Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
CACCIA I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
09-09-2019, 10:37 PM
Messaggio: #81
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Triela
Mentre allunghi la mano, Arjun sussurra qualcosa di incomprensibile a Darma e la tigre rimane immobile finché tu non riesci a posarle una mano esitante sulla grossa testa.
 
Non abbiate paura, signorina Triela! Le tigri come Darma percepiscono questo sentimento e ne sono infastidite. Abbiate fiducia e tutto andrà bene…
 
Ti sussurra Arjun. Lentamente, il tuo desiderio di accarezzare il “bel gattone” prende il sopravvento su tutto il resto e cominci lentamente ad accarezzare la testa della tigre, la quale risponde con quel suo strano verso:
 
Ron… Ron…
 
Che, ti sembra di capire, sia il suo modo di fare le fusa:
 
Darma apprezza le vostre carezze. Ora, qualunque cosa faccia Darma, non vi spaventate e rimanete immobile!
 
Ti dice Arjun, sempre sussurrando.
A conferma delle sue parole, sempre facendo le fusa, la tigre ti si avvicina e inizia a sfregare il suo muso contro la tua gamba sinistra, emettendo ogni tanto come dei sordi miagolii.
A quell’atto Arjun sorride e, carezzando a sua volta la tigre e sussurrandole ancora qualcosa, la allontana gentilmente da te, dicendoti poi:
 
Ben fatto, Signorina Triela! Adesso Darma vi riconoscerà come una di noi! Ha riconosciuto il vostro odore e lasciato il suo su di voi! Certo, non è detto che vi ubbidirà come fa con noi anche perché dovremmo insegnarvi come darle ordini, però, se lei capirà che siete in pericolo e se sarà libera di muoversi, sono convinto che accorrerà in vostro aiuto!
 
Mentre Arjun ti rivolge queste parole, con la coda dell’occhio noti che è ritornata Angelica, seguita da un uomo molto vecchio, molto magro e, apparentemente, molto povero, il quale porta in spalla una gerla di vimini intrecciati.
Vedi che la vostra Numero 23 confabula un attimo con Suri, dopodiché la ragazza si avvicina al tuo gruppetto:
 
Signorina Triela? La signorina Angelica ha bisogno di vedervi subito nella vostra stanza!
 
Detto questo e dopo averti rivolto un leggero inchino, la ragazza si allontana velocemente.
Chissà cosa sarà successo…
 
 
Luna
Una sporgenza piana del tetto della casa sembra il posto ideale per rilassarsi un po’ e tenere d’occhio quanto ti circonda. Un paio di agili balzi che strappano degli “Oooh” di stupore da alcuni degli uomini presenti nel giardino della casa e raggiungi il tuo obiettivo.
Da quel punto riesci a spaziare con lo sguardo tutt’attorno e anche oltre, riuscendo a raggiungere con il tuo sguardo sia la zona del porto che la periferia di Stand, lambita dalla Jungla.
Nel giardino di sotto sembra che i preparativi siano quasi terminati e allora, cercando qualcosa di interessante, ti sembra di vedere la tua compagna Triela che voglia fare amicizia con la tigre di Ram Narajan: o almeno sembra riuscire a carezzarla senza rimetterci la mano!
Poi, per quanto tu non soffra il caldo, la quiete del pomeriggio inoltrato, l’assenza di pericoli immediati e il caldo umido tipico del posto ti mettono in corpo un certo torpore, al punto che senti le tue palpebre farsi un po’ pesanti…
 
Ci pensa la voce squillante di Suri a scuoterti dal tuo languore, quando la senti gridare da sotto:
 
Signorina Luna? La signorina Angelica ha bisogno di vedervi subito nella vostra stanza!
 
Cosa mai potrà essere successo? E chi è il vecchietto assieme alla tua compagna?
Non ti resta che andare a vedere…
 
 
Camillah
Raggiungi quindi a tranquillità del vostro alloggio, ti sbarazzi del peso e dell’ingombro dell’armatura e ti stendi sul giaciglio che ti eri scelta la sera precedente: qualcuno, prima che tu arrivassi ha provveduto a portare dell’acqua e degli asciugamani puliti nel caso tu voglia darti una rinfrescata, nonché un cesto in vimini contenente un po’ di frutta fresca.
Una brezza tiepida spira dalla finestra socchiusa, mentre il rumore dei preparativi in cortile va via via scemando mentre le attività volgono verso la fine…
Vieni colta poco alla volta da un lieve torpore e ti ritrovi a riflettere su come, nonostante la consapevolezza del trauma che hai subito, a volte hai come la sensazione che il tuo braccio sinistro sia ancora al suo posto… La signora Semirhage ti ha detto che stanno prendendo provvedimenti in tal senso; chissà come sarà sentirsi di nuovo… integra.
Il torpore prende il sopravvento, ma il tuo non è un riposo del tutto tranquillo. Immagini, del tuo passato e del tuo presente scorrono veloci nel flusso dei tuoi pensieri, risvegliando sensazioni e sentimenti che, visto quella che sei e il tuo ruolo, hai dovuto per amore o per forza ignorare: Lune, Giada, Martina, il mostro che ti ha portato via il braccio, Caesy, alcune delle compagne che hanno combattuto al tuo fianco, i Risvegliati che avete eliminato…
Queste e anche altre immagini, normalmente sepolte nel profondo della tua mente, si rincorrono nel tuo sogno sempre più velocemente, finché qualcuno bussa alla porta della camera, richiamandoti alla realtà.
Si tratta di Angelica, seguita da uno strano vecchio e, poco dopo, dalle vostre altre compagne e, infine, da Ram Narajan…
 
 
Angelica
Come speravi, il vecchio Ajar ti segue senza protestare e, mentre tornate alla casa del mercante non avverti e non percepisci nulla che possa metterti in allarme.
Quando arrivi al cancello della villa di Ram Narajan, noti più di uno sguardo stupito ma quelle occhiate non sono rivolte a te, bensì al vecchietto che ti tiri dietro.
Mentre percorri il breve tratto che dal cancello porta al portone della casa, Suri ti si fa incontro: la ragazza però sembra a disagio e hai l’impressione che voglia dirti qualcosa, tuttavia non lo fa e, quando le chiedi delle tue compagne ti risponde:
 
Le signorine Triela e Luna sono qui attorno, ma la signorina Camillah è andata a riposare dopo aver parlato con il padrone. La troverete nella vostra stanza.
 
Poi, mentre ti appresti a varcare la porta di casa, diretta alla vostra stanza Suri, ancora a disagio, conclude:
 
Io… io vado a chiamare le vostre compagne e il padrone…
 
Prima di andare via.
 
Dopo qualche minuto, siete tutte riunite nella vostra stanza. Ram Narajan, con un’espressione perplessa dipinta in volto, arriva pochi istanti dopo.
Ora tocca a te spiegare la tua idea…
 
 
Turnazione
Angelica (per spiegare la sua idea)
Triela
Luna
Ram Narajan (Narratore)
Camillah (per trarre le conclusioni)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
11-09-2019, 01:40 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-09-2019 11:31 AM da La X di Miria.)
Messaggio: #82
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
L’anziano la seguì senza troppi indugi. Lungo il percorso, Angelica notò le occhiate stupite della gente lungo la strada, solo che questa volta non erano rivolte a lei, bensì all’incantatore di serpenti che le veniva subito dietro.

Che sia qualcuno di famoso? O è la categoria degli incantatori a suscitare questo stupore?


Raggiunse la casa del mercante e una delle due inservienti che avevano accolto lei e le sue compagne all’arrivo le si fece incontro con le mani unite in grembo. La ragazzina corrugò la fronte alla vista dell’anziano e Angelica ebbe la sensazione che le stesse per dire qualcosa, ma alla fine restò muta.


Le mie compagne sono all’interno?


La ragazzina la informò brevemente sulla posizione delle altre e si ritirò alla svelta per andare chiamarle. Angelica restò un attimo sulla soglia e girò la testa verso l’anziano che le stava dietro. Per dieci lunghi secondi lo guardò dall’alto della sua statura, con uno sguardo penetrante e autoritario. Non sapeva bene perché la gente si agitasse a quel modo non appena lo vedeva, ma, qualunque fosse il motivo, era meglio non sgarrasse con loro.
Fece il suo ingresso nella villa e si diresse verso lo studio del mercante, dove tutti si erano radunati.
Anche Ram venne loro incontro con sguardo perplesso e questa volta Angelica si esibì in un mezzo sorriso.
Durante la mia ricognizione ho incontrato quest’uomo, penso possa mostrarci qualcosa di utile per la nostra missione. Prego, mostri quello che sa fare, e gli fece gesto di accomodarsi a terra. Lasciò che l’anziano si esibisse nel suo spettacolo da incantatore e che le sue compagne guardassero attentamente*.
Quando l’uomo ebbe finito, Angelica fece un passo in avanti. La ringrazio molto per il suo tempo. Si rivolse poi a una delle inservienti all’esterno*: accompagni pure quest’uomo al piano inferiore e, mentre aspetta, gli consegni una generosa razione del cibo che non è stato consumato ieri sera. Verrò a congedarlo io stessa, appena finito.
Non avrebbe certo commesso l’imprudenza di permettere a un estraneo di ascoltare i loro discorsi, né di lasciarlo andare con troppa leggerezza dalla casa. Tuttavia, con la lauta razione di cibo che avrebbe ricevuto come ricompensa, era certa che l’anziano non avrebbe avuto motivo di andarsene dalla villa amareggiato. Immaginava anche che Ram non avesse nulla in contrario a riguardo, dato che lui stesso aveva detto che gli avanzi dei banchetti venivano ridistribuiti tra i poveri. Così erano tutti d’accordo, no?
Angelica avrebbe atteso quindi che l’anziano venisse condotto fuori e che nessuno avesse nulla da ridire su ciò. Solo quando le porte si fossero richiuse e il rumore degli scalini le fosse giunto all’orecchio, avrebbe proseguito: tutti avete visto come quell’uomo ha incantato quel serpente. La serpe sembrava volerlo attaccare eppure restava immobile, ipnotizzata dalla musica. Ora, sembra che la nostra missione abbia decisamente a che fare con i serpenti. Un simile incantesimo melodico potrebbe avere effetto… sugli adepti o le loro trappole? Angelica glissò per un attimo sulla vera domanda che avrebbe voluto fare a Ram, ovvero se quell’incantesimo avrebbe potuto influenzare la Risvegliata mezza donna mezza serpe adorata dagli Shara. Le sovvenne infatti che per lui non esisteva alcuna Risvegliata con l’aspetto della dea, solo uno “Yoma famelico”. Tuttavia, trovò presto il modo per chiedergli quello che voleva: esiste, per caso, qualche leggenda o racconto che parla della dea Yxuonei incantata da una melodia simile? Lanciò delle rapide occhiate alle sue compagne, accennando un sorriso complice. Potrebbe risultarci davvero utile.





Citazione:Yoki: 0%
Punti Limite: 0/27.5
Stato Fisico: Ottimo.
Stato Psicologico: Sospettosa nei confronti dell’anziano per l’agitazione che suscita nelle persone. Decide di metterlo in guarda con uno sguardo. Felice di aver difeso il riserbo delle loro discussioni e sistemato l’anziano con una buona scusa. Cauta nell’esporre la sua domanda.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-09-2019, 10:10 PM
Messaggio: #83
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Triela accarezzò compiaciuta l'animale, che si rivelò essere persino più soffice di quanto avesse sperato.
Seguendo le istruzioni di Arjun lasciò che la fiera le si strusciasse sulle gambe, sorridendo al pensiero che se avesse ancora avuto i suoi vecchi stivali non avrebbe potuto apprezzare appieno la cosa.

Non importa se non ubbidisce ai miei ordini, sarebbe anzi strano il contrario, ma il fatto che ora conosce il mio odore potrebbe tornare davvero molto utile, ad esempio se qualcuno di voi rimanesse ferito immagino potrebbe venire da me e farsi seguire, giusto? Ad ogni modo, male non farà.
Disse Triela in risposta alle ultime frasi dell'uomo.

Proprio quando stava riflettendo se fosse azzardato chiedere di poter stare ancora un po' con la tigre, notò con la coda dell'occhio l'arrivo di Angelica. Ringraziò mentalmente Arjun per aver allontanato Darma al momento perfetto. Si stava giusto chiedendo se fosse il caso di avvicinarsi e capire chi fosse il vecchio che si portava dietro quando vide che Suri si stava avvicinando.

Signorina Triela? La signorina Angelica ha bisogno di vedervi subito nella vostra stanza!

Va bene, arrivò subito, grazie. 

Beh, immagino lo scoprirò a breve.
Pensò la ragazza mentre si girava verso Arjun rivolgendogli un gesto di commiato.

Riprendendo la sua più consona espressione seria, si avviò in direzione della compagna. 


*****


È una follia. 

Pensò la ragazza. 

Questo metodo funziona sugli animali che hanno una scarsa intelligenza, a differenza dei risvegliati. Dubito che questa abbia preso dai serpenti qualcosa di diverso dalla forma. O forse possiede qualche loro capacità vantaggiosa, ma di certo non i difetti... Inoltre, anche leggende sulla dea sono inutili temo, in fondo è solo una ex guerriera che si spaccia per lei. 

Per il momento decise di tenere per sé i propri dubbi, attendendo le risposte delle sue compagne più esperte e rimanendo quindi in un attento silenzio.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Normale.
Stato Psicologico: Ha ripreso la serietà, dubbiosa sul piano di Angelica.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva). Coordinazione Straordinaria (+3 al comando su sé stessi, solo in combattimento).
Punti Limite: 0/15


[Immagine: yuE0yP]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-09-2019, 05:32 PM
Messaggio: #84
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Narrato
Parlato
Pensato
Raaka


La quiete che Luna aveva trovato non durò molto.
Il calore del sole, l'aria sul viso e il panorama rilassante che portava il lieve rumore del mare la stava per far addormentare quando la voce di Suri la tirò fuori da quella sorta di trance rilassante.

Ah maledizione se solo mi lasciassero udire la voce della natura ogni tanto...

Non avere fretta Luna, un giorno tornerai a correre nelle foreste, a ululare con i lupi, ad essere libera.
La natura non ha fretta, eppure, tutto si realizza.


Si alzò quindi tirando un sospiro.

Arrivo.

Scese giù proprio da dove era salita per poi seguire Suri all'interno della casa dove si riunì alle compagne in attesa delle novità di Angelica.


*****


Mmmm interessante... ma chissà se funzionerebbe...

Si Angelica la tua non è stata una cattiva idea.

Tuttavia, per quanto posso dire della mia esperienza in questa circostanza, queste entità sì assumono una forma molto simile a quella animale ma quanto quest'ultima possa prendere il sopravvento, in quanto mischiata con l'indole demoniaca e quella nostra non possiamo saperlo. Il controllo e la volontà non è una costante.

Io credo sia un equilibrio molto precario e troppo differente da soggetto a soggetto per farne una carta principale da giocare. Lo vedo più come un piano di emergenza, molto valido tra l'altro.


Luna notando l'intenzione di Angelica nel rimanere sul vago riguardo l'argomento risvegliati cercò anch'essa di fare meno riferimenti possibili sperando che le compagne capissero.



Condizioni fisiche: Eccellenti
Condizioni psicologiche: Incuriosita dalla tattica che il gruppo applicherà.
Abilità in uso: Percezione dello yoki e olfatto straordinario [Passive],
Yoki in uso: 0% [1/32,5 PLM]

Resterò un lupo solitario finchè non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)