Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Claymore - Capitolo Extra - Rosemary
12-01-2020, 05:37 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-01-2020 05:40 PM da claymorejean n.9.)
Messaggio: #1
Claymore - Capitolo Extra - Rosemary
Eccoci Tornati! Oggi Capitolo Speciale, il primo di tanti, su un personaggio di cui non è stata mostrata la vera storia nella serie arrivata qui in Italia ed Europa. Buona Lettura!


CLAYMORE EPISODIO - SPECIALE : ROSEMARY


ROSEMARY, L'ANGELO NERO.


Un uomo incappucciato si inoltra in una caverna in fondo alla quale è seduta una guerriera.
ORSAY:
(si ferma davanti a lei)
Finalmente ti ho trovato...ho un
compito da assegnarti.
ROSEMARY:
...
ORSAY:
La guerriera conosciuta con il nome
di Hysteria l'elegante, la corrente numero 1,
ha deciso di ribellarsi...è tuo compito
eliminarla il prima possibile.
L'appuntamento è sulla collina di
Rockwell.
ROSEMARY:
Sulla collina di Rockwell? Come mai
quel posto?
ORSAY:
Perchè è stata proprio lei a dirci dove fosse.
A quanto pare crede di poter fare
tutto da sola, la conosci meglio di me...
...contiamo su di te...in quanto
sei la seguente numero 2...
ROSEMARY:
(si alza e si incammina)


Orsay, guardandola mentre se ne va: "Rosemary, la guerriera conosciuta come "L'Angelo Nero". Si dice che la morte per mano sua sopraggiunga una volta vista una guerriera dalla forma di un angelo dalle ali nere. Sul corpo delle vittime vi sono piume di colore nero. Non c'è dubbio...è una guerriera davvero unica nel suo genere."
La guerriera arriva, quindi, sulla collina di Rockwell dove ci sono molte guerriere ad aspettarla. Una volta arrivata si ferma davanti a loro.


ROSEMARY:
(nota due ragazzine con la divisa
diversa)
Voi siete tirocinanti, vero?
???1:
(mette le mani incrociate dietro
la testa e ridacchia)
Già, io mi chiamo Hilda. Piacere!
???2:
(sorride e la guarda ammirata)
Tu sei la guerriera che ci guiderà
in questa missione?
ROSEMARY:
Sì, mi chiamo Rosemary.
HILDA:
(da una gomitata all'altra ragazzina, sottovoce)
Credo che dovresti presentarti
anche tu prima di fare domande...
???2:
Ah, hai ragione...io mi chiamo Teresa!


Esattamente 11 anni prima dell'incontro con Claire; Teresa faceva parte della spedizione contro la numero 1 di allora: Hysteria l'Elegante. Presto si sarebbe combattuta una delle battaglie più sanguinose della storia...


ROSEMARY:
Immagino sappiate perchè siamo qui...
GUERRIERA 1:
...Dobbiamo eliminare la numero 1,
Hysteria l'Elegante.
GUERRIERA 2:
...Però non capisco...come mai ci
hanno detto di venire qui?
GUERRIERA 3:
Già, non dovremo cercarla?
(le tre guerriere ed altre si mettono
a discutere. Tutte tranne Hilda e Teresa)
ROSEMARY:
E' stata proprio la guerriera che
dobbiamo eliminare a dirci di venire qui.
GUERRIERA 2:
Cosa?!
GUERRIERA 3:
Ma come sarebbe a dire?!
ROSEMARY:
A quanto pare...vuole dimostrare di essere
più forte di tutte quante noi.
HILDA:
Ti sta sottovalutando oppure
si sopravvaluta?
TERESA:
Una contro tutte...deve essere sicura
di se...
HILDA:
Su questo non c'è dubbio...
(assume una posa da riflessione)
ROSEMARY:
Riguardo la domanda di prima...
(passa oltre le guerriere e guarda in alto,
sull'altura di fronte a loro)
...credo che lo comprenderai solo
finita la battaglia...


Sull'altura si presenta Hysteria.


HYSTERIA:
E così siete venute. Bene...
(salta giù e squadra le guerriere
una ad una)
...e 36...trentasei guerriere su
quarantasette mi sembra un'azzardo...
TERESA:
Non è la quantità che conta, ma
la qualità!
(si lancia all'attacco con la spada
sguainata)
HILDA:
Teresa! E' sempre così!
(si mette la mano sulla faccia per poi
tirar fuori la propria Claymore e seguirla)


Hysteria para il fendente di Teresa che però schiva la sua contromossa. Hilda affianca la ragazzina.
HILDA:
Smettila di fare l'individualista!
(dandole un pugno in testa)
TERESA:
Ehi!
(si massaggia la testa)
Questa è una sfida, no?
HILDA:
E allora? E' una sfida a tutte quante!
TERESA:
Sì, ma...


Mentre le due litigano sia Rosemary che Hysteria le guardano per poi guardarsi reciprocamente.
HYSTERIA:
Cosa ti succede Rosemary?
Anche per te è così importante salvarti
la vita che mandi avanti delle mocciose?
ROSEMARY:
(si volta vedendo che alcune delle
guerriere stanno fuggendo)
HYSTERIA:
(le passa accanto molto velocemente e
ne colpisce otto alla schiena, uccidendole)
Farsi colpire alla schiena...che umiliazione.
HILDA:
(smette di discutere con Teresa e
rimane shockata dalla carneficina)
...
ROSEMARY:
(pensa)
E' veloce. Quando combatte sembra
danzare, per questo la chiamano così.
Comunque...
(si volta verso di lei con
gli occhi di colore giallo)
...non avresti dovuto ucciderle.
HYSTERIA:
Le guerriere deboli non servono.
(impugna la spada)
...ne rimangono 28, inclusa tu.
ROSEMARY:
...
HILDA:
(guarda le guerriere uccise)
TERESA:
...
HYSTERIA:
Le prossime siete voi.
(guardando Hilda e Teresa)
HILDA:
Lo vedremo.
(sicura di se)


Hysteria scatta all'attacco ancora una volta e colpisce altre guerriere; Hilda e Rosemary schivano gli attacchi mentre Teresa para la spada della guerriera con la propria. La guerriera rimane impressionata, ma arretra. Lo scontro si prolunga e praticamente tutte le guerriere vengono sconfitte; rimangono solo Rosemary, Hilda, ferita alla spalla sinistra, e Teresa. Intorno a loro solo un bagno di sangue.
HYSTERIA:
Una...due...tre...
(inquadrandole tutte)
...in 33 guerriere non sono riuscite
a farmi un solo graffio.
ROSEMARY:
Questo paesaggio di morte...sarà
l'ultima cosa che vedrai.
(si muove velocemente verso di lei)
TERESA:
(la segue)


Le due si scontrano con la guerriera che lascia cadere la propria spada e, ferita a morte, cade a terra.
HYSTERIA:
Com'è possibile? Non è...
(cade ed esala l'ultimo respiro)
ROSEMARY:
(passa accanto all'ormai
cadavere di Hysteria)
Zero...il conto alla rovescia termina qui.
(va da Hilda)
Tutto bene?
HILDA:
(si alza)
Sì, mi dispiace per non essere
stata d'aiuto.
(va verso Teresa e guarda le
guerriere a terra)
Credo che meritino almeno di
avere una sepoltura...
ROSEMARY:
(pensa)
Una sepoltura...
TERESA:
Mh?
HILDA:
Comunque ho capito...riguardo se fosse
lei a sopravvalutarsi o a sottovalutare te...
Credo che semplicemente volesse
capire se c'era qualcuno più forte di lei.
ROSEMARY:
Sì, forse è così...
(le guarda, pensa)
E' vero, l'ultimo colpo è stato il mio, ma
quella ragazza... (guardando Teresa) ...è
stata lei a capire dove colpire...


Orsay, che ha guardato la scena da una posizione sicura, racconta: "Dopo quella battaglia, conosciuta come "il massacro di Rockwell", Rosemary diventò la Numero 1. Le due ragazzine, invece, sono tornate all'Organizzazione dove sarebbero state addestrate per diventare delle guerriere e avrebbero ottenuto il loro Numero".
Qualche tempo dopo; Rosemary fa visita ad un piccolo villaggio con in spalla un cadavere di lucertola gigante. Alcuni bambini le si avvicinano.


BAMBINO:
E' Rosemary! E' tornata Rosemary!
(lui ed altri corrono verso
la guerriera, abbracciandola)
ROSEMARY:
(mette a terra l'anime e accarezza
alcuni bambini sulla testa,
facendo un mezzo sorriso)
...


Si avvicina anche una ragazza; più adulta degli altri, che sorride. (Cambio scena) In casa; Rosemary appoggia un sacchetto sul tavolo.


ROSEMARY:
(guarda fuori dalla finestra i bambini
che arrostiscono la bestia)
Sembrano felici...
RAGAZZA:
Ti hanno aspettato tanto, sono
contenti che tu sia tornata.
(prende il sacchetto e lo guarda)
Comunque sono troppi, noi viviamo
con poco, lo sai...
ROSEMARY:
Anch'io.
RAGAZZA:
Se dovessero scoprirti...
ROSEMARY:
Ciò che dovevo consegnare
ho consegnato, non devi farti problemi.
(sempre guardando fuori)
RAGAZZA:
Ho capito.
(stringe il sacchetto e lo appoggia
su una mensola di una specie di
armadio in legno che poi chiude;
guarda anche lei fuori)
Loro non sanno cosa davvero stai
facendo per noi, Rosemary...
ROSEMARY:
E' meglio così.
RAGAZZA:
Sì, forse...
Ti sei consegnata a quelle persone
solo per poterci dare cibo e un rifugio...
ROSEMARY:
Eravamo tutti orfani ed io ero
la più grande, non ho alcun
ripensamento.
RAGAZZA:
Leto è una cittadina ormai morta...cosa
ti spinge a tornare?
ROSEMARY:
E' semplicemente il luogo dove
siamo nati.


E' notte, Rosemary è seduta a terra, contro il muro; il braccio sul ginocchio; senza la corazza da guerriera, ma solo con maglietta e pantaloni. I bambini le sono sparsi addosso e dormono.


RAGAZZA:
Ehi, ragazzi, andiamo a letto...
(sottovoce)
ROSEMARY:
Non mi danno fastidio.
RAGAZZA:
(si siede davanti a lei; tra le mani
una tazza di qualcosa di caldo)
Partirai domani mattina?
ROSEMARY:
Già.
RAGAZZA:
(beve)
Stai attenta.


Il mattino seguente i bambini si svegliano tutti nel proprio lettino. Dopo essersi strofinati gli occhi ed il viso, corrono al piano di sotto dove trovano la ragazza che sta tagliando delle patate.


BAMBINO:
Mari! Rosemary se n'è già andata?
(triste)
MARI:
No, è fuori che vi aspetta.
(sorride)


Ai bambini si illumina il viso e corrono fuori.


BAMBINA:
Te ne vai di già?
ROSEMARY:
(fa cenno di sì con la testa, si
abbassa per metterle la mano sulla
testa e accarezzarla)
Ma tornerò presto e con tanta
carne da cuocere.
BAMBINA:
(sorride, ma è commossa)
BAMBINO 2:
Woooo, che forza!
BAMBINO 3:
E ci insegnerai a cacciare
come fai tu?
ROSEMARY:
(alza un soppracciglio)
Magari quando sarete più grandi...
BAMBINO 1:
Grandi come?
ROSEMARY:
Come...come Mari...
(le sorride)
MARI:
(ricambia il sorriso)


I bambini la abbracciano e lei ricambia abbracciandoli tutti quanti in una volta. Una volta fuori dal "paesino", una figura si avvicina alla guerriera;


LUCIELA:
Ora so perchè ti chiamano "Angelo"...
ROSEMARY:
Conosco una sola guerriera con
uno Yoki simile; tu sei Luciela del Sud.
Uno strano abbigliamento per chi non
è più una guerriera da tempo...
LUCIELA:
Al momento non ho trovato di meglio...
ROSEMARY:
Ho sentito tante cose su di te, ma cosa
vuole l'Abissale del Sud da me?
LUCIELA:
Allora avrai sicuramente
sentito che uno dei miei obiettivi
è distruggere l'Organizzazione.
ROSEMARY:
(rimane impassibile)
...
Grazie, ma non sono interessata.
LUCIELA:
Eppure mi sembrava che tu fossi con alcuni
bambini poco tempo fa.
ROSEMARY:
L'Organizzazione sarà anche marcia, ma...
...se distruggi loro, allora distruggi tutte
le speranze degli umani. Tu sei stata la
Numero 1 della seconda generazione, avresti
già potuto distruggerla tempo fa.
LUCIELA:
L'hai detto tu stessa; Distruggere l'Organizzazione
è come distruggere le speranze degli umani...
ROSEMARY:
Quindi stai...
(si ferma)
Ad ogni modo io sono una
guerriera e, come Numero 1, ho delle
responsabilità...tra queste vi è la
protezione degli esseri umani. Non
cambierò la mie convinzioni.
LUCIELA:
L'Organizzazione "protegge" gli esseri
umani, ma...chi protegge te da loro?
ROSEMARY:
...?!...
LUCIELA:
Sai bene cosa intendo. Se vuoi proteggere
quelle persone non dovrai fare i conti
solo con semplici Yoma o Risvegliati, ma
anche con gli umani stessi....Gli umani non possono
morire a causa di mostri, ma possono morire
a causa dei loro stessi simili...che crudele scherzo
del destino. Ma...è destino oppure si può
opporsi? Lascio a te la risposta.


Le due si guardano, ma Rosemary decide di andarsene. Poco dopo, nella zona in cui è rimasta Luciela, arriva un terzo individuo.


DAUF:
Luciela del Sud...
LUCIELA:
Dauf, uno dei pochi sopravvissuti
della generazione maschile...
Sbaglio o eri con l'Abissale dell'Ovest?
DAUF:
Ah...Riful...
RIFUL:
Infatti è così.
(sorride)
E' un pò che non ci si vede.
LUCIELA:
Già...
RIFUL:
Andiamo Dauf e vedi di lavarti...puzzi.
DAUF:
Ma...


Il tempo passa e Rosemary, quando non è in missione, va a trovare i bambini della città di Leto. Un giorno, però, la casa viene attaccata da alcuni banditi e Rosemary si para davanti agli orfani. Non potendo sfiorare gli umani si lascia picchiare fino a quando decidono di andarsene. Rosemary è seduta a terra con la testa sanguinante; Mari le si avvicina con un pezzo di stoffa, ma la guerriera le prende il polso.


MARI:
Rosemary...
ROSEMARY:
...


Passa del tempo e Rosemary è seduta su un roccia che sta osservando qualcosa che tiene in mano; in mano ha la propria carta nera. Una guerriera le si avvicina da dietro.
TERESA:
Non ci vediamo da tempo e la
Carta Nera si manda ad una persona
cara, solitamente. Invece noi non ci
conosciamo nemmeno così bene.
ROSEMARY:
(si alza)
E' da tempo che faccio sempre più
fatica a controllarmi...
(guardandosi la mano che trema)
Una volta ho rischiato di uccidere
un essere umano.


*Ripensa a quella volta: una volta in cui la stavano picchiando, la mano tremava e ha preso il coltello dell'uomo e glie l'ha puntato alla gola. Poi, però, ha lasciato cadere il coltello e l'uomo se n'è andato in preda al panico.


TERESA:
Una come te che fatica a controllarsi?
Mi sembra strano...
ROSEMARY:
(sguaina la spada e la punta contro Teresa)
Quella volta, contro Hysteria, fosti tu ad
individuare il suo punto debole...in quel
momento ho capito il tuo valore ed ho
capito che saresti stata la prossima Numero 1.
Però...c'è una cosa che voglio capire
prima di lasciare a te il mio numero.
TERESA:
E sarebbe?
ROSEMARY:
Il Numero 1 è una responsabilità, è di colei
che più di tutti deve proteggere gli umani.
Noi viviamo per proteggere gli
umani, siamo state "create" per proteggere gli
umani...sarai degna di questo compito?
TERESA:
(sorride)
Non so cosa tu voglia da me, ma questa
condizione ci è stata imposta...io devo
solo uccidere qualche mostro. E questo è
ciò che farò.
ROSEMARY:
Ci sono legami che vanno oltre la
nostra condizione di guerriere; io non
posso lasciarti il Numero 1...Teresa.
TERESA:
(sorride)
Legami? Nel nostro mondo non servono.
ROSEMARY:
...


Rosemary aumenta lo Yoki tanto da risvegliarsi parzialmente; due paia di ali formate da piume nere le crescono sulla schiena, mentre su alcune parti del corpo si è formato del "fuoco" nero.


ROSEMARY:
(pensa agli orfani)
I legami...sono la forza di una
vera Numero 1.


Le due iniziano a combattere, anche se, Teresa contrasta tutti gli attacchi di Rosemary senza nemmeno attingere al proprio Yoki. La battaglia si prolunga e Teresa ferisce una ormai stanca Rosemary.


ROSEMARY:
(si inginocchia tenendosi il petto,
respirando affannosamente)
...
TERESA:
Io non capisco perchè ti ostini
a mantenere certi legami, ma...il mio
compito è concluso.
(mette via la spada)
ROSEMARY:
Che cosa...che cosa conta di più
per noi? ...Il Numero? ...La vita? ...La felicità? ...
(cade a terra, fissando il cielo)
Eravamo esseri umani anche noi
...e lo siamo ancora...
bisogna solo che qualcuno ce lo
ricordi...io, quel qualcuno...l'ho trovato.
(ripensa agli orfani)
Qualcuno che si ricordi di te...
(chiude gli occhi)


Teresa se ne va, ma Rosemary si trascina verso il proprio villaggio dove viene trovata da Mari e dagli orfani. Anni dopo; un individuo incappucciato e vestito di nero raggiunge una guerriera.


???:
Dovrei dare la caccia e
uccidere Teresa del sorriso?
ORSAY:
Esattamente.
???:
Mi rifiuto.
(con fermezza)
Non so cosa sia successo, ma Teresa è una mia
compagna e non farò mai parte
di una squadra che proverà ad ucciderla.
ORSAY:
Non puoi ribellarti ad un nostro
ordine e pensare di passarla liscia...Hilda.
HILDA:
Me ne farò una ragione.
(se ne va, pensa)
Teresa...ma che hai combinato adesso?


Teresa, dopo aver battuto le guerriere di basso rango mandate ad ucciderla, è davanti ad una tomba su cui vi è un'incisione: "In memoria di Rosemary" e alcuni nomi sotto la scritta.


CLAIRE (BAMBINA):
(guarda Teresa)
...
TERESA:
(pensa)
Avevi ragione, gli affetti sono
qualcosa che bisogna proteggere a
tutti i costi, anche a costo di rischiare.
Insieme a questa ragazzina ho la
sensazione di essere più forte...
CLAIRE (BAMBINA):
Teresa...sembri pensierosa...
TERESA:
No...mi sono appena ricordata
di una cosa...ma è una storia che
ti racconterò più avanti...andiamo, Claire.
CLAIRE:
(fa cenno di sì con la testa, felice)


Teresa: "Quella volta, quando me ne andai, tu riuscisti ad arrivare da quelle persone che tanto amavi, anche se stavi morendo, sei tornata al tuo villaggio e lì ti hanno dato una degna sepoltura. In mezzo a tante spade sconosciute, tu eri l'unica ad avere un nome. In mezzo a tante spade senza nome, il tuo è stato ricordato."


FINE
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)