Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
10-05-2016, 04:47 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-05-2016 03:17 PM da Vick_Svarta_Blixten.)
Messaggio: #1
Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Citazione:Nome Tecnica: Uragano Rosso
Parametri Utilizzati: Principalmente Comando, Agilità e Forza.
Effetti: Tecnica pensata da Gaia dopo essersi trovata davanti una Risvegliata con un carapace molto duro, resistente alla maggior parte dei suoi colpi. In pratica, prima del colpo, sempre verticale, eseguendo un rotazione multipla in avanti, Gaia acquisirebbe maggior forza al proprio colpo, data dalla forza centrifuga del movimento rotatorio. Un alto punteggio di Comando è necessario, data la precisione richiesta per il colpo. Vista dall'esterno, Gaia sembrerebbe a tutti gli effetti un piccolo uragano rosso, per effetto del rosso presente tra i capelli e nel suo personale equipaggiamento.

Bonus
- Grazie alla rotazione e alla forza di Gravità, Gaia acquisirebbe un Bonus di +3 alla Forza, in relazione al colpo inflitto.
- Grazie all'estrema Agilità di Gaia, questo colpo risulta molto difficile da evitare, se non si possiede un'Agilità di almeno A.

Malus
- Per effetto della rotazione ad alta velocità, Gaia per un turno subirà un Malus di -2 ad Agilità, per dei capogiri.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-05-2016, 08:16 PM
Messaggio: #2
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Ad accogliere Gaia è nuovamente Duran, che interrompe la lettura di uno dei suoi tomi per squadrarla con occhio critico.
La tua bellezza è sempre la benvenuta, Gaia, ma se pensi di poter migliorare ulteriormente quella tua mossa di danza mi duole comunicarti che non lo ritengo possibile. Perlomeno, anche se lo fosse io non avrei nulla da insegnarti a tal proposito. Dunque, cosa ti porta qui oggi? Semplice desiderio di parlarmi? Ne sarei onorato, ma purtroppo i miei impegni sembrano essere aumentati ultimamente, perciò non ho tempo per una conversazione privata....
Con un sorriso sardonico, l'accolito si avvia verso la guerriera, intenzionato a superarla per recarsi chissà dove a prendersi cura di tutt'altro.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-06-2016, 06:28 PM
Messaggio: #3
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Parlato Pensato

Oh, ma guarda chi c'è. Sempre lui. Non che mi dispiaccia, è probabilmente l'unico di questi bastardi a non essere viscidamente tetro.

Gaia aveva per l'appunto visto Duran, impegnato, come solito, con qualche libro; l'uomo in nero non mancò di farle un complimento, cosa che fece certamente piacere alla guerriera piumata, seppur fosse del tutto naturale che Duran pensasse ciò. Tuttavia, dopo aver erroneamente tratto le proprie conclusioni ed essersi congedato con sufficienza, l'uomo fece per superarla.

Gaia espirò, socchiudendo gli occhi per qualche istante e si fece superare dall'uomo in nero; subito dopo, eseguì una veloce piroetta, che la portò davanti a Duran, a pochi millimetri dal viso di lui; se questo lo avesse messo in imbarazzo, lei ricordava bene quando lo aveva abbracciato in precedenza, alla numero 5 non sarebbe importato.

La bella guerriera parlò quindi con voce melliflua, avvicinandosi ancor di più al viso dell'uomo, senza però arrivare al contatto fisico.

Hai detto bene, cercavo proprio te... Ma per un altro motivo...

Fece un veloce passo indietro, sorridendo, quindi continuò a parlare.

Vedi, nel mio ultimo incarico mi sono trovata a lottare con qualche Risvegliata... E insomma, non ho granché faticato, tranne contro una di queste. Era lenta, davvero lenta, ma dura. Molto dura.

Alzò leggermente un sopracciglio e fece una piccola smorfia, al ricordo dell'irritazione dovuta al non riuscire ad uccidere in fretta quella creatura.

Per riuscire a rompere il suo guscio, ho improvvisato un colpo, che ha per altro funzionato; quindi ora sono qui, da te, perché vorrei perfezionarlo, per renderlo qualcosa di più che un'improvvisazione. Nel caso mi ricapiti di affrontare qualcosa di così dannatamente coriaceo.

Gaia si fermò, avrebbe studiato le reazioni di Duran e avrebbe atteso sue eventuali domande o considerazioni; naturalmente, si aspettava che se non subito, alla fine Duran le avrebbe dovuto chiedere cosa aveva improvvisato.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimo.
Stato Psicologico: Tranquilla.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
15-06-2016, 05:17 PM
Messaggio: #4
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Duran si ferma così prontamente che Gaia potrebbe pensare che si aspettasse un'azione del genere da parte sua. D'altra parte, le sembra di notare un vago rossore sulle sue guance, probabilmente a causa dell'estrema vicinanza delle loro facce. Sistemandosi gli occhiali, l'accolito ascolta la sua storia, poi semplicemente si volta e le fa cenno di seguirlo. La conduce in un'arena sotterranea fiocamente illuminata, di piccole dimensioni, con vari strumenti e oggetti sparsi lungo i bordi. Fra questi, una sedia su cui si lascia cadere con un tonfo sordo.
Fammi capire bene. Pensi di avere qualcosa che possa fare breccia anche nella più coriacea delle corazze, e hai già sperimentato la cosa. A questo punto, vorresti renderla più di un colpo di fortuna, corretto?
Dopo una breve pausa, durante la quale Gaia può replicare, Duran fa spallucce.
Be', perché non mi dimostri questo attacco, tanto per cominciare?
Il soffitto della sala è piuttosto alto, quindi non dovrebbero esserci problemi a eseguire l'ordine. L'unico problema è che non c'è un bersaglio... ma non è che sia indispensabile, giusto?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
16-06-2016, 03:56 PM
Messaggio: #5
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Parlato Pensato

A parte un leggero rossore sulle guance, Gaia non nota altre reazioni da parte di Duran, che l'ascolta in silenzio e le fa cenno di seguirlo. Dopo averla portata in una stanza non troppo grande, con un soffitto però abbastanza alto, le rivolge una domanda, dopo essersi seduto pesantemente sull'unica sedia presente.

Precisamente. Fortuna che non sei stupido come Comodino. Gaia non avrebbe mai perso occasione di insultare quell'essere.

Dopo aver fatto spallucce, l'uomo in nero le chiese quindi una dimostrazione pratica di ciò che intendeva.

Mmh... Ma sì, il soffitto è abbastanza alto, anche se manca un bersaglio... Non dovrebbe essere comunque un problema.

Prima di prepararsi, Gaia parlò, per spiegare meglio ciò che avrebbe fatto.

In pratica, ho provato ad aumentare la potenza del mio fendente eseguendo una rotazione dall'alto; quella volta ha funzionato, ma come hai giustamente fatto notare... Lasciò le ultime parole in sospeso, non era necessario ripetersi.

La guerriera piumata fece quindi un cenno d'assenso, poi si preparò; sguainò la propria claymore, quindi guardò un istante verso l'alto, per non esagerare con la forza del salto.

Ci siamo!

Gaia avrebbe quindi eseguito un salto verso l'alto, leggermente in avanti, con l'intenzione di girare su sé stessa ripetutamente e velocemente, per poi tentare di atterrare mimando un fendente verticale contro un bersaglio immaginario.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimo.
Stato Psicologico: Tranquilla.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
16-06-2016, 07:23 PM
Messaggio: #6
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Duran osserva attentamente la mossa roteante di Gaia e il suo effetto sul terreno: per quanto sia di pietra, un paio di piccole crepe si aprono, per non parlare del fatto che il solo impatto fa tremare l'intero pavimento. Dopo essersi risistemato sulla sedia, l'accolito tossisce un paio di volte, come per schiarirsi la voce.
Be', come dire... stupefacente. Nel vero senso della parola: Gaia, sono sbalordito. Da te mi sarei aspettato una mossa elegante e raffinata, una dimostrazione d'agilità e prontezza come quella che hai già dimostrato... invece mi trovo ad osservare un attacco sì astuto, ma brutale e potente. In breve, non è nel tuo stile. Ma non fraintendere: la funzionalità non è una qualità che disdegni, anzi. Semplicemente... a essere del tutto onesto, non mi sarei aspettato qualcosa di così squisitamente efficiente da una guerriera come te. Ma bando alle ciance. Se quel che mi hai detto è vero, quest'attacco sarebbe in grado di penetrare le corazze più dure, giusto? Allora proviamo a giudicarne l'efficacia....
Dopo una breve ricerca, l'accolito porta al centro della sala un blocco di pietra cubico di circa un metro per lato. Lo squadra per un attimo, poi annuisce.
Be', non è necessario che lo tagli da parte a parte. Basta che mi mostri fin dove puoi arrivare. Per inciso, come ti senti? La rotazione aggiunge potenza, ma probabilmente la tua testa non è esattamente immune a una lieve sensazione di nausea...?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
17-06-2016, 06:11 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-06-2016 12:23 AM da Vick_Svarta_Blixten.)
Messaggio: #7
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Parlato Pensato

Gaia riuscì a replicare la mossa che usò contro la Risvegliata, che risultò con un paio di piccole crepe nel pavimento e, con grandissima sorpresa della guerriera, con dei sinceri complimenti da parte di Duran. La numero 5 resistette all'impulso di aprire la propria bocca per lo sgomento ma arrossì comunque; fin da Novizia, non aveva mai, mai ricevuto complimenti simili da nessuno. Sì, qualcuno aveva detto che era una bellezza rara, ma nonostante tutti gli sforzi fatti nessuno l'aveva mai lodata, non fino a quel punto. Non che ne avesse davvero bisogno, alla fine aveva sempre pensato a lodarsi da sola, anche esageratamente, ma il fatto che fosse semplicemente successo, la sconvolse abbastanza da farle perdere compostezza.

Ehm... Grazie. Sì insomma, ehm...

Dopo aver balbettato insicura, inspirò profondamente, per recuperare un pò di dignità, quindi sorrise con fare beffardo.

Esattamente. Con questo attacco, credo di poter tagliare qualsiasi cosa che le nostre Claymore permettano.

Dopo essersi tranquillizzata e aver risposto al quesito di Duran, osservò l'Uomo in Nero portare al centro della sala un blocco cubico di pietra, che annuì soddisfatto e le si rivolse nuovamente. Voleva una prova sulla reale efficacia della mossa. Tuttavia, le fece storcere il naso con la domanda seguente.

Tsk... In effetti, sì. borbottò la numero 5, Non ci avevo fatto caso l'altra volta, forse per l'adrenalina e per lo Yoki sprigionato... Ma sì, ho delle leggere vertigini. Passano in fretta, ma sono fastidiose. Non sono granché debilitanti, comunque.

Finito di rispondere a Duran, Gaia fissò il blocco di pietra, quindi guardò verso l'Uomo e gli si rivolse con tono deciso, mentre andava a posizionarsi a quella che pensava fosse la giusta distanza.

Devo mostrarti fin dove posso arrivare, eh?

Sorrise. Chiuse gli occhi, quindi cominciò a liberare il proprio Yoki, una quantità sempre maggiore. Piccole vene apparvero intorno agli occhi chiusi, quindi si svilupparono per il bellissimo viso, che cominciò lentamente a deformarsi per la mutazione; i suoi muscoli aumentarono gradualmente di tono, fino quasi a raddoppiare la massa della guerriera piumata. Ormai era più simile ad uno Yoma che ad altro.

Dopo aver raggiunto quello che sapeva essere il proprio limite, aprì gli occhi, ora dorati e osservò il cubo di pietra. Un istante più tardi, balzò come prima, senza esagerare con l'altezza, quindi tentò di eseguire nuovamente la manovra rotatoria usata precedentemente, con lo scopo di arrivare a colpire con un fendente verticale il cubo; avrebbe usato tutta la propria forza. Non c'era bisogno di tagliarlo a metà? Gaia avrebbe fatto rimanere a bocca aperta l'Uomo in Nero, ancor più di prima.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0% > 80% (graduale) - Punti Limite: 4/35
Stato Fisico: Ottimo. Occhi dorati, muscolatura raddoppiata, denti aguzzi, vene pulsanti su viso e corpo, viso deformato, più Yoma che umano.
Stato Psicologico: Inizialmente sconvolta e a disagio, piacevole però, per le parole di Duran; poi decisa a lasciarlo ancor più di stucco.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva); Genio dell'Impegno [Abilità Innata] (Attiva su Forza) (+2 Valore Forza).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-06-2016, 12:55 PM
Messaggio: #8
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Duran sopprime a fatica una risata alla reazione imbarazzata di Gaia, anch'essa del tutto estranea alla personalità che dimostra normalmente. Non c'è dubbio che sia un soggetto interessante. Ripresosi dal trasporto del pesante blocco di pietra, ha anche occasione di sentirla ammettere che quell'attacco apparentemente devastante non viene senza controindicazioni, per quanto poco influenti. 
Ricordati che in un combattimento anche il minimo svantaggio può portarti a subire gravi danni. Dubito che uno Yoma sia in grado di evitare un colpo simile, ma nel caso di una Risvegliata potresti voler evitare di usarlo. Del resto, se non fosse dotata di una corazza particolarmente resistente non ce ne sarebbe neanche bisogno, sbaglio?
Per quanto gli abbia appena mostrato un suo lato spiccatamente femminile, Gaia è pur sempre un tipo piuttosto fiducioso delle proprie capacità e tende a sopravvalutarsi. Una dritta è d'obbligo, dunque, anche se a giudicare dalle basi teoriche per questa mossa è probabile che la guerriera stessa abbia semplicemente deciso che in certi casi è necessario ricorrere alla forza bruta. Ovviamente, il minimo indispensabile. A questo punto non rimane altro da fare che vedere fin dove può spingerla questa sua forza bruta: di fatto l'accolito non ha bisogno di insegnarle nulla, dato che l'attacco è estremamente semplice. Gaia non sembra intenzionata a trattenersi e rilascia un'immensa quantità di Yoki, tanto che Duran ritiene saggio ritirarsi per non rischiare di essere centrato da qualche scheggia impazzita. Di fatto quindi non ha occasione di ammirare Gaia mentre si eleva verso il soffitto per poi roteare a mezz'aria e piombare sul cubo di pietra con la sua claymore. Il risultato, però, è evidente quando l'accolito stabilisce che è sicuro uscire allo scoperto: il blocco è stato diviso in due di netto, e gli dà perfino l'impressione che ci fosse ancora un po' di potenza residua. A Duran non resta che applaudire.
Senza dubbio una dimostrazione della tua forza oramai indiscutibile, Gaia. Il tuo rango è meritato - non che intendessi metterlo in dubbio - e oserei dire che venire qui è stato quasi superfluo... a essere sincero non vedo come potrei consigliarti per migliorare una simile tecnica. L'esecuzione è semplice ma efficace, il rilascio di Yoki non va controllato in alcuna maniera specifica e persino le controindicazioni sono minime... non da sottovalutare, ripeto, ma minime. Tieni però presente una cosa: in aria la tua agilità conta poco. Per quanto la velocità d'ascesa dipenda da te e la rotazione ti protegga, mentre scendi sei tutto sommato vulnerabile, e non puoi controllare la velocità. Probabilmente saresti in grado di eseguire un minimo aggiustamento della traiettoria, ma considerando il tempo totale nel quale sarai in volo consiglierei di assicurarti che il tuo avversario non possa evitarti. Certo, l'onda d'urto da sola è pericolosa, ma non letale. Insomma, metti in conto che questo non è un colpo sicuro come la maggior parte dei tuoi attacchi. Per quanto poco, richiede del tempo aggiuntivo che darà a un avversario il tempo di schivarlo... o almeno di ridurre i danni. Posto ovviamente che sia alla tua altezza, ma in caso contrario non vedo perché dovresti usare un simile attacco. In poche parole, ricordati da dove è nata questa tecnica. Evita di usarla se non strettamente necessario e se non sei sicura che avrà successo. 
Dopo una breve pausa per recuperare il fiato, Duran conclude.
Se lo desideri, puoi fare ancora un po' di pratica. Ti procurerò un blocco più grande. Sono anche disposto a rispondere ad alcune domande. Se possibile però ti chiederei di sfruttare il minor tempo possibile... i miei impegni rischiano di ammassarsi, in caso contrario.
Il suo mezzo sorriso è molto chiaro: non si sta offrendo solo per cortesia, ma ha molto lavoro da fare. Prima che Gaia possa cominciare con le sue richieste, aggiunge un'ultima cosa.
Oh, giusto. Ti è assolutamente proibito fare uso di questa mossa in arena. Se non dovessero essere in grado di evitarla, le tue compagne ci rimetterebbero le penne. E tu non vuoi finire agli arresti domiciliari di nuovo, vero?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
22-06-2016, 11:17 AM
Messaggio: #9
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Parlato Pensato

Il colpo di Gaia riuscì perfettamente, colpendo in pieno il cubo di pietra, finendo per tagliarlo in due, come voluto.

La guerriera piumata osserva per un istante il proprio bersaglio, quindi chiude gli occhi e comincia ad abbassare il livello del proprio Yoki, lentamente, provando un misto di tristezza e sollievo; lasciar andare così tanto potere, che però un giorno potrebbe farle perdere il controllo...

Qualche istante dopo, le sensazioni di Gaia vennero interrotte dall'applauso di Duran, che si congratulò con lei, non mancando con critiche, comunque costruttive, su quella che sarebbe diventata una sua mossa. Lei lo fissò con gli occhi ancora dorati, che tornarono argentei qualche istante più tardi, quindi annuì alle sue parole; aveva ancora un pò di vertigini, quindi preferì stare in silenzio.

Infine, Duran si offrì di procurarle un blocco di pietra più grande e si rese disponibile, in caso la bella guerriera avesse delle domande specifiche. La numero 5 ci pensò su per un istante.

Mmh... Non credo farebbe grande differenza un blocco più grande, il risultato sarebbe lo stesso, ne sono sicura. Piuttosto, non vedo l'ora che una delle mie compagne provi a parare quest...

Duran sembrò ricordarsi all'improvviso, quasi come se avesse letto nella mente di Gaia, di vietarle di utilizzare quella tecnica in Arena. Il viso di Gaia divenne come il blocco di pietra prima che venisse tagliato a metà, perfettamente immobile. La sua voce fu completamente neutra.

Ovviamente, non desideriamo che si faccia davvero male qualcuno.

Sospirò piano, quindi rispose alla precedente domanda dell'uomo in nero, stavolta sorridendo.

Non voglio un blocco più grande, ne vorrei altri tre, sempre più piccoli. Devo provare ed eventualmente aumentare la precisione di questo colpo. Non ho bisogno di altro. Grazie per il tuo aiuto e per le tue... parole.

Gaia avrebbe quindi atteso di avere a disposizione ciò che aveva richiesto e avrebbe eseguito nuovamente la mossa per altre tre volte, senza liberare Yoki stavolta.


Citazione:Yoki Utilizzato: 80% > 0% (graduale) - Punti Limite: 4/35
Stato Fisico: Occhi dorati, muscolatura raddoppiata, denti aguzzi, vene pulsanti su viso e corpo, viso deformato, più Yoma che umano. Poi di nuovo normale. Leggere vertigini (-2 Agilità).
Stato Psicologico: Soddisfatta per aver diviso a metà il blocco di pietra, poi assolutamente delusa dal divieto di utilizzare la tecnica in arena.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
22-06-2016, 07:37 PM
Messaggio: #10
RE: Gaia [Vick_Svarta_Blixten] Uragano Rosso
Duran annuisce alla replica di Gaia, senza mancare di notare la sua espressione.
Precisamente. 
Dopodiché ascolta la sua richiesta e si liscia il pizzetto, pensoso.
Fammi controllare se abbiamo blocchi di dimensioni accettabili... non sono sicuro che ce ne siano molti. Non è che li usiamo spesso, in fondo....
Nonostante le sue parole sembra perfettamente in grado di esaudire le aspettative della guerriera, che quindi ha occasione di rompere altri tre cubi di pietra di dimensioni inferiori, ovviamente con le dovute pause fra l'uno e l'altro. L'accolito si accorge però che il primo blocco, il più grande, non le è venuto perfettamente dato che non stava rilasciando Yoki. 
Se permetti un ultimo consiglio, proverei a testare la resistenza di un avversario oltre che la sua velocità prima di ricorrere a questa mossa. Potrei starmi ripetendo, ma per quanto sia potente rimane il fatto che rilasciare lo Yoki la rende ancora più devastante. Tienine conto in caso ti trovi ad affrontare qualcosa di particolarmente coriaceo. E' tutto.
Con questo Duran se ne va, senza aggiungere neanche un saluto o un ultimo complimento. Evidentemente i suoi impegni non possono attendere un secondo di più. A Gaia comunque dovrebbe essere bastata questa pratica... e soprattutto le dritte che le sono state date.

ALLENAMENTO CONCLUSO


Hai diritto a un post conclusivo, se lo desideri. Aggiorna la scheda con il capitolo relativo a questa sessione di addestramento mentre aspetti la valutazione. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)