Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
QUI Per Il Quarto Capitolo Della Nuova Stagione!
29-11-2016, 03:50 PM
Messaggio: #1
Wink QUI Per Il Quarto Capitolo Della Nuova Stagione!
CLAYMORE EPISODIO 4 - HILDA E MIRIA

Capitolo lungo, ma interessante! 

Una figura incappucciata arriva in una città del Nord:


???
Il posto dovrebbe essere questo...
Forse mi aspettano la dentro...
(entra in una casetta)
I-io sono Clarice...
NINA:
(lei e le altre la superano)
Sei in ritardo...Andiamo!
CLARICE:
Ah...S-si...
(le raggiunge)


Ma le quattro si trovano ben presto circondate da tre risvegliati:


NINA:
Maledizione!
(tira fuori la sua spada)
RISVEGLIATO:
Che cosa cercate di fare, stupide!?
NINA:
Cercano di farmi ultilizzare questa!
(utilizza la sua tecnica di spada riuscendo
a ferirlo, ma poi cadono sotto i colpi
degli altri due risvegliati)...
RISVEGLIATO:
Ahahahah, cosa credavate di fare contro
noi risvegliati...Quella stupida mi ha ferito...
(nota Clarice)...Questa è strana...ha i capelli
scuri...uccidiamola per prima...


Ma, mentre il risvegliato cerca di darle il colpo di grazia, arrivano cinque figure incappucciate che li uccidono in cinque secondi senza farsi vedere, per poi andare su un'altura più o meno lontana a vedere la scena:


CLARICE:
(si alza pian piano e si tocca la fronte
sanguinante)
...Ahia...Ma cosa è successo? Siamo...siamo
salve? (vede i risvegliati a terra)
I risvegliati...sono tutti morti...
(nota le spade delle guerriere morte a Pieta)
...ma queste...(si mette a contarle)...
15...e 16...se non ricordo male hanno partecipato
24 guerriere, ma qui mancano 8 spade...


Sull'altura li vicino:


HELEN:
Accidenti! Quella mocciosa si è messa
a contarle...lo andrà a dire
all'organizzazione...Cosa facciamo?
MIRIA:
Non importa Helen...sono passati comunque
sette anni...l'organizzazione avrà ormai
costruito un'altra generazione e comunque
sono il nostro obiettivo...prima o poi
dovremo scontrarci anche con queste guerriere...
DENEVE:
Miria, ora siamo più forti, ma basterà per
sconfiggere l'organizzazione?
MIRIA:
Altre guerriere hanno disertato...spero ci
diano una mano...tuttavia non voglio
uccidere le guerriere...il nostro obiettivo
è un altro...
DENEVE:
Sì, certo...questo lo sappiamo...non sei
l'unica a volerti vendicare...
MIRIA:
Certo...lo so...
Le cinque camminano un po, fino a quando Miria nota una Claymore per terra e:
MIRIA:
Ma questa...
(la raccoglie e guarda il simbolo)
CLAIRE:
Tutto bene, Miria?
MIRIA:
Sì...però devo andare un attimo
in un posto...voi aspettate nel
solito posto...
HELEN:
Ma Miria...
DENEVE:
(mette una mano sulla spalla di Helen)
Andiamo Helen...
HELEN:
D'accordo...
CLAIRE:
Dobbiamo aspettare anche Yuma
e Cinthia...non sono ancora tornate...


Miria ripensa a Hilda (la spada era la sua, quindi Flashback):


HILDA:
Io sono Hilda, la numero 6...
(questa era la generazione 78, anche se Hilda era
anche della 77 è stata "tenuta" anche per la
successiva)...guiderò questa spedizione...
voi come vi chiamate?


HILDA in questa storia ha abiti da Claymore maschili ed è più simile all'anime. Ha capelli corti e mossi (quasi riccioli).
Le altre dicono grado e nome, poi viene il turno di Miria:


MIRIA:
Io mi chiamo Miria...sono la numero 17...
HILDA:
Bene, il nostro obiettivo sono un gruppo di
risvegliati a Lautrec...
TUTTE:
(bisbigliano tra di loro tranne Miria)
MIRIA:
Lautrec è ad Ovest, giusto?
HILDA:
Sì, sei informata ragazzina...
Ad Ovest bisogna fare attenzione...
Avete capito?
TUTTE:
Sì!
HILDA:
Per la notte ci fermiamo in questa caverna,
Domattina si riparte...


Le altre annuiscono e si mettono a dormire.


MIRIA:
(si sveglia e si guarda intorno)
Ma dov'è finita Hilda?
(si alza e va fuori dove c'è Hilda e
la guarda)...
HILDA:
Vieni avanti Miria...
(dandole le spalle)
MIRIA:
(sussulta, ma si fa avanti)...
HILDA:
Guarda...
(in mano tiene una fiammella,
è il suo potere)
MIRIA:
Tu riesci a...
HILDA:
Creare il fuoco?...Sì, in un certo senso
si...Miria! Ascolta...
MIRIA:
(è attenta)...
HILDA:
Questa è la fiamma della vita...
ricorda che abbandonare le proprie
compagne è un reato...il mio dovere
di capitano è guidarvi e proteggervi...
sono certa che diventerai forte...più di me...
MIRIA:
Quello è impossibile! Tu sei fortissima,
sei la numero 6!
HILDA:
(sorride) Il numero non centra nulla...
l'importante è ciò che hai qui...
(si tocca la testa)...e qui...
(mano sul cuore)...
(prende la sua spada infilzata nel terreno)
Fatti avanti, devo conoscere la tua forza...
MIRIA:
(prende la spada)...


Le due cominciano un piccolo scontro fino a quando Miria sviene per la fatica. Hilda la prende e la porta dentro, poi la copre:


HILDA:
(si siede contro la spada)...(pensa)
Quella ragazza ha del talento...
diventerà forte...


L'indomani:
HILDA:
Allora ragazze, siete pronte?
TUTTE:
Sì!
CLAYMORE:
(Perdonate, non ricordo il nome)
(seduta e raggomitolata) I-io...ho
paura...
HILDA:
(si inginocchia davanti a lei)
E' normale avere paura...ma sta tranquilla...
ci sono io a proteggerti...è il mio compito...
(si alza e le porge la mano)...
CLAYMORE:
(la prende)...
HILDA:
Questo vale per tutte voi!
Torneremo a "casa" tutte quante
sane e salve!
TUTTE:
Sì!


Arrivate sul luogo tre risvegliati le attaccano:


HILDA:
(pensa) Non sono tanto forti...bene, cosi
aquisiranno esperienza nella caccia ai
risvegliati e torneranno...vive!
(parla) Voi occupatevi di quello a destra,
agli altri due penso io!
TUTTE:
Sì! (e vanno dall'altro)
MIRIA:
(mentre va) (pensa)
Contro due risvegliati da sola?
RISVEGLIATO 1:
Ahahaha...Davvero vuoi affrontarci da sola?
RISVEGLIATO 2:
Povera stupida! Ti faremo fuori e poi
uccideremo anche le tue compagne!
HILDA:
Gli stupidi siete voi!
RISVEGLIATO 1:
(le tira una manata) Grrr...
HILDA:
(lo blocca con la spada)...
RISVEGLIATO 1:
Cosa?
RISVEGIATO 2:
(le tira un pugno)
Beccati questo!
HILDA:
(lo ferma con la mano sinistra)
...
RISVEGLIATO 2:
(urla)...Uarg...Scotta!
(prende fuoco e muore)
RISVEGLIATO 1:
Ma cosa hai fatto?
HILDA:
(compie un balzo e con la spada gli
taglia la testa)...


Nel frattempo le altre:


MIRIA:
Attaccatelo da dietro!
TUTTE:
(obbediscono)
RISVEGLIATO:
(mentre lo attaccano, però colpisce Miria)
HILDA:
(la prende al volo)
Tutto bene?
MIRIA:
S-sì...
HILDA:
(la fa scndere, l'aveva in braccio,
taglia le braccia al risvegliato)
Forza, è il vostro momento!
TUTTE:
(lo uccidono)
HILDA:
Bene, ben fatto!
(mentre le altre parlano della
battaglia, lei guarda su)


Infatti su un altura li vicino:
ERMITA:
Sono state brave...
OFELIA:
Ahahaha...io li avrei fatti fuori
tutti e tre in una volta! Quella si
preoccupa troppo per gli altri...
ERMITA:
Infatti se avessimo mandato te ora
le ragazzine sarebbero tutte morte...
OFELIA:
E bhe?
ERMITA:
E poi ti ricordo che Hilda...
è più forte di te...
OFELIA:
(colpita nel profondo e arrabbiata, ma
comunque ride) Stronzate! Io sono la
numero quattro!
ERMITA:
(pensa) Sì...certo...
(parla) Dove vai?
OFELIA:
A pisciare e comunque non si
chiedono certe cose a una signora...


Ritornando a Hilda:


MIRIA:
Hilda...tutto bene?
HILDA:
Sì...tu piuttosto...ti ha ferita?
MIRIA:
N-no...
HILDA:
(si strappa una manica e le fascia la
spalla)
Guarda che è lussata...
MIRIA:
Ah...(arrossisce)...Grazie per avermi
salvato...
HILDA:
L'ho già detto...il mio dovere...


MIRIA che parla come voce fuori campo: "Da quel momento passarono alcuni anni senza vederla, poi, un giorno, la rividi..." (sono dentro l'Organizzazione):


MIRIA:
Hi-Hilda!?
HILDA:
(si gira)
Miria?
MIRIA:
(le va incontro e l'abbraccia)
Hilda!
HILDA:
(la prende)
Accidenti...quanto sei cresciuta!
MIRIA:
(sorride)
Mi hanno assegnato il centro sai?
Tu sei ancora ad Ovest?
HILDA:
No...ora sono in questa zona...
(prende per un braccio Miria)
Ascolta Miria...devi fare attenzione
all'Organizzazione...
MIRIA:
Perchè? Per quale motivo?
HILDA:
D'ora in poi sarà tutto più difficile per te
...non ti devi fidare di loro, fidati solo
di te stessa e, quando avrai su chi contare,
affidati a loro...
(le mette le mani sulle spalle)
Hai fatto tanta strada, continua a diventare
forte...ormai sei adulta...
MIRIA:
Ma se dici che non mi devo fidare di nessuno
...allora...allora andiamocene di qui...
...io e te...da sole...io mi fido di te
...sei l'unica che...
HILDA:
(fa cenno di no con la testa)
Se adesso scappassimo non ci darebbero
tregua e io voglio che tutto il mondo
sappia cosa fanno queste persone...
devo continuare a cercare e non posso
farlo se ora scappassimo...
MIRIA:
Sì...ho capito...


Di nuovo Miria che parla in sottofondo: "Dopo qualche giorno mi mandarono in missione, da sola...una missione che non dimenticherò mai...a Lautrec...in mezzo alla pioggia mi aspettava un'altra guerriera, la guerriera dal numero 4..."


MIRIA:
Siamo solo tu ed io?
OFELIA:
Sì, ma non preoccuparti...bastiamo...
il risvegliato è indebolito...


Arriva una figura incappucciata:
OFELIA:
Eccolo! Avanti uccidiamolo!
MIRIA:
(tra se e se)
Che strano presentimento...
OFELIA:
(la ferisce con la spada dell'onda)
(pensa) Non è morta?
(voce) Avanti Miria, tocca a te!
MIRIA:
(La trafigge al cuore con la spada)
...
HILDA:
(le cade il cappuccio)
...Miria...
MIRIA:
Hi-Hilda?...No...
(le toglia la spada e la prende, Miria è seduta
per terra e Hilda è sdraiata tra le sue braccia)
Perchè...perchè non mi hai detto che eri tu?
HILDA:
(parla a fatica) Mi...mi dispiace...
Miria...Continua...ciò...che io...
non sono riuscita a...finire...
MIRIA:
Hilda...
HILDA:
(alza la mano)
...promettimelo...
MIRIA:
(le prende la mano)...C-certo...
l-lo farò...(piange)...
HILDA:
(sorride e muore)...
MIRIA:
(continua a piangere)
OFELIA:
Oh, ma che scena commuovente!
Ah, già...credo mi avesse dato la sua
carta nera...forse non voleva che fossi tu a
vederla morire, ma a quanto pare...
sei stata proprio tu ad ucciderla...ops...
MIRIA:
Cosa? (aumento di yoki)
OFELIA:
Oh, si, dai risvegliati, così poi posso
fare fuori anche te!


MIRIA: "Non mi risvegliai, non volevo cedere alle sue provocazioni...". Torniamo ai giorni nostri:
MIRIA:
(conficca la spada nel terreno)
(pensa)
L'avevi abbandonata lì...se non fossi stata così
debole e se non fosse piovuto saresti ancora viva...
Hilda...sto portando avanti ciò
che tu non avevi concluso e che
affidasti a me...Vieni insieme a noi!


Nel frattempo all'Organizzazione:


UOMO ORGANIZZAZIONE:
Clarice ti abbiamo convocato per
una cosa...vieni con me...


La porta in un posto e la fa entrare in una gabbia che poi chiude:


CLARICE:
Ma cosa?
MIATA:
(si fa avanti)
CLARICE:
C-chi sei? (pensa)
Non ho neppure la spada con me...
MIATA:
(salta addosso a Clarice
le strappa la camicia, è come il manga)
CLARICE:
(sdraiata e spaventata) M-ma...
MIATA:
Mamma...
CLARICE:
(pensa) Una...bambina...


FINE QUARTO EPISODIO
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)