostalgia si guardò ancora intorno, nella speranza di incontrare con lo sguardo un master oppure un famigerato dottor Sicket. Ma nulla.

Adesso potrei portarti a visitare la sala del consiglio, se ci lasciano entrare. Magari potrebbe essere vuota.

...

Ti è mai più capitato di incontrare delle altre guerriere come noi nei tuoi viaggi? Magari guerriere un po strane..


Yoki Utilizzato: 0% (15/35 PLM).
Stato Fisico: Sana, ma senza il braccio sinistro. Occhi dorati e vene ingrossate intorno agli occhi.
Stato Psicologico: Si improvvisa come guida, e si ricorda i vecchi tempi.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva), Yoki Straordinario (Passiva - Abilità Innata).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
06-01-2019, 07:09 PM
Messaggio: #28
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
No.
Casey scuote la testa, forse un po' sorpreso o addirittura deluso. Camillah potrebbe pensare che la novizia in questione stia allenando altre abilità utili a una guerriera, come la conoscenza della geografia o la capacità attoriale. In ogni caso, non è nel cortile d'addestramento.
Avevo sentito dire che venivate allenate con estremo... zelo, ma detto da una Claymore in persona è tutta un'altra cosa.
Il giovane capitano si ferma un attimo a riflettere, osservando le ragazzine che si scambiano colpi di spada con apparente disinvoltura.
Quante di loro potrebbero tornare dalla prima missione?
Chiede infine, a bassa voce. C'è una nota decisamente triste nella sua voce, e Camillah per prima dovrebbe capire perché. In ogni caso, Casey non sembra intenzionato a restare sull'argomento a lungo, e prende al volo l'occasione datagli dalla domanda della guerriera.
Cosa intendi dire con "strane"? In ogni caso, no, tu e Seayne siete le uniche... guerriere che conosco. A proposito, ho notato che non usi il termine Claymore. Come mai?
Nel frattempo i due si sono avviati verso la Sala del Consiglio. Le porte sono chiuse, ma di fronte ad esse c'è una figura familiare a Camillah: una donna alta e slanciata, con un lungo abito nero e un inconfondibile braccialetto a forma di serpente.

Turnazione
clayfax
Semirhage
Ufizu

Citazione:Camillah ha tutto il tempo di parlare ancora un po' con Casey finché lo accompagna alla Sala del Consiglio.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
07-01-2019, 08:17 PM
Messaggio: #29
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Legenda
Parlato Narrato Pensato

Insomma, quando ti presenti davanti ad un mostro per la prima volta.. beh, non sai come possa andare a finire. Per questo è importante allenarsi duramente. Quando arriverà il momento bisogna essere sicuri di essere all'altezza della missione.

Per quanto riguarda l'altro discorso, Caesy non sapeva nulla. Forse meglio così. A Camillah bastava questo, quindi dissimulò, facendo cadere il discorso.

Nulla, credevo che nei vostri recenti rapporti con l'organizzazione aveste visto passare anche delle altre nostre compagne.

Lungo la strada verso la Sala del consiglio, la ragazza parlò del più e del meno con il giovane, finché non si ritrovò davanti proprio Semirhage. Si fermò, come se non se l'aspettasse proprio lì. Come di consueto s'inchinò, in segno di saluto, e poi le si rivolse

Buongiorno Sermihage. La stavo giusto cercando, perché avrei bisogno di parlarle e di chiederle alcune questioni. Per favore Caesy, ci puoi scusare un momento? Ti prometto che tra un pochino riprendiamo il giro.

Una volta in disparte con il Maestro, Camillah si lasciò andare e le raccontò del suo ultimo allenamento per migliorare la tecnica.

...Purtroppo al mio risveglio non trovai Ufizu, per cui non conosco l'esito dell'allenamento. Per caso, lei ne è già stata informata?

La ragazza era molto interessata alla questione, ma non era la sola che la turbasse. C'era anche dell'altro. Una volta ricevuta una risposta, avrebbe provato a chiederle anche dell'altro.

Maestra, nell'ultima missione abbiamo avuto a che fare con delle guerriere -Camillah non voleva far vedere di conoscere troppi dettagli- che un tempo sembravano essere state della nostra organizzazione. Ovviamente, le mie compagne ne avevano ritrovato solo dei resti. La cosa interessante, è che gli abitanti della città ci hanno riferito che prima del nostro arrivo, si era presentato un uomo con delle guerriere a seguito. Dicevano che le comandasse attraverso un corno. Fatto sta, che questi impostori, hanno cercato di rubarci la missione ed il compenso.

Ci sono due cose che non conosco e non capisco. Forse mi può aiutare. Chi sono queste guerriere, e cosa stanno cercando di fare? Ne siete già al corrente, vero? E poi, se quell'organizzazione sta cercando di rubarci le missioni, vuol dire che sono in grado di anticipare le nostre mosse. Magari con delle spie.


Camillah non voleva accusare nessuno, ma il dubbio che aveva in testa lo doveva esplicitare a qualcuno. Il discorso era delicato, ma sperava di scoprire qualcosa di più. Anche in questo caso, alla fine dei discorsi, Camillah era interessata a trovare il dottor Sicket e quindi avrebbe provato a chiederlo alla Dama in nero.

A proposito. Avrei bisogno di incontrare il dottor Sicket per il mio braccio. Riuscirebbe a indicarmi dove posso trovarlo? O quanto meno a organizzarmi un incontro con lui?


Camillah aveva bisogno di risposte.



Yoki Utilizzato: 0% (15/35 PLM).
Stato Fisico: Sana, ma senza il braccio sinistro. Occhi dorati e vene ingrossate intorno agli occhi.
Stato Psicologico: Camillah si lascia andare ed esplicita le sue scoperte ed i suoi dubbi al Maestro.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva), Yoki Straordinario (Passiva - Abilità Innata).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
08-01-2019, 10:27 PM
Messaggio: #30
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
[pensato] [parlato]

Mentre ritornava al suo alloggio dopo l’allenamento di Crystal, Semirhage rifletteva sulla prossima operazione che stava organizzando

Quel giovane capitano, Caesy, con la sua nave è capitato a proposito. Adesso devo soltanto mettere assieme la squadra e…

Quando, passando davanti alla Sala del Consiglio, vide che proprio il giovane, assieme alla guerriera Numero 9, Camillah stavano provenendo dalla direzione opposta

Ma tu guarda!

Con la mezza demone che, una volta accortasi della sua presenza, puntò decisamente verso di lei.
Semirhage infilò le mani nelle ampie maniche della sua veste e rispose:

Buongiorno a te, Camillah. Dimmi pure.

La Dama Nera ascoltò quindi la prima richiesta della Numero 9, scuotendo poi la testa in un segno di dinego:

Mi dispiace Camillah ma non so assolutamente nulla del tuo allenamento. Io ero impegnata fino a poco fa con l’addestramento di una tua compagna, perciò non ho ancora avuto modo di vedere i maestri che hanno lavorato con te. Non penso comunque che ci metteranno molto per farti conoscere gli esiti della tua prova.

Cercò di rassicurare la guerriera, per poi congedare Caesy se fosse ancora lì presente e prestare quindi attenzione alla seconda parte del discorso della guerriera, per poi replicare:

Sei una delle nostre Cifre Singole ed è giusto che tu sappia. Effettivamente vi sono delle persone che si fanno passare per membri dell’Organizzazione e che cercano di rubarci il lavoro. Per quanto ne sappiamo essi non sono in grado di creare delle guerriere come te, però hanno trovato un espediente ancora più terribile: in qualche modo, riescono a riportare in vita le nostre guerriere cadute sul campo!

Semirhage, con un’espressione seria sul volto, lasciò del tempo a Camillah per comprendere le implicazioni di quanto le aveva appena detto, prima di proseguire:

Abbiamo deciso di chiamare queste poverette “le Dimenticate”. Per quanto ne sappiamo, esse sono per la maggior parte nostre ex novizie decedute durante il loro test o guerriere di basso rango e infatti, essendo comunque deboli, di solito i loro capi le fanno agire in gruppo. E’anche vero che chi le controlla lo fa modulando delle note tratte da un corno, senza l’ausilio del quale le Dimenticate rimangono immobili e inerti. Quando agiscono, seguono l’ordine impartito e continuano a seguirlo anche se i loro corpi vengono fatti a pezzi, come se fossero incapaci di pensare…

La Dama Nera spalancò improvvisamente gli occhi, come se si fosse ricordata una cosa importante:

E, a questo proposito, bisogna fare attenzione: le Dimenticate sembrano incapaci di controllare il loro yoki. Se vengono ferite in modo serio, si risvegliano immediatamente e iniziano ad agire in maniera incontrollata, senza più seguire gli ordini dei loro capi, corno o meno, perciò la cosa migliore da fare se le si affronta è cercare di decapitarle prima che si risveglino.

La signora Semirhage prese un po’ di fiato, per poi proseguire:

Ciò che ti ho detto, Camillah, vale per la maggior parte delle Dimenticate. Tuttavia abbiamo dei rapporti che parlano di alcune di esse, anzi una per la verità, che sembra essere in grado di pensare e agire autonomamente. Non possiamo però escludere che ce ne siano anche delle altre.
Per il resto, abbiamo già iniziato a prendere provvedimenti contro questi impostori. Io stessa ho ricevuto l’incarico di identificare i luoghi di sepoltura di quante più guerriere e novizie riesca a trovare, in modo tale da evitare la profanazione dei loro corpi.


Condivise quelle informazioni, Semirhage passò all’argomento che probabilmente stava più a cuore a Camillah:

Il dottor Sicket non si vede in giro perché è chiuso nel suo laboratorio, impegnato a studiare i resti di una delle Dimenticate. Eravamo riusciti a prenderla… diciamo viva ma si è risvegliata durante un esperimento e abbiamo dovuto farla epurare tuttavia…

Semirhage rivolse un sorriso gentile alla sua Numero 9:

Non ci siamo dimenticati del tuo problema e non è nell’interesse dell’Organizzazione tenere una guerriera a Cifra Singola menomata. E’già stato fatto in passato e potremo rifarlo, solo che dovrai avere ancora un po’ di pazienza. Nel frattempo…

L’espressione della Dama nera ritornò seria:

Ho bisogno di te per guidare una Caccia a una Risvegliata nelle Terre del Sud. Raggiungi il Capitano Caesy presso la sua nave alla banchina e aspettami là. Io convoco le tue compagne e ti raggiungeremo. Quando saremo tutte assieme vi comunicherò le informazioni e i dettagli della missione. Se hai ancora delle domande, ne parliamo prima della partenza.

Detto questo, Semirhage prese congedo dalla Numero 9, addentrandosi più in profondità nei corridoi oscuri dell’immensa fortezza.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-01-2019, 07:22 PM
Messaggio: #31
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Casey ritiene opportuno lasciare che Camillah e la donna in nero si parlino da sole per un po', ma una volta che hanno concluso si avvicina nuovamente alla guerriera. Purtroppo per lui, non sembra che gli imprevisti siano terminati: arriva infatti anche Duran, con aria tra il preoccupato e il sollevato, che prende immediatamente il posto di Semirhage.
Camillah! Non ti ho trovata a letto e mi sono preoccupato... ma vedo che sei in buona compagnia, perciò non ti tratterrò a lungo.
Con un cenno del capo al giovane capitano, l'accolito si prende un momento di respiro prima di continuare.
Immagino non serva dirti che sei svenuta durante l'allenamento e che ho dovuto lasciarti riposare. A quanto ne so, è avvenuto anche durante il tuo precedente addestramento con il Maestro Hughes... eppure prima che succedesse hai dimostrato di essere in grado di trasferire lo Yoki in eccesso come intendevi. Be', forse non proprio tutto lo Yoki, ma una buona parte. E se dobbiamo stare ai miei miseri occhi umani, posso assicurarti che la tua lama fosse invisibile durante l'esecuzione... ma per quanto riguarda gli Yoma, non faccio promesse.
Scrollando un attimo le spalle, Duran fa per levare il disturbo.
Per il resto, come ho detto, penso che sia solo questione di pratica... hai tutte le carte in regola, devi solo trovare qualche avversario su cui mettere alla prova la tua tecnica. Domande?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-01-2019, 07:47 PM
Messaggio: #32
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Legenda
Parlato Narrato Pensato


La spiegazione della Dama in Nero era stata esauriente, anche se molte cose le sapeva già. Quello che non sapeva era degli esperimenti che l'organizzazione conduceva sulle Dimenticate e del fatto che ci fossero casi in cui queste fossero anche in grado di essere autonome.

Interessante..

Grazie per avermi ragguagliata. Ve ne sono grata.

Adesso Camillah aveva delle informazioni ufficiali, e non più trapelate dalle altre ragazze. In più, era anche soddisfatta del fatto che il suo caso non fosse stato dimenticato e che presto avrebbe potuto incontrare questo famoso dottore. Prima di allora, però, aveva raccolto la nuova missione: un'occasione perfetta per mettere in pratica quello che aveva appreso in quei giorni di riposo.

D'accordo, datemi il tempo di ripassare nella mia cella per recuperare la mia attrezzatura e poi sarò pronta.

Fece giusto in tempo a terminare la frase che vide Duran.
L'essere aggiornata anche sull'esito dell'allenamento la fece stare bene. Era contenta di essere riuscita ad ottenere qualcosa di più per la sua tecnica. Era quello che sperava.

Grazie Maestro. Per migliorare la tecnica basta allenarla in arena con le mie compagne e in missione oppure è necessario affrontare degli allenamenti speciali?

Una volta ricevuta la sua risposta, sarebbe stata pronta per congedarsi. Ovviamente con Caesy. E, dopo un inchino ai suoi mentori, avrebbe condotto Caesy nuovamente alla sua cella.

Grazie per la pazienza, Caesy. Mi spiace di non riuscire a farti completare il giro, ma come vedi siamo stati ingaggiati per la nuova missione. Ora ho capito come mai sei venuto fin qui.


Yoki Utilizzato: 0% (15/35 PLM).
Stato Fisico: Sana, ma senza il braccio sinistro. Occhi dorati e vene ingrossate intorno agli occhi.
Stato Psicologico: Soddisfatta e contenta degli aggiornamenti. Eccitata per la sua nuova missione di caccia.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva), Yoki Straordinario (Passiva - Abilità Innata).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-01-2019, 08:52 PM
Messaggio: #33
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Duran si stringe nelle spalle, con un sorriso complice.
Preferirei risparmiare sui manichini... e onestamente anche sulle guerriere che affronti in arena. La tua è una tecnica devastante, Camillah: hai piena libertà di usarla sugli Yoma, ma... cerca di evitare di fare a pezzi le tue compagne, se possibile.
Con questo, l'accolito saluta tanto lei quanto Casey e si ritira. Il giovane capitano segue quindi la guerriera fino alla sua cella, dopodiché si scusa con aria un po' colpevole.
Perdonami se non l'ho detto subito... ma sono felice che tu sia stata assegnata a questo compito. Spero che ci darà altre occasioni per parlare... e magari potrò rivedere anche Seayne. Ma ne dubito: ho sentito dire che sarà impegnata in missione ancora per qualche tempo. Dovrò farmi bastare la tua compagnia.
Con una risata, Casey prende congedo.
Ti lascio ai tuoi preparativi. Io devo andare a parlare con la ciurma e... insomma, sarò impegnato. A presto, Camillah.
Con ciò, il giovane se ne va, lasciando che la guerriera si prepari ad affrontare una nuova missione.

Citazione:Hai diritto ad un ultimo post conclusivo.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-01-2019, 04:11 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-01-2019 04:12 PM da clayfax.)
Messaggio: #34
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
Legenda
Parlato Narrato Pensato

Insomma, Duran invitò la guerriera a non fare danni alle altre ragazze, possibilmente. Non c'era molto da discutere quindi.

Anche Caesy prese congedo da lei, del resto aveva tante cose da fare prima della partenza. Come Camillah. Una volta da sola, la ragazza si fermò davanti ad uno specchio improvvisato e, mentre si sistemava i capelli, si fissava intensamente negli occhi. Rifletteva su quel mostro che si celava dietro di essi. Quel mostro dalla forma del demone alato che aveva cercato di prendere il sopravvento su di lei. Sia una volta nella realtà e sia una volta in quell'incubo nel quale si era ritrovata, sebbene il suo ricordo si stesse già sbiadendo. Chissà quanto sarebbe ancora riuscita a tenerlo a freno.. questo brutto epilogo della sua vita la spaventò. Ma non poteva farci nulla.

Ed invece quel mostro? Quello vero. Che fine aveva fatto? In Camillah nacque il desiderio di andare a cacciarlo sul serio. Non era più quella pivellina di un tempo, che riuscì a malapena a salvare la sua vita. Ora era forte e, forse, avrebbe avuto qualche speranza in più.

Devo ricordarmi di chiedere il permesso ai Maestri, di poter andare a caccia. La mia vera caccia.

La sua ed anche quella di... Lune.

Yoki Utilizzato: 0% (15/35 PLM).
Stato Fisico: Sana, ma senza il braccio sinistro. Occhi dorati e vene ingrossate intorno agli occhi.
Stato Psicologico: Pensierosa.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva), Yoki Straordinario (Passiva - Abilità Innata).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-01-2019, 04:35 PM
Messaggio: #35
RE: Camillah [clayfax] Velo di Lame (III)
SESSIONE DI ALLENAMENTO CONCLUSA CON SUCCESSO


La tua valutazione arriverà a breve. Provvedi intanto ad aggiornare la scheda con il capitolo relativo a questa sessione.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)