Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
QUEST Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
04-07-2017, 11:27 AM
Messaggio: #1
Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Lo Yoma di Monte Pablo
Una guerriera alle prese con una tipica giornata di lavoro...

Sul confine che separa Staph e Toulouse si erge una catena montuosa la cui vetta più alta, il Monte Pablo, da il nome all'intero distretto. In netto contrasto con le aride distese dell'est si tratta di un territorio ricco di foreste e, cosa più importante, di giacimenti diamantiferi che lo hanno reso strategico dal punto di vista economico. Nell'area sono presenti numerosi villaggi di minatori attirati in questa zona dal desiderio di sfruttare le ricchezze della regione, e proprio in uno di questi, Byzel, si è stabilita la guerriera dell'Organizzazione incaricata di mantenere la pace nel distretto...

Nake
Tornata dalla tua missione nel deserto assieme a Diana, sei stata promossa al rango di guerriera numero 39, e di conseguenza ti sei trasferita in questo che è il tuo nuovo distretto di competenza, almeno per il momento. Nello specifico, ti sei stabilita in una stamberga abbandonata alla periferia di un villaggio di minatori chiamato Byzel. E' una dimora sporca, misera, infestata dagli scarafaggi e con alcuni buchi sul tetto dai quali piove dentro, ma se non altro è isolata, silenziosa, assomiglia ad una casa, ed è tua (o almeno, nessun altro è venuto a reclamarla). Sei qui già da una due settimane, e per ora non è successo nulla di interessante che richiedesse le tue capacità fuori dal comune. Gli abitanti del villaggio sono consapevoli della tua presenza ma paiono decisi a non infastidirti, dato che evitano accuratamente di avvicinarsi a meno di 500 metri dalla stamberga. Cosa che probabilmente a te fa piacere. Comunque, finora il tuo è stato un soggiorno tranquillo e forse anche un po' noioso, e le uniche battaglie che hai combattuto sono state quelle contro gli insetti. 
Tutto questo finché, un mattino, vieni svegliata da un grido di donna proveniente dal villaggio....


Turnazione:
- Nake
- Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-07-2017, 03:41 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-07-2017 04:45 PM da Narball88.)
Messaggio: #2
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Erano ormai passate due settimane da quando Nake aveva lasciato le aride terre desertiche di Staph per stabilirsi nel nuovo distretto a lei assegnatogli. Stavolta il luogo era di gran lunga molto più apprezzato dalle due compagne. Blanca potè stabilirsi in cima ad una grossa quercia, dal quale poteva scorgere vaste aree per planare. Ora la piumata poteva procacciarsi un cibo molto più variegato dei soliti rettili e in breve tempo il suo piumaggio prese un colorito molto più lucido e pareva sicuramente molto più a suo agio. La guerriera invece, si stabilì in un vecchio rudere abbandonato non molto distante. Il rudere si presentava sporco ed infestato dagli insetti. Avrebbe voluto dedicarsi a sistemarlo per renderlo un pò più vivibile ma si dedico a ripulirne giusto una piccola parte, dove tra due vecchie trave e un perno sul muro, stese il vecchio mantello che si portò con sè dalla precedente missione. Di fianco al giaciglio improvvisato (tipo amaca legato in tre punti) vi era una vecchia finestra rotta che faceva filtrare la luce esterna insieme ad una piacevole ventata di aria pulita proveniente dall'esterno. Da quando si trasferì in questo luogo Nake e Blanca, passarono il tempo a girare tra quelle terre boschive e le montagne, cercando di conoscere quello che sarebbe stato il loro nuovo terreno di caccia, tra piente, animali, ripari naturali...provò a cercare se vi era presenza anche di Yoma ma per fortuna pareva non ve ne fossero. Nake non sembrava curarsi della popolazione locale e il fatto che la cosa pareva reciproca, non fu difficile per lei accasarsi senza troppe seccature. Tra una battuta esplorativa ed un altra, le giornate parevano passare tranquille e piacevoli, fatta esclusione per le ore di sonno... nemmeno qui il sonno di Nake sembrava conciliarsi piacevolmente...
Un paio di occhi gialli, uno stridio e poi, una corsa senza fine per sfuggire a quell'ombra... brusii come parole che per Nache parevano ancora incomprensibili... Paure nascoste che sembravano non smettere di tormentarla... poi un urlo femminile la tirò via da quell'incubo ormai ricorrente.
"Dannazione... Sembra non voler smettere di tormentarmi... quando finirà..."
La guerriera si posò una mano sul viso.
"Delle urla dal villaggio... potrebbe essere qualunque cosa, magari non sono nemmeno cose che dovrebbero riguardare me o tanto meno una "guerriera mezzademone"... spero non siano rogne... oggi potrei finalmente dedicarmi a dare una sistemata a questa catapecchia...."
Nake si avvicinò un amano alla bocca mentre spalancava le sue fauci in una lunga sbadigliata, per poi voltare il suo sguardo oltre la finestra verso il villaggio... iniziò a sondare in direzione del villaggio con la sua percezione.
"Le continue ronde in questi giorni potrebbero aver migliorato la mia percezione... chissà se da questa distanza... forse sto osando troppo, ma voglio provare..."
Nache chiuse gli occhi, mentre provava ad isolarsi completamente dai rumori circostanti e dai brusii... la sua concentrazione era interamente volta alla percezione di anche la più piccola delle tracce di Yoki se mai ce ne fossero state in quella direzione.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: Impaurita dall'ennesimo incubo. Concentrata sulla percezione.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva) verso il villaggio. 


Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-07-2017, 05:32 PM
Messaggio: #3
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Nake si concentra e focalizza la sua percezione in direzione del villaggio alla ricerca di una qualche emanazione di yoki, senza però individuarne alcuna. O non c'è nessun mostro dalle pessime abitudini alimentari in zona, oppure c'era ma se l'è già svignata da un pezzo.

Qualcosa tuttavia deve essere accaduto, lì a Byzel, almeno a giudicare dal crescente trambusto che, a dispetto della distanza, le giunge alle orecchie trasportato dal vento. Anche Blanca dopo un po' fa sentire il suo richiamo, come se volesse attirare l'attenzione della sua padrona...
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-07-2017, 08:25 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-07-2017 10:50 AM da Narball88.)
Messaggio: #4
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
"niente... non avverto nulla..."
Nake riaprii gli occhi mentre alle orecchie gli giunse un trambusto sempre più crescente provenire dal villaggio... poi lo stridio di Blanca pareva le confermarle che qualcosa non andava... l'istinto di un animale raramente si sbaglia se si tratta di avvertire un pericolo non c'era molto tempo da perderci a rimuginarci sopra...
La mezzademone afferrò l'armatura, la spada e a passo svelto sarebbe sbucata fuori dal rudere. Avrebbe scelto di uscire dal lato opposto rispetto alla direzione di origine del trambusto per poi nascondersi dietro un grosso cespuglio, albero o roccia che potesse sembragli più idonea allo scopo, abbastanza lontana da poter essere individuata facilmente e allo stesso tempo abbastanza vicina da poter vedere e sentire i discorsi degli umani se si fossero avvicinati alla casa. Se si fossero presentati avrebbe utilizzato la percezione dello Yoki verso la loro direzione per stanare un probabile Yoma mescolato fra loro.
"Se si tratta di uno Yoma, sicuramente verranno quì a cercarmi... sanno dove mi trovo ma preferirei non doverci avere discussioni... piuttosto mi prude una domanda... naturalmente noi guerriere non lavoriamo se non sotto compenso e non son sicura che l'organizzazione mi abbia mandato qui per uccidere tutti gli Yoma che vedo... se vi è di mezzo un incarico però non potrò tirarmi indietro... sarà il caso che mi avvicini al villaggio alla ricerca di un uomo in nero o di un accolito nel caso si tratti di questo... se così non fosse non c'è alcun motivo per cui debba darmi a questa battuta di caccia ne tanto meno dar sentore all'organizzazione che sono sparita dalla mia area senza motivo".



Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: Preoccupata per il brutto impiccio. Speranzosa che gli umani non si avvicinino e che si tratti di tutt'altro che di uno Yoma. Guardinga e con le orecchie tese per capire se le sue preoccupazioni sono sensate o meno.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva) verso la casa (ma solo se si presentano gli umani alla sua porta).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-07-2017, 02:47 PM
Messaggio: #5
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Chiedo scusa per il ritardo. Problemi personali. ^^'


Nake prende il suo equipaggiamento e sguscia fuori dalla stamberga per andare ad acquattarsi dietro un cespuglio all'esterno. Dal suo nascondiglio improvvisato tiene d'occhio la situazione del villaggio, e dopo un po' nota un gruppetto di tre uomini sulla trentina che si muovono nella sua direzione. 

I tre, ignari della posizione della guerriera, si avvicinano guardinghi alla catapecchia (pur rimanendo ad almeno venti metri di distanza dall'edificio), dopodiché rimangono fermi per alcuni minuti a tirarsi gomitate l'un l'altro per tentare presumibilmente di decidere chi di loro dovesse farsi avanti. Finalmente, il più coraggioso dei tre si decide ad avvicinarsi e a bussare alla porta. Nel frattempo, Nake ha potuto esaminare attentamente i tre individui, sia con la vista che con la percezione dello yoki, ed è sicura che nessuno di loro sia uno Yoma. 

Che farà Nake? Renderà nota la sua presenza, o farà finta di essere assente?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-07-2017, 11:47 PM
Messaggio: #6
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
"Come sospettavo... Blanca mi ha avvertito del fatto che degli umani si stavano avvicinando... e tra di loro non vi è uno Yoma... ma dubito fortemente si siano avvicinati a me se non si trattasse di quello e le urla sono la conferma..."

Nake avrebbe osservato gli uomini sgomitarsi per decidere chi si dovesse avvicinare alla casa intimoriti dal fatto di poterle parlare.


"Non mancano di coraggio vedo... comunque non sono affari che mi riguardano... l'unica cosa di cui mi devo accertare è se vi è o no uno degli uomini in nero o chi ne fa le veci al villaggio... se non ci fosse potrei decidere di non occuparmene subito... fintanto che non ho un ordine diretto non sono tenuta ad intervenire..."

La guerriera alzò lo sguardo verso l'alto.


"E' mattino... così vestita mi riconoscerebbero subito e anche se mi mettessi la tunica da viandante del deserto la situazione non sarebbe differente... ma forse... col fatto che la popolazione è stata attaccata la maggior parte di loro potrebbe decidere di rintanarsi nelle proprie case... a quel punto potrei provare a muovermi fra o tetti acquattata.... se procedo a piedi scalzi forse non mi noteranno. Spero di trovarlo... perchè in caso contrario non ho ben chiaro come potrei comportarmi... devo procedere un passo alla volta..."

Nake avrebbe atteso le reazioni degli uomini alla sua assenza e quando avessero deciso di allontanarsi si sarebbe spostata da li. Avrebbe iniziato ad ispezionare dall'esterno il villaggio in cerca di un tetto dove arrampicarsi, magari vicino ad un albero facendo attenzione a non farsi notare da possibili umani affacciati dalle case e/o a passeggio nelle strade. Qual'ora avesse notato un uomo in nero avrebbe deciso come farsi viva.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: Riflessiva. Si prepara per avvicinarsi al villaggio.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva) lungo il suo raggio visivo
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-07-2017, 10:28 AM
Messaggio: #7
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Nake decide di fingersi assente, e rimane nascosta ad osservare le reazioni dei tre uomini. 

Ignaro di questo fatto l'uomo che ha bussato alla porta della stamberga, non ricevendo alcuna risposta, bussa una seconda volta. Non ottenendo ancora risultati, bussa una terza volta, dopodiché decide di provare a sbirciare all'interno da una finestra rotta. Non trovando alcuna traccia della guerriera l'uomo si gratta la testa con fare perplesso, quindi ritorna dai suoi compari. I tre uomini confabulano tra loro per qualche secondo, prima di rassegnarsi a tornare al villaggio. 

Una volta assicuratasi che gli uomini se ne sono andati, Nake abbandona finalmente il suo nascondiglio. Quindi, facendo del suo meglio per non essere vista dalla popolazione, la numero 39 si dirige a sua volta al villaggio ed inizia ad aggirarsi guardinga per l'abitato alla ricerca di un emissario di Staph al quale chiedere istruzioni sul da farsi. 

Fortunatamente, l'attenzione dei civili è focalizzata verso una specifica area dell'abitato (probabilmente il punto di origine del grido udito dalla guerriera), e così Nake riesce a non farsi notare nel suo girovagare. La guerriera non riesce ad individuare il contatto dell'Organizzazione che sta cercando, però individua qualcos'altro: ad un tratto infatti, per alcuni istanti, Nake percepisce una emanazione di yoki che sembra provenire dal limitare del bosco che cresce oltre il lato opposto del villaggio (opposto rispetto alla posizione della sua baracca). La presenza reca chiaramente "l'impronta" caratteristica degli Yoma, ma svanisce subito. Probabilmente si è spostata oltre il raggio di percezione della guerriera. 

Che cosa intende fare Nake, adesso?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-07-2017, 08:41 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-07-2017 04:52 PM da Narball88.)
Messaggio: #8
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Nake osserva con totale indifferenza l'umano che si presento all'uscio del suo rifugio e nonostante il suo ripetuto bussare, la guerriera non si sarebbe scomodata nel fare gli onori di casa.
Appena si allontanarono Nake prese a girare furtivamente per il villaggio il cerca dell'uomo in nero... ma invano...
"Come temevo... non lo trovo... forse l'organizzazione non è al corrente di questa situazion..."
Improvvisamente i suoi pensieri vengono scossi da un emanazione in lontananza... l'impronta della emissione era chiara... si trattava dello Yoma...
"Al diavolo... un problema per volta..."
Senza pensarci due volte, Nake si osserva intorno per riprendersi a muoversi. avrebbe sfruttato la distrazione generale, le ombre degli edifici e ogni possibile copertura fisica (calessi, sacchi, casse, barili e altro, tenendo la stessa attenzione posta fin'ora per dirigersi in direzione della fonte dello Yoki con l'obbiettivo di cercare delle tracce del passaggio dello Yoma, facendo particolare attenzione a possibili impronte, macchie di sangue (semmai si fosse trascinato appresso qualche traccia del precedente banchetto), e Yoki residuo semmai ne fosse riuscita a percepirne, considerato il lasso di tempo relativamente breve dal suo passaggio. Nake per il momento non si sarebbe fiondata a stanarlo ma... si sarebbe limitata a raccogliere dei buoni indizi finchè erano ancora freschi. Qual'ora individuasse lo Yoma, avrebbe fatto il possibile per non farsi notare neanche da lui.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: Riflessiva e incuriosita dalla nuova scoperta.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva) in direzione della zona dove ha percepito lo Yoma. Giunta sul posto avrebbe sondato l'area attorno a lei e poi si sarebbe concentrata su eventuali impronte fresche o tracce del passaggio dello Yoma.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
15-07-2017, 04:30 PM
Messaggio: #9
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Individuata la presenza di uno Yoma, Nake si muove furtiva alla ricerca di tracce del suo passaggio. E, ad un esame attento, riesce effettivamente ad individuarne alcune. Nello specifico si tratta di una scia di impronte, piuttosto distanziate le une dalle altre, di piedi artigliati rimaste impresse sul terreno reso umido dalla pioggia caduta durante la notte, che guida la guerriera fino al margine della foresta, dove però si interrompe bruscamente dopo alcuni metri li dove la vegetazione inizia a farsi più fitta. 
Concentrandosi, Nake è tuttavia in grado di percepire per alcuni istanti una debole traccia di yoki residuo prima che questa scompaia del tutto, che sembra indicare in direzione nord-est. 

Che cosa farà a questo punto la guerriera? Proseguirà nella ricerca del demone, o tornerà sui suoi passi? 
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
17-07-2017, 09:52 PM
Messaggio: #10
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Nake si sarebbe diretta per cacciare indizi seguendo la scia di Yoki percepita un istante prima. Uscita dal villaggio si sarebbe accovacciata nel tentativo di studiare le orme e i segni del passaggio del demone... 

"Artigliate... sono sicuramente le sue... le tracce terminano qui.. e s[i]e le tracce sono sparite la soluzione può essere solo una... si è arrampicato per spostarsi saltando fra i rami degli alberi... devo capire se lo Yoma è in fuga e non si farà più vivo o se si sta solo nascondendo per tentare un altro attacco..."[/i]

Nake avrebbe osservato la corteccia dell'albero e se avesse trovato dei segni si sarebbe arrampicata fino a trovare un possibile ramo dove il demone potesse essersi posato in piedi su due zampe... Considerando che ha potuto sentire lo Yoki dello Yoma a lunga distanza le probabilità che si trovasse in cima all'albero sarebbe state basse. Comunque avrebbe continuato a sondare l'area con lo Yoki... prima in alto verso la cima dell'albero per precauzione e poi nella direzione dove i segni trovati sugli alberi le avrebbero fatto presupporre un possibile balzo... infatti nel caso ne avesse trovati avrebbe analizzato la direzione dei tagli degli artigli dei suoi probabili piedi per individuare la direzione del salto e capire se ha deciso di cambiare direzione per continuare a  girare attorno al villaggio o se si sarebbe inoltrato sempre di più verso la foresta per cambiare centro abitato.


"Per ora sarà il caso di non chiamare Blanca... non è ancora il momento... se lo Yoma avesse una buna capacità di balzo o addirittura delle ali come l'ultimo che ho affrontato con Diana... Blanca potrebbe essere in pericolo e inoltre le fronde molto fitte degli alberi non potrebbero comunque darle una buona visione dall'alto semmai la volessi tenere in distanza di sicurezza..."


Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: concentrata.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva). Prima in cima all'albero... poi verso la direzione dove si sarebbero visti i segni per individuarne la sua probabile direzione.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
20-07-2017, 05:25 PM
Messaggio: #11
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Nake si arrampica sul primo albero sul quale ha notato dei segni del passaggio dello Yoma. Da lì, guardandosi intorno, può notare altri segni sugli alberi vicini, cosa che sembra confermare la sua supposizione: Una volta raggiunta la foresta, lo Yoma si è spostato saltando da un albero all'altro, ecco perché non ci sono tracce sul terreno. 

Inoltre, la sua percezione dello yoki ad un tratto individua nuovamente la presenza del demone, sempre in direzione nord-est. Si trova proprio al limite del suo raggio di percezione, perciò la guerriera lo rileva a fatica, però il fatto che questa volta l'emanazione non scompaia dopo pochi istanti come era successo finora potrebbe stare a significare che lo Yoma è tornato sui suoi passi, e poi ha smesso di muoversi. 

Che cosa farà ora Nake?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
25-07-2017, 01:48 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 27-07-2017 06:03 PM da Narball88.)
Messaggio: #12
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
"Si è fermato... sembra che lo Yoma non sia interessato ad allontanarsi oltre..."
Nake posa la schiena sull'albero per riflettere.
"Attualmente non sono in missione... in circostanze normali, se avessi la possibilità di decidere, il mio istinto mi direbbe di fermi quì... Brandire la spada se non si è in pericolo di vita non solo è uno spreco di energie... ma è anche un opportunità in più donata alla morte per accogliermi tra le sue braccia... ma anche i migliori cacciatori hanno bisogno di pratica per acquisire la giusta esperienza... ancor di più quando si tratta di caccia grossa... Inoltre nell'ultimo scontro non ho potuto portare Blanca con me dentro la galleria... troppo angusta per lei... sarà anche rischioso ma... voglio assicurarmi che lei possa cavarsela... sarà la scelta giusta..?"
Nake accarezza la spada per un istante per poi decidersi risoluta.
"ma si questa sarà l'occasione per testare fino in fondo le mie capacità in uno scontro diretto contro uno Yoma e per Blanca un buon allenamento per imparar ad evitare il pericolo."
Nake alterà le corde vocali per poi emettere lo stridio di richiamo per blanca che l'avrebbe lasciata volare alta sopra gli alberi per poi percorrere la strada che la separava dallo Yoma. Sarebbe scesa a terra tenendo un passo agile ma silenzioso evitando sterpaglie secche e fogliame, prediligendo un tereno più consono per non fare rumore. Avrebbe sdfruttato la percezione dello Yoki per individuare e tenere sotto controllo gli spostamenti dello Yoma e qual'ora lo avesse individuato a vista si sarebbe preparata ad appostarsi per osservarlo e studiare una strategia.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: Determinata a stanare lo Yoma, pr fare una buona battuta di caccia. Preoccupata per Blanca, non avrebbe voluto chiamarla in una situazione come quella ma sente che è il caso per entrambe di mettersi alla prova.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva) verso la direzione dove lo Yoma pare essersi fermato.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
31-07-2017, 01:52 PM
Messaggio: #13
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Nake decide di dare la caccia al demone... con prudenza. Così, dopo aver emesso un richiamo per la sua inseparabile compagna Blanca, la guerriera scende dall'albero e avanza con passo felpato verso la posizione dello Yoma che le viene indicata dalla sua percezione dello yoki, prestando attenzione a non compiere azioni che possano inavvertitamente rivelare la sua presenza. 

Raggiungere lo Yoma non si rivela complicato, anche perché il mostro ha smesso di muoversi, e così dopo alcuni minuti di marcia Nake può acquattarsi dietro un cespuglio e da lì osservare il demone appollaiato a circa tre metri di altezza tra i rami di un albero a quaranta metri di distanza di fronte alla guerriera. 

In netto contrasto con il robusto Yoma alato affrontato da Nake nel deserto insieme a Diana questo demone appare smilzo, con braccia e gambe lunghe e affusolate, e così a vederlo non da l'idea di essere particolarmente forzuto.

Lo Yoma non sembra essere consapevole della presenza della guerriera, ancora, quindi la prima mossa di questo gioco spetterà a Nake. Che cosa farà la guerriera? 
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-08-2017, 09:49 AM
Messaggio: #14
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Osservandosi attorno con passo felpato Nake avrebbe scorso lo Yoma tra i rami di un albero. La situazione pareva volgere a suo vantaggio per un attacco a sorpresa ma... come avrebbe potuto raggiungerlo senza rischiare troppo. 
"Non sembra robusto come quello dell'ultima volta ma... non ho alcuna intenzione di prenderlo sotto gamba... l'unica cosa da fare ora è trovare un modo per farlo scendere da li... ma non voglio sprecare l'effetto sorpresa..."
Nake, senza farsi notare, avrebbe fatto cenno a blanca con un semplice gesto della mano di posarsi e attendere su di un ramo lontano dallo Yoma. Poi la guerriera sarebbe sparita tra le fronde cercando un luogo abbastanza lontano per non essere udita dallo Yoma e allo stesso tempo abbastanza vicina da riuscirlo ancora a  percepire. Avrebbe cercato un ramo adatto per creare una lancia, da poter usare per affrontare il proprio avversario. Terminata si sarebbe recata nuovamente dove lo Yoma si sarebbe trovato pronta a tendergli un agguato.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: Preoccupata per l'esito dello scontro e allo stesso tempo curiosa di conoscere il suo stato attuale in uno scontro uno contro uno con uno Yoma.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva) verso la direzione dove si trova lo Yoma.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
07-08-2017, 02:51 PM
Messaggio: #15
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
A dispetto delle intenzioni di Nake, Blanca non esegue l'ordine di posarsi su di un ramo lontano dallo Yoma. Forse, nonostante la sua vista da aquila, non ha visto il cenno della mano della guerriera attraverso la vegetazione? 

Nonostante questo piccolo intoppo comunque, la guerriera procede con la restante parte del suo piano. Fortunatamente se c'è una cosa che non manca di certo in un bosco sono rami di albero, e per l'esperta cacciatrice non è un problema trovarne uno adatto ad essere trasformato in un rudimentale giavellotto. 

Dopo una ventina di minuti, Nake ha così pronta la sua nuova arma da lancio. Quale sarà la sua prossima mossa? 
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-08-2017, 01:10 PM
Messaggio: #16
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Nake lavora finemente la punta di un ramo dritto e robusto per renderlo accuminato ricavandone un bun giavellotto.
"Blanca non ha recepito il mio segnale... dovrò essere più cauta la prossima volta e più chiara con lei..."
Terminati i preparativi si sarebbe mossa con passo furtivo verso la sua preda evitando terreni troppo rumorosi (manti di foglie secche o rametti) sperando che non si fosse spostato il suo obbiettivo. Una volta raggiunto un punto idoneo ad un appostamento per tentare un agguato alle sue spalle a distanza con la sua lancia(un albero, cespugli o rocce che possano dargli riparo visivo contro il nemico) lasciando una decina di metri tra lei e la preda posata sull'albero... se anche si fosse stato a terra il piano sarebbe stato lo stesso. 
"Ora come ora potrei mirare alla testa per ucciderlo in un punto dove la sua vista risulterebbe ceca ma come la nuca ma... non servirebbe al mio scopo... se voglio capire le mie attuali potenzialità devo affrontarlo in uno scontro uno contro uno... però devo fare in modo che non mi scappi... se dovesse essere più veloce di me potrebbe sfuggirmi... e questo lo devo evitare ad ogni costo..."
Nake nascosta dietro la sua copertura avrebbe cercato con gli occhi il sottogluteo destro del suo nemico, con la speranza che trafiggendogli in quel punto la gamba lo yoma si trovasse azzoppato abbastanza da non potergli scappare nello scontro che si sarebbe potuto svolgere a breve. Il suo sguardo si concentrò sul punto da colpire mentre con la mente avrebbe disegnato la traiettoria che il giavellotto avrebbe dovuto compiere per azzoppare il suo nemico... inspirò profondamente e silenziosamente per poi muovere il braccio in un movimento fluido eseguendo il lancio inspirando l'aria lentamente imprimendo nel giavellotto la forza delle sue braccia e delle sue spalle.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: Concentrata e determinata a sfidare lo Yoma, sua nuova preda.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva) verso la direzione dove si trova lo Yoma.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
15-08-2017, 02:14 PM
Messaggio: #17
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Muovendosi con grande cautela per non essere scoperta, Nake si avvicina il più possibile allo Yoma. Una volta raggiunta una posizione dalla quale può tentare di sorprenderlo alle spalle, la guerriera prende la mira con cura e quindi scaglia il suo rudimentale giavellotto contro il demone, con l'intenzione di colpirlo alla gamba destra, proprio sotto la natica. Più che tentare di uccidere direttamente il mostro con un attacco a sorpresa infatti, Nake preferisce menomarlo quel tanto che basta per rendergli impossibile la fuga quando ella si farà avanti per finirlo. 

Il piano di Nake avrebbe anche funzionato, se solo il destino cinico e baro non avesse deciso di interferire. Lo Yoma infatti, ignaro di essere in pericolo ma probabilmente stufo di stare sempre fermo nella stessa posizione, all'ultimo momento decide di muoversi. Non è chiaro se avesse intenzione di spostarsi su di un'altro ramo più in alto, o se avesse semplicemente voglia di stiracchiarsi un po', quel che è certo è che a causa del movimento improvviso del demone il giavellotto di Nake sostanzialmente manca l'obbiettivo, colpendo si il bersaglio ma solo di striscio, causando poco più che un graffio superficiale che, lungi dal menomare lo Yoma, ottiene come unico risultato concreto quello di metterlo in allarme. 

La creatura infatti grugnisce, per la sopresa più che per il dolore, e inizia a guardasi intorno in ogni direzione con fare frenetico per cercare di capire da dove possa essere partito il giavellotto. Quando alla fine il suo sguardo si posa sulla guerriera, il grugnito diventa un ringhio rabbioso. 

Nake è stata scoperta! Che cosa farà, ora che lo Yoma sa della sua presenza?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-08-2017, 12:45 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-08-2017 12:46 PM da Narball88.)
Messaggio: #18
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Scagliato il giavellotto Nake, si trovò ben presto ad imbattersi nella fatalità del caso... Nonostante il tiro fosse stato preparato con cura il caso volle che lo Yoma decise di spostarsi proprio in quel momento procurandogli appena un graffio...

"Uno Yoma molto fortunato... ma forse è meglio così... sarà uno scontro alla pari... spero che non mi scappi..."


Lo Yoma si mise a cercare freneticamente la guerriera con la vista per poi ringhiarle contro appena l'ebbe individuata...

"Arriva..."


Per un istante, l'istinto di Nake la portò a fare un mezzo passo indietro, istinto di chi sà che a breve potrebbe perdere la vita sbranata da una bestia... poi con la coda nell'occhio va a cercare dietro o di fianco a lei un albero che possa offrirgli una parziale copertura contro il nemico. Non le interessava nascondersi, ma proteggersi il fianco sinistro ponendo la spalla sinistra adiacente ad esso, lasciando che la destra estraesse l'arma durante il suo spostamento. La lama estratta sarebbe stata posta dietro la sua schiena con la punta rivolta verso il basso e celata alla vista del nemico coperta dal suo stesso corpo, mentre l'avambraccio sinistro protetto dal bracciale di metallo le avrebbe coperto il viso e il petto all'altezza del cuore. Nake era solita usare questo metodo di combattimento in addestramento. Di norma una spada protratta in avanti rende più facile le parate di difesa in un duello ma... rende anche più prevedibili gli attacchi... ponendola invece celata dietro di lei avrebbe potuto sfruttare l'effetto sorpresa contro il nemico, non permetendogli di vedere in quale direzione la lama si potesse abbattere contro di lui. Semmai il nemico si fosse mosso per attaccarla, seguendo i suoi movimenti con la vista (come credeva che potesse succedere) avrebbe eseguito un fendente dal basso verso l'alto, nel tentativo di ridurre la velocità di impatto del nemico, ferendolo nel basso ventre.

Yoki Utilizzato: 0%
Stato Fisico: perfetto. 
Stato Psicologico: Adrenalina in circolo. Pronta a dare il meglio di se per sopravvivere allo scontro.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
21-08-2017, 04:35 PM
Messaggio: #19
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Per qualche secondo lo Yoma non fa nulla, limitandosi a ringhiare rabbiosamente in direzione della guerriera mostrandole la sua espressione più feroce. Poi però, all'improvviso, scatta. Dimostrando di possedere una incredibile agilità il demone salta di ramo in ramo come una scimmia nata e cresciuta in cima agli alberi, muovendosi con grande rapidità. In men che non si dica raggiunge l'albero a cui Nake si è appoggiata nel tentativo di ripararsi e, abbarbicato tra i rami al di fuori della portata della guerriera, punta il suo braccio sinistro verso il basso e fa allungare gli artigli, i quali piombano in verticale dritti verso la testa di Nake. La quale farà meglio a scansarsi, se non vuole rischiare di rimanerci secca....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
25-08-2017, 01:48 PM
Messaggio: #20
RE: Lo Yoma di Monte Pablo [Narball88]
Nake, convinta di poter affrontare il suo avversario faccia a faccia si ritrova spiazzata dal suo modo di reagire, abituata com'era, a dare la caccia a grossi animali di terra come cinghiali adulti o cervi... Quando il demone con incredibile agilità si mosse tra i rami rimase particolarmente sorpresa fino a quando quest'ultimo non gli si parò sopra la testa pronto ad affondare i suoi lunghi artigli su di lei puntati dalla sua mano sinistra.
"Merda..."
Nake avrebbe eseguito uno scatto indietro mentre l'adrenalina ampliata dal senso di pericolo iniziava a entrare in circolo mentre prepotentemente avrebbe immesso il proprio Yoki verso la parte inferiore del corpo, per tentare di darsi alla fuga... mentre si voltava all'indietro, avrebbe seguito con la coda dell'occhio il braccio sinistro del demone per porre rapidamente la lama di piatto contro gli artigli, nel caso questi ultimi fossero stati più veloci delle sue gambe... ora la situazione era capovolta... ora era lei preda della bestia e non più il contrario... e se Nake fosse sopravvissuta all'attacco avrebbe passato il tempo solo a correre per evitare la morte..? Probabilmente no... ma le serviva uno spiazzo abbastanza ampio e privo di alberi all'interno del bosco per distruggere quell'enorme vantaggio che aveva il suo predatore... anche se le fosse costato doversi spingere fuori dalla foresta, doveva sopravvivere a tutti i costi...

Citazione:Yoki Utilizzato: 30%
Stato Fisico: perfetto. Vene in rilievo sul volto e denti aguzzi, occhi argentei.
Stato Psicologico: Adrenalina in circolo. Impressionata ed impaurita dalle enormi potenzialità dello Yoma in un terreno come quello. Si sente preda ma non si lascerà uccidere facilmente nonostante la fuga, avrebbe cercato di ribaltare la situazione per ucciderlo.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva) durante la fuga per studiare i movimenti del demone, semmai fosse sopravvissuta.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)