Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La Trilogia del Cornetto di Edgar Wright
09-02-2014, 01:26 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-02-2014 01:32 AM da Orphan.)
Messaggio: #1
Video La Trilogia del Cornetto di Edgar Wright
La Trilogia del Cornetto 


[Immagine: cornetto-trilogy.jpg?1385427777]


La Trilogia del Cornetto (The Three Flavours Cornetto Trilogy in lingua originale, nota anche come Blood and Ice Cream trilogy) è una serie di film diretti dal regista inglese Edgar Wright, da lui pure scritta a quattro mani assieme al collega Simon Pegg, il quale riveste sempre i panni del personaggio principale, in coppia col co-protagonista Nick Frost. Già il nome stesso della trilogia (che è una citazione alla trilogia Tre Colori di Krzysztof Kieslowski) fa intuire che questi tre film non sono esattamente "ordinari", sono infatti tre film indipendenti tra loro ma che s'immergono in tre grandi generi e riescono con successo a mescolare insieme più tipi d'atmosfera - nonostante il cuore che batta in ogni film sia quello della commedia -  lasciando dimostrare, tra citazioni e regia, come Wright sia un giovane cresciuto a pane a cinema.
Chi cerca un po' troverà spesso i tre film tra i meno visti dal pubblico ed i più apprezzati dalla critica negli anni in cui sono rispettivamente usciti. Wright si è infatti dimostrato capace di costruirsi un solido, seppur poco vasto, fandom, con tanto di registi famosi quali Quentin Tarantino, George Romero e Peter Jackson, il quale - divenuto in seguito amico del regista e dei due protagonisti delle pellicole - ha pure chiesto di fare un cameo assieme alla bravissima Cate Blanchett (Galadriel in Il Signore degli Anelli). Pure Stephen King ha detto la sua, siccome il primo film si tuffa nel genere horror, e rientra anche lui tra quelli che l'ha definito un cult fin dall'inizio.
Cult o meno, successo critico o meno (per chi sente sempre il bisogno di sapere il parere della critica per farsi dare una spintarella nelle decisioni, ed a questo devo gli ultimi righi scritti qua sopra, i film hanno rispettivamente ottenuto su Rotten Tomatoes un punteggio di: 91%, 91%, 89%) resta il fatto che i tre film sono altrettanto famosi per essere stati generalmente snobbati, in particolar modo nel nostro paese. Non ne avete mai sentito parlare nonostante nutriate un certo interesse per il cinema? E' perfettamente normale, infatti il trattamento riservato in Italia alle pellicole di Edgar Wirght rasenta il bullismo: il primo film è uscito direttamente in DVD, con un nome rielaborato nella nostra lingua così brutto da far desistere dal vederlo (Shaun of the Dead, che diventa un poco invitante L'alba dei morti dementi), gli altri film sono rimasti in programmazione per una settimana con un paio di proiezioni al giorno - o anche una sola - ad orari impossibili. O forse anche in periodi poveri di pubblico, come il mese di agosto, famosissimo per la sua affluenza nei cinema. I tre film della Trilogia del Cornetto hanno questo nome giocoso poiché in ogni pellicola fa capolino un cornetto gelato il cui colore dell'incarto ricorda - per quanto un colore possa farlo - il genere principale in cui il film s'immerge. Essendo prima di tutto dei film comici, ognuno ironizza sul genere che porta sullo schermo, tuttavia essi restano dei film con una loro precisa identità, non sono "una riuscita parodia del film x o y".
In ordine di esordio nelle sale:
 
 
Shaun of the Dead (L'alba dei morti dementi, 2004): il cornetto che lo rappresenta è quello alla fragola, e l'incarto rosso simboleggia il sangue. Il genere con cui gioca il primo film è infatti l'horror, quello con tanto di zombie.
  
 • Hot Fuzz ( " , 2006): è rappresentato dal cornetto alla vaniglia, l'incarto blu ricorda quello delle divise della forza di polizia. Questo film si trova in mezzo al cinema d'azione esagerato, tipo di stampo americano,  ed il thriller/giallo.
   
The World's End (La fine del mondo, 2013): il suo cornetto è quello al pistacchio, poiché il verde è il colore che è associato per eccellenza agli extra-terrestri. Il genere che caratterizza quest'ultimo film è quindi quello della fantascienza, quella vecchio stampo in cui la storia stessa può essere vista coma una metafora, in cui c'è sotto la morale. Personalmente lo trovo il più riuscito dei tre, la regia e la capacità di alternarsi con i diversi tipi di atmosfera si è ormai ulteriormente affinata, ed è quello che sotto la scorza comica di tutti e tre i film nasconde un cuore malinconico.
 
  
Le pellicole, come prima detto, sono tutte e tre scollegate. Simon Pegg e Nick Frost sono sempre i due protagonisti, ma interpretano sempre personaggi diversi in storie differenti, ed anche altri attori secondari si scambiano i ruoli, se ricompaiono. Ci sono vari dettagli in comune, come il fatto che le storie si svolgano sempre in piccole cittadine inglesi, in un modo o nell'altro spunta sempre fuori un pub e nella cittadina c'è sempre un vecchio strambo (che in realtà tanto strambo non è) e così via.
 
Qualcuno ha mai visto o sentito parlare di qualcuno di questi film di Edgar Wright? 
Il regista, tra parentesi, è anche quello che ha diretto il nerdosissimo adattamento di Scott Pilgrim vs. The World e dirigerà il film della Marvel su Ant-Man, che sceneggerà anche in parte.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
17-02-2014, 04:26 AM
Messaggio: #2
RE: La Trilogia del Cornetto di Edgar Wright
Orphan, premetto che ho letto questa discussione appena l'hai postata, ma non avendo mai visto "La Fine del Mondo", non ho commentato... FINORA.

Cioè, nelle scene di combattimento ho tipo riso e basta. E apprezzato. Questa regista è GENIALE, tralasciando "Paul", che mi ha fatto spaccare dalle risate, Hot Fuzz l'avevo già super apprezzato, un pò meno Shaun of Dead, ma ora che li ho visti tutti e tre...

TI RINGRAZIO. Se non fosse stato per il tuo Thread, non mi sarei mai incuriosito a vedere The World's End; o magari sì, ma chissà tra quanto. Davvero, grazie. Ho riso come un deficiente. xD

[Immagine: Lightening11.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-02-2014, 01:04 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-02-2014 01:05 AM da Orphan.)
Messaggio: #3
RE: La Trilogia del Cornetto di Edgar Wright
Felicissimo di sentirtelo dire, Vick! Edgar Wright è uno dei registi che preferisco, ma dovrei dire anche sceneggiatore, visto che la trilogia nasce dalla sua testa e da quella di Simon Pegg. Nei film, in particolare l'ultimo, dimostra si sapersela cavare perfettamente con tutti registri stilistici, infatti sono proprio curioso di vedere come se la caverà col film della Marvel che arriverà nel 2015.
E, sì, le scene d'azione dell'ultimo film sono folli davvero XD

Spero che il cofanetto dell'intera trilogia esca anche in Italia, ma inizio a pensare che non arriverà a causa del limitato pubblico. Per curiosità, tu quale hai preferito tra The Word's End e Hot Fuzz?

PS: Salvo fraintendimenti, Paul è scritto da Pegg e Frost, ma diretto da... non so chi, ma non da Wright XD
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-02-2014, 02:34 AM
Messaggio: #4
RE: La Trilogia del Cornetto di Edgar Wright
Non so... Hot Fuzz mi ha spaccato su certe scene finali, ma i combattimenti di The World's End... Sono da ufo! xD E anche il finale è molto bello xD Pensare che parte tutto per una cazzo di bevuta tra amici hahaha

[Immagine: Lightening11.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)