Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
CACCIA I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
12-11-2019, 01:53 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-11-2019 01:54 PM da La X di Miria.)
Messaggio: #101
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
 
Angelica non si oppose al cambio di formazione, anzi, lo ritenne sensato. Ricordava bene come l’abilità di Luna si era rivelata utile nella loro precedente missione e posizionare la compagna in coda al gruppo avrebbe fatto perdere loro un vantaggio in più. Si misero in marcia e Angelica si limitò a seguire la spedizione guardandosi attorno di tanto intanto. Non appena entrarono nella Jungla, decise di tenere la propria percezione all’etra tutt’attorno a sé. All’inizio si trattò di avere pazienza, in quanto la fitta vegetazione andava strappata per fare passare il gruppo. In seguito, giunsero a costeggiare la riva fangosa di un fiume e una volta superato quel tratto di strada, Angelica avvertì una leggera stanchezza alle gambe, anche per il fatto che aveva dovuto adeguarsi al passo a rilento dell’intera spedizione. Al tramonto si fermarono per passare la notte e Angelica si unì alle sue compagne, a Dahrak-Nà ed Arjun, il quale le informò che domani avrebbero raggiunto la loro destinazione. Le mani della numero 23 furono percorse da un brivido all’idea che presto si sarebbero trovate faccia a faccia con quella fantomatica Risvegliata. Ascoltò la domanda della mercenaria e la risposta che le diede Arjun, ma in quell’istante una traccia di Yoki perturbò il campo della sua percezione e la guerriera scorse tre figure nei pressi di due torri sull’altra riva del fiume correre e perdersi nella fitta vegetazione della Jungla. Anche le sue compagne se n’erano accorte benissimo.
Ci stanno tenendo d’occhio. Probabilmente domani passeranno all’azione.
Si rivolse ad Arjun: Come avete intenzione di disporre il gruppo domani? E una volta giunti a destinazione come vi muoverete? Riteneva importante conoscere i piani degli umani, altrimenti sarebbe stato difficile coordinarsi. Forse quello sarebbe stato il loro ultimo momento di calma ed era bene approfittarne. Una volta ricevuta una risposta, o meno, Angelica si sarebbe proposta per il turno di guardia attorno all’accampamento.

Citazione: 
Yoki: 0%
Punti Limite: 0/27.5.
Stato Fisico: Ottimo. Leggermente stanca dopo il passaggio nella riva fangosa.
Stato Psicologico: All’erta. Consapevole che presto avverrà il primo scontro. Decisa ad avere la situazione sotto controllo.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva: attorno a sé).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-11-2019, 10:00 PM
Messaggio: #102
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Narrato
Parlato
Pensato

Il primo giorno di cammino fu molto impegnativo, persino per una claymore, Luna non si sentiva così stanca da una sola giornata di cammino da lungo tempo, quella giungla era veramente fitta.

Con sua strano sollievo, al crepuscolo, le guide chiamarono il riposo, si sarebbero fermati li per riposare e proseguire il giorno dopo.

Mentre Arjun informava le guerriere e i rispettivi rappresentanti dei vari gruppi della spedizione sulla zona in cui si sarebbero spostati e i loro nemici Luna osservando due torri ai rispettivi lati del fiume notò che dall'altra torre tre figure umane, di cui una che emanava yoki, fuggivano all'interno della foresta.

Maledetti codardi attaccate e basta...

La sensazione di essere osservati e di poter essere colti alla sprovvista in ogni momento non le faceva fare i salti di gioia, tuttavia non ci poteva fare molto quindi si mise l'anima in pace.

Beh, signori, se è tutto col vostro permesso mi andrei a riposare un po' per domani.

Quindi si alzò cercando un albero li vicino ai compagni dove poter riposare in pace, qualcosa le diceva che il giorno successivo sarebbe stato addirittura più impegnativo.



Condizioni fisiche: Buone, leggermente stanca.
Condizioni psicologiche: Un po' innervosita dal fatto di essere pedinata.
Abilità in uso: Percezione dello yoki e olfatto straordinario [Passive],
Yoki in uso: 0% [1/32,5 PLM]

Resterò un lupo solitario finchè non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
21-11-2019, 07:34 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-11-2019 07:34 PM da GioRix.)
Messaggio: #103
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Le persone attorno a Triela, notò la ragazza quando finalmente si fermarono per la notte, sembrava parecchio provate, forse dall’afa e dall’andatura scostante più che dalla distanza percorse. Probabilmente la sensazione di avanzare così lentamente opprimeva le menti di tutti. Quanto a lei, le ore di marcia non le pesavano così tanto. Certo, la stanchezza nelle membra la rallentava quanto gli altri, ma mentalmente… beh, la ragazza era, suo malgrado, abituata ad un tipo ben peggiore di traversata.

Una cosa del genere non è nulla, se non una passeggiata. Non abbiamo nemmeno molto peso addosso, e soprattutto… non siamo in catene.
Pensò la ragazza strofinandosi i polsi mentre riemergevano ricordi spiacevoli.

A contrastare tali pensieri, però, c’era una strana sensazione di soddisfazione data dalla vista dei mercenari di Dahrak-Nà esausti.

Huh, e credono davvero di poter gestire una guerriera.
Pensò mentre sopprimeva un piccolo ghigno.

Il suo divagare venne finalmente interrotto dal richiamo di Arjun, che iniziò a spiegare quello a cui sarebbero andati incontro il giorno seguente, oltre che a rispondere alle domande degli altri.
Proprio quando stava iniziando a riflettere sulle informazioni, notò il movimento sull’altra sponda.

A quanto pare siamo già osservati.
Disse indicando con un cenno del mento le torri dall’altro lato del fiume.
E ora sanno anche quante guerriere ci sono, probabilmente.

Si rivolse quindi ad Arjun.
Quanto è probabile che proveranno ad attaccarci già stanotte? Oltre a questo guado ve ne sono altri abbastanza vicini da costituire un pericolo? In ogni caso, vista la scarsità del loro equipaggiamento potrebbero tentare di attraversare a nuoto qualche chilometro più in su e poi accerchiarci con calma. Forse converrebbe riaddentrarci nel folto della foresta e preparare al volo noi stessi qualche trappola? Dopotutto, noi possiamo percepire solo gli yoma, non possiamo fare nulla per gli Shara.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Leggermente affaticata.
Stato Psicologico: Inizialmente tranquilla, poi pensa a qualche prudente strategia.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva). Coordinazione Straordinaria (+3 al comando su sé stessi, solo in combattimento).
Punti Limite: 0/15

[Immagine: yuE0yP]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
25-11-2019, 07:47 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-11-2019 07:48 PM da Narratore.)
Messaggio: #104
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Prima che Arjun possa rispondere alle domande che gli avete rivolto, dalla direzione dove avete visto scappare gli Shara giunge netto il suono di un corno che, data la distanza, dev’essere in grado di produrre uno squillo molto potente.
Arjun e le altre guide scattano in piedi mentre i mercenari si guardano attorno perplessi e i due cornac assumono un’espressione preoccupata:
 
Il Ramsinga! Il segnale degli Shara!
 
Esclama Arjun con una nota di preoccupazione nella voce. Poco dopo sentite altri due squilli, prodotti probabilmente da due corni simili al primo, provenire da due punti molto più distanti, ma dallo stesso lato del fiume sul quale vi trovate voi. Poi…
Ritorna la calma e poco per volta il rumore prodotto dagli animali notturni ritorna a farsi sentire. Gli uomini al vostro seguito sembrano rilassarsi tutti, tranne Arjun e gli altri uomini di Ram Narayan. Il primo ritorna da voi:
 
Per rispondere alle vostre domande, non escluderei un attacco già questa notte. In che modo? Non saprei dirlo. I settari hanno molta fantasia quando si tratta di combattere nel loro ambiente. Potrebbero ad esempio strisciare nell’ombra come serpenti, cercando di strangolare o colpire le sentinelle con dei dardi avvelenati. Oppure aspettare che ci addentriamo di più nelle paludi che circondano il tempio per tenderci degli agguati. Escluderei che ci affrontino in campo aperto, dove sono svantaggiati ma non si può mai dire: appoggiati dagli yoma di Yxuonei potrebbero tentare una mossa imprevista.
 
Detto questo, Arjun accetta di buon grado la proposta di Angelica di unirsi alle sentinelle, precisando però:
 
Va bene, ma vedete di farvi dare il cambio più tardi. Ci attende un’altra giornata di marcia prima di arrivare in prossimità del tempio, su un terreno più difficile di quello di oggi. E domani sera metteremo a punto il piano per attaccare il covo dei settari. Ho un’idea al riguardo ma devo ancora pensarci un po' su.
 
La vostra guida a quel punto strofina le mani, cercando di sembrare più allegro di quello che è, concludendo:
 
Bene! E’ora di finire di mangiare e di prepararsi per la notte!
 
Viene distribuito del cibo e, a parte Angelica, una coppia di mercenari per ognuno dei due gruppi viene selezionata per il primo turno di guardia. Fatto questo, l’accampamento si acquieta mentre la maggior parte delle persone si mette a dormire.
 
Citazione:Ho considerato che Angelica faccia il primo turno di guardia. Perciò…

 
Angelica
Trascorrono un paio d’ore di una tranquillità che rasenta la noia ma, a un certo punto, hai la sensazione che qualcosa non va…
La tigre Darma è ricomparsa nell’accampamento e la vedi soffiare ed emettere dei rauchi brontolii mentre cammina avanti e indietro, vicino alla tenda occupata da Arjun e dalle altre guide. Allo stesso tempo anche i due elefanti danno segni di nervosismo, scuotendo le loro grandi teste ed emettendo dei grandi soffi (ma non barriti) dalle loro proboscidi, risvegliando i loro cornac che dormivano nei pressi. Forse sono solo infastiditi dalla presenza della tigre o forse no, dal momento che Darma non sembra interessata a loro, quanto invece a trovare un modo per entrare nella tenda delle vostre guide.
 
Ma che succede?
 
Chiede uno dei mercenari di sentinella, mentre ti accorgi che anche il costante mormorio degli animali notturni sembra affievolirsi sempre più, fino a spegnersi del tutto.
Dal buio della foresta, dall’altro lato dell’accampamento rispetto alla riva del fiume, ti sembra di sentire un rumore lontano, che ti ricorda qualcosa che venga schiantato di colpo e avverti anche una leggera vibrazione del terreno:
 
Meglio svegliare tutti!
 
Replica un altro mercenario e, a quel punto, tutti si dirigono a scuotere i loro compagni.
Nel frattempo, la tigre sembra essere riuscita a svegliare Arjun e le altre guide e vedi Shaka che si stende a terra, appoggiando un orecchio sul terreno.
 
E tu che farai?
 
 
Turnazione
Angelica
Narratore
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-11-2019, 06:12 PM
Messaggio: #105
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Non appena ebbe finito di porre le sue domande, in lontananza si udì il suono prolungato di un corno che creò agitazione nell'accampamento. I loro nemici si stavano muovendo. Arjun cercò di ricomporsi e di rispondere alle loro domande: in sostanza, si aspettava un attacco di qualsiasi tipo in qualsiasi momento e il suo intervento non aggiunse molto a quello che Angelica già immaginava.

D'altra parte è un compito molto complesso guidare una spedizione così eterogenea in un luogo di questo genere. E' difficile trarre conclusioni certe.


Lasciò che gli altri si dividessero la cena e iniziò la sua ronda attorno all'accampamento, assieme a un gruppo di mercenari. Nonostante l'allarme precedente, gli Shara non davano alcun segno della loro presenza e tutta la spedizione aveva finito per assopirsi. Senonché, dopo qualche tempo, la tigre cominciò a brontolare davanti alla tenda di Arjun e gli elefanti a sbuffare nervosi. Presto gli umani lì attorno si svegliarono e la jungla tutt'attorno d'un colpo si zittii. Uno schianto lontano seguito da una vibrazione del terreno la fece trasalire, Angelica si voltò verso la riva opposta del fiume ma non scorse nulla. Restò ad osservare quella direzione per qualche tempo, finché un mercenario non li invitò ad avvisare gli altri.
La numero 23 si sarebbe diretta dalle sue compagne per radunarle e informarle sul motivo di tanta agitazione. Era meglio che si tenessero pronte, ormai lo scontro era alle porte.


Citazione:Yoki: 0%
Punti Limite: 0/27.5
Stato Fisico: Ottimo.
Stato Psicologico: Attenta durante il turno di guarda. Mantiene il sangue freddo dopo lo schianto udito in lontananza ed è consapevole dell'imminenza dello scontro.
Abilitià utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
02-12-2019, 09:42 PM
Messaggio: #106
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Angelica si dirige verso il luogo dove le sue compagne stanno riposando con l’intenzione di metterle al corrente. Ha appena il tempo di farlo mentre quella strana vibrazione del terreno continua ad aumentare e i rumori degli schianti si fanno sempre più chiari e netti come se, qualunque ne sia la causa, la stessa si stia avvicinando all’accampamento… Alla luce della luna è possibile vedere stormi di uccelli alzarsi in volo dalla zona dove provengono gli schianti stessi.
Ma, all’improvviso, qualcos’altro vi mette in allarme: quattro tracce di yoki! Esse non sembrano molto forti, però ci sono. Due sembrano essersi avvicinate dall’altra sponda del fiume e, per il momento, sembrano essersi fermate lì. Altre due invece sembrano avvicinarsi dalla direzione dalla quale provengono i rumori degli schianti. In quella direzione vi sembra d’intravvedere ogni tanto delle piccole luci, forse delle torce.
Perdete di vista la tigre Darma mentre gli elefanti cominciano a barrire, strattonando le catene che li tenevano avvinti ai loro posti, con i loro cornac che cercano di liberarli.
Ad aumentare ulteriormente la confusione Shaka, l’uomo che stava “ascoltando” il terreno, si raddrizza in piedi all’improvviso, agitando le braccia e urlando con tutto il fiato che ha in corpo:
 
Svelti! Lasciate tutto e arrampicatevi sugli alberi! Sbrigatevi se vi è cara la pelle!
 
L’accampamento a questo punto è immerso nel caos, con la maggior parte dei presenti che cerca di salire sugli alberi più grossi.
E voi? Seguirete il consiglio di Shaka o resterete a terra rischiando di venir travolte da qualunque cosa stia arrivando?
 
Citazione:Angelica ha il tempo di raccontare tutto alle compagne perciò, anche se le vostre guerriere stavano dormendo hanno il tempo di svegliarsi e capire quanto sta avvenendo… per quanto si possa capire in questo frangente!
 
 
Turnazione
Camillah
Angelica
Luna
Triela
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
08-12-2019, 06:57 PM
Messaggio: #107
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Legenda
Narrato Parlato Pensato

Nonostante la sera precedente gli Shara avessero tentato di intimorire il gruppo della spedizione suonando i loro corni, sembrava che notte dovesse trascorrere tranquilla.. ma non fu così. Angelica, che era stata di guardia, tornò di corsa a svegliare le compagne ed anche loro si resero conto che l'accampamento era in preda al caos. Si sentivano dei forti rumori, anzi degli schianti che si avvicinavano sempre di più all'accampamento. La loro compagna le aggiornò sulle sue scoperte e come finì si sentì qualcuno urlare di salire immediatamente sugli alberi. Quegli schianti si fecero sempre più violenti e vicini.

Grazie Angelica.

In tutto questo marasma, eccoli! Camillah avvertì quattro fonti di yoki. Due fonti si erano fermate al di là del fiume, mentre altre due si avvicinavano sempre di più. Infine gli Shara avevano deciso di fare la loro mossa e colpire nella notte. Camillah prese una decisione d'impulso.

Ragazze, avrete notato sicuramente anche voi queste quattro fonti di yoki, vero?

Era una domanda retorica e per tanto Camillah proseguì.

E' inutile stare qui, contro gli Shara se la vedranno i nostri compagni umani. Noi ci occuperemo degli yoma.

Vorrei capire meglio quello che ci sta venendo incontro, tanto più che proprio due fonti di yoki provengono da quella parte. Luna, tu verrai con me. Cercheremo di aggirare qualunque cosa ci stia vendo incontro -con questo fracasso- per capire cosa sia e come poterlo affrontare ma senza attaccare. Dubito che ci sono solo gli yoma e potrebbe essere sconveniente affrontare un gruppo intero di nemici senza il nostro gruppo.

Triela ed Angelica, a voi, invece, chiederei di andare dall'altra parte del fiume per capire cosa hanno in mente gli altri due yoma. Anche per voi valgono le stesse regole, ma se ci fosse l'occasione sbarazzatevi di quei due.

Camillah si preparò a muoversi, ma poi di colpo si fermò e si voltò verso le compagne.

Ah dimenticavo, forse converrà seguire il consiglio di quell'umano.


Yoki Utilizzato: 0% (0/35 PLM).
Stato Fisico: Sana, ma senza il braccio sinistro. Occhi Argentati.
Stato Psicologico: Vuole capire cosa generi quegli schianti e preferisce che il suo gruppo si divida in due gruppi.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva), Yoki Straordinario (Passiva - Abilità Innata).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-12-2019, 08:18 AM
Messaggio: #108
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Angelica si mise a correre in mezzo agli uomini che si svegliavano agitati e raggiunse le compagne.
Stanno attaccando! C’è stata un’esplosione aldilà del fiume e il terreno si è messo a tremare! Un istante dopo rumore di schianti sempre più vicini le raggiunse e da stormi di uccelli che si alzavano in volo nella direzione opposta. D’un tratto, quattro Yoki emersero dalla confusione sulla riva opposta, due già posizionati lungo l’argine mentre gli altri due parevano seguire da vicino la cosa che stava sconquassando la jungla.
La caposqaudra ordinò loro di dividersi e di andare a controllare quelle due fonti di Yoki.
Angelica eseguì gli ordini senza farsi troppe domande su cosa avrebbe potuto accadere di tanto grave da dover costringere l’intera spedizione a salire sugli alberi. Si sarebbe gettata in mezzo agli umani, cercando di portare in salvo chi non fosse riuscito a salire, per poi salire a sua volta e dirigersi assieme a Triela verso le due fonti di Yoki.



Citazione:Yoki: 0%
Punti Limite:  0/27.5
Stato Fisico:  Ottimo.
Stato Psicologico: Un po’ agitata per l’attacco repentino. Esegue gli ordini e cerca di mettere in salvo quanti più umani possibile prima che la misteriosa minaccia si abbatta sul campo.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-12-2019, 10:47 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-12-2019 10:48 PM da WolfSoul.)
Messaggio: #109
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Narrato
Parlato
Pensato


Il sonno di Luna fu' bruscamente interrotto da Angelica che evidentemente era rimasta di guardia durante la notte.

C'era un gran caos e Luna ci mise un po' a risvegliarsi e capire cosa stava succedendo, gente che correva qua e la, chi si arrampicava sugli alberi e chi urlava di trovare riparo in alto.

Nel caos Luna riuscì a percepire delle strane vibrazioni provenire dal suolo seguite da degli schianti, per poi distinguere chiaramente 4 forme di yoki, 2 al di la del fiume e 2 dalla stessa direzione degli schianti.

La vegetazione era troppo fitta per capire bene cosa stesse arrivando, così, Luna cominciò ad annusare in quella direzione sperando che l'olfatto l'avrebbe aiutata a trovare qualche risposta.

Camillah prese subito la situazione in mano e ordinò a Triela e Angelica di andare a prendere gli yoma dall'altra parte del fiume, mentre lei e Luna avrebbero aggirato qualunque cosa stesse arrivando per capire con cosa avevano a che fare.

Vorrei proprio capire cosa diavolo sta succedendo, ci sono solo 4 fonti di yoki, e non sembrano granché.

Ti seguo Camillah, andiamo.

Avrebbe seguito la caposquadra in ogni movimento convinta nel capire cosa stava succedendo.



Condizioni fisiche: Ottime
Condizioni psicologiche: Un po' colta alla sprovvista dal caos.
Abilità in uso: Percezione dello yoki [Passiva] e olfatto straordinario [Attiva]
Yoki in uso: 0% [1/32,5 PLM]

Resterò un lupo solitario finchè non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
22-12-2019, 05:59 PM
Messaggio: #110
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
E ti pareva…
Pensò Triela sentendo il suono del corno. Dopodiché, si mise in silenzio ad ascoltare le spiegazioni dell’uomo. La preoccupava soprattutto il pensiero del veleno, visto che era incerta su quanto la resistenza delle guerriere fosse efficace in tal senso. Tuttavia, non diede voce ai suoi timori e si limitò a rifocillarsi e riposarsi attendendo il suo turno di guardia.

O, per lo meno, è quello che avrebbe fatto se il suo sonno non fosse stato interrotto da Angelica. A quanto pare gli Shara erano impazienti.

Beh, meglio che ci attacchino qui, in un posto che ormai conosciamo relativamente. Se ci avessero aspettati più avanti, prendendoci esausti nel bel mezzo di una marcia, sarebbe stato molto peggio. In questo modo invece noi dovremmo aver recuperato un po’ di forze, mentre loro saranno almeno un po’ stanchi visto che si sono muovere durante la notte. Questo dovrebbe darci un po’ di vantaggio. È possibile che battano in ritirata dopo un po’, spero che i soldati riescano ad ammazzarne almeno la metà. Questo ci sarebbe di non poco aiuto. Ma per il momento, immagino stiano puntando a destabilizzare la nostra formazione con…

...Una mandria di quei rinoceronti di cui parlava Ram? A quanto diceva sono bestie enormi, molto difficili da cacciare anche da sole. A giudicare dai tremori non credo sia solo uno, e visto che non percepisco yoki possiamo presumere che non sia la dea.
Ad ogni modo, anche muovendoci sugli alberi potremmo essere bersagli facili per frecce o artigli. Suggerirei di stare pronte a saltare giù dagli alberi se dovesse essere necessario.
Disse Triela alle proprie compagne, esponendo i propri pensieri.

Dopodiché, si mise a seguire gli ordini della caposquadra accodandosi ad Angelica nella sua scalata degli alberi. Mentre avanzava, concentrò la propria percezione in direzione dei due yoma a cui era stata assegnata.



Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Leggermente affaticata.
Stato Psicologico: Inizialmente tranquilla, poi pensa a qualche prudente strategia.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva). Coordinazione Straordinaria (+3 al comando su sé stessi, solo in combattimento).
Punti Limite: 0/15

[Immagine: yuE0yP]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
24-12-2019, 05:33 PM
Messaggio: #111
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Pensiero e Azione…
Per delle mezze demoni come voi, saltare sugli alberi più vicini è questione di un istante, basta solo il tempo per pensarlo. Tuttavia Angelica non ha il tempo di guardarsi attorno e aiutare eventuali umani in difficoltà perché, proprio in quel momento, la causa di quel trambusto si abbatte sul vostro accampamento.
E, come aveva intuito Triela, si tratta proprio di una carica di rinoceronti! Cinque di quei bestioni attraversano a passo di carica il vostro accampamento, distruggendo tutto quello che trovano sul loro cammino… In qualche modo gli Shara devono essere riusciti ad aizzarli contro di voi.
Riuscite a intravvedere, in mezzo al caos sottostante, che i due elefanti sono riusciti a spostarsi dal fronte della carica ma, purtroppo, sentite anche qualche urlo umano. Quando, al loro passaggio, alcuni dei rinoceronti urtano gli alberi dove vi siete rifugiate, sentite le piante tremare sotto i vostri piedi ma riuscite a mantenere l’equilibrio: alcuni umani non hanno la stessa fortuna.
Passati oltre i cinque bestioni, è ora di muoversi…
 
Angelica e Triela
Balzando di ramo in ramo, raggiungete in breve la sponda del fiume e là scoprite che, sulla riva, si sono fermati anche i cinque bruti, i quali si muovono avanti e indietro, sbuffando nervosamente e oscillando le pesanti teste cornute. Ma, cosa più importante, avvertite nettamente che, dall’altra parte del fiume, nascoste nei cespugli, ci sono le due fonti di yoki che avevate avvertito, distanti l’una dall’altra una cinquantina di metri e, a osservare meglio, nutrite il forte sospetto che qualche Shara “umano” sia imboscato tra le sterpaglie.
Il fiume non sembra essere molto profondo, però la corrente è rapida. Inoltre i rami degli alberi non sono sufficientemente lunghi da permettervi di saltare da una parte all’altra del corso d’acqua.
Che fare quindi?
 
Camillah e Luna
Passata la tempesta, dal vostro punto di vista privilegiato, riuscite a notare che un gruppo di otto figure umanoidi seguivano a poca distanza i rinoceronti: quattro di queste, le più avanzate, sembravano brandire delle torce che vengono spente pochi attimi dopo che i bestioni hanno attraversato l’accampamento. Fatto questo, i quattro più avanti vengono raggiunti da altri due e iniziano a sparpagliarsi attraverso ciò che rimane del vostro accampamento.
Due Shara invece, pur avvicinandosi, per ora non entrano nell’accampamento: guarda caso, sono quelli che emanano yoki!
 
 
Citazione:Voi non l’avete specificato ma siccome è Natale e mi sento particolarmente buona considero che oltre Angelica che era di sentinella, tutte le vostre guerriere indossassero l’armatura anche mentre riposavano. Ci sta, vista la situazione a rischio.

 
 
Citazione:Clayfax ha segnalato assenza fino al 20 Gennaio. Considerato anche il periodo festivo non starò col calendario in mano a contare i tre giorni canonici per rispondere. Vi chiedo soltanto di avvisarmi se vedete che, tra un pranzo e un cenone andate lunghi coi tempi. Grazie e Buone Feste!

 
Turnazione
Angelica
Triela
Luna
Camillah
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-12-2019, 08:19 PM
Messaggio: #112
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]

La fonte di quel trambusto emerse ben presto dal folto della jungla: un gruppo di rinoceronti inferociti travolse il campo con unta tale foga che Angelica non ebbe il tempo di pensare ad altri. Osservò lo scempio che gli animali fecero di quello che restava del loro accampamento per poi dirigersi con Triela verso le due fonti di Yoki al di là del fiume, come aveva ordinato loro la caposquadra. Si mossero in rapidità sugli alberi, ma furono costrette ad arrestarsi sulla loro sponda del fiume, assieme al gruppo di rinoceronti. Non c'era modo di raggiungere l'altra riva, se non attraversando il fiume a nuoto, cosa che le avrebbe lasciate esposte alla forte corrente e ai probabili attacchi degli Yoma e dei loro tirapiedi, che con ogni probabilità li accompagnavano.

Non c'è modo di raggiungere l'altra sponda senza attraversare il fiume allo scoperto. Penso ci convenga seguire la nostra riva in cerca di un punto dove attraversare. disse a Triela, indicandole la zona alla loro destra. Nel caso a Triela fosse andato bene, avrebbe cercato un attraversamento da quella parte.
Tu cosa proponi?







Citazione:Yoki: 0%
Punti Limite: 0/27.5
Stato Fisico: Ottimo.
Stato Psicologico: Tesa.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-01-2020, 06:00 PM
Messaggio: #113
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Come pensavo, sono quelle bestie di cui parlava Ram. Che modo terrificante di utilizzarle in combattimento. Almeno siamo in una foresta e ci siamo salvate grazie agli alberi, sarebbe stato molto peggio se fossimo stati in campo aperto.

Bilanciandosi tra i rami Triela avanzò verso la sponda del fiume, cercando di rimanere nascosta mentre scrutava l'altra riva.

Non c'è modo di raggiungere l'altra sponda senza attraversare il fiume allo scoperto. Penso ci convenga seguire la nostra riva in cerca di un punto dove attraversare.
Tu cosa proponi?

Non ne sono sicura.
Disse la ragazza rispondendo ad Angelica, mentre faceva un cenno preoccupato verso i Rinoceronti.
Se scendessimo da qui potremmo venire attaccate nuovamente da quelle bestie, quindi sicuramente attraversare qui sarebbe l'idea peggiore. Anche perché verremmo sicuramente bersagliate sia dagli yoma che dagli umani. Il problema è che se non trovassimo un guado vicino lasceremmo incustodita questa posizione. Anche ne caso in cui riuscissimo a guadare, ci ritroveremmo da sole non contro due yoma, che non sarebbero un problema, ma anche contro un numero imprecisato di umani che non possiamo uccidere.
Se vuoi il mio parere, aspettare qui che siano loro a venire da noi è la cosa migliore. Se non dovessero tentare di attraversare questa notte, l'indomani potremmo farlo noi, magari coperte dal supporto di qualche arciere.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Leggermente affaticata.
Stato Psicologico: Inizialmente tranquilla, poi pensa a qualche prudente strategia.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva). Coordinazione Straordinaria (+3 al comando su sé stessi, solo in combattimento).
Punti Limite: 0/15


[Immagine: yuE0yP]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-01-2020, 01:55 AM
Messaggio: #114
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Narrato

Successe tutto nell'arco di pochi istanti, cinque enormi rinoceronti attraversarono l'accampamento in carica distruggendo qualunque cose capitasse sul loro tragitto.

Per Luna e Camillah non fu' particolarmente difficile salire sugli alberi e schivare così le bestie passando da un ramo a un'altro, ma non avrebbero potuto dire altrettanto per tutti i restanti membri della spedizione, Luna sperava che nessuno fosse stato ferito o ucciso.

Come potevano sospettare e già sospettavano in precedenza, i rinoceronti erano stati utilizzati appositamente dagli shara per attaccare l'accampamento, infatti, a seguire la scia di distruzione lasciata dai grandi animali vi erano 8 shara.

Quattro di essi in avanguardia spensero subito le torce e cominciarono ad addentrarsi nei resti dell'accampamento, altri due a seguire si unirono a loro mentre stranamente, ma non troppo, gli ultimi due che guarda caso emanavano yoki rimasero indietro.

Luna continuò a seguire i movimenti di Camillah facendo meno rumore possibile. Avrebbe voluto chiederle il da farsi e come agire, ma sicuramente Camillah si era accorta dei due yoma dietro e sapeva già cosa fare, inoltre, non voleva rischiare di essere sentita dagli shara dato che non c'era più il frastuono dei rinoceronti a coprirle.

Avrebbe quindi atteso un gesto, un cenno o l'iniziativa della compagna.


Condizioni fisiche: Ottime
Condizioni psicologiche: Concentrata nel seguire i movimenti di Camillah
Abilità in uso: Percezione dello yoki [Passiva] e olfatto straordinario [Attiva]
Yoki in uso: 0% [1/32,5 PLM]

Resterò un lupo solitario finchè non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
16-01-2020, 10:29 PM
Messaggio: #115
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Citazione:Per non far passare troppo tempo, per questo turno muoverò io Camillah.

 
Passato l’uragano, lentamente sembra che i cinque rinoceronti, bloccati nella loro carica dal fiume ma non più aizzati dagli Shara con le torce, si stiano calmando. Uno di essi, forse quello ancora eccitato, parte di corsa risalendo la riva del fiume e in poco tempo scompare nella Jungla notturna, un secondo china la poderosa testa fino sul pelo dell’acqua, iniziando a bere, mentre gli altri tre si muovono lentamente sulla riva, apparentemente indecisi sul da farsi.
L’accampamento appare devastato dalla carica di quei massicci animali, e da sotto si riescono a udire i lamenti di alcuni feriti ma, per il momento, voi avete altro a cui pensare…
 
Angelica e Triela
Alla proposta di Angelica fa da contraltare il suggerimento attendista di Triela. Gli Shara e gli yoma che li accompagnano non danno segno per ora di volersi muovere dalle loro postazioni, generando una situazione di stallo.
Che fare?
 
Camillah e Luna
Alcuni interminabili istanti passano mentre Camillah osserva la situazione e medita il da farsi. Poi si riscuote e sussurra a Luna:
 
Avviciniamoci ai due yoma senza per ora attaccarli o scendere a terra. Voglio vedere se reagiranno alla nostra mossa e come.
 
Poi, mentre la Caposquadra inizia a muoversi, lancia un allarme agli uomini dell’accampamento devastato:
 
ATTENTI! Sei Shara umani sono entrati nel campo!
 
Per poi spostarsi più velocemente puntando lo yoma che si trova a destra rispetto alla vostra prospettiva, sempre però badando a rimanere il più coperta possibile dalle fronde degli alberi
 
 
Turnazione
Angelica
Triela
Luna
Camillah
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
22-01-2020, 01:10 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-01-2020 01:13 AM da La X di Miria.)
Messaggio: #116
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]

Triela le parve particolarmente preoccupata dalla prospettiva di andare sulla riva opposta e avvicinarsi agli Yoma. Da parte sua Angelica voleva saperne di più su quegli Yoma e sul modo in cui erano organizzati, ma riconobbe che muoversi in quel momento avrebbe rappresentato più un azzardo che altro. Attivò la percezione verso le due fonti di Yoki e spostò lo sguardo tra le fronde tentando di scorgere qualcosa aldilà del fiume. 

Quel fiume è un problema per noi, ma lo è anche per loro. Dubito che dei semplici Yoma siano capaci di attraversare una tale corrente, per non parlare degli umani, quindi per ora trovo che sia improbabile un loro attacco a sorpresa. Però potrebbe esserci un guado da qualche parte, che loro conoscono e noi no... trovo poco sensato che si mettano dal lato opposto del fiume, dove non possono attaccarci, senza avere in mente qualcosa. 
...
Va bene, vediamo cosa hanno intenzione di fare. Tieni la percezione all'erta. Se si muovono cerchiamo di seguirli in parallelo stando al coperto il più possibile. Intanto do un'occhiata a quegli animali lì sotto, se sono stati aizzati di proposito forse avranno addosso qualche traccia particolare. 


Detto ciò, Angelica avrebbe lasciato Triela a tenere d'occhio gli Yoma per scendere con cautela giusto qualche ramo più in basso, in modo da poter osservare meglio i rinoceronti senza farsi notare. Magari qualche Shara aveva lasciato qualche segno o ferita su di loro che avrebbe potuto dirle qualcosa. Concentrò per un attimo anche la percezione sui rinoceronti per scovare qualche possibile traccia di Yoki: se non avesse percepito nulla, avrebbe focalizzato la sua percezione nuovamente sui due Yoma.



Citazione:Yoki: 0%
Punti Limite: 0/27.5
Stato Fisico: Ottimo.
Stato Psicologico: Desidera avvicinarsi il più possibile agli Yoma, ma riconosce che in quel momento sarebbe azzardato. Cerca di ricavare più opportunità che può dalla situazione in cui si trovano.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva: prima sugli Yoma, per individuarli meglio, poi sui rinoceronti, per scovare qualche possibile traccia di Yoki rimasta su di loro).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
24-01-2020, 09:42 PM
Messaggio: #117
RE: I Misteri della Jungla Nera [clayfax-WolfSoul-La X di Miria-GioRix]
Triela ascoltò in silenzio gli ordini della compagna.

Va bene, ma sta' attenta. Come dicevi, il fatto che siano sull'altra sponda è strano. Sanno che ci sono delle guerriere nella spedizione, quindi se fosse un'imboscata non avrebbero dispigato degli yoma in quel punto. È possibile che abbiano un qualche modo per far imbizzarrie di nuovo le bestie, magari con frecce infuocate o simili. Inoltre, per quanto ne sappiamo, potrebbero esserci altri yoma alati. Potrebbero persino utilizzarli come trasporto rapido per gli shara, per guadare zone difficili e prendere di sorpresa.

Detto ciò, Triela si guardò attorno brevemente cercando di individuare sassi, frutti o qualsiasi cosa fosse adatta ad essere tirata contro bersagli volanti. Avrebbe fatto comodo conoscere la loro posizione in caso di bisogno.
Dopodiché, concentrò la propria percezione verso gli yoma, nel mentre con lo sguardo inquisiva la sponda opposta in cerca di qualsiasi dettaglio che potesse tradire la presenza nemica.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Discretamente riposata.
Stato Psicologico: Pensa con prudenza alle possibili mosse del nemico.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Attiva verso gli yoma sull'altra sponda). Coordinazione Straordinaria (+3 al comando su sé stessi, solo in combattimento).
Punti Limite: 0/15

[Immagine: yuE0yP]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)