Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
TEST Danzai no Hana II [Dragona]
04-10-2016, 05:19 PM
Messaggio: #1
Danzai no Hana II [Dragona]
Non è che l'alba quando una voce roca e stonata si propaga per i corridoi di Staph, cantando un motivetto che fa male all'anima. Questa volta, la sfortunata novizia di cui Peter è in cerca è Sheilheit, che si trova improvvisamente il tarchiato accolito ai piedi del letto.
Hai dormito più che a sufficienza! Sbrigati, al vecchio non piace asp... cioè, a Duran non piace aspettare.
L'uomo si corregge a metà frase, poi aspetta senza alcuna pazienza che la novizia si prepari. Una volta pronta, la conduce attraverso vari corridoi e stanzette secondarie fino alle porte di Staph, dove un altro Uomo in Nero attende. Quando la vede arrivare, questi sorride.
Spero che Peter non sia stato troppo scortese con te.
Le dice come prima cosa. L'altro grugnisce e, senza una parola, gira i tacchi per andarsene.
Lascia che mi presenti. Il mio nome è Duran. Maestro Ufizu mi ha incaricato di informarti di questa missione... sarà il tuo test. Vedi, lui non è in grado di darti i dettagli, ma è tutto scritto qui.
Mostrandole un foglio di pergamena, Duran le illustra i contenuti.
Il fiore che vedi si chiama Danzai. 
E' un fiore a cinque petali di un rosso sgargiante, attentamente riportato sul foglio con una didascalia sopra e alcune note scarabocchiate sotto.
E' molto raro, infatti si può trovare solamente in un'oasi a diverse ore di cammino da qui. Molte sono le leggende al riguardo: si dice che aiuti le donne a concepire, sia efficace contro le ustioni, "guarisca" gli Yoma... qualcuno sostiene perfino che possa dar vita ad un'oasi semplicemente piantandolo! Ovviamente, queste sono solamente superstizioni. Tuttavia, una cosa è accertata: raggiungere l'oasi è estremamente pericoloso. Alcuni sostengono che sia a causa di una maledizione posta sul fiore... ma qualunque sia il motivo, è risaputo che la zona è costantemente sottoposta a tempeste di sabbia e altre calamità. 
Duran fa una piccola pausa, arrotolando la pergamena e passandola alla ragazza.
Ora veniamo a noi. Sul foglio troverai le indicazioni su come giungere all'oasi. Ho annotato sul fondo la posizione di un campo di nomadi con cui intratteniamo rapporti, in caso tu abbia bisogno di riposarti o chiedere informazioni ai locali. Ovviamente, la tua missione è recuperare uno di questi fiori in modo che possiamo analizzarlo e scoprire se davvero ha proprietà straordinarie. 
Con un sospiro, l'accolito si gratta la testa e batte le palpebre un paio di volte prima di concludere.
Devo tuttavia informarti che c'è stato un dibattito su questo test perfino tra le alte cariche di Staph. Vedi, l'ultima novizia che abbiamo inviato non è mai tornata... qualcuno si è spinto ad affermare che la maledizione del fiore ha colpito anche lei! Ma è passato diverso tempo e quel fiore ci interessa troppo per rinunciarci. Perciò... buona fortuna.
Con una pacca gentile sulla spalla, Duran si avvia verso gli intricati corridoi che lo riporteranno nei meandri del Quartier Generale. Se la novizia ha domande, dovrà farle ora o mai più.

Citazione:Descrivi il tuo incontro con gli Uomini in Nero e cosa ne pensi della missione che ti è stata affidata, dopodiché comincia a descrivere il viaggio. Hai libertà di dipingere il paesaggio circostante, a patto di tener fede all'ambientazione delle Terre dell'Est. Se hai qualsiasi dubbio o domanda, mandami pure un MP. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-10-2016, 04:15 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-10-2016 04:17 PM da Dragona.)
Messaggio: #2
RE: Danzai no Hana II [Dragona]
Citazione:Narrato - «Parlato» - "Pensato" ; Le persone verranno distinte da colori.


Una voce maschile urlante, dal tono non proprio gentile non è la maniera migliore per iniziare una giornata, eppure eccola qua, la novizia, a risvegliarsi da un sonno nemmeno tanto profondo con un accolito ai piedi del suo letto.

«Hai dormito più che a sufficienza! Sbrigati, al vecchio non piace asp... cioè, a Duran non piace aspettare.»

La ragazza dai capelli bianchi non disse nulla, ma si alzò celere dal letto con un'espressione stizzita. Si infilò l'armatura con movimenti rapidi e precisi, seguendo l'altro attraverso i corridoi. Si fermarono davanti a uno dei tanti Uomini in Nero della Fortezza; Duran. Sheil si posiziona a gambe leggermente divaricate, i pugni stretti dietro la schiena, attendendo i suoi ordini.

«Spero che Peter non sia stato troppo scortese con te.»

Sheil, senza scomporsi, risponde con un «Affatto», lasciando poi che il superiore esplichi il perché di quella convocazione mattutina.

Lascia che mi presenti. Il mio nome è Duran. Maestro Ufizu mi ha incaricato di informarti di questa missione... sarà il tuo test. Vedi, lui non è in grado di darti i dettagli, ma è tutto scritto qui.

A queste ultime parole, la sua attenzione si concentra sull'uomo davanti a lei. I test sono delle missioni particolari durante le quali si ha una possibilità di aumento di rango. Forse, dopo anni di addestramento, l'avevano reputata abbastanza pronta da combattere gli Yoma?

«Il fiore che vedi si chiama Danzai. E' molto raro, infatti si può trovare solamente in un'oasi a diverse ore di cammino da qui. Molte sono le leggende al riguardo: si dice che aiuti le donne a concepire, sia efficace contro le ustioni, "guarisca" gli Yoma... qualcuno sostiene perfino che possa dar vita ad un'oasi semplicemente piantandolo! Ovviamente, queste sono solamente superstizioni. Tuttavia, una cosa è accertata: raggiungere l'oasi è estremamente pericoloso. Alcuni sostengono che sia a causa di una maledizione posta sul fiore... ma qualunque sia il motivo, è risaputo che la zona è costantemente sottoposta a tempeste di sabbia e altre calamità.»

Le aspettative della ragazza crollano. Un fiore?! Avrebbe dovuto cercare un fiore? Senza far trasparire la sua superficiale delusione, Sheil si avvicina alla pergamena e la prende per esaminarla; Non ha mai visto la pianta raffigurato con così tanta cura.

«Ora veniamo a noi. Sul foglio troverai le indicazioni su come giungere all'oasi. Ho annotato sul fondo la posizione di un campo di nomadi con cui intratteniamo rapporti, in caso tu abbia bisogno di riposarti o chiedere informazioni ai locali. Ovviamente, la tua missione è recuperare uno di questi fiori in modo che possiamo analizzarlo e scoprire se davvero ha proprietà straordinarie. Devo tuttavia informarti che c'è stato un dibattito su questo test perfino tra le alte cariche di Staph. Vedi, l'ultima novizia che abbiamo inviato non è mai tornata... qualcuno si è spinto ad affermare che la maledizione del fiore ha colpito anche lei! Ma è passato diverso tempo e quel fiore ci interessa troppo per rinunciarci. Perciò... buona fortuna.<»

Dopo che l'uomo ebbe finito di parlare, la novizia rispose con tono neutro «Signore, come ha detto lei la zona intorno all'Oasi è estremamente pericolosa, e, nonostante ritenga il mio addestramento adeguato, non penso di poter battere un nemico non umano a mani nude.» Fece una pausa e continuò «Chiedo di essere, come minimo, attrezzata per un combattimento contro uno Yoma minore. Una precauzione.»

Aspettò poi la risposta dell'uomo in nero, prima di incamminarsi tra i deserti sconosciuti.


Citazione:Stato Fisico: Perfetto.
Stato Psicologico: Calma
Yoki Utilizzato: 0%
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
07-10-2016, 03:27 PM
Messaggio: #3
RE: Danzai no Hana II [Dragona]
Duran pare colto alla sprovvista dalla richiesta, ma dopo un attimo di incertezza sorride.
Non hai tutti i torti. Potrebbe darsi che ci siano pericoli scavalcabili con l'aiuto di una buona spada... puoi prenderne una da quella rastrelliera.
L'uomo indica uno spazio vicino al cancello dove appunto sono appese una mezza dozzina di claymore.
Normalmente le facciamo portare alle novizie in vista del loro test, ma per tua fortuna oggi sembri essere l'unica ad avere un simile incarico.
Spiega con un mezzo sorriso, prima di fare un inchino e incamminarsi nuovamente. A questo punto, se Sheilheit non ha altro da chiedere le basterà recuperare una spada e partire.

Suggerimento: Ci sono alcune piccole cose che vorrei far notare nel tuo post. Nessun errore grave, ma dettagli che è meglio far presente prima che diventino un problema. Innanzi tutto, dici che Sheil si infila l'armatura. Le novizie, tuttavia, indossano solamente la tuta, senza alcun elemento metallico (eccezion fatta per la piastra sulla schiena). Poi c'è un'altra frase inesatta: 
Citazione:I test sono delle missioni particolari durante le quali si ha una possibilità di aumento di rango
No, i test sono missioni specifiche assegnate alle novizie per capire se sono degne di un numero in graduatoria. Non è la stessa cosa. Infine mi permetto di suggerirti di scegliere un tempo verbale e mantenerlo. La grammatica è generalmente buona, ma saltare da passato a presente può confondere il lettore. Comunque non te lo ricorderò altre volte, ci tenevo a sottolinearlo perché mi semplificherebbe il lavoro. Se hai domande o vuoi chiedere chiarimenti io sono sempre disponibile via MP. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
07-10-2016, 10:56 PM
Messaggio: #4
RE: Danzai no Hana II [Dragona]
«Non hai tutti i torti. Potrebbe darsi che ci siano pericoli scavalcabili con l'aiuto di una buona spada... puoi prenderne una da quella rastrelliera.

Normalmente le facciamo portare alle novizie in vista del loro test, ma per tua fortuna oggi sembri essere l'unica ad avere un simile incarico.»

Sentito ciò, la ragazza annuì e si incamminò verso la rastrelliera di claymore indicatole senza guardarsi indietro. Scelse una delle tante spade e, senza molto sforzo, provò un paio di affondi per assicurarsi che fosse ben bilanciata in rapporto alla sua altezza.

Essendo soddisfatta della sua scelta, si incamminò fuori dalla fortezza di Staph per adempiere al suo compito.

L'aria mattutina, sopratutto per quell'area desertica, era ancora abbastanza fredda, ma non dava nessun problema alla mezza-yoma. Riflettendo poco e quasi entrando in uno stato meditativo a occhi aperti,  Sheil camminò per ore sotto al sole che, man mano che la giornata avanzava, scaldava la sabbia sotto ai suoi piedi fino a renderla bollente. Solo ogni tanto dava uno sguardo alla mappa disegnata sulla pergamena per assicurarsi di andare nella direzione giusta, oppure rileggeva distrattamente gli appunti sul Fiore per formulare un piano su come entrarne in possesso. Fu solo dopo che il sole arrivò ben l'apice del mezzogiorno che la ragazza vide un accenno di verde tra le dune e le montagne di roccia che l'avevano circondata per le ultime ore.

Cercò di mascherare il suo spirito, in modo da non avvertire yoma o umani sesibili, se presenti. La sua missione consisteva solo in un recupero e, anzi, meno problemi avesse creato tra la gente di quell'oasi meglio sarebbe stato per tutti. Certo, non era la missione più avventurosa di tutte, ma avrebbe cercato di svolgerla al meglio, per il suo onore.


Citazione:Stato Fisico: Perfetto.
Stato Psicologico: Calma
Yoki Utilizzato: 0%
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
Soppressione dello Yoki (Attiva?)


Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-10-2016, 07:50 PM
Messaggio: #5
RE: Danzai no Hana II [Dragona]
Sheilheit giunse in vista dell'oasi Danzai quando ormai il sole era allo zenit, ma senza incontrare particolari problemi. Tuttavia, le cose cominciarono a cambiare proprio una volta individuata la macchia verde all'orizzonte: la sabbia intorno alla novizia iniziò ad alzarsi in aria e volteggiare senza controllo, e una rapida occhiata le indicò che una torreggiante tromba d'aria si stava rapidamente formando proprio in direzione dell'oasi, smuovendo la sabbia e creando un forte vento. A questo punto, come si sarebbe comportata Sheilheit di fronte a quell'ostacolo?

Suggerimento: Non esiste un'Abilità di soppressione dello Yoki. Semplicemente non lo usi. Inoltre farei notare che gli Yoma non sembrano disporre di capacità di Percezione, e che se gli umani ne avessero lo scopo delle Claymore verrebbe meno. Capisco comunque che queste non sono cose troppo intuitive, perciò niente di grave. Se hai dubbi, puoi sempre scrivere un MP a Ufizu. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-10-2016, 12:41 PM
Messaggio: #6
RE: Danzai no Hana II [Dragona]
Proprio mentre si trovava così vicina al suo obiettivo, la natura decise di frapporsi tra lei e l'oasi che stava cercando di raggiungere.

Dando una rapida occhiata ai dintorni, non le sembrava che la tempesta fosse così terribile da perdere il cammino, ma dovette ben presto ricredersi. Già dopo pochi minuti la zona verde visibile in precedenza era stata nascosta dalle sabbie turbinanti, e dunque era diventato impossibile orientarsi, se non con la propria memoria.
Anche il sole non era di grande aiuto, essendo all'apice del suo viaggio non era, in quel momento, utilizzabile come punto di riferimento.

La ragazza si fermò in mezzo alle sabbie, piantò la sua spada a terra e si sedette contro la lama, aspettando che la tempesta si calmasse un po', prima di proseguire.
Dopotutto gli Uomini in Nero non le avevano dato una scadenza per la sua missione, e perdersi non avrebbe giovato né a lei, né alla sua credibilità.
Se, però, la tempesta fosse durata più di mezza giornata, sarebbe stato opportuno cambiare i suoi piani...
Non aveva sentito pericoli provenire da attorno a sé, dunque ne approfittò per meditare un po' prima di proseguire.




Citazione:Stato Fisico: Perfetto.
Stato Psicologico: Calma
Yoki Utilizzato: 0%
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)


Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-10-2016, 09:05 PM
Messaggio: #7
RE: Danzai no Hana II [Dragona]
Per quanto Sheilheit avesse deciso di non avere fretta e che quindi fosse consigliabile attendere che la tempesta passasse oltre, la natura volle andarle contro nuovamente, e la tromba d'aria si diresse proprio verso la novizia. A quel punto restarsene ferma era improponibile: il vento stesso intorno a lei stava diventando sempre più forte, attirandola verso il tornado. A meno di non volerci finire dentro, Sheilheit avrebbe dovuto trovare un modo di sfuggire a quel fenomeno naturale... e alla svelta!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
15-10-2016, 10:18 AM
Messaggio: #8
RE: Danzai no Hana II [Dragona]
Vedendo che la tempesta di sabbia non accennava a diminuire, nemmeno per le prossime ore, e che anzi si stava facendo più forte, la ragazza non poté fare altro che riprendere la spada e cercare di incamminarsi verso l'oasi. O verso dove credeva fosse l'oasi.

Citazione:Stato Fisico: Perfetto.
Stato Psicologico: Calma
Yoki Utilizzato: 0%
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
17-10-2016, 11:05 PM
Messaggio: #9
RE: Danzai no Hana II [Dragona]
Molte persone non sarebbero state abbastanza coraggiose - o folli - da affrontare faccia a faccia un tornado. Sheilheit non parve nemmeno battere ciglio nell'avviarsi contro di esso, invece: che fosse coraggio o follia sarebbe stato difficile da determinare, ma la novizia decise di dover raggiungere l'oasi ad ogni costo. Così si incamminò tra la sabbia vorticante nella speranza forse di arrivare alla propria meta prima di essere portata via dalla tromba d'aria... purtroppo così non fu: in pochi secondi la ragazza si trovò a volare con rocce, sabbia e perfino qualche piccolo animale, trasportata dalla violenza del vento. Fortunatamente per lei, dopo un paio di minuti di scossoni il tornado decise di rigettarla a terra, senza mandarla a schiantarsi contro un masso. La caduta le provocò una brutta slogatura alla caviglia (ferita leggera) ma se non altro era viva... e aveva attraversato quell'ostacolo. Una rapida occhiata a se stessa le avrebbe confermato che, nonostante fosse piena di lividi e graffi vari, non c'erano altre ferite significative, mentre uno sguardo ai dintorni avrebbe rivelato l'oasi in lontananza e, più vicino, un bagliore metallico nella sabbia, poco più avanti e sulla sua destra... che volesse controllare o meno, camminare non sarebbe stato facile con quella caviglia dolorante.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)