Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Le grandi delusioni degli anime
30-08-2014, 04:04 PM
Messaggio: #1
Le grandi delusioni degli anime
Il titolo spiega tutto.
Venghino, signori, venghino! Qui si riportano tutte quelle scene, momenti o addirittura interi anime/manga che ci hanno lasciato stupefatti in senso negativo.
E' un po' una contro-discussione a "Filosofia dei manga" e mi sembrava divertente ed imperdibile l'idea di crearla.

Dunque, inizio io. Riporterò solo alcuni esempi tra i più rilevanti nella mia più che modesta e vaga carriera da otaku.
Eviterò di riportare le trame, facilmente reperibili su internet.

Akuma no Riddle

Qualcosa di recente, sì, ma non per questo privo di pecche.
Ammetto che l'inizio mi era piaciuto : un po' il solito preludio ad una serie ricca di suspence e azione, ma con un tocco di originalità. Ebbene sì, decisi di fidarmi. La trama era carina, i personaggi tentennavano come caratterizzazione emotiva, ma col proseguire degli episodi ci si sarebbe aspettato di tutto. E così fu, fino ad un certo punto...
E non tralasciamo gli immensi punti interrogativi, tra i quali i più eclatanti : ma come cacchio fanno gli altri studenti a non rendersi conto che la loro scuola cade a pezzi giorno dopo giorno? Perché non si è parlato di più di tutti gli altri clan? Perché quel professore è tanto scemo da non indagare sul fatto che muoiono tutte le alunne della sua classe? Perché Haru sembra Nagisa di Strawberry Panic?
Domande senza risposta.

Kannazuki no Miko

L'ho visto un bel po' di tempo fa, quindi non ricordo bene molti dettagli.
Ma le impressioni che mi trasmise sono rimaste chiare e cristalline.
E niente, i protagonista è Souma, mica Chikane e Himeko!
Tutto girava attorno a lui, le due sacerdotesse sembravano solo due figure di contorno che servivano a fare un po' di fanservice. Non parliamo degli stereotipi, poi...

Mila e Shiro- Il sogno continua

Il completo caos. Una trama rieditata con aggiunte alluccinanti, personaggi antisonanti con la vecchia serie ed una Mila che, dopo aver avuto quel malanno al tendine d'Achille, diventa emo e coprotagonista. E già, perché oramai la protagonista è Glin, una pazzoide probabilmente figlia illegittima di Goku, orgoglio della sua nazione, la Cina (dove si ambientano le vicende). E' assurdo, assurdo! Molti personaggi rimangono nella penombra e alcuni compaiono nelle partite prima ancora di entrare in squadra ufficialmente! Le animazioni sono pessime, con numerosissimi errori di grafica, che tendono a peggiorare la reputazione di quest' "anime".
Un'accozzaglia di buon senso ed elementi aggiuntivi proprio strambi, come, citando un altro esempio, la relazione tra Mila e Shiro : semplice amicizia rassegnata. Waw, belle aspettative per la coppia più importante dell'opera.
Guardai questa serie solo per diletto, per condividere qualche nuova esperienza con un'amica (Eh sì, sono queste i nuovi brividi che tolgono il fiato!).
Ma, nonostante gli erroracci, ho voluto molto bene a questa cosa strana, forse per alcuni piccoli piccini insegnamenti, forse perché ho riso tantissimo agli strafalcioni che capitavano in ogni puntata.

Per alleggerire l'atmosfera creatasi, posterò qualche screen-shot dell'anime sopra citato (no, non preoccupatevi, non spoilererà un bel niente qualora voleste vederlo, pffffahahah!).
Buone risate :


A voi la parola.

[Immagine: ninfa_rimpicciolita.png]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-08-2014, 05:06 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 30-08-2014 05:10 PM da Lachesi.)
Messaggio: #2
RE: Le grandi delusioni degli anime
Uhm, per ora mi viene in mente solo "C the Money of Soul and Possibility Control" (titolo semplice, semplice) ma ammetto che non posso esprimermi completamente perché ho visto solo due o tre puntate .-. 


Vi copio la trama da wiki che tanto non si capisce niente:


Il fatto che mi abbia convinta a smettere di guardarlo dopo appena due puntate (o forse tre, non ricordo onestamente) credo possa dire tanto; in questi episodi ho visto solo difetti, la trama è carina ma non mi coinvolge, le animazioni sono belle ma alla fine non hanno niente di speciale. Provano a creare qualcosa di atipico e originale ma in questo modo non fanno altro che riprendere cose già viste e che onestamente sono stanca di vedere.
Non parlo solo di grafica, di come propongono i personaggi, sembrano fatti con gli stampini, sono banali e anche se la trama sembrava interessante lo svolgimento mi ha reso la cosa pesante.
E certo, avrò visto solo tre episodi, ma contando che la serie è composta solo da 11 episodi... Mi aspettavo che lo svolgimento fosse più decente. 
Per altro una cosa che mi ha fatta impazzire è stato quando un personaggio, già informato delle cose, si mette a ricapitolare tutto per più di metà puntata; il modo in cui spiegano le dinamiche di questo mondo alternativo è imbarazzante.
Il protagonista non sa NULLA e sembra apprendere le cose per osmosi, arriva questa che sa tutto e non fa altro che ripeterti dunque le cose delle puntate precedenti. Pensandolo.
E' come se, io, che conosco il funzionamento di un computer portatile dicessi "Questo è un computer portatile, ovvero è predisposto per essere trasportato a mano, ingombro contenuto, lo schermo e la tastiera fan parte di un'unica struttura. Questo tasto serve per l'accensione, questo è il mouse, questa è la tastiera qwerty ecc"
Ora, che senso ha. E non dura poco come scena.

Un'altra cosa insopportabile era questo personaggi: masasaki. Non si capisce cos'è, non si capisce che problemi abbia e perché possa comparire a muzzo ovunque, sembra sia stato messo lì e creato in quel modo per essere un pagliaccio che dovrebbe imitare, non lo so, il cappellaio matto? Che ora va tanto di moda. 

[Immagine: 118413.jpg]

E poi boh in realtà gli occhi di sto coso sono diversi e di due colori in entrambi ma qui sembra averli normali

E niente... L'ho lasciato lì, forse mi son persa un capolavoro ma onestamente non voglio provarci di nuovo. Per convincermi a demordere così ce ne vuole, eh

[Immagine: tumblr_nwk6rtcmjP1uhzkrko1_1280.gif]
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
20-10-2014, 10:57 PM
Messaggio: #3
RE: Le grandi delusioni degli anime
Il finale della serie di Cowboy Bebop!


Un finale così lasciato in maniera incompleta, non si può proprio!
Non si capisce niente di quelle che ne sarà di personaggi e del seguito.



Per questo come altri Fan, consideriamo il vero finale quello del film.


Lei l'arma finale ( finale anime)


Fosse stato come il finale del manga.
Ricalcato in così malo modo.

Gantz (anime)

Uno dei più grandi manga di fantascienza che sia mai stato fatto, lo hanno reso un anime così scadente?


Neon Genesis Evangelion

Finale della serie e del film del 1999.

Psicologia troppo contorta, mischiata alla religione cristiana ed a vecchio testamento ebraico.
Almeno nel manga, un vero è proprio chiarimento c'è stato.

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)