Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 1 voti - 4 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
TEST Il Grinta [Ayreon]
27-02-2014, 07:22 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-02-2014 04:57 PM da Duncan.)
Messaggio: #1
Il Grinta [Ayreon]
Il Grinta
Non se ne fa sfuggire uno


L'alba sorge su Staph uggiosa e tetra, quasi impossibile da distinguere dalla notte, portando con sé un'umidità che non fa che rendere afoso il caldo della zona. Manco a dirlo, Peter non dà la minima importanza a simili dettagli: irrompe bruscamente e senza bussare nella cella di una novizia apparentemente a caso e la sbatte letteralmente giù dal letto.
Sveglia, dormigliona! Hai roba da fare.
Alyssandra non può che trascinarsi fuori dalla stanza dopo essersi sbrigativamente preparata, per trovarsi di fronte il basso accolito che la squadra con occhio critico. E per una volta non è il solo: accanto a lui c'è una ragazzina che avrà sì e no quattordici anni, e la sua espressione non è diversa da quella dell'Uomo in Nero. La novizia non l'ha mai vista, ma non ha tempo di chiedere chi sia: Peter la afferra e prende a camminare, lasciandola andare ben presto ma invitandola a seguirlo mentre marcia a passo di carica attraverso un dedalo infinito di corridoi e stanzette, fino a una porta completamente nera, sola in mezzo a un enorme muro. L'accolito spalanca l'uscio e la ragazzina si infila dentro con agilità. Alyssandra non è altrettanto fortunata: Peter la sbatte dentro con furia e le chiude la porta alle spalle. Sono entrambe in un lungo corridoio buio, appena rischiarato da torce che si alternano a quadri dai soggetti cupi quanto i loro colori. La ragazzina ha già preso a camminare, e la novizia non può che seguirla fino a un'altra porta nera come la precedente. La sua guida apre la porta, introducendola in una sala squadrata dalle pareti nere come quelle del corridoio, ricoperte di dipinti e scaffali stracolmi di libri. In particolare il quadro direttamente di fronte all'uscio attira l'attenzione: il ritratto di un uomo in abiti neri raffinati, assiso su una poltrona nera, con una folta barba e folti capelli anch'essi neri e una benda nera a coprirgli entrambi gli occhi. Lo stesso uomo, nettamente invecchiato, siede ai piedi del dipinto, e appena sente le due entrare inizia a parlare.


Vera grinta dimostra
codesta ragazzina
che per quanto piccina 
le zanne al fato mostra.


Perduto ha il paterno
affetto e il desiderio
di vendicarsi in vario
modo brucia al suo interno.


Fin qui dall'Ovest giunse
per domandarci aiuto
le man per noi congiunse
con un pensiero astuto.


Di te ha or bisogno
per scovar l'assassino
insieme al suo compagno
ti recherai a Cansino.

Detto questo, tace. E' la stessa ragazzina a spiegare più chiaramente ciò che il vecchio ha messo in poesia.
Molto piacere... ehm... Alyssandra, giusto? Mi hanno detto che ti chiami così. Io sono Maddy. Quel che Maestro Ufizu intende dire è che sto cercando qualcuno che mi accompagni nella mia ricerca dell'assassino di mio padre. Ho già un compagno, tuttavia ritengo che il criminale in questione possa essere uno Yoma... e qui entri in gioco tu. Ho già pagato gli uomini dell'Organizzazione per il tuo supporto in questa... "missione", perciò direi che non hai scelta se non quella di venire con me. Con permesso, ora devo trovarmi con il mio compagno di cui dicevo prima.
E con questo sgattaiola via. Alyssandra, non avendo null'altro da fare nella stanza di Maestro Ufizu, riattraversa a sua volta la Galleria e esce dalla porta nera, dove ritrova Peter. L'accolito le consegna una spada senza simbolo ma affilata.
Attenta, non è un giocattolo. Se quella ragazzina ha ragione, ti servirà. Sennò... bo, affettaci la carne, tagliatici i capelli, fa' un po' quello che ti pare.
Anche l'Uomo in Nero se ne va, così la novizia rimane per qualche tempo senza nulla da fare. Presto, però, Maddy ritorna da lei, invitandola a muoversi. 
Il mio compagno è già partito. Senza avvertirmi.
Spiega, concitata.
Diamoci una mossa. Oh... dovremo fare in fretta. Io ho un cavallo, ma l'altro l'ha preso lui... perciò... non saprei, ne avete voi qui di cavalli?
No, l'Organizzazione non dispone di alcuna cavalcatura... o almeno, non che Alyssandra sappia. Un bel problema... ma forse non sarebbe così difficile per una come lei tenere il passo. Potrebbe provarci. Nel frattempo Maddy ha raggiunto il suo stallone e sta già saltando in groppa.
Be', insomma... fatti venire in mente qualcosa.
E senza darle il tempo di reagire parte al galoppo. Un inizio senza dubbio movimentato... ma ora come intende inseguirla?

Citazione:Descrivi il tuo incontro con gli Uomini in Nero e con Maddy, le tue sensazioni e impressioni. Nel tempo libero che hai fra la consegna della spada e il ritorno della ragazzina (considera circa un'ora) hai libertà di fare quel che vuoi, posto che non sia assurdo. Se hai bisogno di informazioni più dettagliate, ti invito a contattarmi via MP in modo che possa fornirtele adeguatamente. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
28-02-2014, 01:37 AM
Messaggio: #2
RE: Il Grinta [Ayreon]
Parlato - Pensato - Narrato
Un' ombra si snoda, contorce e dimena nell' oscurità. Un' estremità si protende all' infinito, si dirama in altre quattro, no, cinque ombre. E' un' enorme mano, che senza proferir parola si abbassa sempre più minacciosa su Alyssandra.
Ella non sa cos' aspettarsi, ma ha paura, sa che la nebbia nera vuol farle del male, e cerca di fuggire, ma inciampa, e cade. Ed un attimo prima di impattare sul terreno, tutto vortica.
Si sveglia madida di sudore, con le coperte sradicate dai piedi del letto in modo eterogeneo, avvinghiate in maniera grottesca al corpo della ragazza.
Chi? Io? Ma l' addestramento comincia di mattina, non è neanche l' alba! Si lamenta Alyssandra, ma non ottenendo risposta, comprende che non è il caso di far attendere oltre l' interlocutore.
Si veste rapidamente, indossando gli abiti di ogni giorno, usati negli addestramenti.
E tu chi se... aspetta! Cerca di dire alla ragazzina dallo sguardo critico al pari dell' accolito, ma i due si lanciano in una camminata rapidissima attraverso i corridoi.
Forse a causa del sonno, Alyssandra non sa spiegarsi la situazione, pensa addirittura di poter star ancora sognando, ma l' affertir chiaramente gli spostamenti nel dedalo di corridoi, le fa decidere di esser ben ancorata alla realtà.
Entrando nel corridoio corredato di quadri, non può che sentirsi a disagio, osservata da sguardi torvi e soggetti cupi, come a volerla avvisare di aver commesso un torto, e di star per pagarne le conseguenze.
Dove stiamo andando?
Chiede a bassa voce. Forse la ragazzina la ignora, o forse semplicemente non la sente, ed Alyssandra non ottiene risposta.
Sta per porre nuovamente la domanda, ma un' ulteriore porta le conduce in una sala, in cui siede il Maestro Ufizu.
Alyssandra si sente ancor più a disagio di fronte ad una simile personalità, ed inizia a chiedersi se realmente è li per una punizione, o chissà cos' altro. Sta per salutare rispettosamente il maestro, ma egli la interrompe ancor prima di iniziare, con una strana "poesia", di cui Alyssandra comprende poco o niente.
La ragazzina si presenta, e Alyssandra risponde incerta.
S- si, sono io Alyssandra, chiamami pure Alys se ti è più comodo. Piacere di conoscerti, Maddy!
Uno Yoma? Ma io sono ancora in addestramento! Cerca subito di dire, pensando che si trattasse tutto di un errore. Come potrebbero scegliere una neofita come lei per una simile missione, d' altronde?
Aspetta! Esclama poi, ma Maddy si è già dileguata.
Inseguila, presto. Sente nei propri pensieri. E' sempre lei, la sua compagna fidata, una voce familiare ed oscura, sempre pronta a darle consigli, ed a spronarla.
Reinizia una rapida camminata, in cui Alyssandra cerca di stare al passo di quell' agile ragazzina. Fortunatamente, termina anche quest inseguimento, in corrispondenza dell' accolito di prima, che le consegna una spada.
C - come? Devo seriamente combattere contro un presunto yoma??
Da una parte, ciò significa aver occasione di terminare il proprio addestramento, e divenire una vera guerriera. Dall' altra, significa mettere in gioco la propria vita, in ciò che non è più uno scherzo. 
Puoi farcela. Devi farcela. Sei qui per questo, no? Sente nuovamente nella propria testa, ed involontariamente agita il capo in un gesto rapidissimo, come a scrollarsi di dosso quelle parole.
D' accordo, lo farò, sono pronta...
L' accolito Peter esce dalla stanza, ed Alyssandra si trova sola.
... o almeno credo. Termina la frase in un barlume d' insicurezza.
Nel rimbombante silenzio della stanza, rimane in attesa dell' ingresso di qualcuno, ma nessuno si muove.
Inizia a chiedersi se debba seguire l' accolito, ma in tal caso egli sarebbe già tornato indietro con fare sicuramente scocciato, invitandola a sbrigarsi.
Soppesa la spada, la agita in alcuni fendenti.
Ma io sarò in grado di maneggiarla in una vera lotta? Si chiede, notando il filo perfetto della lama.
Si, se necessario ne sono capace. Non mi avrebbero assegnato una missione altrimenti. conclude poi, cercando di farsi forza.
Rimane immersa nei propri pensieri mentre ogni tanto mena qualche fendente al vento. Inizia a chiedersi che fine abbiano fatto tutti quanti, e non appena si avvicina alla porta, tentata di tornarsene a letto come nulla fosse, Maddy ricompare, spiegandole la situazione.
Che razza di compagno parte senza dir nulla ne attendere? dice la voce scura e cavernosa.
Nessun cavallo temo... Insomma, se non ti dai al galoppo ce la faccio a piedi! Dice Alyssandra cercando di darsi un po' di entusiasmo.
Maddy parte però al galoppo, e ad Alyssandra non rimane alcuna scelta, se non quella di correre.
A - Aspetta! Se ci muoviamo così ti perderò di vista!
Maledizione! Arriverò in città stanca ancor prima di cominciare!!
Maddy! Non ce la faccio a starti dietro così!
Le grida nuovamente, sperando di essere ascoltata dalla ragazzina.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Progressivo affaticamento, a seconda di quanto durerà la corsa
Stato Psicologico: Leggermente confusa dal rapido susseguirsi di eventi, ed anche un po' frustrata dalla partenza rapida di Maddy.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
02-03-2014, 05:45 PM
Messaggio: #3
RE: Il Grinta [Ayreon]
Frustrata e disperata, Alyssandra si lancia a sua volta all'inseguimento, correndo dietro al cavallo di Maddy. Per sua fortuna, presto avvistano un'altra cavalcatura: dev'essere il compare della ragazzina. Con probabile sorpresa della novizia, l'inseguito si ferma ad aspettarle, e così lo raggiungono abbastanza rapidamente. Alyssandra non è proprio fresca, ma neanche esausta. Maddy inizia immediatamente a rinfacciare all'uomo gli accordi presi, mentre lui la osserva scettico con l'unico occhio - il destro - non coperto da una benda. Oltre a questo, la novizia nota una spada al fianco, una sulle spalle e una serie di pugnali, un equipaggiamento leggero e un aspetto trascurato di chi non bada troppo alle apparenze. Ad un tratto interrompe la sfuriata della ragazzina con un grugnito.
Senti, piccola, te l'ho già detto. Io trovo questo tizio, mi assicuro che abbia quel che si merita, tu mi dai i soldi e chiuso. Stattene a casa, non mi servi. E poi, che hai trovato? Che è quella, una Claymore?
Da come lo dice sembra che disprezzi il tipo. Non è certo l'unico, ma la sua voce è veramente aspra in quel commento.
Esattamente. Credo che quel criminale sia uno Yoma, di conseguenza ci tornerà utile averla con noi. Oh, sì. Alyssandra, ti presento Rod. Rod, Alyssandra.
Maddy risponde a tono, ma tutto quel che ottiene è un sospiro d'esasperazione e un cenno con la testa. Rod fa ripartire il cavallo, al passo, e la ragazzina lo segue. Quale sarà la reazione di Alyssandra a questo nuovo compagno di viaggio? 
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
03-03-2014, 11:16 AM
Messaggio: #4
RE: Il Grinta [Ayreon]
Quando finalmente termina la corsa dietro alla ragazzina, Alyssandra vorrebbe gridarle dietro ogni tipo di insulto. Fortunatamente per lei, la necessità di riprendere fiato le da anche il tempo per calmarsi, dopodichè alza gli occhi ad osservare l' uomo.
La prima impressione è quella del classico mercenario tagliaborse, senza alcun rimorso nell' uccidere obiettivi e mandanti, pur di qualche soldo.
Non ti fidare, non è un bel tipo. 
Sente nella propria testa, nonostante non le servisse un consiglio di quel tipo.
Non rispondergli, non dirgli nulla di te!
Questa volta mette a tacere l' insistente voce, e sforzandosi di essere gentile, dice:
Salve, Rod, lavoreremo assieme per questa missione. A quanto pare non apprezzi la compagnia, ed a prescindere che la cosa sia reciproca o meno, posso dirti una cosa. Se l' obiettivo è un normale umano, ti lascerò fare il tuo lavoro senza intromettermi. Se non lo è, il mio aiuto ti sarà necessario, suppongo.
I due ripartono con il cavallo, ed Alyssandra si avvia a passo rapido per stargli appresso.
Sa che non potrà fidarsi di Rod, e non comprende come mai proprio in quel giorno l' organizzazione abbia deciso di assegnarle una missione, ma d' altronde è una guerriera, e come tale non pone domande, esegue e basta.
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Nella norma.
Stato Psicologico: Concentrata, lievemente preoccupata.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-03-2014, 01:22 PM
Messaggio: #5
RE: Il Grinta [Ayreon]
Neanche Alyssandra sembra avere una buona impressione da Rod, e gli risponde per le rime. Lui si limita a grugnire e proseguire, ma Maddy rallenta il passo e si affianca alla novizia. 
Può sembrare scorbutico, ma è il migliore sul campo. Lo so da fonti attendibili.
Confida a bassa voce, cercando di non farsi sentire dal mercenario.
Inoltre lo pago bene. Tranquilla, non corriamo il rischio che cambi idea.
Confortante, certo, ma... sarà vero? In ogni caso, la marcia prosegue per tutto il giorno, finché a sera i tre non si accampano fra alcune rocce in mezzo al nulla sabbioso. Rod stappa una bottiglia probabilmente di liquore e inizia a scolarla, Maddy bada ai cavalli e poi torna a occuparsi del fuoco. Notando l'atmosfera tesa, fa un sobbalzo per attirare l'attenzione.
Ho un'idea. Raccontate qualche storia. Ne saprete, no? Rod, vuoi cominciare? Avrai di certo qualche avventura da condividere.
Il mercenario però la guarda torvo e non parla. Forse Alyssandra sarà più loquace?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
06-03-2014, 09:40 AM
Messaggio: #6
RE: Il Grinta [Ayreon]
Non risponde all' affermazione sull' affidabilità di Rod.
L' addestramento le ha insegnato che ci si può, e ci si deve fidare, solo dell' organizzazione, e quindi degli uomini in nero. Gli umani sono soggetti a troppe debolezze, e questo li rende inaffidabili.
Si limita ad un cenno del capo, e prosegue, immersa nei propri pensieri. Nella sua testa, domande relative a quell' improvvisa missione continuano ad assediarla, impedendole di concentrarsi completamente sull' imminente lotta.
Fortunatamente, la sera giunge, ed i tre si accampano. Maddy propone di narrare delle storie, ma Rod la ignora, ingozzandosi di un alcolico.
Come spera di combattere, se rimane completamente ubriaco?? si chiede Alyssandra.
A quanto pare al nostro amico non piace la conversazione Dice quindi a Maddy con un tono di voce abbastanza basso. 
Ti va di raccontarmi tutto ciò che sai, o ciò che è successo, per indurci alla ricerca dell' assassino? Chiede con fare amichevole, sperando di acquisire qualche informazione utile.

"Then you hear his voice, cold and merciless

"You're worthless fool, you let her die!"

And deep within yourself, you must confess

Your ways cannot be justified"
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
08-03-2014, 01:36 AM
Messaggio: #7
RE: Il Grinta [Ayreon]
Un po' delusa, quasi stizzita, la ragazzina cambia posizione e si rassetta l'abito lungo prima di darle una risposta. Rod semplicemente continua a bere.
Confidavo che aveste ricevuto informazioni in merito precedentemente.... Oh, ma che sciocca. Ciò è impossibile, vi ho trascinata io stessa in questa avventura prima che potessi spiegare. Ebbene, sono alla ricerca dell'assassino di mio padre. Un suo collaboratore, Tom "Chan", l'ha ucciso per, a quanto ho saputo, un dibattito futile. Non solo: al danno ha aggiunto la beffa, rubando il suo cavallo per fuggire. Dicono che fosse ubriaco, ma ha saputo scegliere bene fra il suo ronzino e il palafreno di papà, indubbiamente. La Legge si rifiuta di darmi ciò che desidero. Per essere precisi, non può darmelo. Io voglio vendetta. Voglio quell'uomo morto. Per mano mia.
Man mano che il discorso procedeva, la sua espressione si incupiva, e infine rimase in silenzio per un buon tratto. Poi però sollevò la testa e concluse:
Tuttavia, nutro il sospetto che costui sia uno Yoma sotto mentite spoglie. Di conseguenza, lascerò a voi l'onore in caso l'obiettivo non sia umano... altrimenti, riceverete comunque equo compenso per il disturbo e... la compagnia.
Il mercenario si era già steso a dormire, e Maddy sbadigliò, propensa a imitarlo. Alyssandra aveva ancora tempo di chiedere qualcos'altro, se si sbrigava. Altrimenti, poteva semplicemente lasciarla dormire e attendere l'indomani.

Suggerimento: il resoconto finale è obbligatorio, non va mai omesso. Cerca di non dimenticarlo più.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-03-2014, 10:38 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-03-2014 10:39 AM da Ayreon.)
Messaggio: #8
RE: Il Grinta [Ayreon]
Alyssandra annuisce, per poi prendersi il tempo necessario a porre la domanda successiva. D' altronde Maddy è solo una ragazzina, ed è consapevole di quanto l' argomento sia scomodo da trattare.
Dunque... ehm... Chiedo scusa per questa domanda, ma è necessario porla. 
Cosa ti fa credere che l' assassino sia uno Yoma?
E' indecisa sull' eventuale proseguimento della discussione, ma avendo già posto una domanda simile, decide di proseguire. D' altronde ha bisogno di informazioni, per poter stanare ed uccidere il nemico.
Te la senti di parlarmi delle circostanze in cui è stato ritrovato tuo padre dopo... l' accaduto?

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Riposato.
Stato Psicologico: Tranquillo.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

"Then you hear his voice, cold and merciless

"You're worthless fool, you let her die!"

And deep within yourself, you must confess

Your ways cannot be justified"
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
11-03-2014, 07:01 PM
Messaggio: #9
RE: Il Grinta [Ayreon]
Maddy non replica subito: sembra essere immersa in oscuri pensieri, probabilmente a causa dei ricordi che quel discorso ha provocato. Infine però si sforza di tirar fuori un sorriso e di rispondere.
Veramente, non ho prove. Mio padre era stato colpito al ventre, ma non è certo se sia opera di una lama o di qualcos'altro. Diciamo solo che preferisco essere pronta a qualsiasi evenienza.
Precauzione costosa, ma non certo inutile, insomma. 
Inoltre, speravo di poter intrattenere qualche conversazione costruttiva... come vedi, Rod non ne offre granché.
Il sorriso si fa più spontaneo a quel commento, ma poi la ragazzina sbadiglia nuovamente.
Meglio andare a dormire, ora. Buona notte.
E così dicendo si corica. Alyssandra ha qualcosa a cui pensare, ora, oppure semplicemente imiterà Maddy e si metterà a dormire? La notte è ancora giovane, e la novizia ha libertà completa di muoversi.

Citazione:Anche se può sembrare superfluo, voglio lasciarti un turno di riflessione in cui sei anche libero di fare quello che ti pare (chiaramente, nel limite del possibile). Se preferisci semplicemente dormire, non sarà un problema, ma volevo lasciare a te la scelta.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-03-2014, 09:36 AM
Messaggio: #10
RE: Il Grinta [Ayreon]
Alyssandra non ha sonno, è ancora agitata per un inizio di missione tanto turbolento.
Mentre Maddy prende sonno, Alyssandra porta le ginocchia al petto, posandoci il mento, e rimanendo li seduta, immersa nei suoi pensieri. Ed in quelli della voce nella sua testa.
Che questa mocciosa non voglia altro che compagnia? Sente Alyssandra nei propri pensieri.
E dove ha trovato tutti i soldi necessari per pagare non solo un mercenario, ma anche una guerriera? Dovresti fartele certe domande, stupida! Si sente rimproverare.
Alyssandra pare ignorare le parole, senza rispondere a quell' insistente e scorbutica presenza, ma dentro di se, quelle domande l' angosciano.
C' è qualcosa che non quadra, in tutta questa storia. E dovresti essertene accorta, no? O sei realmente così idiota? Prima ci svegliano di soprassalto, ci portano su e giù per il palazzo, e ci assegnano una missione, probabilmente rischiando di mandarci a morire contro chissà che cosa. Senti, sei sicura di poter combattere uno yoma, nell' evenienza? Non che mi importi di te, sia chiaro, ma se crepi tu ho il sospetto che me ne andrò anch' io, e non ci tengo.
In quel momento, Alyssandra si sente stanca, ma anche molto sola. Per la prima volta è sola nel mondo, con una ragazzina fuori di testa, ed un mercenario ubriacone.
Nel giro di una mezz' ora buona, le palpebre diventano pesanti, ed ancora martoriata dalle petulanti parole, riesce ad addormentarsi.
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Riposato.
Stato Psicologico: Turbato.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

"Then you hear his voice, cold and merciless

"You're worthless fool, you let her die!"

And deep within yourself, you must confess

Your ways cannot be justified"
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
16-03-2014, 01:59 AM
Messaggio: #11
RE: Il Grinta [Ayreon]
Infine anche Alyssandra s'addormenta. Il mattino seguente, viene svegliata di buon'ora da un'impaziente Maddy che la invita a prepararsi a partire. Passa un'altra mezza giornata di viaggio con la novizia a piedi e gli altri due a cavallo, finché non arrivano a una piccola città, quasi un villaggio, senza mura e eretto in mattoni secchi. Una piccola folla di curiosi si è già ammassata all'ingresso, e osserva soprattutto la novizia con malcelato disprezzo. La ragazzina lo nota e si volta verso Alyssandra:
Possiamo aggirarla, se vuoi. Non abbiamo bisogno di provviste. Ma perderemmo tempo... e potremmo trovare informazioni, qui.
E' chiaro che lei preferirebbe entrare in città, ma lascia comunque esprimere la novizia. Cosa risponderà dunque Alyssandra?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
21-03-2014, 02:43 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-03-2014 10:21 PM da Ayreon.)
Messaggio: #12
RE: Il Grinta [Ayreon]
Citazione:Chiedo scusa per il ritardo senza preavviso, il browser ha anticipato il pesce di aprile e mi ha segnalato il post come "senza nuove risposte".

Alyssandra sente pesanti sguardi su di se, ed inizialmente decide di ignorarli. Ciò che inizialmente crede esser solo curiosità, viene identificato come disprezzo dato da paura e diffidenza.
Siamo forti, potremmo ucciderli tutti, questi stupidi omuncoli. Non lo faremo, non ne abbiamo bisogno, ricordatelo. Siamo qui per lavoro, dobbiamo mostrare che anche tu vali qualcosa, ignorali e fa finta di nulla.
Ironico, dal momento che la prima ad essere ignorata solitamente è proprio la voce che tormenta i suoi pensieri.
Possiamo fermarci, non sarà un problema.
Dichiara poi in direzione di Maddy con tono deciso.
Di che tipo di informazioni abbiamo bisogno, di preciso?

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Riposato.
Stato Psicologico: Lievemente irritato.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

"Then you hear his voice, cold and merciless

"You're worthless fool, you let her die!"

And deep within yourself, you must confess

Your ways cannot be justified"
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
23-03-2014, 11:38 AM
Messaggio: #13
RE: Il Grinta [Ayreon]
Maddy si illumina di gratitudine per un momento, poi stabilisce che è meglio rispondere alla novizia: 
Be', Tom è scappato e non sono ben sicura di dove possa trovarsi. Perciò chiederemo un po' in giro. Andremo dritti al posto di guardia, seguitemi.
Ma non fa nemmeno a tempo ad avviarsi che un uomo le sbarra la strada.
Dove credete di andare? Cosa ci fa una Strega qui? Chi siete? Cosa volete?
Noi....
Ma la ragazzina non fa a tempo a finire che Rod si intromette.
Non sono affaracci tuoi, brutto muso. Levati di mezzo, altrimenti sarò costretto a dare da mangiare alle mie piccole. 
Chiaramente intende le sue spade, e infatti ne sfiora le else. La tensione è palpabile, nell'aria, e forse Alyssandra intende a sua volta intervenire... dato che sicuramente in caso contrario finirà a botte, dato che Maddy è completamente sconvolta e non accenna a fare alcunché.

Citazione:Finché giochi da solo, non ci sono problemi per il ritardo. Quando sarai assieme a qualcun altro giocatore, se non comunicherai ti sarà fatto saltare il turno, in modo da non rallentare i tuoi compagni.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-03-2014, 12:53 AM
Messaggio: #14
RE: Il Grinta [Ayreon]
Alyssandra con fare tranquillo cerca di alzare le mani, mostrandosi disarmata e senza alcun' intenzione nociva.
Stiamo calmi, per favore.
Non intendiamo arrecare alcun disturbo, ed anzi, ci sarebbe gradita la vostra partecipazione.
Mettiamola così, prima risolviamo i nostri affari, prima ci leviamo di mezzo. Non è un buon accordo?
Chiese poi, sperando di trovare un accordo ed evitare conflitti di alcun genere.
Anche perchè le era proibito combattere con umani, a meno che la sua vita stessa fosse in pericolo, ed anche in quei casi non era un caso semplice.
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Nella norma.
Stato Psicologico: Teso e concentrato.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

"Then you hear his voice, cold and merciless

"You're worthless fool, you let her die!"

And deep within yourself, you must confess

Your ways cannot be justified"
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
28-03-2014, 09:50 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-03-2014 09:51 AM da Narratore.)
Messaggio: #15
RE: Il Grinta [Ayreon]
Alyssandra alza le mani a palme aperte... ma non è quello ad attirare l'attenzione, bensì il risultato: la spada che reggeva infatti precipita a terra in un clangore metallico che attira fin troppe attenzioni. L'uomo la squadra con aperta ostilità, ma prima che possa parlare viene raggiunto da una ragazza che gli sussurra qualcosa all'orecchio. Lui pare contrariato, ma alla fine torna a rivolgersi a Maddy e compagni:
Non ci sarà bisogno di muoversi. Hanno chiamato il capo delle guardie, sarà qui a momenti.
La ragazzina tira un sospiro di sollievo, ma non è ancora finita: l'aria è ancora satura di sospetto e disprezzo, e prima che arrivi il capo delle guardie potrebbe succedere di tutto... soprattutto se Rod e l'uomo continuano a fissarsi in cagnesco come fanno da quando sono stati interrotti. 

Suggerimento: le novizie non indossano alcuna armatura, solamente la tuta bianca aderente di base; di conseguenza, non hai posti dove riporre la spada, e non sei affatto disarmata dovendola reggere in mano. Come hai potuto vedere, dimenticarlo comporta obbligatorie forzature da parte mia, perciò ricordatene in futuro.
Inoltre, vorrei far notare che le Claymore possono ferire gli umani: la legge stabilisce che non possano ucciderli (con pena di morte) ma non dice niente sul ferirli, per quanto un umano che muoia per le ferite riportate è considerato colpa della guerriera. Questo era un chiarimento che potrebbe tornare utile.

Citazione:NOTA: Puoi fare o meno qualcosa nell'attesa del capo delle guardie. L'atmosfera è ancora piuttosto tesa, e la ragazza che è appena arrivata è ancora lì, quindi puoi interagirci, se vuoi. L'importante è non autoconcludere.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
02-04-2014, 12:19 AM
Messaggio: #16
RE: Il Grinta [Ayreon]
La novizia si da dell' idiota per aver fatto cadere l' arma, ma rimane silenziosa e concentrata, nel tentativo di percepire le parole dell' uomo.
Sta buono, stupido, sta buono!
Ripete la voce nella sua testa, in direzione di Rod.
La situazione è tesissima, e spera che non ci siano ulteriori problemi. Non vuole fallire miseramente la sua prima missione, e cerca di mantenere un' espressione neutra, ma serena.
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Nella norma.
Stato Psicologico: Teso e concentrato.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

"Then you hear his voice, cold and merciless

"You're worthless fool, you let her die!"

And deep within yourself, you must confess

Your ways cannot be justified"
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
03-04-2014, 08:09 PM
Messaggio: #17
RE: Il Grinta [Ayreon]
Finalmente arriva il capo delle guardie, un vecchio segaligno che non dà affatto l'impressione di poter tenere il tutto sotto controllo... fortunatamente lo accompagnano due energumeni che disperdono rapidamente la folla. Il vecchio poi si rivolge a Rod:
Chi siete? Cosa fate qui... e quella è una... Claymore?
Sembra quasi spaventato. E' Maddy a rispondere.
Questa non è "una" Claymore. Il suo nome è Alyssandra e si dà il caso che sia la mia accompagnatrice e guardia del corpo... insieme a quest'uomo, Rod. Se permettete, signor capo delle guardie, gradirei una parola con voi.
Il vecchio esita qualche momento, poi annuisce.
Io sono Tellam, signorina...?
Maddy, prego.
Signorina Maddy. Venga con me.
Si volta per accompagnarla nei suoi appartamenti, ma....
Lei no.
Aggiunge quasi come un ripensamento, riferendosi ad Alyssandra. Maddy la guarda come a scusarsi, ma non fa nulla per impedire che la lascino indietro... come reagirà la novizia? Permetterà loro di chiuderla fuori, oppure ha un piano per impedirlo?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
07-04-2014, 09:23 AM
Messaggio: #18
RE: Il Grinta [Ayreon]
Alyssandra rimane silenziosa, non riuscendo a comprendere il motivo di tanta diffidenza.
Non è convinta a lasciar Maddy da sola, ma capisce che qualunque lamentela sarebbe risultata un segno di ostilità.
Uccidili, puoi eliminarli tutti, sono deboli, lo sentiamo.
Ignora la fastidiosa voce, anteponendovi la razionalità, e senza gesto brusco cerca di raccogliere la propria spada, lentamente, in modo da far capire che non intende utilizzarla in alcun modo.
Qualora le guardie la intimassero a non raccoglierla, si rialzerebbe semplicemente con le mani in vista, altrimenti terrebbe la spada con la punta poggiata al suolo.
Rimane poi in ascolto, pronta ad intervenire in caso di richieste d' aiuto da parte di Maddy.
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Nella norma.
Stato Psicologico: Molto Teso e concentrato.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

"Then you hear his voice, cold and merciless

"You're worthless fool, you let her die!"

And deep within yourself, you must confess

Your ways cannot be justified"
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-04-2014, 10:24 AM
Messaggio: #19
RE: Il Grinta [Ayreon]
Alyssandra lascia che le guardie e i suoi compagni si allontanino, ma ha cura di recuperare la spada che si è fatta sfuggire poco prima nel frattempo. Nessuno le bada, tranne Maddy che le rivolge un'occhiata a metà fra il dispiaciuto e il preoccupato e l'uomo che li ha fermati, che la fulmina con uno sguardo torvo e se ne va. E' probabile che ora la novizia abbia una lunga attesa dinnanzi a sé: potrebbe semplicemente trovarsi un posto a sedere oppure fare un giro in città... o qualsiasi altra cosa le venga in mente. Sta solo a lei decidere.

Citazione:Hai piena libertà d'azione e parziale libertà descrittiva: puoi dare qualche dettaglio sul villaggio e sul paesaggio (tieni presente ciò che è stato detto finora) ma non puoi inserire alcun personaggio non giocante (PNG). Puoi considerare che qualche porta o finestra venga chiusa al tuo passaggio, se vuoi. Se hai dubbi, manda pure un MP a Ufizu. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-04-2014, 09:37 AM
Messaggio: #20
RE: Il Grinta [Ayreon]
Dopo un gentile cenno del capo verso l' ultima guardia, si guarda intorno, per osservare l' ambiente.
Quella che fino a poco prima era una piccola e ridente cittadina, sembrava ora svuotata di qualsiasi animo positivo.
Può il pregiudizio essere una tale macchina di paura?
Non farci caso, ignorali, puoi ucciderli se vuoi, puoi ucciderli tutti.
Sente nella propria testa, ma conosce il proprio compito ed i propri obiettivi.
Uccidere gli innocenti non fa parte delle sue intenzioni, ne dei suoi modi di fare. 
Fa qualche passo, incamminandosi lungo la stessa via da dove è giunta poco prima, ed al suo passaggio vengono chiuse porte e finestre, come se le persone volessero fingere di non esistere, perchè non essere notati equivale a sopravvivere.
Ma chi poteva aver provocato tanta diffidenza negli uomini? Da sempre le guerriere si prodigavano, si sacrificavano per la loro salvezza, e questa era la moneta con cui venivano ripagate.
Lo sapevi. Sapevi che divenire una guerriera non ti avrebbe dato alcun aiuto per superar la solitudine. Ora guardali, la loro paura siamo noi, il tuo spirito mostruoso e deformato dagli orrori che vivono in questo mondo. E' per loro come combatteremo, ed è per loro che morirai. E quando il tuo corpo affogherà nel tuo stesso sangue, nessuno accorrerà a salvarti, nessun sorriso gentile ne animo nobile. Sei sola, io sono il tuo unico amico, e che tu lo voglia o no, ti salverò. Tu questo lo sai, sono nato per questo.
Porta le mani alla testa, come a voler resistere da una forte emicrania.
Smettila... Sussurra tra i denti. Non vuole sentir altro, e prosegue con la sua camminata senza meta. Si fermerebbe in una locanda, ma provocare altri problemi non l' aiuterebbe certo a superare i problemi con le guardie, per cui si limita a vagare a vuoto, in attesa di un imprecisato evento.
Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Nella norma.
Stato Psicologico: Sconfortato e leggermente Nervoso.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

"Then you hear his voice, cold and merciless

"You're worthless fool, you let her die!"

And deep within yourself, you must confess

Your ways cannot be justified"
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)