Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
TEST Il rito della forza [ashley96]
25-03-2014, 10:00 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-03-2014 10:01 AM da Ufizu.)
Messaggio: #1
Il rito della forza [ashley96]
Il rito della forza
La Terra veglia su di voi


Le mattine di Staph sono note per due cose: il caldo e il canto. Ebbene sì, il canto; ma non un canto qualsiasi, e nemmeno un canto dolce e soave: il canto di Peter, famoso per la sua completa mancanza di una qualsivoglia intonazione o musicalità. Oggi, tuttavia, quel canto giunge fin troppo presto: l'alba ha appena mandato i suoi primi raggi a riscaldare le lande desolate dell'Est che il tozzo accolito irrompe brutalmente nella cella di Ashley, quasi abbattendo la porta, e la trascina all'esterno senza nemmeno darle il tempo di vestirsi. Contrariato, aspetta finché la novizia non procede a indossare la tuta, dopodiché con un brusco cenno del capo la invita a seguirlo. Corridoi complicati mettono a dura prova il senso dell'orientamento di Ashley, ma infine eccoli giungere all'uscita del complesso di edifici che è il Quartier Generale dell'Organizzazione. Peter si ferma, attende che Ashley lo raggiunga, poi le parla con una voce che sembra un abbaiare di un cane randagio.
Bene, siamo fuori. Ora, il tuo compito è molto semplice. Se farai come ti dico, potrebbe anche darsi che ti diamo un numero. Forse. Primo: prendi questa.
E così dicendo le porge una spada affilata ma senza alcun simbolo.
Secondo: cammina in là finché non vedi qualcosa di... be', qualcosa che cammini su due zampe. La prima di quelle cose, uccidila. Tutto chiaro?
Mentre parla punta il dito a Sud-Est, dove non c'è assolutamente niente fin dove l'occhio può spingersi. Aspetta appena un istante prima di riprendere.
Sarà meglio che parti, e in fretta. Al vecchio non piace aspettare, e io ho altro da fare. Avanti, muoviti.
A quanto pare non c'è tempo per fare domande o chiarirsi un po' le idee: la novizia dovrà obbedire....


Citazione:Descrivi il tuo incontro con gli Uomini in Nero e le tue impressioni e sensazioni. Puoi anche cominciare ad avviarti nella direzione indicata da Peter, e hai libertà di descrivere il paesaggio (basta che ti attieni alla descrizione delle Terre dell'Est e al fatto che non ci sia anima viva). Il post si dovrà concludere dopo pochi minuti di cammino, in ogni caso, per lasciare che intervenga Narratore. Ricordati che puoi mandarmi un MP (Messaggio Privato) per qualsiasi cosa, dalle domande alle incomprensioni. Sarò lieto di risponderti anche in inglese, se preferisci. Grazie, e buona missione.
Trova tutti i messaggi di questo utente
25-03-2014, 09:07 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-03-2014 09:10 PM da ashley96.)
Messaggio: #2
RE: Il rito della forza [ashley96]
narrato "pensato" -parlato-

Era mattina presto e il sole era appena sorto nel cielo, gli animali selvatici del deserto stavano ancora dormendo, ma a Staph si sentiva giá il canto di Peter
SLAM!!! La porta di Ashley si spalancó e lí stava Peter ad aspettarla.
"Papá?"
E senza neanche lasciarla il tempo di mettersi la tuta fu trascinata via. Peter la diede il tempo di mettersi i vestiti e fece segno con la testa di inseguirlo, lo inseguí attraverso vari corridoi, erano cosí tanti che la piccola novizia si perse
"ma dove mi sta portando il papá"
La portó fuori e la diede una spada e disse la sua missione.
"wow una spada, ma come? dov'é devo andare?"
-credo di aver capito-
Inizió il suo cammino per verso la destinazione sconosciuta, Il sole era calda e l'aria era torrida e non c'era anima viva. Le dune di sabbia non aiutava affatto la piccola novizia, anzi la sabbia continuava ad entrare nei suoi occhi.

stato fisico: ottimale
stato psicologico: confusa
yoki utilizzata: 0%
abilitá usate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
26-03-2014, 11:20 AM
Messaggio: #3
RE: Il rito della forza [ashley96]
Sabbia, sabbia, sabbia e ancora sabbia... oh, una roccia. Ma poi solo sabbia, sabbia e... sabbia. Questo il panorama che si presentò ad Ashley mentre avanzava nella apparentemente sconfinata distesa desertica di Staph. Nulla su cui soffermare lo sguardo, men che meno un essere umano... o umanoide, insomma. Camminò per un'ora, e non trovò niente. Camminò per due ore, e non trovò niente. Alla terza ora ormai le onde di calore nascondevano il Quartier Generale alla vista... non che fosse difficile ricordarsi la strada di ritorno, ma ciò rendeva il paesaggio ancor più desolato. Non aveva ancora trovato assolutamente nulla... ma cosa stava cercando? E dov'era?

Citazione:Usa questo turno per riflettere sul viaggio che stai facendo e sul fatto di non aver ancora trovato nulla. Ricorda che per qualsiasi cosa puoi chiedere a Ufizu via MP.
Trova tutti i messaggi di questo utente
26-03-2014, 01:44 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-03-2014 01:46 PM da ashley96.)
Messaggio: #4
RE: Il rito della forza [ashley96]
-Pfft-
sputó la sabbia che le entrava in bocca
-Non c'é niente qua fuori, solo sabbia e...un momento...WOW, un sasso!-
La piccola novizia era stanca di camminare, erano passate tre ore e ancora niente, aveva voglia di mollare tutto ma non poteva
"ma chi sto cercando io?"

yoki utillizato: 0%
stato fisico: illesa
stato psicologico: stanca
abilitá utillizate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
28-03-2014, 09:55 AM
Messaggio: #5
RE: Il rito della forza [ashley96]
Alla quarta ora ormai Ashley si chiedeva dove fosse finita, e soprattutto perché: chi stava cercando? La risposta arrivò inaspettatamente poco dopo: fra le onde di calore intense della tarda mattinata, la novizia poco a poco riconobbe un'ombra... una figura umanoide stagliarsi in lontananza. Non era ancora sicura di cosa fosse, però aveva sicuramente trovato il suo obiettivo... ora, che fare?

Citazione:Mi piacerebbe che in questo turno cercassi di farmi capire le emozioni e sensazioni di Ashley riguardo all'"incontro", oltre naturalmente a scrivere cosa farai. Ricorda inoltre che sono sempre disponibile via MP.
Trova tutti i messaggi di questo utente
28-03-2014, 09:09 PM
Messaggio: #6
RE: Il rito della forza [ashley96]
erano ormai passate quattro ore da quando Ashley aveva iniziato la sua missione.
"dove sono ormai? chi o cosa sto cercando? certo che Peter poteva darmi qualche informazione in piú!"
Era stanca e ormai pensava che l'Organizzazione l'avesse mandato a cacciare una cosa inesistente, ma poi, vide tra le dune di sabbia e polvere una creatura umanoide.
-sará quello la mia preda?-
"devo per prima cosa avvicinarmi il più vicino a lui, poi sicuramente il punto debole é la testa, ma non potrei avvicinarmi alla testa se utillizza le braccia come arma. Dannazione sono a un punto morto"
si chiuse gli occhi e strinse i pugni provando a ppensare alla strategia giusta.
"e se prima taglio via le braccia? Potrebbe funziknare come idea, anche se azzardata, ma non ho altre possibilitá."
Allora la piccola novizia inizió a correre verso la creatura.

yoki utillizato: 0%
stato fisico: ottimo
stato psicologico: stanca ma poi determinata e calcolatrice, poi irritata e poi di nuovo determinata
abilitá utilizate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
30-03-2014, 11:37 AM
Messaggio: #7
RE: Il rito della forza [ashley96]
Dopo una rapida riflessione sulla tattica da adottare, Ashley si diresse di corsa verso la figura in lontananza... che a quanto pare l'aveva notata e fece altrettanto. In questo modo diventò visibile entro poco tempo e... Ashley poté notare che era una novizia proprio come lei! Sul volto dell'altra si dipinse un'espressione confusa ed esitante, ma solo per un momento. Poi continuò a correre come se niente fosse. Erano ancora separate da diversi metri, quindi Ashley aveva tempo di pensare a cosa fare....

Citazione:L'aspetto fisico della novizia non è importante, ma se vuoi conoscerlo mandami pure un MP. Per quanto riguarda il suo Yoki, considera che siete ancora troppo lontane l'una dall'altra perché la Percezione faccia il suo lavoro. Se hai bisogno di altri chiarimenti o hai domande, mandami pure un MP.
Trova tutti i messaggi di questo utente
30-03-2014, 02:28 PM
Messaggio: #8
RE: Il rito della forza [ashley96]
corse verso la sua preda ma improvvisamente si fermó
"cosa?!? una novizia? mi hanno mandato a uccidere una novizia? ma é impossibile, l'Organizzazione non farebbe mai una cosa del genere!"
Ashley rimase scandalizzato per un momento, non poteva percepirla vedendo la distanza tra le due, poi pensó alle parole di Peter di uccidere la prima cosa che incontrava, e si mise a correre di nuovo verso la compagna.
"dannazione, cosa devo fare! Peter mi ha detto di uccidere la prima cosa che incontravo, supponevo fosse uno yoma, non una compagna di armi! No! devo cambiare strategia, e se, utillizando un po del mio yoki le scatto dietro, poi con l'elsa la colpisco facendole perdere i sensi? purtroppo non ho altra possibilitá, e non credo che l'altra sia cosí gentile e vogliosa di parlare. Iniziamo!"
allora Ashley sprigionó lo yoki per scattare dietro alla compagna.

yoki utillizzato: 0% > 10%
stato fisico: illesa, occhi dorati e pupille da gatto
stato psicologico: perplessa e confusa ma determinata a non correre rischi
abilitá utillizate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
02-04-2014, 03:09 PM
Messaggio: #9
RE: Il rito della forza [ashley96]
Citazione:Mi scuso per il ritardo, ma il "pesce d'aprile" mi ha bloccato ieri. 

Ashley, cercando di capire cosa stesse accadendo, si fermò un momento a riflettere. Ma non c'era tempo, e decise di provare a mettere fuori gioco la novizia senza farle troppo male, con uno scatto alle sue spalle. Purtroppo, però, le cose non andarono come programmato: vedendola accelerare e, in seguito, Percependo il suo Yoki, l'altra si fermò e si mise in guardia, attendendola. Ashley tentò ugualmente il colpo, ma fu un fallimento: l'altra schivò con facilità alla propria destra, essendosi preparata a un attacco simile. Ora si fronteggiavano, spade in pugno, pronte a combattere... ma nonostante non parlasse, la novizia sconosciuta nemmeno attaccava per prima. Forse si poteva ancora tentare un dialogo? O Ashley preferiva sfruttare quel vantaggio tattico?
Trova tutti i messaggi di questo utente
02-04-2014, 07:49 PM
Messaggio: #10
RE: Il rito della forza [ashley96]
Il colpo di Ashley fallí ma mentre le due novizie puntavano la spada una contro l'altra, Ashley si accorse che la guerriera avversaria stava aspettando il suo attacco
-Scusami per quell'attacco, ma l'organizzazione mi ha detto che dovevo uccidere la prima cosa che incontravo...non intendevo aggredire una mia sorella. Come ti chiami e perché sei qua fuori?-
"meglio non abbassare la guardia in caso di un attacco improvviso"
Ashley allora si avvicinó all'altra novizia piano piano e abbassando lentamente la spada.

Yoki utillizato: 10% > 0%
Stato fisico: illesa, gli occhi dorati sono di nuovo argentei
Stato psicologico: confusa, dispiaciuta ma cauta
Abilitá utillizate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
04-04-2014, 06:08 PM
Messaggio: #11
RE: Il rito della forza [ashley96]
L'altra novizia la studiava con aperto sospetto, senza accennare ad abbassare la guardia. Le parole di Ashley parvero sortire qualche effetto, perché la sua espressione si addolcì un poco... le parole che vennero dopo, però, furono meno rassicuranti.
Il mio nome è Yrma. Ricordatelo... perché sarà l'ultimo che sentirai. L'Organizzazione mi ha mandato qui con lo scopo di uccidere la prima cosa che avessi visto... ciò significa che tu devi morire.
A quanto pareva, il loro obiettivo era lo stesso: uccidere l'altra. Ma perché l'Organizzazione avrebbe dovuto fare una cosa simile? Ciò che importava era che Yrma non perse ulteriore tempo in chiacchiere e partì all'attacco, caricando un fendente diagonale dall'alto che voleva abbattersi su Ashley dalla sua sinistra... doveva reagire, e anche in fretta, se non voleva perdere un braccio o peggio!
Trova tutti i messaggi di questo utente
04-04-2014, 08:15 PM
Messaggio: #12
RE: Il rito della forza [ashley96]
"Cosa? Ma sta scherzando?"
- Mi stai prendendo in giro? Non é un bel scherzo-
Poi vide i movimenti bruschi dell'altra, doveva reagire, usó la percezione per identificare i movimenti dell'altra, il fendente arrivava dall'alto a sinistra, Ashley decise di proteggersi con la spada, bloccando il fendenta avversaria, se il colpo fosse riuscito avrebbe attaccato spingendo via la spada dell'altra per poi mozzarle le gambe

yoki utillizato: 0%
Stato fisico: illesa
stato psicologico: confusa, arrabiata
abilitá usate: percezione yoki (attiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
07-04-2014, 05:56 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 07-04-2014 05:56 AM da Narratore.)
Messaggio: #13
RE: Il rito della forza [ashley96]
Ashley non intendeva certo arrendersi senza un combattimento, e sollevò la propria lama contro quella avversaria, parandola. Si accorse che faceva un po' fatica a reggere l'attacco, ma tutto sommato dovevano essere pari sul livello della forza bruta perché nessuna delle due riuscì a prevalere. Yrma allora ritirò la spada e tentò di coglierla di sorpresa attaccando sempre dall'alto ma stavolta da sinistra, roteando la spada senza una parola. A quanto pareva, considerava concluse le trattative.

Suggerimento: utilizzare la Percezione per leggere i movimenti avversari è una Abilità, e richiede un elevato valore nella statistica Percezione. Dato che non disponi di un'Abilità simile né di un sufficiente valore di Percezione, essenzialmente è impossibile. Tra l'altro è anche inutile in questo caso, dato che l'attacco lo vedi arrivare a occhio nudo. Infine, vorrei chiarire che sarebbe meglio mettere anche il bersaglio della tua Percezione quando essa è attiva (indipendentemente dal fatto che essa funzioni). Se hai dubbi o non hai capito qualcosa, invia pure un MP a Ufizu. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
07-04-2014, 06:17 AM
Messaggio: #14
RE: Il rito della forza [ashley96]
"Dannazione, un attacco fallito...anche se"
Vedendo l'attacco della nemica arrivare con una forza maggiore di prima decise di schivarlo balzando indietro. Se l'attacco fosse riuscita avrebbe scattato davanti alla nemica e tagliarla in due.

Yoki usato: 0%
Stato fisico: ilesa
Stato psicologico: determinata
Abilitá usate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
09-04-2014, 10:17 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-04-2014 10:17 AM da Narratore.)
Messaggio: #15
RE: Il rito della forza [ashley96]
Ashley balzò all'indietro nel tentativo di evitare il fendente avversario, e ci riuscì per un soffio: la claymore di Yrma la sfiorò appena, senza conseguenze. Il suo contrattacco, però, fu facilmente parato dall'altra semplicemente sollevando la spada, e così si trovarono di nuovo a fronteggiarsi senza che nessuna avesse ottenuto il primo sangue. Stavolta Yrma pareva decisa a trattenere la spada di Ashley finché questa non si fosse mossa, quindi toccava a lei.

Suggerimento: 
Citazione:Vedendo l'attacco della nemica arrivare con una forza maggiore di prima

Non ho scritto da nessuna parte che l'attacco di Yrma è più potente del precedente, e anche supponendo che guadagni qualcosa con la rotazione, rimane un po' un azzardo interpretativo scriverlo. Fai attenzione.
Citazione:e tagliarla in due
Suppongo che qui manchi qualcosa come "tentato di" o "provato a" tra "e" e "tagliarla". Ricorda che scrivere dando le cose per scontato è autoconclusività, un errore grave. Inoltre, sarebbe meglio che scrivessi più dettagli sui tuoi attacchi, altrimenti è difficile capire che intendi fare. Posso capire i problemi linguistici, ma sono disponibile ad aiutarti (via MP a Ufizu) anche in questo, e vorrei che fosse chiaro che non farò concessioni solo per questo. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
09-04-2014, 07:02 PM
Messaggio: #16
RE: Il rito della forza [ashley96]
"dannazione...l'ho rischiato grosso quella volta...non sembra che vuole mollare la presa, e se...se le do un calcio nell'addome?"
Allora Ashley tentó di darle un calcio sull'addome, se l'attacco fosse riuscito avrebbe provato a fare un fendente veloce nel tentativo di tagliarle la testa.

Yoki utilizato: 0%
Stato fisico: ilesa
Stato psicologico: irritata ma decisa
Abilitá usate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
12-04-2014, 10:29 AM
Messaggio: #17
RE: Il rito della forza [ashley96]
Ashley tentò di allungare un calcio nello stomaco di Yrma, che però si rivelò meno sprovveduta del previsto: approfittando del movimento, che ovviamente aveva sbilanciato Ashley, spinse più forte con la sua spada, respingendo all'indietro l'avversaria. Ashley finì così per ruzzolare all'indietro e il suo calcio non andò nemmeno a segno. Perlomeno, però, con una capriola improvvisata la novizia poté arrivare in ginocchio, a distanza di qualche metro da Yrma. Quest'ultima non perse tempo e tornò all'attacco, apparentemente puntando al fianco disarmato di Ashley.
Trova tutti i messaggi di questo utente
12-04-2014, 12:55 PM
Messaggio: #18
RE: Il rito della forza [ashley96]
-aah dannazione-
Ashley arrivó in ginocchia qualche metro distante dall'avversario e vedendo la traettoria del nemico provó a schivarla saltando a destra, se l'attacco fosse riuscito avrebbe cercato di disarmarla saltando agilmente dietro di lei e avrebbe puntato al braccio con la spada

yoki utillizato: 0%
Stato fisico: ilesa
stato psicologico: arrabiata vedendo che i suoi attacchi non vanno a segno
abilitá utilizate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
14-04-2014, 11:29 PM
Messaggio: #19
RE: Il rito della forza [ashley96]
Ashley rispose all'attacco di Yrma con un rapido movimento dalla parte opposta, cercando poi di controbattere con un colpo disarmante. L'idea però morì prima di nascere: Yrma si dimostrò ancora una volta più rapida di lei, e si girò incontro alla sua arma, parandola con la propria. Poi si disimpegnò con una rapida spinta e si distanziò.
Basta giocare.
Ringhiò, e i suoi occhi brillarono d'oro: pareva che avesse deciso di fare sul serio, e si lanciò ruggendo contro Ashley, la spada lungo il fianco sinistro con la punta quasi a strisciare per terra, tenuta a due mani e pronta a un fendente devastante.
Trova tutti i messaggi di questo utente
15-04-2014, 05:39 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 15-04-2014 06:57 PM da ashley96.)
Messaggio: #20
RE: Il rito della forza [ashley96]
-dannazione, non riesco neanche a graffiarla-
"concentrati, lei é piú veloce di me, io sono leggermente superiore nella forza bruta, cerchiamo di stare sulla difensiva"
Ashley si alzó da terra e sprigionó 10% del suo yoki e cercó di schivare il colpo saltando indietro. Se la schivata fosse riuscita avrebbe cercato di pugnalare l'addome.

Yoki utillizzato: 0% > 10%
Stato fisico: occhi d'orati e pupille dilatate da gatto
Stato psicologico: arrabiata ma concentrata
Abilitá usate: percezione yoki (passiva)

[font=Arial, 'Helvetica Neue', Helvetica, sans-serif, sans-serif]“Cammineremo assieme alle anime delle nostre compagne cadute a Pieta!”[/font]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)