Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
30-07-2011, 04:43 PM
Messaggio: #1
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
La Lettura dell Yoki consiste in una versione più raffinata della Percezione dello Yoki. E' anch'essa un'abilità passiva e consiste in un tale raffinamento della Percezione dello Yoki da poter distinguere i flussi di Yoki all'interno di un corpo.
Ciò consente di distinguere la sagoma del corpo e, in una certa misura, i suoi lineamenti.
Dal momento, inoltre, che quando un utilizzatore di Yoki si muove invia il suo Yoki alle parti del corpo coinvolte (ciò avviene normalmente anche a livello inconscio), è possibile "vederne" i movimenti anche senza usare la vista, consentendo di evitare colpi provenienti da angoli ciechi. Visto che il movimento dello Yoki anticipa di un istante il movimento degli arti, è anche possibile percepire gli attacchi una frazione di secondo prima che essi vengano portati, rendendo più facili la difesa e il riconoscimento delle finte.

Questa abilità ha anche delle limitazioni. E', ovviamente, inutile contro avversari sprovvisti di Yoki (come gli umani). Parimenti, non è utilizzabile contro avversari provvisti di Yoki ma capaci, grazie al farmaco o ad un'abilità personale, di sopprimerlo al di sotto del limite della percezione.
Infine, dato che il proprio Yoki fornisce una sorta di rumore di background, l'efficienza dell'abilità dipende dal gap tra il proprio Yoki e quello del bersaglio. Tanto più lo Yoki liberato dal bersaglio supera quello liberato dall'utilizzatore, tanto più è efficace la tecnica. La pratica può ridurre l'interferenza causata dal background, ma anche un esperto utilizzatore di questa abilità avrà difficoltà a tracciare i flussi di Yoki dell'avversario se il proprio Yoki viene liberato in quantità consistenti.
Per fare un esempio in termini di gioco, un utilizzatore con S in percezione che abbia padroneggiato completamente l'abilità potrà avere una lettura chiara dello Yoki di un Risvegliato al massimo della forma (100% di Yoki) solo usando fino al 50% del proprio Yoki (se il Master ritiene questa condizione troppo permissiva o restrittiva, può, ovviamente, cambiarla)


RIEPILOGO

Vantaggi
-Migliora leggermente la capacità di distinguere gli Yoki l'uno dall'altro
-E' possibile "vedere" un avversario anche senza usare la vista
-E' possibile identificare gli attacchi una frazione di secondo prima che essi vengano effettivamente portati

Svantaggi
-Inutile contro avversari senza Yoki
-Inutile contro avversari con lo Yoki soppresso al disotto del limite della percezione
-Il proprio Yoki causa un rumore di background. Il background è tanto più alto quanto maggiore è lo Yoki liberato. L'aumento del parametro Percezione riduce l'effetto del background.











29-09-2011, 09:01 AM
Messaggio: #2
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Vieni accolta dal suono stridente dei cardini del massiccio portale della Biblioteca, che si apre giusto il tempo necessario per permetterti di varcare la soglia prima di richiudersi rumorosamente alle tue spalle. Un provvidenziale accolito si materializza come dal nulla al tuo fianco, e con fare sbrigativo ti ordina di seguirlo. L'uomo ti conduce rapidamente attraverso un intricato labirinto di librerie e scaffali ricolmi di antichi volumi e pergamene contenenti il sapere accumulato dall'Organizzazione nel corso del tempo. Sei costretta a concentrarti sul suono dei passi dell'accolito per restargli vicina ed evitare così di perderti in quel dedalo, e ti viene da sperare che quando avrai finito l'accolito tornerà per riaccompagnarti all'uscita, poichè temi che altrimenti ben difficilmente riusciresti a ritrovarla da sola.

Infine l'accolito si ferma. Non hai idea di dove ti trovi, forse il centro della biblioteca? Comunque, presumi di essere giunta a destinazione, e attendi in silenzio gli sviluppi della situazione. L'accolito ti informa che tornerà a prenderti quando avrai finito (notizia che ti procura un certo sollievo), dopodichè si allontana velocemente, sparendo con la stessa rapidità con cui era apparso in precedenza, e lasciandoti sola. O forse no? L'ambiente che ti circonda è immerso in un silenzio quasi irreale, eppure ti senti osservata. Senti che c'è qualcun'altro, lì con te, e per qualche ragione senti come un brivido correrti lungo la schiena. Ed in effetti è proprio così, c'è un uomo in nero, a poca distanza che ti osserva immobile e silenzioso da dietro una cattedra rialzata, sin dal momento in cui sei arrivata. Se potessi vederlo, noteresti che si tratta di una figura a dir poco inquietante avvolta completamente in una pesante tunica che non lascia scoperto nemmeno il più piccolo lembo di pelle. Anche il volto dell'uomo è nascosto sotto un cappuccio, e persino in pieno giorno e disponendo di una vista perfetta sarebbe comunque impossibile riuscire a scorgere i suoi lineamenti, figuarsi al chiuso in una stanza avvolta nella penombra. Tutto sommato, è un bene che tu non possa vederlo, la sua inquietante presenza ti renderebbe solamente più nervosa.

"Sentiamo....., qual'è la tua richiesta?"

Dice infine l'uomo, in tono gelido, al termine di un lungo silenzio rendendo infine manifesta la sua presenza.

Ora tocca a te rispondere, pensa bene a ciò che dirai.

Turnazione:
- Targul
- Master

Citazione:Nota:
Ora inizia la quest vera e propria. Poni attenzione alle parole dell'uomo in nero e non sottovalutare la prova.
Trova tutti i messaggi di questo utente
29-09-2011, 12:22 PM
Messaggio: #3
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Kaira entrò nella biblioteca al seguito dell'accolito e si lasciò guidare tra i meandri dell'edificio. Giunti a destinazione, l'accolito lasciò Kaira e sparì fra gli scaffali, lasciando la guerriera nel silenzio.
Il silenzio era assoluto e, se non fosse stato per l'insistente sensazione di essere osservata, Kaira si sarebbe trovata a proprio agio. Il silenzio era una benedizione rara, ma con lo sguardo dello sconosciuto, che ancora non si era palesato, addosso, Kaira non riusciva a goderselo.

"Sentiamo....., qual'è la tua richiesta?"


Una voce fredda aveva parlato. Kaira si voltò verso la fonte del suono (più per abitudine che altro, essendo cieca, a Kaira era indifferente dare le spalle o il viso all'interlocutore) considerando la voce. Non apparteneva a nessuno degli uomini in nero con cui aveva avuto a che fare.
Kaira considerò la risposta da dare e come darla, optando per non mostrarsi debole e non lasciarsi intimidire dall'altro.
La guerriera rispose con voce ferma.

-Voglio migliorare. Non sono soddisfatta della mia attuale abilità nel percepire lo Yoki. Non mi basta sapere se c'è il nemico e dov'è. Voglio poterlo vedere con la mia mente. Voglio portare la mia percezione dello Yoki ad un livello superiore. Voglio poter vedere i più piccoli flussi di Yoki nell'avversario, vederlo come se i miei occhi fossero sani, vedere come si muove e cosa vuole fare solo leggendo i flussi del suo Yoki. Voglio...- Kaira si interruppe un attimo, poi riprese, con voce ferma -Siccome i miei occhi non funzionano voglio dei nuovi occhi nella mia mente per vedere l'energia del mio avversario e fare sì che sia la sua stessa forza a dirmi come devo combatterlo. Questa è la mia richiesta.-






Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico: Decisa a non lasciarsi intimidire
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)
03-10-2011, 03:34 PM
Messaggio: #4
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
"Capisco."

E' la laconica risposta dell'uomo in nero alla tua articolata spiegazione, dopodichè, intorno a te cala di nuovo il silenzio. Solo per alcuni secondi però, terminati i quali inizi a sentire il suono di pesanti volumi poggiati rumorosamente su di un piano, di pagine sfogliate e di pergamene srotolate. Capisci che l'uomo in nero sta consultando gli archivi, sicuramente al fine di verificare la fattibilità della tua richiesta, e pertanto rimani in attesa di quella che sarà la sua risposta. L'attesa dura alcuni minuti che paiono interminabili, al termine deii quali l'uomo nero ti rivolge nuovamente la parola.

"Ciò che chiedi è possibile, come confermano precedenti casi registrati negli archivi, ed è senz'altro vero che tu, tra le guerriere dell'attuale generazione, sei la più abile nel percepire lo Yoki......."

Afferma l'uomo in nero, sempre con quel suo tono gelido che ti fa venire i brividi.

"Tuttavia, la capacità di leggere in modo accurato i flussi di yoki nel corpo di un avversario nel bel mezzo di una battaglia, magari mentre stai anche rilasciando la tua propria energia yoma, non è un qualcosa che si possa ottenere solo con la percezione... E' un'abilità per la quale è necessario mantenere costantemente una grande concentrazione, per evitare che la più piccola distrazione possa comprometterne l'utilizzo, il che a sua volta richiede una discreta dose di forza di volontà per mantenere la suddetta concentrazione...."

L'uomo in nero fa una breve pausa, e poi conclude con un avvertimento.

"Se ritieni di avere i requisiti necessari, allora procediamo pure. Oppure puoi scegliere di ritentare in un secondo tempo, quando avrai affinato le tue capacità di base. In entrambi i casi, la scelta è tua. Io non ti fermerò."

Dunque, che cosa farai ora? Qual'è la tua decisione?


Turnazione:
- Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
03-10-2011, 10:20 PM
Messaggio: #5
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Kaira ponderò attentamente le parole dell'uomo. Tentare o no? L'uomo in nero le dava i brividi, ma almeno sembrava professionale. Freddo, ma non inutilmente crudele, o almeno così pareva dalla voce e dai discorsi.

"Beh, se mi facessi fermare dalla paura non sarei arrivata qui. Scoprirò se ho quello che serve solo tentando."

Scuotendosi di dosso i brividi lasciati dalla voce dell'uomo, Kaira rispose, con l'accenno di un sorriso.

-Non saprò se ho i requisiti finché non proverò. Per me tutto è un salto nel buio. Proverò... no, ce la farò.-

Kaira aveva deciso. Avrebbe avuto i suoi nuovi "occhi". Avrebbe fatto del suo meglio con la mano che la vita le aveva servito e sarebbe diventata forte nell'unico modo in cui sentiva di potercela fare. In quella biblioteca sarebbe cominciata la sua strada come "occhio" dell'Organizzazione. Lì avrebbe cominciato la sua strada come specialista nella percezione dello Yoki.







Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico: Decisa ad imparare la nuova abilità
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)
23-10-2011, 12:54 AM
Messaggio: #6
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Dopo aver ascoltato la tua risposta, l'uomo in nero rimane silenzioso per alcuni secondi, prima di parlare.

"Come vuoi......Vieni con me dunque, e vedremo se le tue capacità si dimostreranno all'altezza della fiducia che sembri possedere..."

Afferma, allontanandosi dalla scrivania e avvicinandosi a te. Per qualche istante avverti un brivido correrti lungo la schiena quando l'inquietante figuro ti passa accanto, dopodichè puoi sentire il suono dei suoi passi che si allontanano. Lesta, ti affretti a seguirlo come ti è stato ordinato. L'uomo in nero ti conduce nuovamente attraverso il dedalo di librerie e scaffali polverosi che compongono quel tempio del sapere, ma il percorso è diverso da quello che hai fatto insieme all'accolito quando sei arrivata. Non hai idea di dove l'uomo in nero ti stia portando, e questa incertezza ti rende un pò nervosa. Infine, dopo qualche minuto arrivi di fronte all'ingresso di un'altra stanza, dove c'è un'altro accolito ad attendervi. Puoi udire distintamente il suono di una chiave che gira in una serratura, e subito dopo il rumore di una porta che si apre cigolando su dei cardini che non vengono oliati da chissà quanto tempo. Seguendo l'uomo in nero, oltrepassi la porta ed entri nel nuovo ambiente. Non hai idea di dove ti trovi, ma l'eco dei tuoi passi e di quelli degli uomini dell'Organizzione ti fanno intuire che devi trovarti in una stanza piuttosto ampia e vuota. Almeno, questa è l'impressione che hai.

"Quì dovrebbe andare.....preferisco non correre il rischio di danneggiare gli archivi...."

Dice l'uomo in nero, ma non sapresti dire se sta parlando con te o riflettendo tra sé ad alta voce. Subito dopo l'uomo in nero si rivolge all'accolito presente con queste parole:

"Chiama lei......dille di venire quì"

Senti l'accolito rispondere "Agli ordini!" per poi allontanarsi velocemente, quasi correndo.

"Ti suggerisco di prepararti, inizierà presto"

Dice ancora l'uomo in nero, questa volta rivolgendosi a te. In cosa consisterà questa prova a cui vogliono sottoporti? E chi è "lei"? Mentre attendi il ritorno dell'accolito, o di chiunque sia andato a chiamare, sono queste le domande che ti frullano nella mente....


Turnazione:
- Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
23-10-2011, 12:12 PM
Messaggio: #7
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Kaira seguì l'uomo in nero attraverso una nuova serie di corridoi e svolte, quindi oltre una porta. il senso dell'orientamento di Kaira era stato messo a dura prova e la guerriera sapeva che avrebbe fatto fatica a ritrovare l'uscita da sola.

Kaira si ritrovò in una stanza molto ampia e, alle parole dell'uomo in nero, si domandò in cosa consistesse questa prova.

"Non vuole danneggiare gli archivi? Probabile che ci sia da combattere e che la mia avversaria sia questa misteriosa "lei". Mi chiedo che avversario sia. Probabilmente qualcuno che posso affrontare solo se riesco a leggere il suo yoki. Bah, inutile consumarmi il cervello adesso. Saprò che avversario è quando la incontrerò."

Come consigliato dall'uomo in nero, Kaira si preparò alla prova. Appoggiò a terra il bastone che usava per sondare il terreno ed estrasse la spada, quindi assunse una posizione rilassata e tese al massimo i suoi sensi.




Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico: Lievemente nervosa per la situazione, determinata a superare la prova
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)
28-10-2011, 10:46 AM
Messaggio: #8
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Ci vogliono alcuni minuti prima che la misteriosa "lei" fatta convocare dall'uomo in nero vi raggiunga. Già da prima che ella metta fisicamente piede nella grande stanza in cui ti trovi, però, tu puoi avvertire la sua presenza incombente. Impossibile non percepirla. Uno Yoki così potente, il suo, così tanto superiore al tuo, da farti sentire improvvisamente minuscola e insignificante, come la piccola fiamma di una candela paragonata ad un grande rogo. Un brivido di paura ti corre lungo la schiena...... chi mai può possedere uno yoki del genere? Ma sorprattutto, è contro un simile mostro che dovrai misurarti?

Ma mano che la presenza si avvicina, il suono ritmato dei calzari metallici sul pavimento di pietra si fa sempre più vicino, fin quando la nuova arrivata si ferma, senza proferir parola, a qualche metro di distanza da te.

"Ah, eccoti quì, Serena........ ti aspettavamo. Suppongo tu sappia già perchè sei quì, dico bene?"

Afferma l'uomo in nero, rivolgendosi alla nuova arrivata. Serena...... hai già sentito questo nome. Per essere più precisi, non c'è probabilmente una guerriera in tutta Staph che non l'abbia udito pronunciare, talvolta con rispetto, tal'altra con paura. Dunque è questa l'identità di colei che hai di fronte. Nientemeno che la più potente guerriera al servizio dell'Organizzazione, la numero 1 in persona, Serena la Splendente.

"Sì"

E' la risposta di Serena. Ed è la sola parola che esce dalla sua bocca.

"Molto bene. Kaira, se hai qualche domanda da pormi questo è il momento. In caso contrario possiamo cominciare. Ah, se per caso avessi cambiato idea, questa è l'ultima occasione per dirlo..."

Di nuovo la voce dell'uomo in nero, questa volta rivolto a te. Dunque, sei pronta per cominciare? O il pensiero di affrontare Serena ti ha indotta a cambiare idea?


Turnazione
- Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
28-10-2011, 01:40 PM
Messaggio: #9
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Kaira sentì la persona che l'inserviente era andato a chiamare mentre ancora era lontana. Uno Yoki enorme, soverchiante. Kaira non poteva negare di essere quantomeno nervosa all'idea di affrontare un essere dotato di tale potere.

"Un avversario con uno yoki enorme... ha senso. Spero solo che non si aspettino che io riesca a sconfiggere un essere del genere."

L'ingresso della persona sconosciuta nella sala venne annunciato dal rumore di calzature metalliche, come quelle che Kaira indossava in quello stesso momento. La guerriera si sentì lievemente rincuorata. A quanto pareva la sconosciuta era una guerriera, una compagna.

Pochi istanti dopo, l'uomo in nero si rivolse a lei chiamandola Serena. Serena la Splendente. La guerriera numero 1, nonché una leggenda vivente tra le guerriere di quella generazione. Kaira era pietrificata dallo stupore.

"Serena la Splendente. Incredibile, non credevo di poterla incontrare al mio rango attuale."

La sensazione predominante in Kaira divenne l'ammirazione. Vero, si sentiva schiacciata, annullata dallo Yoki di Serena, ma aveva davanti a sé la numero 1. La migliore. Una persona per la quale provava grande ammirazione.

Le parole dell'uomo in nero che le offriva un'ultima possibilità di ritirarsi riscossero Kaira.

"Ritirarmi? Scherziamo? Posso confrontarmi con Serena, è un'occasione unica!"

Kaira sapeva di non avere possibilità contro Serena, ma non avrebbe per nulla al mondo rinunciato all'occasione di confrontarsi con la numero 1.
Kaira rispose all'uomo in nero.

-No, non ho cambiato idea.-

Quindi si rivolse a Serena.

-E' un onore incontrarti, prima sorella.- disse con un lieve inchino a mo' di saluto.

Infine, Kaira pose la domanda che la assillava da quando aveva sentito Serena avvicinarsi.

-E' chiaro che non posso batterla, quindi immagino che dovrò combattere con lei cercando di percepire il suo yoki finché non riuscirò a leggerne i flussi in maniera accettabile, giusto? C'è qualche consiglio pratico al riguardo?-





Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico: Nervosa ed eccitata all'idea di affrontare Serena.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)
07-11-2011, 01:32 PM
Messaggio: #10
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki

"Lo yoki di Serena è potente, o meglio, è troppo potente........ abbastanza da soverchiàre i tuoi sensi...."

Ti dice l'uomo in nero, in risposta alla tua domanda.

"....Quello che devi fare è cercare di percepire, all'interno di questa enorme massa di yoki che ti sovrasta, qualsiasi variazione o movimento dei flussi di energia e focalizzarti unicamente su quelli, ignorando qualunque altra cosa. Non pensare che sia facile, perchè è un qualcosa che richiede una grande dose di concentrazione, ma se ci riuscirai potrai tentare di predire quello che Serena sta per fare e dunque provare ad anticiparla...."


Prosegue l'uomo in nero....

"....Naturalmente, poichè la differenza di potere tra te è Serena è pari alla differenza che c'è tra la terra ed il cielo, è del tutto impossibile che tu possa anche solo minimente sperare di batterla. Tuttavia, se riuscirai ad evitare anche solo uno dei suoi attacchi dopo averne previsto la direzione, potremo considerare questa prova come un successo."

Conclude l'uomo in nero, stabilendo in modo inequivocabile qual'è il tuo obbiettivo in questa prova.

"Ma ora basta con i discosi. Iniziate!"

Ordina l'uomo in nero, dopo essersi allontanato di alcuni metri per non rischiare di trovarsi accidentalmente coinvolto nel tuo scontro con Serena.

Stai ancora ripensando alle parole dell'uomo in nero, quando improvvisamente avverti uno spostamento d'aria, ed un istante dopo, senti qualcosa esercitare una pressione in mezzo alla tua fronte. La sensazione dura un paio di secondi, poi scompare in contemporanea con un'altro spostamento d'aria. Dopo alcuni istanti di stupore, realizzi quello che è successo: Serena, con incredibile rapidità, si è avvicinata a te senza che tu nemmeno te ne accorgessi, e ti ha toccato la fronte con il dito indice della mano destra, prima di ritornare in un lampo a quella che era la sua posizione iniziale. Non sai bene come interpretare questa azione della numero 1, ma probabilmente Serena ha voluto darti una dimostrazione della sua leggendaria abilità ed al tempo stesso, del divario che c'è tra voi due. Forse, ciò che Serena ha voluto comunicarti con il suo gesto si può riassumere nella frase: "Se avessi voluto, avrei potuto finirti in un istante". In ogni caso, non fossero bastate le parole dell'uomo in nero, questo ti fa capire una volta di più che superare questa prova non sarà affatto una passeggiata. Ora sta a te. La prova è inziata, fai del tuo meglio.


Citazione:Nota: l'esito della prova e gli effetti che avrà sul tuo personaggio saranno determinati da quello che farai in GdR ON, buona fortuna.

Turnazione:
- Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
07-11-2011, 03:28 PM
Messaggio: #11
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Kaira ascoltò attentamente le istruzioni dell'uomo in nero. A quanto pareva, l'obiettivo della prova sarebbe stato evitare anche uno solo degli attacchi di Serena, prevedendolo leggendo i flussi del suo Yoki. Un compito che sarebbe potuto sembrare facile, non fosse stato per l'enormità dello Yoki della numero 1.

Kaira venne strappata ai suoi pensieri da una pressione sulla fronte, svanita dopo pochi attimi con uno spostamento d'aria. Kaira impiegò alcuni attimi a realizzare l'accaduto.

"Pazzesco. E' più veloce di quanto potessi immaginare."

Kaira si riscosse e si preparò alla prova. Una prova che, promise a se stessa, avrebbe superato.

"Ok, niente panico. Posso farcela. Devo solo concentrarmi sul suo Yoki. Capire come varia. Non è impossibile. Con uno Yoki di quelle dimensioni, il mio stesso Yoki non dovrebbe darmi problemi. Non è diverso dal combattere in un luogo rumoroso. Devo cercare quello che mi serve ed escludere il resto."

Kaira vuotò la mente ed alzò la spada in guardia. Era come quando aveva imparato a combattere. Come quando aveva dovuto imparare ad associare a certi rumori l'arrivo di certi attacchi.
Kaira si concentrò unicamente sullo Yoki di Serena, escludendo qualsiasi altra sensazione da qualsiasi altro senso, cercando di coglierne ogni sfumatura e variazione.

"Il suo Yoki è come l'aria. Se si muove lei, si muove anche lui. Non può evitarlo. Saranno le variazioni in quella massa di potere a dirmi cosa sta per fare."

Quando pensò di aver raggiunto lo stato mentale giusto, Kaira fece un cenno col capo verso Serena per invitarla a procedere, pronta a parare o schivare l'attacco incombente.






Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico: Mente sgombra, attenzione unicamente focalizzata sullo Yoki di Serena
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva - concentrata su Serena)
14-11-2011, 03:33 PM
Messaggio: #12
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Superato lo stupore per l'incredibile rapidità di Serena, sollevi la tua spada assumendo una posizione di guardia e ti concentri, cercando di focalizzare tutta la tua attenzione unicamente sulla percezione dello Yoki della tua avversaria. L'impresa è facile e difficile al tempo stesso. Facile perchè l'energia demoniaca della numero uno è tanto intensa che anche una guerriera molto meno dotata di te nella percezione non potrebbe fare a meno di avvertirla neppure volendolo. Difficile, perchè è così soverchiànte che a tratti sembra quasi avvolgerti, dandoti come la sensazione che lei ti circondi, anche se sai che la cosa è ovviamente impossibile. Tu comunque, provi a seguire le indicazioni dell'uomo in nero e tenti di individuare con i tuoi sensi solo i mutamenti, di quell'immane flusso di yoki.

Appena ritieni di essere sufficientemente pronta, fai un cenno alla tua avversaria per invitarla a fare la sua mossa. Per alcuni secondi non succede nulla. Non avverti nessun cambiamento nello yoki di Serena. E' immobile, come lei. Poi tutto d'un tratto, la numero uno entra in azione. Percepisci come..... un'increspatura nel flusso di yoki della tua avversaria, pochi istanti prima che un nuovo spostamento d'aria renda manifesto il fatto che Serena si sta muovendo. Il tempo di un respiro, e poi qualcosa ti colpisce sul fianco destro, all'altezza dell'anca, con violenza sufficiente a sbilanciarti facendoti perdere la postura e rischiando di farti perdere l'equilibrio e finire a terra, ma non tale da farti troppo male. Nonostante tutto, pare che Serena non intenda utilizzare tutta la sua forza. La sensazione che hai provato al momento dell'impatto, comunque, non era quella di una lama. E probabile quindi che la numero 1 ti abbia colpita con un calcio.

Questa volta sei stata in grado di percepire il momento in cui Serena entrava in azione grazie ad una fluttuazione nel suo flusso di yoki, cosa che prima non ti era riuscita di fare, ma ancora non hai potuto individuare quale parte del corpo intendesse utilizzare, ne tantomeno a prevedere la direzione dell'attacco. Ma forse, se ti concentri maggiormente......


Turnazione:
-Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
15-11-2011, 12:14 PM
Messaggio: #13
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Kaira subì il calcio di Serena e perse l'equilibrio, cadendo su un ginocchio e appoggiando la mano sinistra a terra per fermare la caduta.
Il colpo non aveva causato danni, evidentemente Serena ci stava andando leggera, quindi Kaira si rialzò subito.

Non appena fu di nuovo in piedi, Kaira riflettè sull'accaduto. Appena prima di essere colpita aveva avvertito un piccola variazione nello Yoki di Serena. Non aveva saputo interpretarla, vero, ma aveva pur sempre percepito qualcosa. Kaira ripercorse la scena nella sua mente, cercando in quello che aveva percepito qualcosa che potesse essere associato al colpo che Serena aveva sferrato.

"In linea di massima deve essere come col suono. Ogni movimento ha un suono differente. Allo stesso modo, ogni movimento deve essere accompagnato da una variazione dello Yoki peculiare. Si tratta solo di imparare ad associare le due cose."

Kaira tornò a concentrarsi. Aveva colto la variazione dello Yoki, quindi sapeva cosa cercare. Ora doveva cercare di percepire le caratteristiche di quelle variazioni. Qualcosa che fosse indicativo dei movimenti di Serena. Ad un certo punto un pensiero la colpì.

"Un momento! Anche adesso che non si muove, Serena non può essere completamente ferma. Anche se non si muove, comunque deve respirare e il suo cuore comunque deve battere e avrà anche lei piccoli movimenti involontari, fossero anche il solo battere delle ciglia. Il che vuol dire che anche il suo Yoki non è fermo, ma deve avere delle piccolissime variazioni, persino più lievi di quella che ho sentito prima, allo stesso modo in cui il suono di un attacco è più forte del suono di un respiro. Se riesco a sentire meglio queste variazioni, di sicuro riuscirò a sentire e capire meglio quelle prodotte dai suoi movimenti."

Tornando ad escludere tutto tranne lo Yoki di Serena, Kaira cercò di concentrarsi su di esso più di quanto avesse fatto prima, cercando le piccole variazioni dovute alla respirazione e ai movimenti involontari, riservandosi di chiamare l'attacco successivo solo quando fosse riuscita anche solo a coglierle.





Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Illesa
Stato Psicologico: Mente sgombra, concentrazione massima focalizzata sullo Yoki di Serena
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva - concentrata su Serena)
25-11-2011, 09:47 AM
Messaggio: #14
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki

Ti rimetti subito in piedi, sostanzialmente illesa malgrado un dolore attenuato all'anca destra, dopo aver incassato l'attacco di Serena. La botta che hai preso probabilmente sarebbe bastata a mettere fuori gioco un umano (o quantomeno a fargli parecchio male), ma il corpo di voi mezze yoma è robusto e può sopportare senza troppi problemi dei traumi di quella entità. E' una fortuna, però, che la numero 1 abbia deciso di trattenere la sua forza prima di sferrarti quel calcio, altrimenti non te la saresti cavata così a buon mercato.

Comunque, anche se non sei stata in grado di difenderti dall'attacco di Serena, hai compiuto ugualmente un passo in avanti verso quello che è il tuo obbiettivo dichiarato. Sei riuscita a cogliere una fluttuazione nello yoki della tua avversaria che ti ha consentito di individuare l'istante preciso in cui il suo corpo ha iniziato a muoversi. Ti rendi conto che la sensazione che hai provato in quell'istante è la chiave che potrebbe consentirti di prevedere i movimenti della numero 1, e decidi dunque di puntare su quello.

Decidi quindi di concentrarti solo su quella sensazione, e focalizzi tutta la tua concentrazione nel tentativo di percepire i naturali movimenti dello yoki all'interno del corpo della tua avversaria. Come il sangue scorre nelle vene, così anche l'energia demoniaca fluisce naturalmente all'interno del corpo di una mezza yoma. Ciò che devi riuscire a fare è comprendere come fluisce, in che direzione, con quale intensità, solo così potrai sperare di prevederne il flusso. L'impresa è difficile, anche per una guerriera come te che ha proprio nella percezione dello yoki il suo punto di forza, ma ora che sai cosa cercare non è più impossibile. Inizialmente non ottieni nessun risultato concreto, ma poi, con il passare dei secondi, e poi ancora dei minuti, in te si fa largo un accenno di comprensione. Avevi ragione. Quello stesso yoki che in principio ti era sembrato assolutamente immobile, statico, ora ti accorgi che invece, effettivamente, è in realtà in movimento. Si tratta di minuscole fluttuazioni, così piccole che probabilmente non te ne saresti mai accorta se non fossi stata alla ricerca precisamente di quello. Non solo, ma tali fluttuazioni sembrano manifestarsi a intervalli regolari, quasi seguissero uno schema ben preciso. Forse sei sulla buona strada, con uno sforzo ulteriore potresti davvero riuscire a decifrare i flussi di yoki nel corpo della tua avversaria.

Non hai il tempo, tuttavia, di essere compiaciuta di te stessa per questo ulteriore passo avanti verso la tua meta. A quanto pare Serena inizia a diventare impaziente, e decide quindi di entrare nuovamente in azione. Come era successo prima, ti accorgi di essere sotto attacco nel momento in cui percepisci una fluttuazione più grande delle altre nello yoki della tua avversaria. Questa volta però, diversamente da prima, riesci anche ad avvertire che una discreta massa di yoki si concentra nella metà inferiore del corpo della numero uno. Questo, al di là dell'ovvia considerazione che la tua avversaria deve ovviamente utilizzare le gambe per spostarsi da un punto all'altro, ti fa intuire anche che probabilmente intende nuovamente sferrarti un attacco dal basso. Un altro calcio in arrivo dunque, ma da quale parte? Destra o sinistra? Non riesci a capirlo ed in ogni caso non hai tempo per tirare ad indovinare. Un nuovo spostamento d'aria, e poi in un battito di ciglia va in scena la replica esatta di quello che è successo prima, con la sola differenza che questa volta il calcio di Serena ti colpisce all'anca sinistra.

Ancora una volta incassi il colpo della numero 1, ancora una volta ti ritrovi ad essere sbilanciata e a dover fare del tuo meglio per non cadere a terra come un sacco di patate. Eppure questa volta oltre al momento dell'attacco se riuscita anche ad intuire il tipo di attacco. Non è abbastanza per riuscire ad evitare i colpi di Serena, ma sei ugualmente riuscita a compiere un ulteriore passo in avanti. Forse, se tu riuscissi a compiere un ulteriore sforzo......


Turnazione
- Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
25-11-2011, 07:05 PM
Messaggio: #15
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Kaira dovette incassare un altro colpo. Era riuscita a fare dei progressi e aveva capito che era in arrivo un calcio, ma non era riuscita a capire bene da dove sarebbe arrivato. A quanto pareva al sua idea di concentrarsi sulle variazioni di Yoki dovute al respiro, al battito cardiaco e ai movimenti involontari di Serena era buona, visto che, una volta percepite quelle variazioni, le variazioni dovute a movimenti volontari erano enormemente più evidenti.

Mentre si rialzava, Kaira cercò di dare un senso a quanto aveva percepito fino a quel momento: i movimenti dello yoki di Serena dovuti ai le piccole fluttuazioni del suo Yoki. Kaira cercò di trovare i punti in comune, per avere qualcosa su cui basarsi nell'anticipare i movimenti di Serena.

Kaira si riprese dalla botta e ritornò in guardia. Le piccole variazioni erano regolari, ciò doveva avere un senso. Kaira ci pensò su un attimo e la risposta le venne in mente quasi subito: il battito cardiaco o il respiro. Kaira si concentrò fino a poter di nuovo percepire quelle fluttuazioni , quindi prestò attenzione anche al respiro di Serena (udirlo nel silenzio della sala non avrebbe dovuto essere difficile), cercando di vedere se il ritmo delle fluttuazioni corrispondesse a quello del respiro. Se ciò non fosse stato, le fluttuazioni avrebbero dovuto essere causate dal battito cardiaco.

Quando ritenne di essere pronta per il nuovo attacco, Kaira chiese.

-Prima sorella, ancora una volta, per favore.-


Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Lividi sui fianchi
Stato Psicologico: Mente sgombra, concentrazione massima focalizzata sullo Yoki di Serena
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva - concentrata su Serena)
05-12-2011, 09:19 PM
Messaggio: #16
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Ancora una volta ti rimetti in posizione dopo aver incassato il colpo della tua avversaria. Fino ad ora non sei stata in grado di difenderti dagli attacchi di Serena, ma tuttavia è innegabile che tu abbia compiuto notevoli progressi in un lasso di tempo assai breve, dapprima prevedendo il momento esatto dell'attacco avversario, ed in seguito individuando anche il tipo di attacco che la numero 1 intendeva sferrare. Ti stai avvicinando pian piano alla meta, manca solo un gradino ormai, un passo ulteriore, e l'ambizioso obbiettivo che ti eri posta quando hai formulato la tua richiesta all'uomo in nero sarà finalmente a portata di mano.

Con questa consapevolezza ti prepari nuovamente ad affrontare Serena. La tua concentrazione è massima, tutti i tuoi sensi sono tesi all'estremo. Sei al massimo delle tue capacità, non potresti raggiungere un livello più alto di concentrazione nemmeno se lo volessi. Se ci provassi, hai la sensazione che probabilmente il tuo cervello friggerebbe per lo sforzo eccessivo.

E' a questo punto, ed in questo stato, che esorti la tua avversaria a farsi nuovamente avanti, e Serena non si fa ovviamente pregare. La numero 1 lancia un nuovo attacco contro di te. Come prima, grazie alle fluttuazioni del suo yoki ed alle variazioni del suo respiro (udire il battico cardiaco di Serena ti risulta comunque impossibile) individui con precisione il momento in cui il suo corpo inizia a muoversi, poi, improvvisamente, accade qualcosa di inaspettato..... per alcuni istanti, tutto, intorno a te, sembra muoversi al rallentatore, come se qualcosa avesse di colpo rallentato lo scorrere del tempo. Ma non è così. Intorno a te non è cambiato nulla, è la tua percezione del tempo a risultare alterata, per effetto collaterale dell'enorme livello di concentrazione che hai raggiunto. Focalizzando ogni risorsa unicamente sulla percezione dei flussi di yoki, e del respiro, della tua avversaria, ed escludendo qualsiasi altro stimolo sensoriale, la tua mente ha potuto lavorare molto più velocemente del normale, e ciò è risultato in una percezione alterata dello scorrere del tempo.

Chiaramente, tutto questo non dura che pochi istanti in termini di tempo reale, anche se la tua percezione dilatata ti consente di viverlo come un tempo più lungo. Comunque, la cosa importante è che in quel minuscolo lasso di tempo realizzi che riesci a leggerli! I flussi di yoki nel corpo di Serena, che sin quì hai fatto fatica a percepire, li stai leggendo chiaramente! La qualità, l'estensione, la direzione che prende.......tutto! Lo yoki di Serena ti sta dicendo tutto quello che devi sapere per difenderti dal suo attacco. Si sposta verso la parte inferiore del corpo. Si concentra in modo particolare nella gamba destra. L'arto si muove. Traiettoria orizzontale. Questo ti è sufficiente per comprendere: Serena sta attaccando nuovamente il tuo fianco sinistro con un calcio, una replica esatta dell'attacco precedente.

Ce l'hai fatta! Questa volta sai esattamente dove e come la tua versaria intende colpirti. Ma..... riuscirai ad evitare il colpo?


Turnazione:
- Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
06-12-2011, 12:28 PM
Messaggio: #17
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
La concentrazione di Kaira era tale che il tempo sembrava aver rallentato mentre la guerriera si rendeva improvviamente conto di riucire a capire lo yoki di Serena. Le fluttuazioni finalmente avevano un senso, Kaira riusciva a cogliere ogni movimento di Serena. Era come se un nuovo mondo le i fosse spalancato davanti.

"E' questo ciò che si prova a vedere?"

Lo yoki di Serena era chiaro. L'attacco sarebbe stato un calcio circolare al fianco sinistro. Kaira lo percepiva chiaramente, molto più chiaramente di quanto avrebbe fatto con l'udito. Kaira si mosse per bloccare il colpo, dopotutto bloccare è più facile che schivare.
Kaira postò il peso sulla gamba sinistra e abbassò il braccio sinistro a coprire il fianco, il gomito vero il basso e l'avambraccio piegato. Contemporaneamente, la mano destra lasciò l'impugnatura della spada e si portò al livello del fianco sinistro, più avanti rispetto all'altro braccio, il palmo aperto a ricevere l'impatto della tibia di Serena mentre il braccio sinistro avrebbe assorbito l'impatto del piede.






Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Lividi sui fianchi
Stato Psicologico: Mente sgombra, concentrazione massima focalizzata sullo Yoki di Serena
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva - concentrata su Serena)
13-12-2011, 10:59 PM
Messaggio: #18
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Sei riuscita a "leggere" l'attacco di Serena. Adesso il problema è riuscire ad evitarlo. Mentre ancora hai la sensazione che tutto intorno a te si muova al rallentatore, per effetto collaterale dell'enorme livello di concentrazione che hai raggiunto, la tua mente "potenziata" impartisce al tuo corpo gli ordini necessari per poter reagire in modo efficace all'offensiva della numero 1. Eppure, malgrado la strategia difensiva sia delineata in pochi attimi, il tuo corpo non riesce a reagire con altrettanta rapidità, e anche quando lo fa sembra anch'esso muoversi al rallentatore, come tutto il resto.

Alla fine, dopo un tempo che ti pare abbastanza lungo (anche se in realtà non è passato più d'un secondo), il calcio di Serena di colpisce prima che la tua guardia sia in posizione. Il braccio sinistro riesce effettivamente ad intercettare il piede di serena, ma la mano destra non fa in tempo ad accorrere in supporto, e così la violenza del calcio viene solo attutita, ma resta comunque sufficiente a sbilanciarti un'altra volta. Il colpo subito ti fa inoltre perdere la concentrazione, ed in quel momento l'effetto di rallentamento del tempo che hai sin quì sperimentato scompare, e tutto ritorna a muoversi a velocità normale (o meglio, sei tu che ora hai di nuovo la reale percezione dello scorrere del tempo).

Ma non è ancora finita. Fai appena in tempo a riguadagnare l'equilibrio, che Serena ti sferra un'altro attacco, che stavolta non riesci minimamente a prevedere. Con la consueta incredibile rapidità, la numero 1 fa una piroetta su se stessa, e ti rifila un altro potente calcio che ti centra sulla tempia destra, con violenza tale a farti finire rovinosamente a terra. A quel punto, Serena si ferma e ritorna al suo posto come se niente fosse.

"Riprova!"

E' la voce dell'uomo in nero quella che senti, mentre cerchi di riprenderti dal colpo subito. Ti eri quasi dimenticata della sua presenza, concentrata com'eri su Serena, ma lui invece non ti ha tolto gli occhi di dosso nemmeno per un instante. Vuole che tenti un'altra volta di prevedere il prossimo attacco di Serena. Evidentemente si è accorto che qualcosa è cambiato, rispetto a prima...


Turnazione:
- Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
14-12-2011, 08:36 PM
Messaggio: #19
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
Kaira non era riuscita a muoversi in tempo, di conseguenza non riuscì a parare correttamente. Il colpo, sebbene non fosse andato completamente a segno, fu sufficiente a far deconcentrare Kaira che subì il secondo attacco finendo a terra.
Fu a quel punto che l'uomo in nero esortò Kaira a provare di nuovo.

Kaira si rialzò e aspettò qualche istante che le passasse lo stordimento dovuto al colpo. Nel frattempo ripose la spada, che aveva tenuto in mano sin dall'inizio, nel sostegno dietro la schiena. Visto che, a quanto pareva, Serena si sarebbe limitata solo ad attacchi senz'armi, la claymore sarebbe stata più che altro un impiccio.

Quando si fu ripresa, Kaira tornò a concentrarsi. Ormai sapeva cosa doveva fare, cosa doveva percepire per riuscire nel suo intento, quindi si concentrò per raggiungere di nuovo lo stato mentale in cui prima era riuscita a percepire i movimenti di Serena, preparandosi per parare il nuovo attacco. Sapeva che l'uomo in nero, con tutta probabilità, non aveva una pazienza illimitata, quindi era ferma intenzione di Kaira dimostrare di essere all'altezza del compito che si era prefissata.

"Stavolta non fallirò."






Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: Lividi sui fianchi e sulla tempia
Stato Psicologico: Determinata a riuscire, concentrata sullo yoki di Serena
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva - concentrata su Serena)
20-12-2011, 11:31 AM
Messaggio: #20
Kaira [Targul] Lettura dello Yoki
L'ultimo attacco di Serena ti ha colta alla sprovvista, e hai accusato il colpo finendo a terra. Ti rialzi dopo qualche secondo, ancora un pò stordita, ma comunque determinata a non arrenderti.

Appena ti sei ripresa ti appresti a sfidare di nuovo la rapidità della numero 1, ma prima decidi di riporre la tua spada. La pesante Claymore ti sarebbe indispensabile se ti dovessi difendere dai colpi della lama di Serena, ma dal momento che la tua avversaria invece si limita ad attaccarti a mani nude, allora la tua arma probabilmente ti è solo d'intralcio. Anche perchè, in fin dei conti, il tuo compito quì non è combattere contro la numero 1, ma solo riuscire ad evitare uno dei suoi attacchi dopo averne previsto la direzione.

Una volta pronta, torni nuovamente a concentrarti intensamente. Il tuo scopo è raggiungere nuovamente quel particolare stato mentale che ti ha permesso, poc'anzi, di predire il calcio che Serena ti ha sferrato contro il fianco sinistro, anche se poi alla fine non sei comunque riuscita nè ad evaderlo nè a bloccarlo completamente.

Dopo qualche minuto di intenso sforzo mentale finalmente riesci nel tuo intento, e la tua mente torna a sperimentare quell'effetto di dilatazione temporale che hai provato prima. Appena in tempo, oserei dire, perchè proprio in quel frangente Serena decide di passare nuovamente all'attacco.

Di nuovo, riesci a leggere i flussi di yoki della tua avversaria, e tramite essi, a predire i suoi movimenti, scoprendo che questa volta la numero 1 ha deciso di lasciar perdere gli attacchi sui fianchi per optare invece per l'assalto frontale, probabilmente agevolata dal fatto di non dover più prestare attenzione ai movimenti della tua spada. Dopo essersi avvicinata a te, Serena sta per colpirti con l'ennesimo calcio, questa volta in pieno addome. Questo lo sai, perchè lo hai dedotto leggendo i suoi movimenti, ma ancora una volta, si tratta di vedere se dalla teoria del prevedere il movimento dell'avversaria riuscirai effettivamente a passare alla pratica dell'evitarlo...



Turnazione:
- Targul
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)