Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
QUI Per Il Dodicesimo Capitolo Della Nuova Stagione!
04-03-2017, 11:58 AM
Messaggio: #1
QUI Per Il Dodicesimo Capitolo Della Nuova Stagione!
CLAYMORE EPISODIO 12 - NELLA TANA DELL'ABISSALE


Helen e Deneve continuano il loro viaggio; nel frattempo a Rabona:


GALATEA:
(entra in una stanza, si appoggia
alla porta a braccia incrociate e
guarda Miria)
MIRIA:
(scrive e guarda fogli)
GALATEA:
Trovato qualcosa?
MIRIA:
(si alza)
No...nulla...
GALATEA:
Non credo che l'Organizzazione
lasci traccia su dei fogli tenuti
a Rabona...
MIRIA:
E io non credevo che tu
fossi così superficiale...
GALATEA:
Superficiale?
(si sposta dalla porta)
Ti sbagli, sono solo più
tranquilla di te...hai troppe cose
per la testa e fa male a te e alla
squadra...
MIRIA:
...
GALATEA:
Sai meglio di me cosa significa
essere una capitano...
E se il proprio capitano non
è tranquillo non lo è nemmeno
la squadra...
MIRIA:
Hai ragione...Il fatto è che...
se penso alla battaglia di Pieta...
tutte quelle ragazze che non
sono riuscita a salvare...a ciò
che abbiamo passato e
che passeremo...io...
GALATEA:
Tu sei brava Miria, ma commetti
un errore...sempre lo stesso...
MIRIA:
Errore?
GALATEA:
Sì...tu non ti fidi...di te!
MIRIA:
Io...
GALATEA:
E' comprensibile...quando tutto
è riposto in te è difficile, pensi di non
essere all'altezza, ma un capitano deve
avere una forza e una capacità
enormi...come chi ti ha preceduta...
MIRIA:
(si rattristisce)
GALATEA:
Lo so che stai pensando a lei...
ma ora devi pensare al presente...
Hai tutto il diritto di non dimenticare,
ma questo, in battaglia ti rende più
vulnerabile di quanto pensi...
MIRIA:
Lo so...lei era un vero capitano...
sembrava che nulla la scalfisse...
GALATEA:
E anche tu lo sei...
sono certa che anche lei è
fiera di te...
MIRIA:
Lo spero...
GALATEA:
(sorride)
CLARICE:
(entra)
Scusate! E' che è arrivata una
persona in città e Miata dice che ha
un odore molto familiare...
MIRIA:
Arriviamo!


Vanno fuori e Miria punta la spada, da dietro, alla figura incappucciata:


MIRIA:
Chi sei? Fatti riconoscere!
DIETRICH:
Mi avevano detto che mi sarei
trovata bene...per fortuna...
(si toglie il cappuccio)
Mi chiamo Dietrich...sono la
numero 8 dell'Organizzazione, mi
mandano Deneve e Helen...
MIRIA:
(mette via la spada)
Ti chiedo scusa...come
conosci Helen e Deneve?
DIETRICH:
Mi hanno salvata da un risvegliato
e mi hanno raccontato
dell'Organizzazione...siccome
ero un po incerta mi hanno detto
del loro capitano...sei tu?
MIRIA:
Sì, sono io...sono contenta che
tu abbia deciso di appoggiarci...
DIETRICH:
Bhe, in realtà non ho ancora
deciso...siete forti e questo
è chiaro, ma...voglio saperne
di più...
MIRIA:
Allora sei nel posto giusto...
GALATEA:
Numero 8 è? Se molto giovane...
DIETRICH:
Tu sei quella di cui parlano
...Raffaella!
GALATEA:
E'? No, io sono Galatea...
ero la numero 3...
DIETRICH:
Mai sentita...
GALATEA:
Sei spiritosa...
MIRIA:
(pensa)
Qualcosa mi dice che tra
di loro non ci sarà una
buona intesa...
(parla)
Comunque...Clarice! Accompagnala
e falle vedere la città...
CLARICE:
Certo, vieni...


Mentre loro vanno:


MIRIA:
Che hai? Non ti piace?
GALATEA:
E' solo una mocciosa
arrogante...
MIRIA:
(la guarda male)
GALATEA:
Sì, lo so a cosa stai
pensando, ma...
(si avvicina e dice sottovoce)
Io ero la numero 3...e sono
affascinante...
MIRIA:
(espressione mista tra sorpresa
e impaurita)
Ma...che...
GALATEA:
Comunque se le fai visitare la
città invece di spiegarle cosa
avete intenzione di fare significa
che nemmeno tu ti fidi tanto
di lei...
MIRIA:
In realtà sono solo preoccupata
per lei...
GALATEA:
Già...(entra)
MIRIA:
(ripensa a quello che ha detto
prima, arrossisce e pensa)
Ma che ti viene in mente...


Nel frattempo Helen e Deneve:


HELEN:
Uffa...mi sto annoiando!
Andiamo da qualche parte!
DENEVE:
E dove? Miria ha detto...
HELEN:
A Sud ci sono le terre
di...Mucha, no?
Andiamo li...
DENEVE:
A fare cosa?
HELEN:
Non l'ho mai visto il
Sud, mi piacerebbe
poterlo vedere...dicono faccia
caldo...
DENEVE:
(sospira)
D'accordo...andiamo...


Durante il viaggio si imabattono in dei risvegliati e, siccome ho il limite di caratteri (quando le farò complete al 100% comunque ci sarà tutto), racconto: Helen viene ferita ad una gamba e zoppica:


DENEVE:
Sicura di stare bene? Forse
sarebbe meglio tornare a casa...
HELEN:
(zoppica) Sì, sto bene!
DENEVE:
Sei da attacco è normale che
tu stia male quindi non mentirmi...
non ti conviene...
HELEN:
Fa solo un tantino male,
niente di insopportabile...
DENEVE:
Sì, però zoppichi...
se incontrassimo altri risvegliati...
HELEN:
Non saremo mica così
sfortunate da trovare altri
risvegliati, no?
DENEVE:
No...almeno spero...


Arrivate a Mucha:


HELEN:
E' enorme, forse più
di Rabona...
DENEVE:
Già...ma ho sentito che
prima non era così...
HELEN:
Ah, no?
DENEVE:
No, erano molto poveri...
poi qualcosa è cambiato...
HELEN:
E come?
DENEVE:
Non lo so...


Le due entrano e camminano quando (praticamente è la stessa scena solo con Luisella al posto di Easley, solo con un finale diverso):


DENEVE:
(sorpresa)
...
HELEN:
Deneve...hai sentito anche
tu?
DENEVE:
Sì...è enorme...
HELEN:
Merda! Non saremmo mai
dovute venire qui...è
tutta colpa mia...
DENEVE:
No, è anche mia, avremmo
dovuto sapere che qui...
Ah, lascia perdere! Piuttosto
cerchiamo di azzerare lo
yoki...e passare inosservate...
HELEN:
(sottovoce)
Chi può avere un potere
così grande?
DENEVE.
C'è solo una persona che
potrebbe averlo...
Luisella del Sud!
HELEN:
Quella di cui ci ha raccontato
Miria?
DENEVE:
Esatto...
HELEN:
Accidenti...chi poteva
immaginare che sarebbe
stata proprio qui...
(ma cade in ginocchio)
DENEVE:
Helen!
HELEN:
Cavolo, mi fa male...
DENEVE:
E' qui...
(si mette vicino a lei in
ginocchio e le copre la
testa con il cappuccio)
Stai calma...


Intanto una figura con un mantello strappato si avvicina e si ferma vicino a loro:


LUISELLA:
Sta bene? Avete bisogno
di aiuto?
DENEVE:
N-no, ce la facciamo...
LUISELLA:
Bene...
(va avanti un po e poi
si ferma)
Davvero pensavate...di
ingannarmi?
HELEN/DENEVE:
Maledizione!
LUISELLA:
(lancia delle punte di metallo
dal braccio)
DENEVE:
(viene colpita)
HELEN:
Deneve! Dannazione, tu!
(le si scaglia contro)
LUISELLA:
(schiva tutto)
HELEN:
Ma perchè capitano sempre
a me? Se non fossimo venute...
Lei è troppo...troppo forte!
LUISELLA:
...
DENEVE:
(arriva)
HELEN:
Deneve! Sei viva!
DENEVE:
Sì...in realtà pensavo
mi avesse colpito, ma...
non so cosa sia successo...
HELEN:
Comunque ora si è
fermata...meglio scappare!
DENEVE:
Ora come ora scappare
non servirebbe...sei
pronta a combattere?
HELEN:
Contro di lei?
DENEVE:
Sì...
HELEN:
Non ti lascerei mai sola,
perciò...(yoki) sì, sono
pronta!
DENEVE:
(yoki)


Arrivano degli strani mostri (i divora-abisso, solo che loro ancora non lo sanno):


HELEN:
E questi? Cosa sono?
DENEVE:
Non percepisco alcuno
yoki...ma allora...lei...
LUISELLA:
...
HELEN:
Che facciamo Deneve?
Forse è meglio andarcene
finchè siamo in tempo...
LUISELLA:
(si risveglia: è una specie di
volpe con cresta rossa/arancione
con due code, muscolosa e
dalla corporatura maschile)
GRRRROAAARRR!
DENEVE:
S-se questa è davvero Luisella
del Sud allora è meglio che se la
veda lei con quei cosi...andiamo!
HELEN/DENEVE:
(scappano)
HELEN:
Siamo in debito!
(ride)
DENEVE:
Sei sempre la solita...


Lontano da li, però vedono la città:


HELEN:
Cavolo, se non ci fosse stata
quella saremmo morte!
DENEVE:
Se non ci fossero stati quelli
saremmo morte...lei...è molto
più potente di loro...
Ah! Salvate da dei mostri, la
cosa mi da i nervi...
(stringe il pugno)
DIETRICH:
(da dietro)
Quelli si chimano divora-abisso...
HELEN/DENEVE:
(si girano)
HELEN:
Mocciosetta...sei tu...
Che fai qui?
DIETRICH:
Mi manda Miria...ha detto
di venire a riprendervi...
DENEVE:
Divora-abisso hai detto?
DIETRICH:
Sì, loro sono stati creati
dall'Organizzazione stessa...
per distruggere gli abissali...
DENEVE:
In che senso?
DIETRICH:
Durante lo scontro tra Luisella
e Easley, la prima prevalse e si
prese il Nord...l'Organizzazione
raccolse alcuni dei pezzi di Easley
risvegliato e creò quei mostri
che vennero denominati
divora-abisso...
DENEVE:
Luisella...ha sconfitto
Easley?
DIETRICH:
Già...dopo la battaglia di Pieta
Luisella lo attaccò e si dice che non
si sia nemmeno risvegliata...
Tornando a quei mostri...
come avrete percepito non hanno
aura, sono molto veloci e non
muoiono a meno che non li si
faccia a pezzi...inoltre sono
in grado di mangiare qualsiasi cosa
si muova, la loro esperienza
aumenta man mano che combattono...
Luisella li sta affrontando da 5 anni, ma
pare che stavolta sia l'ultima...
DENEVE:
Ultima per chi?
DIETRICH:
Per loro...
DENEVE:
Ma non hai detto che sono
praticamente immortali?
DIETRICH:
No, ho detto che muoiono
se li si viene fatti a pezzi...
e ho detto che attaccano tutto
ciò che si muove...
Luisella si è trasformata e in quella
forma è praticamente imbattibile...
li distruggerà uno ad uno...
DENEVE:
Incredibile...prima quindi
non ha colpito me, ma uno
di quei cosi...
DIETRICH:
Siete state fortunate...
Luisella è un vero mostro...
Comunque sia l'Organizzazione
ne starà sicuramente creando altri...
Forse è meglio se torniamo da Miria...
DENEVE:
Hai altre informazioni su Luisella?
DIETRICH:
Purtroppo no, ma quello che
è certo è che nemmeno
l'Organizzazione le ha...
HELEN:
Adesso anche questi mostri!
L'Organizzazione le inventa
proprio tutte!
DENEVE.
Già...torniamo a casa, Miria
sarà in pensiero...
(pensa)
Chissà chi ha salvato chi...


In città:


LUISELLA:
(torna umana, in ginocchio
si alza e pensa)
Ci incontreremo ancora...
fantasmi di Pieta...
(sorrisetto)






FINE DODICESIMO EPISODIO...
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)