Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
CACCIA Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
03-10-2014, 11:39 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-10-2014 12:14 AM da Hayez.)
Messaggio: #1
Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
NELLA TELA DEL RAGNO
Morire come farfalle


Terre del Nord, Lago di Moses

Luna, la numero 33 dell'Organizzazione, si stava apprestando a pernottare in una grotta asciutta e scaldata da un fuoco da campo appena preparato, mentre fuori scendeva una pioggia fitta. Da poco l'Organizzazione aveva ripristinato l'antico uso di far risiedere le Guerriere in un determinato territorio, affinché potessero intervenire il prima possibile laddove la loro presenza fosse richiesta; come tutte, Luna era stata da poco assegnata a quel lembo di Continente, e ancora non lo conosceva bene.
Quella sera, dunque, la numero 33 si trovava lì, quando un uomo incappucciato e totalmente coperto da un mantello con cappuccio nero e inzuppato d'acqua entrò nella grotta. Luna non poteva vedergli il volto, ed era assai certa di non aver mai incontrato quell'uomo... ma non aveva dubbi su chi fosse.

Numero 33, Luna. la salutò freddamente l'Uomo in Nero La tua presenza è richiesta a Sud, al congiungimento tra Est e Ovest. Dovrai raggiungere il territorio noto come la Valle delle Necropoli, e lì incontrarti con altre due Guerriere. Il luogo esatto dell'incontro sarà l'ingresso meridionale alla valle.

L'uomo non attese la risposta di Luna: detto quanto aveva da dire, si voltò e scomparve presto nella pioggia.
Non che Luna potesse farci molto: era un ordine di Staph, un ordine assoluto.
Quel che poteva fare era solo dormire e mettersi in cammino il mattino dopo.


_______________________


Terre del Sud, Vulcano Nagast

Clade, la numero 20 dell'Organizzazione, si stava godendo la sera ancora illuminata dal Sole del tramonto, accampatasi sul versante d'una collina e circondata dalla vista di viti e limoni; in lontananza, il vulcano Nagast fumava lento ma tranquillo.
Quel bellissimo paesaggio meridionale era il territorio 20 dell'Organizzazione, e lei la Guerriera a cui era stato assegnato; Clade, come tutte, aveva avuto ancora poco tempo per familiarizzare con tanta bellezza... così come coi suoi più oscuri problemi.
Solo ad un certo punto udì un fruscio alle sue spalle, e quando si voltò un bell'uomo dal mantello e cappuccio neri, che non impedivano però la vista di una magnifica cascata di capelli setosi altrettanto neri sul volto ben formato, era già a pochi metri da lei.

Il mio nome è Brera. mormorò l'uomo Servo il maestro Hayez. Numero 20, Clade... sei stata scelta per una missione importante. Dovrai congiungerti a due tue compagne all'ingresso meridionale della Valle delle Necropoli, al centro del Continente: lì la vostra Caposquadra vi fornirà tutte le informazioni necessarie. L'appuntamento è stato calcolato corrispondere al tempo che ci metterai per raggiungere il posto partendo domattina: vedi di non tardare.

Senza attendere risposta, Brera si allontanò e presto scomparve tra i declivi collinari.


_______________________


Terre Centrali, Lago delle Streghe

Camillah se ne stava seduta accanto al fuoco da campo che aveva preparato in una radura poco distante dal lago. Quella zona, il territorio della numero 12, doveva il suo nome a delle pietre che, a dispetto della mole, raggiungevano il fondovalle e il lago: la gente credeva si trattasse di stregoneria. Camillah era certa che non avesse a che fare con gli Yoma, comunque.

Si tratta solo di pietre intrappolate nei ghiacciai a Nord. mormorò una voce allegra alle sue spalle Quando il ghiaccio si scioglie, rotolano nel fiume e da lì al lago.

Colta di sorpresa, la Guerriera di certo non tardò a verificare la fonte della voce, e vide Hayez lì, a pochi metri da lei, seduto comodamente su un masso: com'era potuto giungere fin lì senza essere udito?

Buonasera, Camillah. la salutò l'Uomo in Nero come se fosse stata la cosa più normale del mondo trovarlo lì Ti trovi bene nel tuo Territorio? Ho sempre apprezzato le Terre Centrali, sai --- ops, forse dovrei parlare di "Terre dell'Ovest", giusto? Al nostro Anziano non piace sentire di altre suddivisioni. Comunque sia, ho sempre apprezzato il clima mite di queste parti.

Lasciando alla ragazza tutto il tempo di pensare, Hayez si alzò in piedi per lisciarsi poi il vestito, e solo dopo aver passato qualche secondo muto a sorridere a Camillah, si decise a dirle il motivo per cui davvero si trovava lì.

Camillah, tu ti ricordi del... mostro che tu e Lune scopriste nelle Terre del Nord, dentro quel vulcano nei pressi di Zubor?

Sicuramente Camillah si ricordava di quella volta: come avrebbe potuto essere diversamente?

Ho saputo che all'epoca non vi diedero spiegazioni... ma mi pare ora e tempo che tu sappia. Sta' bene attenta: per l'Organizzazione coi comuni cittadini dobbiamo parlarne come di Yoma Bulimici, mostri molto anziani, intelligenti e affamati. Come dire, già son brutti da vedere, meglio non seminare il panico assicurando che sono Yoma un po' grossi, no?... Peccato che non lo siano, o almeno non del tutto. E per voi Guerriere il loro nome è Risvegliati.

Hayez lasciò che Camillah assimilasse le sue parole, quindi riprese a parlare.

Triste a dirsi, si tratta di Guerriere: è questo il destino di chi perde il controllo del proprio Yoki. Da novizia ti avranno detto che saresti divenuta uno Yoma, giusto? Ecco: se un giorno supererai il tuo limite oltre la soglia del ritorno diventerai uno Yoma, sì... un Bulimico.

Questa sarebbe stata di sicuro una brutta notizia per Camillah, quindi Hayez si risiedette con calma sul masso lasciandole elaborare la rivelazione, e solo dopo un po' riprese a parlare.

Come immaginerai, un Risvegliato non è più ciò che era: il suo istinto lo rende ghiotto di budella... cosa che lo rende per noi pari ad uno Yoma. E, se la gente ci chiede di ucciderlo, lo facciamo.

Forse la numero 12 se l'era aspettata, a quel punto; ad ogni modo, ora doveva aver ben chiaro il motivo della visita di Hayez.

Di recente, un Risvegliato ha reso una tomba della Valle delle Necropoli la sua tana, e dietro una richiesta degli abitanti della zona abbiamo inviato a indagare la responsabile di quel Territorio, la numero 4, Aracne.

Hayez fece un sospiro volutamente drammatico.

... Purtroppo, sono tre giorni che non abbiamo più notizie. Speriamo non sia successo il peggio, ma... ad ogni modo, l'Anziano ha deciso d'inviare una seconda squadra. Camillah, sei stata scelta per essere Caposquadra di altre due Guerriere: il vostro compito è scoprire il destino di Aracne, ed epurare il Risvegliato con o senza di lei. Se la numero 4 è ancora viva, non sarà difficile; altrimenti... beh, dubito che sia morta senza far danni al Risvegliato.

Una grossa responsabilità -- e un grande pericolo. Hayez lasciò che Camillah mettesse ordine nei suoi sentimenti in tutta tranquillità, e senza aggiungere altro si alzò e fece per allontanarsi.
Dopo qualche passò, però, voltò il capo.

Ah, dimenticavo... le altre due sono la numero 20, Clade, e la numero 33, Luna. Quest'ultima dubito sappia a cosa vada incontro, quindi dovrai spiegarglielo tu... ma Clade ha già affrontato Risvegliati: spero ti sarà d'aiuto.

Detto ciò, l'uomo in nero se ne andò per davvero.


_______________________


Terre Centrali, Valle delle Necropoli, oggi.

I Monti Tolouse abbracciavano come una madre la vallata con le loro alte vette, adornati dalle colline boscose discendenti. Dai villaggi abbarbicati sulle loro alture sbuffava il fumo lontano dei comignoli... ma nessun umano abitava il cuore della Valle delle Necropoli.
Le tre Guerriere si incontrarono a metà mattina nella depressione di un passo montanaro, oltre di esso una depressione rocciosa che nascondeva fra alberi e muschi una vera e propria Città dei Morti scavata nel tufo, gli ingressi alle tombe che si aprivano bui sulla strada di terra battuta non più curata da secoli.
Erano loro tre, sole: nessun Uomo in Nero si trovava con loro.
Tutto ora gravava sulle spalle di Camillah, che ben sapeva di dover prendere la parola per prima ora che si erano finalmente riunite.




Turnazione

clayfax
OMEGA_BAHAMUT
WolfSoul
Trova tutti i messaggi di questo utente
06-10-2014, 12:11 AM
Messaggio: #2
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Legenda:
Narrato Pensato Parlato

Hayez aveva rivelato a Camillah tante verità sconvolgenti e la guerriera ci aveva messo un pò di tempo per riuscire a comprendere a fondo la loro gravità. Da quando aveva accettato di unirsi all'organizzazione sapeva che non avrebbe mai dovuto esagerare nell'utilizzo del suo potere demoniaco perché avrebbe potuto perderne il controllo e ci avrebbe rimesso la pelle. Si ricordò della sua amica Giada, che durante il test, aveva perso il controllo sul suo potere e che le aveva chiesto di ucciderla, prima che fosse troppo tardi. Allora Camillah si rifiutò e per questo Giada, di sua iniziativa, si gettò dal ponte per farla finita da sola. La perdita dell'amica fu tragica, ma allora non avrebbe mai pensato che rischiasse di trasformarsi in uno Yoma Bulimico: un risvegliato.

Un altro episodio delle sue missioni che rispolverò fu proprio quello citato da Hayez e cioè quello del Vulcano vicino Zubor. In quell'occasione lei e Lune avevano scoperto una spada di una guerriera ed un abominio intrappolato nei ghiacci, che, per effetto del caldo dell'attività del vulcano, si era liberato e aveva provato ad ucciderle. Dopo il discorso dell'uomo in nero, Camillah poteva stabilire con certezza che il mostro doveva essere un risvegliato e che la spada gli fosse appartenuta quando era una guerriera. Chissà se Lune aveva ancora quella spada. Sarebbe stato interessante capire a chi appartenesse.

A seguito di questi pensieri, la bionda guerriera, ripensò al suo essere demoniaco. Al suo spirito. L'idea di poter rischiare di diventare un'essere del genere la preoccupava parecchio. Non poteva perdere la propria coscienza umana e trasformarsi in qualcosa di abominevole e della stessa razza degli Yoma -le creature che più odiava in assoluto-. Avrebbe preferito morire da umana -o da quello che era- piuttosto che essere un mostro. Purtroppo, però, il potere che aveva acquisito derivava proprio da quegli esseri immondi, e quindi -dopo averci pensato a lungo- era giunta alla conclusione che doveva continuare a conviverci, facendo molta attenzione a non esagerare nell'usare questo potere, altrimenti ne sarebbe stata consumata dallo stesso.
Il controllo sul suo demone era fondamentale e questo sarebbe stato il conflitto interiore che ogni guerriera avrebbe dovuto imparare a tenere per sé e a gestire per fare del bene. Il pericolo di non riuscire esisteva, e le conseguenze sarebbe state terribili, ma purtroppo era così e bisognava convivere con questa paura: limitandola il più possibile!

Arrivata al luogo dell'incontro, non le fu difficile individuare le sue nuove compagne. L'idea di essere stata nominata la loro capo squadra un pò la imbarazzava. Era la prima volta che ufficialmente era stata definita tale e questo la faceva sentire più sotto pressione. Sia per la buona riuscita della missione e sia per la salute delle sue compagne. Sarebbe stata all'altezza del suo compito? Lo sperava.

Non appena furono tutte insieme, Camillah si sistemò i capelli con un gesto più di nervosismo che di altro. Sapeva che la prima parola sarebbe spettata a lei, e non appena si sentì pronta, parlò con calore rompendo il silenzio

Buon giorno a tutte!

Le squadrò tutte dalla testa ai piedi

Io sono Camillah, la numero 12. Piacere di conoscervi. Voi dovreste essere Clade e Luna, giusto?

Questa era più una domanda retorica che altro, ma era un modo per far conversazione prima di andare al dunque.

Sono stata nominata la vostra capo squadra e la nostra missione è quella di rintracciare la numero 4 dell'organizzazione, Aracne, e di far fuori il mostro che stava cercando in una delle tombe di questa Valle delle Necropoli. Per chi non lo sapesse, il nostro mostro è un risvegliato, cioè una guerriera decaduta che ha perso il controllo totale del suo yoki, e quindi non va sottovalutato per nessun motivo al mondo.

Camillah finse di sembrare il più confidente possibile con questo argomento.

So che qualcuna di voi ha già potuto confrontarsi con i risvegliati e quindi ogni suggerimento o consiglio sarà apprezzato. Io farò il possibile per proteggervi e assicurarmi che stiate tutte bene. Siamo una squadra e per il bene di tutte cerchiamo di collaborare tra di noi. D'accordo?

Mentre Camillah disse queste ultime parole, sorrise spontaneamente. Questo perché ci credeva davvero.
Se non c'erano particolari domande od osservazioni, potevano inoltrarsi nella valle ed iniziare l'esplorazione.


Yoki Utilizzato: 0%.
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Un pò imbarazzata, ma crede in ciò che dice.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
07-10-2014, 09:45 PM
Messaggio: #3
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
“Buongiorno a tutte.”

Clade alzò lo sguardo da terra, emergendo così dal proprio stato di trance. Una delle guerriere lì presenti aveva infine deciso di prendere la parola. Probabilmente la loro caposquadra…

“Io sono Camillah, la numero 12. Piacere di conoscervi. Voi dovreste essere Clade e Luna, giusto?”

La guerriera mosse leggermente la testa all’udire pronunciare il proprio nome. E così la loro caposquadra sarebbe stata addirittura la numero 12? Di certo non si trattava di una guerriera inesperta; chissà a questo punto che grado aveva Luna... La caccia, come aveva già intuito, probabilmente non si sarebbe rivelata affatto una pura formalità.
… e la conferma in tal senso non si fece attendere.

“Sono stata nominata la vostra capo squadra e la nostra missione è quella di rintracciare la numero 4 dell'organizzazione, Aracne, e di far fuori il mostro che stava cercando in una delle tombe di questa Valle delle Necropoli. Per chi non lo sapesse, il nostro mostro è un risvegliato, cioè una guerriera decaduta che ha perso il controllo totale del suo yoki, e quindi non va sottovalutato per nessun motivo al mondo.”

Clade serrò le labbra, iniziando a rimuginare su quanto appena riferitole. Per la terza volta consecutiva la sua spada avrebbe avuto come bersaglio un risvegliato e per un certo verso Clade fu sorpresa di non sentire crescere in sé la paura che l’aveva attanagliata le precedenti due volte. Non che si sentisse tranquilla, questo era ovvio, ma questa volta si sentiva lievemente più tranquilla… o meglio, meno soffocata dal peso del compito. Che potesse centrare il fatto di non essere stata investita del compito di caposquadra?
In ogni caso quello non era il momento di ricominciare a perdersi nei propri pensieri:  la loro caposquadra l’aveva appena chiamata in causa.

-Per quanto mi riguarda, sinora ho partecipato a due caccie al risvegliato rispettivamente nelle terre del Nord e nelle terre centrali. Si tratta di nemici estremamente pericolosi, di un livello nettamente differente rispetto ad uno Yoma o ad un divoratore… non so cosa vi abbiano detto, ma anche solo paragonare le due cose, per me che li ho affrontati è impensabile.-


La ragazza dunque fece una pausa, valutando le reazioni delle proprie compagne. Non voleva certo passare per saccente, ne spaventarle a morte, ma visto come erano andate le due caccie precedenti, sarebbe stato meglio essere chiari sin da subito.

-Sono molto veloci e posseggono particolarità e forme che variano da caso in caso, è bene saperlo. La prima volta che ne affrontai uno, sarebbe riduttivo dire che la disparità di forze ci lasciò di sasso, consentendo a quel mostro di spazzare via me ed il mio gruppo nel giro di un minuto o poco più; la seconda volta invece andò meglio, ma fu sostanzialmente solo una questione di fortuna il fatto che le tre risvegliate in questione non cooperassero in alcun modo tra di loro. Detto questo posso chiederti Camillah la tua esperienza con queste creature?-

Dicendo questo, Clade incrociò le braccia, attendendo in silenzio. Probabilmente, pensò la donna, anche lei aveva qualche esperienza da condividere al riguardo e di certo sentire le sue parole avrebbe aiutato a farsi un quadro più completo a  riguardo di colei che da lì in poi le avrebbe guidate..

Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Stato salute ottimale.
Stato psicologico: Un po’ più tranquilla del normale e curiosa di conoscere le sue nuove compagne.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
08-10-2014, 04:45 PM
Messaggio: #4
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Narrato
Parlato
Pensato
Parlato da altri
Raaka


L'organizzazione aveva da poco ripristinato l'antico uso di far risiedere le guerriere in un determinato territorio, a Luna era spettato un lembo delle terre del Nord, nei pressi del lago di Moses.

La numero 33 se ne stava li, in una grotta asciutta e scaldata da un fuoco da campo appena preparato mentre fuori imperversava una fitta pioggia quando improvvisamente un uomo incappucciato con un mantello entro zuppo d'acqua nella grotta, Luna non aveva idea di quale fosse il suo nome e non lo aveva mai incontrato, non poteva nemmeno guardarlo in volto, ma tuttavia, sapeva benissimo che costui era un uomo dell'organizzazione.

Numero 33, Luna. La tua presenza è richiesta a Sud, al congiungimento tra Est e Ovest. Dovrai raggiungere il territorio noto come la Valle delle Necropoli, e lì incontrarti con altre due Guerriere. Il luogo esatto dell'incontro sarà l'ingresso meridionale alla valle. Disse l'uomo con voce fredda per poi andarsene senza nemmeno attendere la risposta della giovane guerriera.

Luna rimase in silenzio riflettendo per qualche istante

Un'altra missione, di nuovo in compagnia di altre due guerriere...

Tirò un sospiro un po' seccato.

Dovrò di nuovo aver a che fare con delle compagne... Che dio me la mandi buona che non siano come le ultime due...

Suvvia Luna non generalizzare in questo modo, le guerriere sono anche umane per metà, e come umane alcune hanno i loro difetti, ci sarà qualche guerriera con dei valori che magari un giorno potrai chiamare amica.

Si, certo, amica... Gli stessi che ti prendono in giro e ti guardano come un mostro quando sei chiusa in una gabbia...

Dopo la sua breve chiacchierata con Raaka Luna cercò di riposare un poco, per quanto il corpo di una claymore necessitava di riposo, ma avrebbe dovuto affrontare un viaggio che non era affatto corto la mattina dopo, direzione sud, valle delle necropoli.


Giunta al punto di incontro Luna potè ammirare i monti Tolouse che abbracciavano la vallata con le loro alte vette, colline boscose che scendevano a valle e qualche villaggio qua e la che emanava fumo dai comignoli.

Le tre guerriere si incontrarono a metà mattina nella depressione di un passo di montagna, oltre quest'ultimo, una depressione rocciosa che nascondeva tra alberi e vegetazione una vera e propria necropoli scavata nel tufo.

Dopo aver ammirato il paesaggio di montagna che scavò nel freddo volto di Luna un piccolo sorriso, la numero 33 si concentrò sulle compagne osservandole nel loro aspetto prima che una di loro cominciasse a parlare.

Fu' infatti una delle due compagne dopo qualche istante a presentarsi.

Buon giorno a tutte! Io sono Camillah, la numero 12. Piacere di conoscervi. Voi dovreste essere Clade e Luna, giusto?

Numero 12... E' molto probabile che sarà lei la caposquadra, a meno che l'altra non è addirittura ad una cifra... Devono essere molto forti.

Sono stata nominata la vostra capo squadra e la nostra missione è quella di rintracciare la numero 4 dell'organizzazione, Aracne, e di far fuori il mostro che stava cercando in una delle tombe di questa Valle delle Necropoli. Per chi non lo sapesse, il nostro mostro è un risvegliato, cioè una guerriera decaduta che ha perso il controllo totale del suo yoki, e quindi non va sottovalutato per nessun motivo al mondo.

Questa ultima rivelazione lasciò Luna un po' sorpresa, ma anche leggermente shockata, anche se non voleva darlo molto a vedere.

Risvegliati? Una guerriera? E' questo il prezzo che si paga per chi abusa troppo del nostro potere? Mi dissero all'organizzazione che le guerrieri prima o poi si trasformano in uno yoma, ma questi risvegliati mi sembrano una categoria a parte... Sono così potenti che nemmeno la numero 4 ha fatto ritorno?

La razionalità di Luna vacillò per qualche istante mentre la caposquadra continuava nel suo discorso.

So che qualcuna di voi ha già potuto confrontarsi con i risvegliati e quindi ogni suggerimento o consiglio sarà apprezzato. Io farò il possibile per proteggervi e assicurarmi che stiate tutte bene. Siamo una squadra e per il bene di tutte cerchiamo di collaborare tra di noi. D'accordo?

Mio dio mi è andata male con quelle due per dei semplici yoma, figuriamoci un risvegliato! Questa è la volta buona che ci lascio le penne. Se non altro questa Camillah sembra un po' più educata delle ultime due che mi sono capitate.

Cosa che colpì Luna del discorso di Camillah fu' il sorriso che vide sulla sua bocca quando finì di parlare, come poteva sorridere se stavano per andare a compiere un'impresa così pericolosa?

Mentre la numero 33 era piena di domande e dubbi anche l'altra guerriera rispose a Camillah, da cenno che fece con la testa al sentir pronunciare il suo nome lei doveva essere Clade, anche perché non vi erano altre guerriere oltre loro tre.

-Per quanto mi riguarda, sinora ho partecipato a due caccie al risvegliato rispettivamente nelle terre del Nord e nelle terre centrali. Si tratta di nemici estremamente pericolosi, di un livello nettamente differente rispetto ad uno Yoma o ad un divoratore… non so cosa vi abbiano detto, ma anche solo paragonare le due cose, per me che li ho affrontati è impensabile.-

Lei è sopravvissuta addirittura a due caccie... Devono essere due guerriere molto forti, molto più di me, ma cosa ci faccio io qui con due guerriere così forti? Potrò essere d'aiuto o sarò solo un'intralcio?

Clade fece una pausa per poi proseguire.

-Sono molto veloci e posseggono particolarità e forme che variano da caso in caso, è bene saperlo. La prima volta che ne affrontai uno, sarebbe riduttivo dire che la disparità di forze ci lasciò di sasso, consentendo a quel mostro di spazzare via me ed il mio gruppo nel giro di un minuto o poco più; la seconda volta invece andò meglio, ma fu sostanzialmente solo una questione di fortuna il fatto che le tre risvegliate in questione non cooperassero in alcun modo tra di loro. Detto questo posso chiederti Camillah la tua esperienza con queste creature?-


Nonostante nessuno avesse chiesto nulla a Luna e nonostante la natura introversa e poco fiduciosa di Luna nel prossimo, la tensione della situazione tirò fuori il suo lato meno forte e freddo, al che la numero 33 rispose:

Mi dispiace ma io non ho mai cacciato un risvegliato, questa è la mia seconda missione se si esclude il test e non credo proprio di essere minimamente al vostro livello o esservi di particolare aiuto in questa missione. L'unica cosa che spero possa esservi di aiuto delle mia capacità è il mio olfatto che credo sia un po' più sviluppato del normale.

Stai tranquilla Luna, sembra che hai due compagne molto forti ed esperte, te la caverai.

Lo spero Raaka... Non voglio essere divorata da un mostro, ne tanto meno diventarci...

Dopo aver detto la sua Luna, attese la risposta delle compagne, se la missione era così dura avrebbero necessitato di un piano.


Condizioni fisiche: Ottime
Condizione psicologica: Un po' tesa dalle rivelazioni ricevute.
Abilità in uso: Percezione dello yoki e olfatto straordinario [Passive]
Yoki in uso: 0%

[Immagine: Signature_Wolfsoul_3_0.jpg]

Resterò un lupo solitario finché non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
09-10-2014, 10:17 PM
Messaggio: #5
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Mentre le altre due parlavano, l'attenzione di Camillah fu parzialmente presa da una strana sensazione: essendo la sua Percezione molto più sviluppata di quella delle altre, pur senza la dovuta concentrazione avvertì due Yoki non distantissimi da lì - alcune centinaia di metri. Ma la stupì una cosa: il primo era netto e nitido, mentre il secondo era più un'eco... strano.
Forse concentrandosi o avvicinandosi avrebbe ottenuto di più... ma già poteva dire qualcosa: provenivano dalla fila di tombe a sinistra, probabilmente dentro una di esse.
Tra primi avvertimenti e questi indizi, la Caposquadra poteva già farsi un quadro della situazione e decidere il da farsi - oppure continuare a parlare, certo.

Clade e Luna, per inciso, non avevano Percepito un bel niente.




Turnazione invariata
Trova tutti i messaggi di questo utente
09-10-2014, 11:29 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-10-2014 11:30 PM da clayfax.)
Messaggio: #6
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Legenda:
Narrato Pensato Parlato

Anche se le nuove compagne di Camillah non si erano presentate direttamente, non bastò molto alla guerriera per capire chi fosse chi e questo le fu evidente quando scoprì chi aveva già avuto esperienze coi risvegliati. Questa era Clade, mentre l’altra doveva essere Luna.

Dietro provocazione di Camillah, Clade svelò qualche dettaglio non trascurabile sulla forza e sulle sembianze di questo genere di mostri e questo la rese pensierosa. Non potevano sapere chi o cosa sarebbero stati i loro avversari e nemmeno potevano saperne la forza. Su questo punto l’uomo in nero era stato molto vago. E se la numero 4 fosse stata uccisa? Loro potevano avere speranze di successo? O.. anche solo di salvezza? In ogni caso, se le cose si fossero messe male, l’opzione della fuga rimaneva sempre valida! Come era già successo allora, in quel vulcano.

Per il momento si sarebbero limitate ad obbedire agli ordini dell’organizzazione.

La domanda di Clade sulle sue esperienze contro i risvegliati spiazzò Camillah in un primo momento. Sembrava quasi che ne volesse verificare la forza ed il suo grado. Doveva aver bisogno di sicurezze e di certezze, ma, purtroppo, queste Camillah non gliele poteva dare. Lei non aveva mai ucciso un risvegliato, anzi aveva rischiato le penne. Però era anche vero che adesso era una guerriera diversa, più potente e con più esperienza di allora. Se l’organizzazione le aveva affidato questo compito, forse, doveva esserne davvero in grado.

Un po’ di tempo fa ho avuto a che fare con un risvegliato durante una semplice missione di caccia ad uno yoma. Per poco io e la mia compagna non rischiammo di perire, quindi anche io ho imparato a mie spese la forza di questi nemici. Questa volta sarà diverso e se riusciremo a collaborare, senza essere colti alla sprovvista e senza spaventarci, ne trarremo vantaggio tutti quanti. Nello specifico quel risvegliato era rapido, colpiva a distanza coi suoi tentacoli.. e desiderava mangiarci.

Questo poteva bastare, non c’era molto da aggiungere. Anche lei, alla fine, aveva dato qualche informazione in più a Luna -sperando di non averla terrorizzata!-. La guardò per cercare di capire il suo stato d’animo mentre si sistemava con dolcezza i capelli lunghi. In cuor suo, Camillah, era preoccupata da questa missione perché il grado di difficoltà rischiava di essere molto alto e la situazione doveva essere gestita molto attentamente. Sebbene lei fosse molto impulsiva questa volta doveva cercare di assomigliare di più alla sua amica Lune ed essere più riflessiva, perché si sentiva addosso molte più responsabilità ed era compito suo quello di assicurare che tornassero a casa tutte quante, vive.

A questo punto la squadra era al completo e Camillah aveva un quadro delle loro forze più preciso. Poteva contare sull’esperienza di Clade mentre poteva sfruttare l’abilità di Luna. Se avessero giocato bene le loro carte, potevano sperare di superare questa missione. Tirò un sospiro.. ma ad un certo punto percepì due fonti di yoki e la tensione crebbe.

Si voltò all’istante nella giusta direzione. Una fonte di yoki era nitida, mentre la seconda era più debole e sembrava un eco. Come era possibile? Immediatamente tentò di concentrarsi per percepire e capire meglio la situazione. Era già riuscita, però, ad individuare da quale parte provenissero e ne individuò subito la fila di tombe.

Direi che ci siamo.. abbiamo un primo contatto con due fonti di yoki, provenire da quella parte.

Era un avvertimento per le compagne a stare pronte, ma ecco la sua prima idea

Luna, visto che disponi di un olfatto molto sviluppato, ho bisogno che lo sfrutti per aiutarci a capire con chi abbiamo a che fare: se si tratta di amici o nemici prima di incontrarli. Io non so se hai già avuto a che fare con Aracne, e se quindi ne conosci l’odore, ma sono sicura che per te non deve essere un problema distinguere l’odore di un mostro o di una guerriera che di recente è stata a Staph, o che indossa l’armatura dell’organizzazione. Se riuscissi sarebbe utile ad evitare attacchi a sorpresa o eventuali agguati. Io e Clade con la percezione dello yoki cercheremo di indicarti la direzione in cui cercare le piste permettendoti di concentrarti esclusivamente sul tuo naso. Ve la sentite?

Detto questo, era giunto il momento di avvicinarsi verso quelle fonti di yoki, con particolare attenzione e restando pronti a tutto: la caccia era iniziata.


Yoki Utilizzato: 0%.
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Preoccupata e tesa. Pronta ad ogni evenienza.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
11-10-2014, 01:51 PM
Messaggio: #7
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
   
All’udire le parole delle sue due compagne, Clade annuì leggermente, ma senza mostrare particolari reazioni.
Non che la ragazza nei fatti non fosse stupita ed in parte turbata dal comportamento ancora una volta inadeguato dell’organizzazione nei loro confronti, sia chiaro: delle tre lì presenti a quanto pareva nessuna di loro aveva mai dato il colpo di grazia ad un risvegliato… e questa era nei fatti, almeno a suo avviso, una mancanza operativa non da poco!
Certo, averli combattuti almeno una volta nella propria vita ed essere sopravvissuti era un primo passo, ma avere le capacità di abbatterli –questa era l’opinione fattasi da Clade- era tutt’altra cosa!
L’ultima volta la propria compagna di squadra era riuscita ad abbattere il mostro che in quel momento stavano fronteggiando praticamente solo grazie al fatto che Clade aveva trattenuto nel proprio petto i suoi artigli; inutile dire che tale espediente non era certo una strada auspicabile per terminare la missione anche questa volta!
In ogni caso il livello in termini di forza non risultava da poco ed almeno da questo punto di vista, clade si sentiva un filo più tranquilla…
 
Luna, visto che disponi di un olfatto molto sviluppato, ho bisogno che lo sfrutti per aiutarci a capire con chi abbiamo a che fare: se si tratta di amici o nemici prima di incontrarli. Io non so se hai già avuto a che fare con Aracne, e se quindi ne conosci l’odore, ma sono sicura che per te non deve essere un problema distinguere l’odore di un mostro o di una guerriera che di recente è stata a Staph, o che indossa l’armatura dell’organizzazione. Se riuscissi sarebbe utile ad evitare attacchi a sorpresa o eventuali agguati. Io e Clade con la percezione dello yoki cercheremo di indicarti la direzione in cui cercare le piste permettendoti di concentrarti esclusivamente sul tuo naso. Ve la sentite?
 
-Per me non ci sono problemi. Visto che non sappiamo ancora cosa ci aspetta, mi sembra una buona idea quella di analizzare la pista secondo due prospettive diverse. Il problema, se posso permettermi di muovere un’obiezione, è che cose come gli odori tendono naturalmente a miscelarsi e coprirsi a vicenda, quindi starà tutto all’abilità di Luna l’efficacia dell’idea…-
 
Clade rimase un attimo dubbiosa, indecisa se continuare oppure tacere. Sinceramente non aveva in mente di offendere la propria compagna sminuendone le capacità, ma in qualche modo la guerriera doveva avere una riprova rispetto a quanto lei e Camillah avrebbero potuto fidarsi dell’istinto di Luna.
 
-…ma se hai detto di avere un buon olfatto, un motivo valido lo avrai, no?-
 
Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Stato salute ottimale.
Stato psicologico: Irritata per l’approssimativa organizzazione della squadra. Al momento è incuriosita dalle capacità delle proprie compagne.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
13-10-2014, 02:39 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 13-10-2014 02:40 AM da WolfSoul.)
Messaggio: #8
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Narrato
Parlato
Pensato
Parlato da altri


Il trio si era finalmente presentato e le guerriere si erano scambiate le prime informazioni indispensabili per la missione, le due compagne di Luna erano molto più forti e preparate, ma Luna sperava che almeno il suo peculiare olfatto sarebbe stato utile.

Mentre Cammilah stava parlando però qualcosa catturò la sua attenzione facendola girare di scatto.

Luna incuriosita la fissò interessata alzando il sopracciglio destro in attesa e speranza che la caposquadra condividesse quello che aveva sentito.

Direi che ci siamo.. abbiamo un primo contatto con due fonti di yoki, provenire da quella parte.


All'udire quelle parole un brivido adrenalinico colse Luna, essendo questa una missione "speciale" per lei la tensione si faceva sentire di più e il fatto che fossero state percepite due fonti di yoki fin da subito rendeva il tutto più frenetico.

Ci siamo! Spero di essere utile e di salvare la pelle.

Luna, visto che disponi di un olfatto molto sviluppato, ho bisogno che lo sfrutti per aiutarci a capire con chi abbiamo a che fare: se si tratta di amici o nemici prima di incontrarli. Io non so se hai già avuto a che fare con Aracne, e se quindi ne conosci l’odore, ma sono sicura che per te non deve essere un problema distinguere l’odore di un mostro o di una guerriera che di recente è stata a Staph, o che indossa l’armatura dell’organizzazione. Se riuscissi sarebbe utile ad evitare attacchi a sorpresa o eventuali agguati. Io e Clade con la percezione dello yoki cercheremo di indicarti la direzione in cui cercare le piste permettendoti di concentrarti esclusivamente sul tuo naso. Ve la sentite? Continuò Camillah dando le prime istruzioni.


-Per me non ci sono problemi. Visto che non sappiamo ancora cosa ci aspetta, mi sembra una buona idea quella di analizzare la pista secondo due prospettive diverse. Il problema, se posso permettermi di muovere un’obiezione, è che cose come gli odori tendono naturalmente a miscelarsi e coprirsi a vicenda, quindi starà tutto all’abilità di Luna l’efficacia dell’idea…-

-…ma se hai detto di avere un buon olfatto, un motivo valido lo avrai, no?-
Rispose Clade che evidentemente dubitava un po' delle capacità di Luna.

Posso provarci. Come ha detto ora Clade ci sono tante variabili in gioco, il vento, altri odori che interferiscono ed altro, inoltre, non sono ancora riuscita a definire in modo preciso la distanza dalla quale posso fiutare con attendibilità, sono abbastanza sicura ora come ora di riuscire a fiutare oltre la mia percezione, ma ovviamente l'olfatto non è sempre preciso come la percezione.

Così Luna si portò leggermente in avanti, inizialmente avvicinandosi alle compagne nel tentativo di annusarle intensamente cercando però di essere il meno invasiva possibile nei loro confronti, magari avvicinando semplicemente il naso al loro collo per fiutare un'eventuale sudorazione, anche se minima, insieme al loro normale odore. Prima Camillah, poi Clade.

Perdonatemi, memorizzo solo il vostro odore. Disse prima di annusarle.

Una volta memorizzato l'odore delle compagne Luna si sarebbe portata avanti, per non avere l'odore delle compagne come ulteriore interferenza, nella speranza di fiutare qualsiasi cosa le sarebbe stata utile, un odore che si avvicinava a quello umano per cercare di fiutare Aracne, oppure un'odore che potesse assomigliare a quello di una yoma, qualora quello dei risvegliati gli somigliasse vagamente, inoltre, per cercare di amplificare il suo olfatto, la numero 33 chiuse gli occhi cercando di concentrarsi esclusivamente su ciò che avrebbe annusato.


Condizioni fisiche: Illesa
Condizioni psicologiche: Tesa ed eccitata dall'inizio della caccia.
Abilità in uso: Percezione dello yoki [Passiva] Olfatto straordinario [Attiva]
Yoki in uso: 0%

[Immagine: Signature_Wolfsoul_3_0.jpg]

Resterò un lupo solitario finché non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
14-10-2014, 10:58 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-10-2014 10:59 PM da Narratore.)
Messaggio: #9
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Luna, obbedendo agli ordini di Camillah supportati da Clade, annusò dapprima le due compagne, quindi cercò d'individuare tutto il possibile con l'olfatto. Arrivò al suo naso l'odore dell'erba fresca, di terra bagnata, di tufo... e sì, anche di Yoki. Molto, molto vago.
Luna però si rese conto di non aver fiutato la tomba: anzi, comprese che quello Yoki proveniva dalla strada, una scia sul punto di sparire. Una traccia labile.
Considerando tutto, aveva fiutato un lontano residuo del passaggio di... qualcuno. Aracne? Il Risvegliato? Qualcun altro?
Difficile capirlo: facendo i dovuti confronti, la numero 33 si rese conto di poter fiutare entro un'area di cento metri circa. Troppo poco: Camillah aveva infatti indicato una tomba che distava varie centinaia di metri da lì.



Turnazione:

WolfSoul
OMEGA_BAHAMUT
clayfax


Luna per prima per rivelare tutto, Camillah ultima per decidere il da farsi
Trova tutti i messaggi di questo utente
15-10-2014, 01:58 AM
Messaggio: #10
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Narrato
Parlato
Pensato


Luna andò quindi un po' avanti per cercare di annusare qualsiasi cosa il suo olfatto le permettesse percependo l'odore dell'erba fresca, la terra bagnata, il tufo e si, anche dello yoki, ma era molto vago.

Luna poté così intuire che quella che aveva fiutato non era la tomba, ma la strada, infatti, la numero 33 si rese conto che il suo olfatto era si sviluppato, ma non copriva più di cento metri circa.

Devo avvicinarmi di più...

Ho avvertito una flebile traccia di yoki sulla strada che conduce alla tomba, Aracne o il risvegliato sono passati da qui, è abbastanza ovvio, tuttavia non credo di poter fiutare olte una distanza di un centinaio di metri circa, questo è tutto ciò che posso fare per ora, se ci avviciniamo magari potrò essere più precisa. Disse Luna girandosi verso le compagne.


Condizioni fisiche: Illesa
Condizioni psicologiche: Concentrata sul suo olfatto e sul da farsi.
Abilità in uso: Percezione dello yoki e olfatto straordinario [Passive]
Yoki in uso: 0%

[Immagine: Signature_Wolfsoul_3_0.jpg]

Resterò un lupo solitario finché non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
18-10-2014, 12:23 AM
Messaggio: #11
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
-Circa cento metri, eh?- Ripetette Clade osservando la compagna con aria neutra. Stando così le cose, lei e Camillah avrebbero dovuto tenerne conto nel proseguo della caccia. A giudicare dalla portata limitata della capacità esibita, probabilmente a questo punto sarebbe stato più prudente non esporre troppo Luna mettendola in testa al gruppo… ma d’altra parte la scelta della formazione con la quale procedere era un qualcosa su cui solo la caposquadra aveva diritto di parole. Quello che poteva fare nel dubbio era tenere gli occhi aperti e la percezione vigile… e sperare che anche Camillah facesse lo stesso. Ma tornando a quanto detto dalla propria compagna, evidentemente qualcosa era passato di lì.
Cosa avrebbe deciso di fare la loro caposquadra? Senz’altro avrebbero dovuto continuare a seguire la pista, il punto era se la mancanza di informazioni avrebbe spinto Camillah ad adottare un qualche accorgimento.

Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Stato salute ottimale.
Stato psicologico: in attesa di capire come la loro caposquadra le chiederà di agire.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
18-10-2014, 01:58 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-10-2014 02:01 PM da clayfax.)
Messaggio: #12
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Legenda:
Narrato Pensato Parlato

Clade aveva mosso un’osservazione più che valida. Ma Camillah riteneva che se Luna disponesse di quest’abilità –anche solo per averlo affermato- evidentemente doveva essere in grado di saperla sfruttare bene. Qualunque tipo di aiuto fosse riuscita a dare, poteva essere un vantaggio per tutto il gruppo. Anche solo un raggio di azione di 100 metri era meglio di nulla.

Sebbene Camillah stesse seguendo le tracce di yoki che aveva avvertito, si sentì un po’ in imbarazzo quando Luna la annusò: però se serviva ad aiutarla a “conoscere” il suo odore allora tutto era concesso. Ora doveva concentrarsi sui veri obiettivi. Poteva esistere un modo per riuscire a distinguere lo yoki di Aracne da quello di un risvegliato? Se c’era Camillah non lo conosceva. Cercò di ricordarsi di come poteva essere quello del risvegliato che aveva incontrato.

Doveva poi dare ulteriori dettagli anche alla sue compagne e forse l’esperienza di Clade poteva tornare utile.

E’ strano, perché una fonte di yoki è più intensa, mentre la seconda sembra essere più evanescente, quasi un eco.
Clade, hai già avuto esperienze di questo tipo con i risvegliati? Se conosci anche solo un fattore che possa aiutarci a contraddistinguere uno yoki di una guerriera da quello di un risvegliato, ti prego di renderci partecipe della cosa.

Luna, invece avrei bisogno di chiederti una cosa. Sicuramente dall’esperienza che hai maturato con l’utilizzo della tua abilità dovresti averne coscienza: mediamente, per te, un odore o una traccia – qualunque essa sia - quanto tempo potrebbe rimanere presente su un oggetto, o in un ambiente, ed essere ancora percepibile dal tuo olfatto prima che svanisca? Vorrei capire se è possibile stimare, in base all’intensità dell’odore, a quanto tempo risale il passaggio di questa figura misteriosa lungo la strada.


Con le informazioni che aveva Camillah cercò di rivalutare la situazione. Avevano una pista indicata dallo yoki nemico, ma non solo. Sfruttando l’abilità di Luna sapevano anche il percorso che qualcuno con lo yoki aveva fatto prima di loro. Poteva essere stata Aracne qualche giorno prima? Camillah iniziava ad essere convinta che fosse così, e avrebbe preferito di gran lunga prima trovare la loro compagna e poi arrivare allo scontro con il mostro.

Ripensando a tutte le informazioni in nostro possesso, proporrei di agire in questo modo.

Essere lei in una posizione decisionale le faceva uno strano effetto. Si assicurò di essere ascoltata attentamente dalle compagne, per poi proseguire.

Personalmente preferirei trovare prima Aracne che non il mostro, ma tutto è possibile. Per questo motivo, preferirei inseguire la traccia che Luna ha individuato sulla strada. E’ molto probabile che sia stata proprio Aracne a passare di lì qualche giorno fa, anche perché mi sembra l’unica strada di accesso alla valle in questa depressione rocciosa.

Questa era la sua idea. Seguire la traccia odorosa sulla strada. In questo modo, forse, le avrebbe portate direttamente da Aracne se non era nelle tombe, oppure alle fonti di yoki dove era sempre possibile che fosse andata anche la numero 4.

Sul modo di procedere sceglierei la seguente formazione: io per prima, Luna subito dietro di me con la sua abilità olfattiva ed infine Clade, che coprirà le retrovie. Questo mi sembra un buon bilanciamento di forze, che dovrebbe permetterci di intervenire rapidamente a protezione di tutte a ad evitare che Luna rischi di essere troppo esposta, soprattutto se poi dovremo entrare nelle tombe.

Camillah aveva intenzione di proteggere le sue compagne e quindi preferiva esporsi lei come prima del gruppo. Questa situazione le ricordò le prime missioni con Lune dove, per un motivo o per l’altro, finiva sempre lei in prima linea.
Sorrise immersa nei suoi pensieri.

La tattica era decisa e sperava che le compagne l’accettassero. Ora non restava che esplorare la via che Luna indicava loro, mentre la tensione cresceva.
In caso di perdita della traccia odorosa, non rimaneva che seguire le fonti di yoki.


Yoki Utilizzato: 0%.
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Preoccupata e tesa, ma non vuole darlo a vedere alle compagne.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
21-10-2014, 11:07 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-10-2014 11:08 AM da Narratore.)
Messaggio: #13
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Turno dedicato alla discussione tattica.




Turnazione invariata


Trova tutti i messaggi di questo utente
21-10-2014, 12:15 PM
Messaggio: #14
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Narrato
Parlato
Parlato da altri

Dopo aver valutato la situazione, Camillah decise così di proporre la sua tattica alle due compagne.

Personalmente preferirei trovare prima Aracne che non il mostro, ma tutto è possibile. Per questo motivo, preferirei inseguire la traccia che Luna ha individuato sulla strada. E’ molto probabile che sia stata proprio Aracne a passare di lì qualche giorno fa, anche perché mi sembra l’unica strada di accesso alla valle in questa depressione rocciosa.

Sul modo di procedere sceglierei la seguente formazione: io per prima, Luna subito dietro di me con la sua abilità olfattiva ed infine Clade, che coprirà le retrovie. Questo mi sembra un buon bilanciamento di forze, che dovrebbe permetterci di intervenire rapidamente a protezione di tutte a ad evitare che Luna rischi di essere troppo esposta, soprattutto se poi dovremo entrare nelle tombe.


Un piano semplice ma efficace, tuttavia trovandosi Camillah d'innanzi a Luna avrebbe potuto con il suo odore interferire con l'olfatto della numero 33 che nonostante avesse memorizzato l'odore della compagna non padroneggiava ancora a sufficienza la sua abilità per filtrare gli odori che le arrivavano.

Per me la formazione va bene, essendo sicuramente molto più scarsa di voi come combattente come aprifila sarei solo un peso, se posso permettermi però, sarebbe opportuno fermarsi ogni circa 100, 150 metri per permettermi di sondare la zona con il mio olfatto. Potrebbe essere l'unico modo in cui posso rendermi utile.


Era evidente, Luna si sentiva un po' a disagio accanto a due guerriere così più forti di lei, inoltre era realista e non si sentiva affatto all'altezza della missione, nonostante tutto però avrebbe comunque dato il suo meglio per completarla con successo.


Condizione fisica: Ottime
Condizione psicologica: Un po' tesa per la missione, ma motivata a dare il suo meglio.
Abilità in uso: Percezione dello yoki e olfatto straordinario [Passive]
Yoki in uso: 0%

[Immagine: Signature_Wolfsoul_3_0.jpg]

Resterò un lupo solitario finché non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
23-10-2014, 11:21 PM
Messaggio: #15
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Clade annuì alle parole di Luna. Sinceramente la guerriera non aveva idea se nei fatti le tre avrebbero potuto realmente permettersi di fermarsi così spesso come indicato, ma senz’altro il fatto che la propria compagna non si affidasse ciecamente alla sua capacità deponeva a suo favore.
Sarebbe stato alla caposquadra decidere a questo punto, ora non restava che rispondere alla domanda che le era stata posta in precedenza…

-Evanescente al punto da risultare quasi un eco dici?- Chiese meccanicamente la cacciatrice fissando Camillah. La guerriera scosse la testa, esibendo un sorriso amaro. Sinceramente parlando i suoi ricordi sull’entità dello yoki dei risvegliati sin lì affrontati difficilmente la portavano a credere che una tale traccia potesse essere direttamente connessa ad un risvegliato. Certo, a meno che…  -No, i risvegliati che ho affrontato io, sebbene deboli, erano caratterizzati da uno yoki poderoso. Una cosa però va detta;  a quanto ho potuto vedere, pare che una parte dello stesso possa essere celato da questi mostri fintanto che essi rimangono nella loro forma umana. Quanto ad altre caratteristiche distintive dello yoki dei risvegliati non ho da aggiungere altro purtroppo.-

Ma la ragazza tuttavia non aveva ancora finito.

-Se mi posso permettere di aggiungere un’osservazione tuttavia…- Iniziò Clade. -…al di là della traccia olfattiva potrebbe essere conveniente per noi muovere prioritariamente verso gli yoki all’apparenza più deboli. Se come ci è stato detto Aracne è infatti venuta in contatto con un risvegliato, allora uno yoki molto debole potrebbe avere due significati: trovare il risvegliato ridotto in fin di vita da Aracne o viceversa trovare la stessa Aracne in fin di vita. In ogni caso, per noi sarebbe un vantaggio…-

Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Stato salute ottimale.
Stato psicologico: Presa nella discussione. Curiosa di avere un riscontro rispetto alle proprie parole.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-10-2014, 12:02 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-10-2014 12:07 AM da clayfax.)
Messaggio: #16
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Legenda:
Narrato Pensato Parlato

La strategia di Camillah era stata ben accolta tutto sommato. Luna aveva detto la sua senza rispondere alla domanda di Camillah, mentre Clade aveva fatto due osservazioni molto interessanti. La prima riguardava i risvegliati, e questi potevano celare parte del loro yoki se rimanevano in forma umana: era bene che le guerriere meno esperte lo sapessero, ma come al solito nessun mostro va mai sottovalutato. La seconda cosa riguardava la tattica. Camillah condivideva l'idea, ma, come la sua, non le pareva una cosa certa. Ma una delle due bisognava scegliere, e la numero 12 continuò ad optare per la sua, sebbene accettò l'osservazione

Hai ragione Clade, ma preferirei provare a seguire la tattica che vi dicevo prima. Innanzi tutto non abbiamo la certezza che Aracne sia venuta a contatto con il risvegliato e poi se il risvegliato fosse in forma umana con uno yoki apparentemente più debole di Aracne? Finiremo dritti da lui prima di trovare la nostra compagna.
Per il momento stiamo solo seguendo una pista odorosa e non sappiamo ancora stabilire la "potenza" di questa traccia di yoki lungo la strada. Se riusciremo ad avvicinarla allora potremo anche considerare la tua proposta. Se le traccia, invece, non ci porterà a nulla allora seguiremo subito le fonti di yoki. Grazie per i vostri pareri e le vostre considerazioni. Sono state molto utili.


Sorrise.

Andiamo?

Ora era il momento di muoversi lungo la strada e quindi Camillah si mosse per prima, concentrandosi sulla sua percezione.
Se Luna aveva bisogno di pause, Camillah gliele avrebbe concesse se era il caso.


Yoki Utilizzato: 0%.
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Soddisfatta delle osservazioni delle compagne. Preoccupata e tesa.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-10-2014, 12:17 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-10-2014 12:21 PM da Narratore.)
Messaggio: #17
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
La Caposquadra aveva parlato, e tutte e tre sapevano non ci sarebbero state repliche.
Dunque Camillah fu la prima a mettere piede nella Valle delle Necropoli delle tre, seguita da Luna concentrata sugli odori, e da una vigile Clade per ultima.
Le tre Guerriere presero dunque a percorrere la grande via d'ingresso tra due ali di tombe scavate nel tufo, i loro passi unici rumori in quell'angolo silenzioso del Continente.
Camminarono per centinaia di metri senza che ne' Clade ne' Luna Percepissero alcuno Yoki, mentre Camillah... presto individuò un terzo Yoki.
Era così: Percepiva più vicino uno Yoki normale, poi sempre quell'eco fluttuante... e infine, ancora più lontano, un terzo Yoki piuttosto debole ma netto.
Questi Yoki però non si muovevano: pareva non le avessero individuate. Camillah decise dunque di far proseguire il suo gruppo.*
Anche Luna ebbe presto qualcosa da dire: benché la sua Percezione non le dicesse ancora nulla, il suo olfatto catturò a intervalli alterni quella medesima traccia olfattiva mista a Yoki che già prima aveva captato. Pareva una vera e propria traccia, segni del percorso fatto da qualcuno... ma da chi?
Domande, domande a cui le tre Guerriere non potevano rispondere senza avanzare.
Dopo vari minuti e poco meno d'un chilometro percorso tra le tombe.... infine anche Luna e Clade Percepirono qualcosa: uno Yoki! Sì, era uno Yoki, un'aura mostruosa netta e tutto sommato forte. Solo Camillah però riusciva a captare anche le altre due: erano dunque più lontane?
Avevano comunque ormai compreso la provenienza di tali Yoki: si trovavano dentro una tomba poco distante, altrimenti irriconoscibile tra le altre scavate nel tufo.
Sapendo ora ciò, Luna cercò di annusare l'area, e... trovò qualcosa.
Un odore di pelle, di metallo, di sangue.
Un odore assai simile a quello di Camillah e Clade, che aveva registrato prima. Un odore... di Guerriera?
E coincideva... coincideva con l'unica fonte di Yoki che la numero 33 riuscisse a Percepire!
Che avessero trovato Aracne?
In tal caso, dovevano decidere che fare: Camillah era l'unica a sapere che c'erano due Yoki più in là, oltre il campo percettivo delle compagne - valeva a dire, se Luna aveva captato la supposta Aracne, più di cento metri in profondità nella tomba. Certo, dovevano verificare che ne fosse stato di Aracne... ma come comportarsi con le altre due presenze che infestavano la tomba? La Caposquadra non le Percepiva muoversi... sarebbe stato sicuro entrare semplicemente nel sepolcro?


Turnazione:

clayfax
WolfSoul
OMEGA_BAHAMUT
clayfax


turnazione particolare a questo turno. Doppio turno per Camillah in modo da dividere i due momenti salienti del mio post: le novità degli Yoki da dire alle altre, e la decisione sul da farsi che la Caposquadra deve per forza prendere a fine turno. Chiarisco subito che Camillah sa da subito delle tracce annusate da Luna (la numero 33 le ha per forza notificate alle altre strada facendo), mentre per la rivelazione dell'odore dentro la tomba lascio l'onere a WolfSoul nel suo post.
Questo piccolo ingarbuglio serve a non togliere a clayfax il diritto di far interpretare la scoperta e la sua notifica alle altre, e agli altri due a poter dare le loro opinioni sul da farsi avendo tutti i dati necessari.


Citazione:* In questo post ho fatto avanzare il vostro gruppo muovendovi i personaggi. Questo perché non c'erano reali pericoli da cui vi sareste dovuti salvaguardare. Inoltre, ho dato spiegazioni GDR-in a tali azioni. Spero apprezziate che vi abbia evitato minimo un turno sprecato, in questo modo.
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-10-2014, 05:01 PM
Messaggio: #18
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Legenda:
Narrato Pensato Parlato

Finalmente si poteva proseguire con la ricerca. Muoversi in quella vallata di tombe era abbastanza sinistro. L’unico rumore che le accompagnava era quello dei loro passi metallici. Dei defunti non c’era da preoccuparsi, ma quello che faceva accelerare il battito cardiaco a Camillah erano proprio quelle fonti di yoki che monitorava davanti a sé.

Ad un tratto la capo squadra scorse un nuovo yoki! Oltre allo yoki solito ed il suo eco, in lontananza, ne avvertì uno ancora più flebile. Ma cosa stava succedendo? Una delle due fonti demoniache doveva essere del risvegliato e l’altra di Aracne sicuramente. Ma quale delle due? Il nuovo yoki debole, era così perché erano ancora lontane, o perché qualcuno –Aracne o il mostro- era in fin di vita, oppure era il mostro che lo stava sopprimendo? Camillah non sapeva rispondere a queste domande. Di sicuro, però, non erano ancora state notate.

Le fonti di yoki che stiamo seguendo sono diventate tre. In ordine di vicinanza, ci sono lo yoki che vi avevo indicato prima, poi il suo “eco” e più in lontananza ne ho rilevato uno nuovo, ma più debole. Tutti questi provengono da quella tomba.

Come avrebbero fatto a capire chi era chi? Clade aveva insinuato il dubbio a Camillah con le sue precedenti rivelazioni, sebbene la posizione di Camillah in risposta fosse stata apparentemente perentoria.

Se però tutti gli yoki son lì dentro non vedo altra possibilità che entrare. Dubito che ci siano altri accessi alla tomba.


Yoki Utilizzato: 0%.
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Dubbiosa e tesa.
Abilità Utilizzate: Percezione dello yoki (Passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
26-10-2014, 04:10 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-10-2014 04:11 PM da WolfSoul.)
Messaggio: #19
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
Narrato
Parlato
Pensato
Parlato da altri
Raaka


Dopo aver percorso circa una kilometrata tra le tombe Luna poté finalmente percepire lo yoki di cui aveva parlato Camillah, uno yoki mostruoso e netto.

Fù come sempre Camillah a parlare per prima, probabilmente aveva delle nuove informazioni.

Le fonti di yoki che stiamo seguendo sono diventate tre. In ordine di vicinanza, ci sono lo yoki che vi avevo indicato prima, poi il suo “eco” e più in lontananza ne ho rilevato uno nuovo, ma più debole. Tutti questi provengono da quella tomba.

Tre yoki? E chi è il terzo? Ora non ho idea di cosa sia un eco di yoki ma questa storia comincia a non piacermi. Non dovevano esserci solo Aracne e il risvegliato?

Se però tutti gli yoki son lì dentro non vedo altra possibilità che entrare. Dubito che ci siano altri accessi alla tomba.

Ora che si erano addentrate di più nelle tombe e ora che anche Luna poteva percepire lo yoki significava che erano abbastanza vicine, ragione per cui Luna tentò di nuovo di usare il suo olfatto per trovare qualcosa, ed ineffetti fù così.

Tirò qualche respiro profondo col naso chiudendo gli occhi alzando su il naso.

Questo è odore di pelle... poi... sento del metallo e questo è sangue! Quando annusò il sangue fece una piccola smorfia un po' per la sorpresa, un po' per l'odore particolare di quest'ultimo.

Erano odori molto simili a quelli di Clade e Camillah che fosse un odore di guerriera?

Aracne!?

Per un attimo la numero 33 si sentì sollevata di aver trovato Aracne, ma il dubbio e l'incertezza le strapparono subito quel mezo sorriso dalla faccia.

Non farti strane idee Luna, non sei sicura che sia proprio Aracne, da quello che ti hanno detto è una missione molto pericolosa, quindi rimani lucida e concentrata non voglio che tu muoia. Puoi farcela, hai due buone compagne.

Luna tornò così ad avere la sua espressione fredda e seria, accettando il consiglio della sua compagna che l'aveva sempre rincuorata e aiutata.

Era appunto il caso di riportare quell'informazione alle sue compagne.

Ragazze, ho annusato qualcosa di particolare, odori di pelle, metallo e... sangue. Sono odori molto simili ai vostri che ho memorizzato prima, possibile che qui vicino ci sia proprio Aracne?

La cosa che non mi quadra però è che a tua detta Aracne sia lo yoki più forte dei tre, eco incluso. Possibile che l'odore del sangue sia dato dal fatto che sia gravemente ferita e che stia usando il suo yoki per rigenerarsi? In tal caso se Aracne è lo yoki più forte dei tre ma è stata ferita a tal punto è possibile che il risvegliato abbia uno yoki debole perché anch'esso ferito o perché sia molto bravo a sopprimere il suo yoki, quindi, molto più potente di quello che sembra. Ovviamente le mie sono supposizioni, non sono sicura al cento per cento che quella che abbia annusato sia proprio Aracne, ma l'idea che ho avuto è che il suo odore sia ecco... simile al vostro.


Fece una piccola pausa guardando negli occhi le due compagne in cerca del loro sguardo.

Questo è tutto. Come agiamo?


Condizione fisica: Ottima
Condizione psicologica: Un po' spaventata dal terzo yoki e dalla potenza del risvegliato a loro sconosciuta.
Abilità in uso: Percezione dello yoki [Passiva] Olfatto straordinario [Passivo]
Yoki in uso: 0%

[Immagine: Signature_Wolfsoul_3_0.jpg]

Resterò un lupo solitario finché non troverò il branco giusto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
29-10-2014, 02:53 AM
Messaggio: #20
RE: Nella Tela del Ragno [clayfax - OMEGA_BAHAMUT - WolfSoul]
-Non che ci sia poi tanta scelta temo.- Replicò alle parole di Camillah Clade fissando l’entrata della tomba con un certo senso di ansia. Se il percorso che le aspettava aveva stessa forma e dimensioni del varco che in quel momento gli si presentava loro davanti, beh probabilmente la discesa non sarebbe stata affatto piacevole. Ma, tatticamente parlando, il fatto di doversi addentrare in profondità voleva anche dire altro per loro… -Dunque abbiamo a che fare con tre yoki in tutto, eh? Se le cose stanno così, sinceramente suggerirei d’ora in avanti di parlare tra di noi il meno possibile… e rigorosamente a voce bassa. Che chi ci aspetti lungo il nostro percorso sia amico o nemico, preferirei comunque coglierlo di sorpresa piuttosto che essere anticipato dall’eco delle nostre voci.-

Ma con ciò Clade non voleva certo ignorare quanto appena detto da Luna in merito agli odori da lei percepiti, anzi. La questione era spinosa, soprattutto visto e considerato che Clade si sarebbe aspettata di trovarsi ad avere a che fare con al più due fonti di yoki e non tre come in questo caso.
Sinceramente la guerriera si chiedeva quale dei due obiettivi riferiti loro precedentemente a questo punto sarebbe stato prioritario agli occhi di Camillah. Sfruttare il fiuto di Luna poteva essere difatti un buon mezzo per potersi accertare dello stato di Aracne evitando di incappare prematuramente nel risvegliato… un nemico questo che certamente sarebbe stato più facile da affrontare per loro una volta tornati in uno spazio aperto piuttosto che in una serie di cunicoli sotterranei.
Inoltre se Aracne fosse stata ritrovata vita, favorire il suo recupero avrebbe garantito una percentuale di successo al gruppo nettamente superiore. Ma come sempre, tra il dire ed il fare vi era un abisso… ed in questo particolare caso, loro tutte non avrebbero avuto certezze fintanto che non si sarebbero addentrate nella tomba.

Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Stato salute ottimale.
Stato psicologico: Ansia per il pensiero di dover scendere in una tomba senza alcun indizio di sorta.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)