Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Gaia vs Dayna [Allenamento]
04-07-2013, 10:54 PM
Messaggio: #1
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Citazione:» Fascia: Diurna, mattino inoltrato.
» Tempo e Condizioni: Tempo variabile. Il cielo è coperto, ma ogni tanto il sole fa capolino tra le nuvole. Leggere raffiche di vento.
» Combattenti:
Gaia - Dayna
» Elementi particolari arena: A causa di un forte temporale durato diverse ore e terminato da poco, l'intera superficie dell'arena è un'unico, enorme pantano fangoso.
L'Accolito che ha accompagnato le due guerriere nell'arena se ne va immediatamente, ma in compenso Gaia e Dayna possono vedere sugli spalti l'inquietante figura del Maestro Duncan (sì, sempre lui) che è già lì che le aspetta, immobile. L'Uomo in Nero le scruta per diversi secondi, dopodichè pronuncia una singola parola in tono freddo e tagliente: Iniziate.

Tocca a voi, datevi da fare!


Turnazione:
- Gaia
- Dayna
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
05-07-2013, 12:22 AM
Messaggio: #2
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Gaia: Turno 1
Parlato Pensato

Gaia squadrò la sua avversaria con occhio critico, specie dopo aver sentito da lei stessa il suo numero... quaranta. Piuttosto basso, ma non era quello l'importante. L'importante era che questa guerriera, Dayna, non fosse una codarda, al pari di Medea.

L'uomo in nero incappucciato, ancora presente, diede il via al duello, dunque Gaia non si fece pregare. Si mise in guardia e si preparò al suo assalto.

No, così non va bene...

Si rese conto di un piccolo problema però; il terreno era un unico, enorme pantano. Ciò non le avrebbe mai e poi mai permesso veloci scatti o cambi di direzione controllati.

Dannazione, questo è una bruttissima cosa.

Tuttavia la guerriera piumata sorrise.

Invece va bene così. Non ci sarà sempre un terreno a me congeniale, è giusto essere in difficoltà certe volte.

Lo sguardo di Gaia tornò dunque su Dayna, uno sguardo calmo ma che racchiudeva una scintilla selvaggia. L'avversaria pareva essere leggermente più alta di Gaia, ma non aveva altri particolari. Ma tutto ciò non aveva importanza.

La guerriera piumata partì di corsa contro Dayna, dritto per dritto, senza finte particolari; doveva sincerarsi della forza e della preparazione dell'avversaria e doveva testare quanto il terreno la rallentasse effettivamente.

Avrebbe quindi menato un fendente orizzontale, all'altezza del petto di Dayna, da destra verso sinistra, largo. Niente trucchi o finte al momento.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimo.
Stato Psicologico: Calma e intenzionata a capire quanto il terreno la svantaggi e quanto possa essere preparata l'avversaria.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

[Immagine: Lightening11.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
05-07-2013, 04:28 PM
Messaggio: #3
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Narrato
Parlato
Pensato

Dayna, dopo essere stata scortata nell'arena da un accolito dell'organizzazione, si trovava di fronte alla guerriera con alla guerriera che aveva lanciato la sfida poco prima e che lei aveva deciso dia accettare. Si era presentata come Gaia, ma sopratutto come la numero 17 dell'organizzazione. Dayna doveva quindi supporre di trovarsi di fronte ad una guerriera ben più forte e preparata di lei, una guerriera con una grande esperienza alle spalle e che aveva di certo già disputato e vinto molte battaglie. Al contrario, lei, non era altro che una principiante, una guerriera alle prime armi ed ancora molto inesperta. Questa situazione di svantaggio, però, non le dispiaceva. Era, in fondo, proprio ciò che cercava. Aveva bisogno di sapere come riusciva a cavarsela contro un avversario più forte di lei. Era, insomma, un'occasione per allenarsi, guadagnare esperienza sul campo di battaglia e migliorare le proprie capacità. Iniziò a guardarsi intorno, studiando l'ambiente che la circondava. Doveva analizzare tutto fin nei minimi dettagli, se voleva sperare di riuscire almeno a tenere testa al proprio avversario, non poteva tralasciare nulla. L'arena si presentava come un ampio pantano fangoso. Non c'erano né rocce né ostacoli di altro tipo da poter sfruttare a proprio vantaggio durante il combattimento per poter sorprendere l'avversario. Il terreno fangoso avrebbe, in teoria, dovuto svantaggiare sia lei che la sua avversaria allo stesso modo, diminuendo sensibilmente la loro mobilità, anche se non poteva esserne certa non conoscendo le abilità della propria avversaria. Ad osservarle, sugli spalti, c'era un l'inquietante figura di un uomo in nero. Dopo aver studiato il terreno di scontro, Dayna focalizzò la sua attenzione sull'avversario che si trovava di fronte. Gaia era alta quasi quanto lei, forse qualche centimetro in meno. Portava i capelli lunghi fin oltre la vita, ad eccezione di due piccoli ciuffi che la guerriera portava più corti, lasciandoli cadere davanti sulle spalle. Portava, inoltre, una fascia decorata con tre piume. Era una decorazione decisamente strana per Dayna, che non ne capiva il significato. Erano comunque informazioni pressoché inutili, che non le davano alcuna informazioni su quali potessero essere i punti di forza o le abilità di Gaia. Le sue riflessioni vennero interrotte dalle parole dell'uomo in nero che, con tono freddo, diede il via all'inizio dello scontro. Fu Gaia a partire per prima quella a partire per prima all'attacco. Dayna la vide correre verso di lei, non seguendo nessuna traiettoria particolare, ma avvicinandosi a lei muovendosi in linea retta. Gia tentò quindi un fendente orizzontale verso di lei, mirando all'altezza del petto. Dayna emise un breve sospiro, cercando di allentare la tensione.

Bene, è il momento.

Impugnò stretta, con entrambe le mani, la spada d'allenamento che aveva ricevuto per quell'occasione. Poi tentò di incrociare la lama di Gaia con la propria, cercando di imprimere alla parata la maggior quantità di forza possibile. Il suo obiettivo era, non solo quello di riuscire a bloccare l'attacco portato avanti dal suo avversario, ma anche quello di riuscire a sfruttare quello slancio per far perdergli l'equilibrio e crearsi quindi un opportunità per un contrattacco sfruttando le eventuali aperture che si sarebbero create nella sua difesa. Se, quindi, fosse riuscita nel suo intento, avrebbe tentato un un fendente diagonale, dal basso verso l'alto, mirando al fianco destro di Gaia.

Citazione:Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico: Tesa, ma allo stesso tempo eccitata dall'opportunità di mettere alla prova le proprie capacità contro un avversario probabilmente più forte di lei.
Yoki Utilizzato: 0%
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
09-07-2013, 12:36 PM
Messaggio: #4
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Preoccupata per le pessime condizioni del terreno, decisamente sfavorevoli all'utilizzo dell'acrobatico stile di combattimento cui è abituata, Gaia decide di iniziare testando la sua avversaria con un semplice attacco frontale. Dayna, dal canto suo, vede la mossa della guerriera piumata e tenta di parare il fendente orizzontale di Gaia per poi eventualmente cercare l'opportunità per un contrattacco.

Dayna riesce effettivamente a parare il fendente di Gaia, anche perchè aiutata dal terreno scivoloso che non consente alla guerriera piumata (che deve preoccuparsi anche di non perdere l'equilibrio) di sfoderare tutta la sua velocità (rallentando quindi il suo attacco), ma non a bloccarlo del tutto: lo stesso terreno scivoloso che limita i movimenti di Gaia, infatti, non consente a Dayna di opporre una resistenza adeguata al colpo dell'avversaria. Se a ciò si aggiunge il fatto che la forza fisica della guerriera piumata si rivela essere superiore (sia pure non di molto) a quella di Dayna, si capisce perchè quest'ultima viene respinta all'indietro di un paio di metri, "pattinando" letteralmente sul terreno fangoso quasi come se si trovasse sopra ad una lastra di ghiaccio. La guerriera numero 40 riesce a mantenere l'equilibrio e a rimanere in piedi, ma vede sfumare ogni possibilità di contrattacco.

Il primo scambio di colpi tra le due avversarie si conclude così sostanzialmente con un nulla di fatto. Che succederà adesso?


Turnazione:
- Gaia
- Dayna
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
09-07-2013, 01:59 PM
Messaggio: #5
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Gaia: Turno 2
Parlato Pensato

L'attacco di Gaia non colpì Dayna, come si poteva ben immaginare, ma fu parato dalla stessa, che comunque fu spinta all'indietro senza avere possibilità di rispondere. La guerriera piumata tuttavia non proseguì con l'attacco, poiché si fermò e piantò a terra la spada, guardando verso l'avversaria.

Ho più o meno chiaro quanto questo terreno mi sia poco congeniale... Tuttavia non è certo impossibile combattere in queste condizioni, però...

Gaia si rivolse quindi a Dayna, con voce suadente e sorridendo dolcemente.

Dayna, giusto? Puoi attendere qualche secondo?

La guerriera piumata, mettendo in presupposto che l'avversaria avrebbe aspettato senza dare problemi, prese quindi in mano i propri capelli, slacciando la fascia rossa che li teneva legati in fondo, quindi li raccolse velocemente dietro alla testa, tenendo la fascia tra i denti, per poi rilegarli con la fascia tolta appena prima.

Ecco. Se devo sporcarmi per forza, allora cerchiamo di rovinare i miei splendidi capelli il meno possibile. Essendo un duello, posso permettermi di preoccuparmene...

Se Dayna avesse permesso tutto ciò, Gaia sarebbe rimasta dunque con i due ciuffi davanti e la fascia piumata nello stesso stato, ma con il resto dei lunghissimi capelli raccolti e tenuti legati da una fascia rossa. Avrebbe quindi ripreso in mano la spada piantata a terra appena prima e si sarebbe rivolta a Dayna con voce suadente, rimettendosi in guardia.

Perdona l'attesa, possiamo ricominciare. Attacca pure tu ora.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Ottimo.
Stato Psicologico: Decisa a preservare la cura dei propri capelli, poiché si rende conto che infangarsi è inevitabile.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

[Immagine: Lightening11.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
11-07-2013, 03:39 AM
Messaggio: #6
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Dayna, turno 2

Dayna riuscì ad opporre al fendente orizzontale portato da Gaia la propria lama, bloccando il colpo. Ma non riuscì ad attuare il suo piano, aveva infatti sottovalutato la difficoltà che il terreno paludoso creava. Non avendo il necessario equilibrio e non potendo sostenersi piantandosi per bene al terreno, non riuscì ad ottenere la forza sufficiente a far si che Gaia si scoprisse a causa del contraccolpo subito. Al contrario, l'impatto fece si che fu lei quella a perdere l'equilibrio, pattinando letteralmente all'indietro di alcuni metri, Riuscì comunque a rimanere in piedi e a riprendere una posizione di guardia abbastanza velocemente, evitando quindi il rischio di venire colpita da un possibile attacco di Gaia. La sua strategia non aveva quindi funzionato del tutto, ma era comunque riuscita a uscirne illesa dopo il primo scambio di colpi, cosa che contribuì a darle un po' di fiducia. Tornò a rivolgere l'attenzione al proprio avversario, in attesa che questo si lanciasse nuovamente all'attacco. Ma, contro ogni aspettativa di Dayna, Gaia non sembrava assolutamente intenzionata a lanciarsi nuovamente all'attacco. Anzi, piantò la spada nel terreno. Poi, sorridendo, le rivolse la parola, chiedendole di attendere qualche secondo. Dayna si rilassò a sua volta, abbassando la spada e abbandonando la posizione di guardia che aveva assunto pochi attimi prima. Non pensava che Gaia fosse tipo da utilizzare trucchetti o attacchi a sorpresa, e probabilmente non ne aveva nemmeno bisogno per vincere quel duello. Ma rimase comunque con la spada ben stretta tra le mani, per quanto potesse fidarsi sarebbe stato folle abbandonare la propria arma. Fece quindi un cenno affermativo verso Gaia con la testa. Non la avrebbe attaccata, non quando era disarmata e le aveva chiesto una pausa. Era sempre stata il genere di persona che odiava trucchi e tranelli simili. Inoltre non avrebbe avuto senso attaccarla, in quel duello non c'era in palio la vita, e non desiderava di certo vincere a tal punto da attaccare un avversario disarmato. Quello che voleva era solo mettersi alla prova, e avrebbe potuto farlo solo se Gaia avesse combattuto con tutte le sue forze. Rimase quindi ad osservare la guerriera numero 17 curiosa di vedere cosa avrebbe fatto. La vide prendere i suoi capelli tra le mani, accorgendosi solo adesso che li portava legati alla punta da un nastro rosso, nastro che lei sciolse, per poi raccogliere i capelli dietro la testa per poi legarli nuovamente. Non aveva ben chiaro il perchè Gaia lo avesse fatto. Non pensava potesse dargli qualche valido aiuto durante il duello. L'unica spiegazione che riuscì a trovare era che ci tenesse alla cura dei propri capelli e voleva preservarli dallo sporco presente nell'arena. Archiviò quindi quell'informazione, le dava comunque un'idea, almeno in parte, del suo carattere, e avrebbe quindi potuto rivelarsi utile in quel duello nell'elaborazione di qualche strategia. Una volta che ebbe finito, Gaia gli rivolse nuovamente la parola, invitandola ad attaccare. Sembrava essere molto sicura delle proprie capacità, su questo Dayna non aveva dubbi. Iniziò quindi a riflettere su quale strategia usare per avvicinarsi e per attaccare. Avrebbe sicuramente preferito che ad attaccare fosse stata Gaia. Ma, in fondo, non poteva rimanere sempre passiva e pensare solo a difendersi per tutta la durata dell'incontro. Prima o poi avrebbe dovuto anche passare all'attacco, e Gaia le stava dando proprio l'opportunità giusta per farlo. Era certa che riuscire a muoversi agilmente su que terreno sarebbe stato complicato, avveva avuto modo di provare quanto insidioso fosse quel terreno poco fa. Avrebbe dovuto affidarsi solo alla propria forza, ma quello non era un campo in cui eccelleva. Alla fine scelse di lanciarsi all'attacco senza pensare ad attuare strategie troppo complesse. Voleva innanzitutto provare direttamente quanto quel terreno l'avrebbe ostacolata, così come era interessata a capire quanto forte fosse la difesa di Gaia. Tentò quindi di avvicinarsi il più velocemente possibile a Gaia, prestando però la massima attenzione a piantare per bene la suola del piede al terreno ad ogni passo che faceva, non volendo correre il rischio di perdere l'equilibrio. Poi, arrivata a distanza ravvicinata dal proprio avversario, avrebbe piegato il busto in avanti cercando di abbassarsi il più possibile e, con un fendente diagonale verso il basso, avrebbe tentato di colpire Gaia alla gamba sinistra.

Citazione:Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico :Ansiosa di scoprire quanto ampio è il divario di forza tra lei e Gaia.
Yoki Utilizzato: 0%
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
12-07-2013, 12:37 PM
Messaggio: #7
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Visto che Gaia ha deciso di cedere l'iniziativa alla sua avversaria, tocca a Dayna passare all'attacco. La numero 40, che ha già avuto modo di sperimentare le insidie del terreno fangoso, decide di avanzare verso l'avversaria facendo attenzione di piantare per bene nel terreno le suole dei calzari ad ogni suo passo nel tentativo di aumentare l'aderenza e limitare così il rischio di scivolare.

La mossa di Dayna tuttavia si rivela controproducente: se da un lato infatti il suo stratagemma le consente effettivamente di non scivolare, dall'altro lato i suoi calzari sprofondano nel fango creando una sorta di effetto "ventosa" che rallenta i movimenti della guerriera (rendendoli oltretutto più faticosi del normale), vanificando così il proposito dichiarato di muoversi il più velocemente possibile.

Gaia ha quindi gioco facile nell'intuire le intenzioni della sua avversaria, e para pertanto il suo fendente diagonale senza problemi.

Siamo di nuovo punto e a capo. Che succederà adesso?

Turnazione Invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
12-07-2013, 03:11 PM
Messaggio: #8
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Gaia: Turno 3
Parlato Pensato

Dopo essersi riacconciata i capelli, Gaia parò con facilità la goffa offensiva di Dayna, alzando un sopracciglio come dimostrazione dell'incredulità dovuta all'azione dell'avversaria.

Ma cosa? Piantare i piedi a quel modo, con questo fango? Si è solo rallentata ulteriormente, doveva sapere che non avrebbe sortito nessun effetto... Che fosse tutta una tattica?

Ma Gaia sorrise a quel pensiero, forse s'era fatta troppo sospettosa.

No... Devo ricordarmi che sto combattendo contro la numero 40... Probabilmente molto inesperta... Non è da me, ma vediamo se riesco ad insegnarle qualcosa.

Gaia quindi attaccò con forza. Ormai Dayna le era vicina, per cui non servivano scatti o particolari movimenti. Semplicemente, la guerriere piumata avrebbe tentato un forte fendente verticale, dall'alto, liberando anche un pizzico di Yoki per dare maggior potenza al colpo. In caso di probabile parata, Gaia avrebbe semplicemente ripetuto il colpo, sfruttando la propria agilità.

Citazione:Yoki Utilizzato: 10%
Stato Fisico: Ottimo. Occhi dorati.
Stato Psicologico: Inizialmente incredula dal goffo attacco di Dayna, poi si convince che l'inesperienza non va punita.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

[Immagine: Lightening11.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
13-07-2013, 07:54 PM
Messaggio: #9
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Dayna turno 3

L'inesperienza giocò un brutto scherzo a Dayna. Non avendo mai combattuto su un terreno così insidioso come era quel pantano, la guerriera aveva deciso di mantenersi prudente cercando di far aderire per bene il piede al terreno. Ma questo giocò a suo sfavore, in quanto, sebbene non scivolò, il suo attaccò si rivelò in quel modo lento e fin troppo facile da prevedere. Venne quindi bloccato con estrema facilità da Gaia. Inoltre ,adesso, si trovava a contatto ravvicinato con la propria avversaria, che poteva quindi sferrare un facile colpo contro di lei, senza essere quindi intralciata dal terreno. E infatti così fu. Gaia si preparò ad attaccare Dayna preparandosi ad effettuare un fendente verticale. A quel punto, Dayna decise di affidarsi totalmente all'istinto. Non aveva tempo a sufficienza per ragionare e per decidere in che modo fosse meglio comportarsi per fermare quel colpo. Doveva agire, e doveva farlo subito. Decise quindi di puntare tutto sull'attacco. Liberò il suo yoki, sperando che potesse darle quella forza e quella velocità in più da poter anticipare il colpo verticale di Gaia e, sempre con l'arma impugnata a due mani, tentò un rapido fendente al fianco destro della guerriera numero 17. L'idea era quella di riuscire a colpire e ferire l'avversario anche nel caso in cui Gaia fosse riuscita a colpirla per prima con la propria spada, cercando quindi di uscire da quello scontro ravvicinato con non solo una ferita ricevuta ma anche con un colpo messo a segno.

Citazione:Stato Fisico: Volto deformato, con l'apparizione di piccole vene concentrate sopratutto intorno agli occhi, ora dorati, a causa dello Yoki.
Stato Psicologico: Determinata a mandare a segno il proprio colpo a tutti i costi, a prescindere da quale saranno i danni che riceverà dalla propria avverssaria.
Yoki Utilizzato: 30%
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
16-07-2013, 06:44 PM
Messaggio: #10
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Entrambe le guerriere sferrano un attacco simultaneo da distanza ravvicinata contro la propria avversaria: Gaia un fendente verticale dall'alto, e Dayna un fendente orizzontale contro il fianco destro della guerriera piumata.

Gaia, la più veloce delle due, è la prima a mandare a segno il suo attacco. Dato che, contrariamente alle sue aspettative, Dayna non ha affatto tentato di parare il suo colpo, la lama della guerriera piumata non incontra alcun ostacolo sulla sua traiettoria e colpisce dunque con violenza la numero 40 sulla clavicola sinistra, incrinandogliela, cosa che provoca a Dayna una forte fitta di dolore.

Tuttavia, Gaia non ha il tempo per gioire, perchè a quel punto viene raggiunta al fianco destro scoperto dalla spada di Dayna. Il colpo, sferrato con due mani e potenziato da una notevole quantità di yoki, è sufficiente a sbilanciare la guerriera piumata e a farla cadere a terra nel fango, alla sua sinistra (la destra di Dayna), oltre che a procurarle una bella botta sul fianco.

Gaia probabilmente non si aspettava che la "pivellina" Dayna riuscisse a buttarla a terra, ma tra le due è la numero 40 ad essere uscita peggio da questo scambio di colpi. Il colpo di Gaia si è fatto sentire, e adesso la spalla di Dayna le fa un male del diavolo.

Che cosa succederà adesso?

Turnazione:
- Dayna
- Gaia
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
18-07-2013, 04:49 AM
Messaggio: #11
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Dayna, turno 4

Dannazione

Non era andata esattamente come Dayna aveva sperato. Aveva messo in conto di poter venire seriamente danneggiata, non tentando in alcun modo di proteggersi dal fendente di Gaia, ma era evidente che, in quello scambio di colpi, era stata nettamente lei quella a perdere. Il danno che aveva subito era decisamente maggiore di quello che aveva subito l'avversaria. La spalla le faceva male da morire, tanto che probablmente non avrebbe più potuto utilizzare l'arto sinistro per quello scontro, e probabilmente anche per un bel po' di tempo dopo. Al contrario, non era riuscita a danneggiare quanto avrebbe voluto la sua avversaria. Strinse i denti. Non era certo quello il tempo di fermarsi a pensare e di rammaricarsi delle sue scelte. Gaia era ancora lì, stesa nel fango. Aveva ancora del tempo per rimediare, ma doveva sbrigarsi. Aumentò il flusso del proprio Yoki. Poi, cercando di sopportare il dolore atroce che le mandava la spalla ad ogni minimo movimento, si lanciò verso Gaia, con la spada smussata impugnata con la mano destra. Avrebbe tentato di colpirla prima che questa potesse rialzarsi dal terreno fangoso ed imbastire una difesa, utilizzando un fendente verticale mirato al suo busto.

Citazione:Stato Fisico: Volto deformato, con l'apparizione di piccole vene concentrate sopratutto intorno agli occhi, ora dorati, a causa dello Yoki. Ha un forte dolore dovuto alla clavicola incrinata dal fendente di Gaia
Stato Psicologico: Determinata a rimediare alla situazione tentando di sfruttare il fatto che Gaia è ancora stesa a terra per colpirla. Nonostante l'ultimo scambio di colpi non sia andato bene e il forte dolore che prova non ha ancora perso la voglia di combattere.
Yoki Utilizzato: 40%
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
19-07-2013, 12:38 AM
Messaggio: #12
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Gaia: Turno 4
Parlato Pensato

Cosa?!

Gaia, non aspettandosi assolutamente che l'avversaria avrebbe subito in pieno il suo colpo pur di riuscire a metterne a segno uno a sua volta, venne raggiunta dal suo attacco, cadendo a terra alla propria sinistra.

Questa tizia! Pur di riuscire a colpirmi ha completamente rinunciato alla propria difesa!

In effetti, una qualsiasi persona che non conoscesse bene Gaia, direbbe che ciò sarebbe abbastanza per attirarsi addosso la sua furia; be', si sbaglierebbero di grosso. Se Dorotea aveva sbeffeggiato Gaia, facendola arrabbiare parecchio, Dayna aveva fatto una scelta tattica che in certi casi avrebbe anche potuto consentirle la vittoria... In certi casi, però.

Per sua sfortuna, il danno che ha subito lei pare essere molto peggio di ciò che ho preso io... La sua è stata una tattica interessante, forse più istintiva che ragionata. Tuttavia, mi piace.

Pensieri a parte, Gaia si sarebbe lasciata andare nella caduta, facendosi quindi scivolare sul fango senza opporre resistenza, in modo da allontanarsi naturalmente dalla propria avversaria. Esaurito lo slancio, avrebbe messo le mani all'indietro, di fianco alla testa, per darsi una spinta di reni, gambe e braccia in avanti, per ritrovarsi in ginocchio e rivolta verso Dayna. Se avesse fatto in tempo ad accorgersi dell'attacco incombente, si sarebbe rimessa in piedi velocemente, dunque sarebbe rimasta immobile fino all'ultimo momento, per poi tentare di schivare il fendente discendente con un minimo movimento alla propria destra, praticamente un mezzo passo, liberando un altro pò di Yoki per aumentare la propria velocità, tentando in contemporanea di colpire con un fendente orizzontale la testa dell'avversaria, da destra, per tramortirla.

Il dolore al fianco destro pareva essere sopportabile, di certo niente a confronto di certe ferite ricevute in passato.

Citazione:Yoki Utilizzato: 20%
Stato Fisico: Dolore e probabile livido nel fianco destro. Occhi dorati.
Stato Psicologico: Sorpresa dall'attacco istintivo di Dayna, invece che arrabbiarsi comincia rispettarla.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

[Immagine: Lightening11.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
23-07-2013, 01:52 PM
Messaggio: #13
Gaia vs Dayna [Allenamento]
<!--[if gte mso 9]><xml> <o:OfficeDocumentSettings> <o:AllowPNG/> </o:OfficeDocumentSettings> </xml><![endif]-->
Dayna non si da per vinta nonostante il forte dolore alla spalla, e, approfittando del fatto che Gaia è finita a terra, aumenta ancora il livello del suo yoki arrivando a sfiorare il suo limite e prova a colpire la guerriera piumata con un fendente verticale mirato al busto.

Gaia, tuttavia, dando dimostrazione della sue incredibili rapidità e agilità si rimette in piedi in un attimo, e riesce così per un soffio ad evitare l'attacco dell'avversaria spostandosi leggermente alla sua destra. La lama di Dayna passa dunque a meno di mezzo centimetro dal corpo della guerriera piumata senza però colpirla e finendo per impattare contro il terreno sollevando schizzi di fango.

Mentre la spada di Dayna la sfiora passando alla sua sinistra, Gaia tenta un contrattacco in simultanea con l'intento di tramortire l'avversaria con un fendente orizzontale diretto alla testa. Un colpo che, qualora andasse a segno, determinerebbe probabilmente la fine del duello. Il piede destro di Gaia tuttavia scivola nel fango facendole perdere la coordinazione e così il fendente che avrebbe dovuto centrare la testa di Dayna la colpisce invece... sulla spalla sinistra*, proprio quella che le faceva male! La numero 40 non viene tramortita, ma il colpo ricevuto non fa che peggiorare ulteriormente le condizioni della sua ferita.

In un modo o nell'altro, sembra che siamo giunti al gran finale. Cosa succederà adesso?

Turnazione:
- Gaia
- Dayna
- Master

Citazione:*Nota: Vick ha detto che voleva attaccare "da destra". Ammetto che non mi era ben chiaro se intendesse la destra di Gaia o quella di Dayna, ma in ogni caso data la posizione in cui si trovava Gaia dopo la schivata, era più logico attaccare Dayna sul lato sinistro.
Citazione:X Kvothe - Tips: Col 40% di Yoki non hai solo gli occhi dorati e le vene in rilievo, hai anche i denti aguzzi, il volto deformato, e la muscolatura che che comincia ad ingrossarsi. Il che va specificato.
<!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:TrackMoves/> <w:TrackFormatting/> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:PunctuationKerning/> <w:ValidateAgainstSchemas/> <w:SaveIfXMLInvalid>false</w:SaveIfXMLInvalid> <w:IgnoreMixedContent>false</w:IgnoreMixedContent> <w:AlwaysShowPlaceholderText>false</w:AlwaysShowPlaceholderText> <w:DoNotPromoteQF/> <w:LidThemeOther>IT</w:LidThemeOther> <w:LidThemeAsian>X-NONE</w:LidThemeAsian> <w:LidThemeComplexScript>X-NONE</w:LidThemeComplexScript> <w:Compatibility> <w:BreakWrappedTables/> <w:SnapToGridInCell/> <w:WrapTextWithPunct/> <w:UseAsianBreakRules/> <w:DontGrowAutofit/> <w:SplitPgBreakAndParaMark/> <w:EnableOpenTypeKerning/> <w:DontFlipMirrorIndents/> <w:OverrideTableStyleHps/> </w:Compatibility> <m:mathPr> <m:mathFont m:val="Cambria Math"/> <m:brkBin m:val="before"/> <m:brkBinSub m:val="--"/> <m:smallFrac m:val="off"/> <m:dispDef/> <m:lMargin m:val="0"/> <m:rMargin m:val="0"/> <m:defJc m:val="centerGroup"/> <m:wrapIndent m:val="1440"/> <m:intLim m:val="subSup"/> <m:naryLim m:val="undOvr"/> </m:mathPr></w:WordDocument> </xml><![endif]--><!--[if gte mso 9]><xml> <w:LatentStyles DefLockedState="false" DefUnhideWhenUsed="true" DefSemiHidden="true" DefQFormat="false" DefPriority="99" LatentStyleCount="267"> <w:LsdException Locked="false" Priority="0" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Normal"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="heading 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 7"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 8"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 9"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 7"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 8"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 9"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="35" QFormat="true" Name="caption"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="10" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Title"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="1" Name="Default Paragraph Font"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="11" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtitle"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="22" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Strong"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="20" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="59" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Table Grid"/> <w:LsdException Locked="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Placeholder Text"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="1" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="No Spacing"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Revision"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="34" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="List Paragraph"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="29" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Quote"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="30" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Quote"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="19" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtle Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="21" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="31" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtle Reference"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="32" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Reference"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="33" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Book Title"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="37" Name="Bibliography"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" QFormat="true" Name="TOC Heading"/> </w:LatentStyles> </xml><![endif]--><!--[if gte mso 10]> <style> /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-fareast-language:EN-US;} </style> <![endif]-->
Trova tutti i messaggi di questo utente
23-07-2013, 10:44 PM
Messaggio: #14
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Gaia: Turno 5
Parlato Pensato

Woh!


La schivata di Gaia riuscì alla perfezione e il suo contrattacco colpì il bersaglio, anche se non come avrebbe voluto.
In un combattimento potevano succedere molte cose, alcune di queste assurde, ma anche la più piccola poteva decretare la vittoria o la sconfitta di un singolo combattente. Il fatto che Gaia fosse scivolata mentre colpiva Dayna, impedendole di stordirla a dovere, se non addirittura farle perdere i sensi, poteva denotare un pizzico di sfortuna nell'una, come anche della fortuna nell'altra, anche se Gaia non era propriamente di questo avviso; si diceva che la fortuna baciasse gli audaci e Dayna lo era stata di certo. Ovviamente tutto ciò poteva essere solo una stupida coincidenza, che sarebbe potuta succedere con chiunque, pure con un essere immeritevole come Medea... Ma Gaia preferiva pensare che la fortuna avesse voluto premiare, in parte, l'audacia di Dayna.

E' ora di finirla.

Gaia le avrebbe insegnato qualcosa riguardo al combattere, ma prima avrebbe dovuto mettere fine al duello. Non le importava granché del fango, tra schizzi dovuti ai passi, alle spade e alla caduta, ormai doveva averne addosso abbastanza; aveva fatto bene a legarsi i capelli a quel modo.

Si lasciò dunque cadere, mentre eseguiva un veloce movimento rotatorio in senso antiorario, andando su un ginocchio e lasciando che il fango le facesse continuare il movimento, mentre avrebbe tentato un fendente orizzontale diretto alle gambe della sua avversaria, dalla propria destra.

Dall'alto sarebbe potuto risultare un balletto per nobili, mentre le piume cremisi di Gaia si allargavano per via del movimento, rendendolo uno spettacolo quasi bello; quasi, perché il fango non aiutava di certo.

Sangue e dannate ceneri.

Citazione:Yoki Utilizzato: 20%
Stato Fisico: Dolore e probabile livido nel fianco destro. Occhi dorati.
Stato Psicologico: Si ritrova a rispettare sempre più la propria avversaria, se non per le capacità, per il fegato dimostrato.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

[Immagine: Lightening11.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
25-07-2013, 01:38 AM
Messaggio: #15
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Dayna, turno 5

La sua avversaria si dimostrò più rapida di quanto Dayna avesse previsto. Dayna non si aspettava di certo che Gaia potesse tornare in posizione eretta così velocemente. La guerriera numero 17 riuscì quindi a schivare facilmente il suo fendente, spostandosi a destra. Sfruttando quindi quel momento, Gaia riuscì anche a contrattaccare, colpendo Dayna nuovamente alla spalla sinistra, già duramente provata dal fendente verticale che aveva ricevuto poco tempo prima. Dayna riuscì a stento a rimanere cosciente, il dolore alla spalla era insopportabile. Si appoggiò di peso sulla spada d'allenamento che era appoggiata con la punta al terreno, reggendosi con il braccio destro che la impugnava. Adesso faceva fatica anche a mettere in ordine le idee. Non riusciva a vedere via di uscita a quella situazione. Ribaltare la situazione sembrava pressoché impossibile. Con la spalla così mal ridotta, infatti, non solo non poteva più avvalersi del braccio sinistro, ma avrebbe avuto anche problemi a muoversi. Ad ogni piccolo sobbalzo o spostamento, infatti, la spalla le mandava nuove ondate di dolore. Doveva cercare di tenere il più possibile il braccio bloccato al fianco, il che non aiutava di certo il movimento. In quelle condizioni non poteva di certo pensare di prendere l'iniziativa e passare all'attacco, ma avrebbe dovuto assumere un atteggiamento passivo lasciando all'avversaria l'iniziativa. Gaia non si fece attendere. Lasciandosi cadere in avanti, la guerriera eseguì un movimento rotatorio in senso antiorario e, usando come perno il proprio ginocchio, tentò un fendente orizzontale diretto alle sue gambe. Dayna strinse i denti.

Coraggio, un ultimo sforzo.

Provando ad ignorare il dolore, Dayna flesse le ginocchia e tentò di saltare all'indietro, per cercare di evitare il fendente di Gaia. Nello stesso tempo, mosse in avanti di scatto il braccio destro che ancora impugnava la lama, facendogli compiere un arco verso l'alto. La sua speranza di colpire Gaia con la lama grazie a quel movimento.

Citazione:Stato Fisico: Volto deformato, con l'apparizione di piccole vene concentrate sopratutto intorno agli occhi, ora dorati, a causa dello Yoki, denti aguzzi, muscolatura leggermente ingrossata e volto deformato. Ha un forte dolore dovuto alla clavicola incrinata dal fendente di Gaia, aumentato in seguito all'ultimo colpo ricevuto.
Stato Psicologico: Determinata a finire il combattimento nel migliore dei modi.
Yoki Utilizzato: 40%
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
26-07-2013, 05:11 PM
Messaggio: #16
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Gaia prende di mira le gambe della sua avversaria sperando così di metterla al tappeto. Dayna, tuttavia, evita l'attacco balzando all'indietro. Questo ennesimo scambio di colpi si conclude così con un nulla di fatto, dal momento che anche il tentativo di Dayna di colpire Gaia si rivela senza successo, in quanto la sua lama non raggiunge la guerriera piumata.

Dato che nessuna delle due ha messo a segno un colpo decisivo (anche se Gaia è in vantaggio su Dayna a causa della ferita alla spalla che ha inferto a quest'ultima in precedenza) il duello potrebbe continuare, se non intervenisse l'uomo in nero ad interromperlo. E' sufficiente. Tornate ai vostri alloggi, ora. Sibila Duncan, dagli spalti, prima di alzarsi e andarsene senza aggiungere altro com'è suo costume.


Turnazione
:
- Gaia
- Dayna
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
26-07-2013, 07:26 PM
Messaggio: #17
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Gaia: Turno conlusivo
Parlato Pensato

L'attacco di Gaia non andò a segno, poiché Dayna riuscì a schivare il colpo eseguendo un salto.

Niente male.

Gaia era quasi colpita da questa avversaria, se non per la sua abilità, sicuramente lo era per la sua forza d'animo. Quando dunque la voce dell'uomo in nero pose fine al duello, Gaia non poté fare a meno di sorridere debolmente, rialzandosi in piedi e avvicinandosi all'avversaria, con la spada bassa. Le si rivolse con tono neutro, non poteva essere troppo calorosa.

Dayna, giusto? La strategia che hai usato prima, non so se fosse ragionata o completamente istintiva, sarebbe potuta andare bene, se fossi stata certa di danneggiare di più il tuo avversario; invece io me la sono cavata con una leggera botta, mentre tu hai la clavicola che dovrebbe essere messa parecchio male. Un buon istinto è necessario per sopravvivere, ma devi anche ragionare.

Si fermò un secondo, pensando a cosa poteva e non poteva dire ancora...

Se la elogio troppo potrebbe montarsi la testa... Meglio di no.

Quindi la guerriera piumata continuò.

Il tuo stile non è male, continui ad attaccare a testa bassa senza lasciare troppo spazio al tuo avversario... Ma ciò funziona se sei almeno veloce quanto esso. Non ti dirò che sei forte o che sopravviverai sicuramente nelle tue prossime missioni, ma solo una cosa... ripensa a questo duello e ragiona. Ragiona su come puoi migliorarti e metti in pratica ciò a cui pensi.

"Lascia che ti dica anche che personalmente apprezzo il tuo stile, mi ricordi molto me stessa..." Sarebbero state parole che avrebbe aggiunto volentieri a quelle già dette, ma si trattenne. Dayna, secondo Gaia aveva un gran margine di miglioramento, ma non doveva in alcun modo montarsi la testa. Niente morbidezza quindi.

La guerriera piumata di voltò e lasciando cadere la spada si diresse verso l'uscita dall'arena. Un bagno era forse il minimo che le spettava dopo tutto ciò e la botta subita al fianco la infastidiva. Prima di uscire, mentre azzerava il livello del proprio Yoki, si fermò, girandosi appena verso Dayna e rivolgendole ancora delle parole, questa volta con tono meno neutro, quasi suadente.

Quando vorrai mettere ancora alla prova la tua forza, cercami. Il Fulmine Rosso non rifiuta mai una sfida. Ah, se sopravviverai, ovviamente.

E fortuna che ho legato i capelli. Figurarsi se non l'avessi fatto.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Dolore e probabile livido nel fianco destro.
Stato Psicologico: Si ritrova ad apprezzare la propria avversaria, ma per non farle montare la testa, decide di non farle particolari complimenti.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

[Immagine: Lightening11.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
28-07-2013, 08:45 PM
Messaggio: #18
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Dayna, turno conclusivo

Dayna riuscì a evitare l'attaccò di Gaia saltando indietro, ma non riuscì a colpire durante il movimento l'avversaria con la propria lama. Quell'ultimo scambio di colpi si concluse quindi con un nulla di fatto. Ultimo perchè, proprio in quel momento, intervenne l'uomo in nero che aveva fatto da arbitro dell'incontro a decretare la fine delle ostilità. Dayna si lasciò quindi andare, arrestando il flusso di Yoki che aveva alimentato fino a quel momento. Tutta la fatica e le energie consumate, unite all'atroce dolore alla spalla, si fecero sentire tutte di colpo. Le sue gambe cedettero e si ritrovò sul terreno fangoso dell'arena. Troppo stanca per rialzarsi si concesse qualche attimo di pausa, rimanendo seduta sul terreno anziché cercare di rialzarsi. Fu a quel punto che Gaia le si avvicinò, rivolgendole la parola. Le sue furono parole di consiglio. Si soffermò molto su quello che era stato il punto chiave dell'incontro, quando le due guerriere si erano trovate faccia a faccia e senza pensare a difendersi avevano attaccato contemporaneamente. Dayna si fermò a riflettere per un momento su quel particolare momento. In quella situazione aveva agito d'istinto, senza pensarci, non aveva avuto il tempo di ragionare su quale strategia sarebbe stato meglio attuare. Adesso invece poteva farlo. Si chiese se fosse stata davvero la scelta più giusta. Adesso che sapeva quanto veloce fosse Gaia, era sicura che non sarebbe riuscita ad schivare il colpo. Avrebbe potuto bloccarlo? Forse, ma non era sicura che sarebbe riuscita ad essere abbastanza rapida nel farlo. Lasciò da parte quelle riflessioni, era troppo stanca in quel momento per ragionare. Tornò a concentrarsi su Gaia. Pensò a come rispondere alle sue parole. Ma la fatica unita al suo carattere poco incline alla conversazione le impedirono di formulare un'adeguata risposta. Alla fine si limitò a fare un cenno affermativo con la testa e le uniche parole che le uscirono dalla bocca furono:

Ci penserò su.

Gaia si voltò, dirigendosi verso l'uscita dell'arena. Dayna, ancora troppo stanca per sollevarsi dal fango, rimase lì ancora per un po'. I suoi pensieri tornarono a focalizzarsi sul combattimento appena concluso. Ne era uscita sicuramente sconfitta, su quello non c'erano dubbi, bastava confrontare lo stato fisico delle due guerriere per capirlo. Ma, nonostante tutto, era soddisfatta di come erano andate le cose. Sapeva fin dall'inizio di trovarsi di fronte ad un'avversaria più forte di lei, ma nonostante questo era riuscita a rimanere in piedi fino alla fine, continuando a combattere fino a che l'uomo in nero non le aveva fermate. Afferrò la sua spada di allenamento tra le mani e, usandola come leva, si sollevò dal terreno. Fu in quel momento che Gaia si voltò nuovamente verso di lei, rivolgendole nuovamente la parola. Questa volta il suo tono fu meno freddo rispetto a prima.

Quando vorrai mettere ancora alla prova la tua forza, cercami. Il Fulmine Rosso non rifiuta mai una sfida. Ah, se sopravviverai, ovviamente.

Un leggero sorriso si stampò sul suo volto.

Certamente, farai bene a farti trovare pronta la prossima volta, perchè le cose andranno diversamente.

Rispose di rimando, cercando di utilizzare un tono amichevole. Soddisfatta degli eventi della giornata, si voltò avviandosi anche lei verso l'uscita dell'arena.

Citazione:Stato Fisico: Ha un forte dolore dovuto alla clavicola incrinata dal fendente di Gaia, aggravato dal secondo colpo ricevuto. E' stana ed ormai priva di forze.
Stato Psicologico: Soddisfatta
Yoki Utilizzato: 0%
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
29-07-2013, 11:21 PM
Messaggio: #19
Gaia vs Dayna [Allenamento]
Sessione di Allenamento Conclusa.
Gaia e Dayna ritornano ai rispettivi alloggi.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)