Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
TEST Se lo superi, bene. [Ste]
24-07-2014, 01:10 PM
Messaggio: #1
Se lo superi, bene. [Ste]
Se Lo Superi, Bene.
Se non lo superi, amen!

Un normale giorno a Staph, perlomeno quello che può essere considerato un giorno normale per una Novizia, condito di ordini, allenamenti, apprendimenti... Eppure, qualcosa cambiò, verso il tardo pomeriggio di quel particolare giorno, almeno per una novizia in particolare, Kath.

Tra i corridoi di Staph, Kath si trovò davanti una figura ammantata di grigio, con un cappuccio tirato su che metteva in ombra i suoi occhi e con un mantello lungo e tagliato in modo da creare strisce che parevano essere sempre in movimento. Le maniche erano tirate su, lasciando intravedere numerose e lunghe cicatrici su entrambe le braccia del Uomo in Nero, nonostante le mani fossero coperte da guanti neri; in una di queste, stringeva una Claymore. Sorrise leggermente, quindi lanciò la grossa spada verso la Novizia, probabilmente aspettandosi che questa la prenda al volo facilmente.

Il mio nome è Kelsier. Seguimi, abbiamo un pò di strada da fare. Parleremo appena giunti a destinazione.

La sua voce era tranquilla, ma determinata. Nessuna traccia di disprezzo, solamente un semplice ordine che pareva essere stato dato con la più naturale consapevolezza che non ci fosse nessuno spazio per insubordinazione o discussione.

~

La figura incappucciata accompagnò la Novizia attraverso i bui corridoi di Staph, scendendo lugubri scale e passando attraverso pesanti porte scure. Ormai era impossibile capire di quanto fossero scesi, ma ad un certo punto, l'uomo si fermò. Si voltò con calma verso Kath e le indicò un'alta entrata ad arco.

Gioisci. Oggi è giorno del tuo Test, se lo supererai, entrerai a far parte delle Guerriere di Staph; avrai il tuo simbolo personale, presente sulla tua divisa e sulla tua spada e sarai insignita di un numero. Tutto ciò che dovrai fare, sarà entrare da lì e proseguire. Dovrai uscire dall'altra parte. Fallire significherà morire.

Il suo tono, proprio come prima non ammetteva repliche. Non erano necessarie domande, sarebbero state superflue e sembrava che l'uomo in nero non avesse altro da dire. Ma parlò ancora e la sua voce si addolcì appena.

Spero vivamente che tu ce la faccia. Buona fortuna.

Era finalmente giunto il giorno tanto atteso.


Citazione:Descrivi l'incontro con Kelsier, le impressioni di Kath, le sue sensazioni e pensieri. Concludi addentrandoti dove ti è stato indicato, ma non descrivere alcunché. A quello penserò io al prossimo Post. Per ogni domanda, scrivimi pure un MP.
Trova tutti i messaggi di questo utente
24-07-2014, 04:10 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-07-2014 04:11 PM da Ste.)
Messaggio: #2
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

È una giornata diversa quella di oggi, o almeno per lei è così seppur la consapevolezza ci metta un po' ad arrivare a destinazione data la purezza d'animo e l'ingenuità che l'ha caratterizzata da umana che ancora si porta con se nella sua nuova natura. Apre e chiude velocemente gli occhi color argento quando l'uomo vestito di nero le si pone di fronte impugnando una claymore... ed inevitabilmente, finisce con il pensare male.

- Oddio, ho fatto qualcosa di male? Eppure non mi sembra, forse durante le esercitazioni di ieri sono sembrata stanca?

Umetta le labbra, china leggermente il capo lasciando qualche ciocca bionda penzolare in avanti, senza però che il viso venga coperto.

- Ho... sbagliato qualcosa?

Azzarda a chiedere, lasciandosi sfuggire un sospiro di sollievo solamente dopo le parole dell'uomo in nero che a lei si presenta. Lo osserva per benino concentrandosi su di lui e l'imbarazzo e timore iniziale si dissolve in uno sprizzo d'entusiasmo che la fa addirittura sorridere, malgrado le fatiche e gli atroci dolori conseguenti alla sua decisione di diventare una guerriera, sembra non aver perso troppa della sua natura umana.
La spada viene infatti afferrata al volo quando Kelsier glie la lancia e sistemata come si deve nel fodero sulla schiena inizia a seguirlo obbediente e senza più fiatare, inoltrandosi tra i lunghi corridoi di pietra, freddi e scuri, con la capacità di gettare sensazioni angoscianti e spettrali in chi non ha l'abitudine di vivere in un luogo del genere... scalini su scalini vengono lasciati alle spalle della guerriera, non sa nemmeno di quanto sia scesa in profondità quando finalmente la marcia si ferma di fronte ad una via, più ampia rispetto al corridoio, ma non meno angosciante.

- Ecco, mi sto agitando! Devo stare tranquilla e non agitarmi per niente, se rimani concentrata rimarrai in vita, Kath

Prende un respiro più profondo di fronte all'uomo in nero, che forse potrà dedurre lo stato di tensione e preoccupazione della guerriera riguardo a quella che è a tutti gli effetti la sua prima prova pratica, prima ed ultima dato che poi i pericoli andranno avanti sempre in crescendo. Muove il capo affermativamente e porta le mani lungo il corpo ponendosi sull'attenti, almeno in parte rincuorata da quell'addolcirsi del tono di Kelsier nell'augurarle buona fortuna.

-
Ti ringrazio, darò il massimo di me stessa e dimostrerò d'essere degna del grado e del ruolo di una guerriera!

Non chiede altre informazioni, semplicemente perché essere ingenua non vuol dire essere stupida, e dubita che la sua prova finale consista meramente nell'attraversare una zona per uscire dalla parte opposta. La claymore non viene sfoderata anche dopo che Kath inizia ad incamminarsi all'interno della via che le è stata indicata, con una calma ed una lentezza esasperante necessaria per assicurarsi che ogni passo sia sicuro e non dettato dalla fretta di uscire o dimostrare chissà cosa.

-
Concentrati, calma le ansie e trova la quiete... avanza con calma e cerca di focalizzarti al massimo sulla percezione di qualsiasi genere di yoriki possa esserci lungo il cammino

Prende un altro bel respiro, poi il viso abbandona almeno apparentemente le ansie e si quieta divenendo più serio man mano che i passi la portano all'interno del posto.

-
Posso farcela, devo farcela, o tutti gli sforzi e i dolori che ho sopportato non saranno valsi a nulla! Darò il cento per cento!

Silenzio mentale per un momento, tossicchia.

- Non del mio yoki, intendo. Cavoli, devo smetterla di parlare da sola nella mia testa...




YOKI: 0% (Fisico e volto normale, occhi argento)
STATO FISICO: Normale
STATO EMOTIVO: Agitata per l'importanza della prova, ma si sforza di mettersi calma nell'animo per concentrarsi nella percezione dello yoki
ABILITÀ ATTIVE: Percezione dello yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
28-07-2014, 01:30 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-07-2014 02:42 PM da Kelsier.)
Messaggio: #3
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Kath superò l'alto arco d'entrata e si ritrovò a fissare un tipo di muratura pietrosa, scura e alta. La strada davanti a lei era chiusa da un'alta parete rocciosa e la Novizia si trovò immediatamente a dover scegliere se andare verso destra o verso sinistra. Il tutto era lievemente illuminato da piccole torce appese ai muri, a distanze che parevano casuali l'una dall'altra.

[Immagine: 15x4b2h.jpg]
Immagine esplicativa.

Dove avrebbe deciso di andare la Novizia? Una semplice scelta che avrebbe potuto condizionare il suo intero Test, in bene o in male. Una semplice scelta che avrebbe deciso la differenza tra la vita e la morte... O più precisamente, tra una vita di battaglie o una morte inutile e disonorevole. Il suo destino era nelle sue mani, il suo istinto avrebbe deciso il suo futuro.


Citazione:Non è un errore, più che altro una precisazione. Nel nostro GdR non usiamo la definizione "Yoriki", ma solo "Yoki", per quanto riguarda la forza diabolica e "Yokiyori", nello specifico caso della Rigenerazione. Tienilo a mente.

Edit: Mi hanno fatto anche notare che hai scritto che Kath mette la spada nel fodero. Le Novizie non hanno né armatura né tanto meno un fodero per la spada. Tienilo a mente nei prossimi post. Anche questo, ovviamente, non è un errore.
Trova tutti i messaggi di questo utente
28-07-2014, 04:16 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-07-2014 04:17 PM da Ste.)
Messaggio: #4
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

Ed ecco che la prova vera e propria ha inizio! Di fronte a se si aprono due scelte possibili di cui probabilmente una sola è quella corretta, silenzia il suo chiacchierare pensato e prova a guardarsi in giro giusto per verificare se una parte pare andare verso l'alto più dell'altra o meno dato che per raggiungere il posto è scesa diversi (ed incalcolabili) metri sotto il livello della superficie. Alza la claymore e la mano libera picchiettandosela leggermente e di piatto sul palmo aperto della destra, probabilmente un segno che sta cercando un qualche modo per trovare la differenza tra una scelta sbagliata e una giusta, o tra la vita e la morte.

- Dato che impugno la spada con la sinistra, scelgo la via di sinistra

Insomma, ha seguito un sistema scientifico e comprovato per la certezza del risultato: È andata a caso. Inizia a muovere passo nella direzione prestabilita ma neanche qualche metro più in avanti raddrizza le spalle e trasalisce

- Oh!

Si avvicina ad una delle torce appese al muro e prova a staccarla via per portarsela con se, magari proseguendo la luce che già ora si presenta fioca e leggera potrebbe finire con il mancare del tutto e sicuramente poter contare sulla vista oltre alla percezione dello yoki è una cosa buona. È a disagio, si sente claustrofobica anche se non lo è mai stata... inizia a mordicchiarsi il labbro inferiore.

- B-bene, ed ora... usciamo da qui prima che mi venga l'impulso di mettermi a gridare...

Ridacchia, tesa.




Yoki: 0% (volto normale, occhi argento, fisico normale)
Stato fisico: Normale
Stato emotivo: L'agitazione continua, ma la sua determinazione è comunque più forte
Abilità attive: Percezione dello Yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
30-07-2014, 11:42 AM
Messaggio: #5
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
La Novizia scelse di andare verso sinistra, non riuscendo a cogliere nessuna differenza particolare tra le due direzioni; entrambe le vie parevano proseguire senza andare verso il basso o verso l'alto. Provò a staccare una delle torce appese e ci riuscì, provocando la caduta di qualche piccolo detrito di roccia.

Camminò per qualche secondo, notando che l'illuminazione di certo non mancava in quel posto tetro, data la presenza continua, anche se casuale, di torce accese. Tuttavia proseguì, avanzando tra rocce, detriti e giochi di ombre terrorizzanti provocati dalla propria torcia e da quelle appese. Proseguì, trovandosi infine davanti ad un pozzo semidistrutto, ricoperto di muschio. Dopo qualche secondo, Kath sentì un suono debole, quasi metallico, provenire proprio dall'interno di quel pozzo; all'inizio sembrò quasi un errore, poi però lo sentì ancora e ancora. 

Dal pozzo, c'erano due strade che andavano in direzioni opposte. Una verso destra e una verso sinistra; parevano identiche, tranne che per una segno presente a terra verso destra, segno che la novizia notò a malapena. Sembrava come se qualcosa avesse graffiato il pavimento.

Cosa avrebbe quindi fatto la Novizia?
Trova tutti i messaggi di questo utente
30-07-2014, 01:48 PM
Messaggio: #6
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

La torcia si stacca dalla parete della caverna e viene stretta nella destra accompagnandola in quel cammino che non sembra peccare d'illuminazione anche se la disposizione delle torce è del tutto (o magari solo apparentemente) casuale. Lo sguardo argenteo si sposta attorno a se andando a soffermarsi su quelle ombre grottesche e danzanti provocate dalle luci, le osserva giusto un attimo prima di sospirare di sollievo e procedere oltre con un sorrisino tirato ad incresparle le labbra.
Il tragitto sottoterra prosegue, fino ad arrivare ad un pozzo dall'aria malmessa quasi fosse stato dimenticato lì per troppo tempo... sfarfalla le ciglia velocemente irrigidendosi quando le sembra di percepire un suono simile a quello prodotto dal metallo.

- Un allucinazione??

Pensa tra se e se, ma subito dopo un suono praticamente identico la raggiunge, confermandole che non è stato nulla di irreale quanto qualcosa o qualcuno di presente nel fondo del pozzo. Appoggia la torcia sul bordo e si sporge leggermente in avanti focalizzando la percezione dello yoki... arriccia il naso ed allunga nuovamente una mano alla torcia che ha preso all'inizio, la sporge nel vuoto e la lascia cadere all'interno del condotto per illuminarne il fondo e capire se può esserci qualcosa di rilevante per cui valga la pena scendere piuttosto che valutare le due possibili vie percorribili di fronte a se... la strega dagli occhi d'argento non emette quasi neanche un fiato, concentratissima nel tendere l'orecchio per sentire nuovamente quel suono che l'ha attirata forse di più del graffio lasciato a terra lungo il percorso di destra.



Yoki: 0% (occhi argento, volto normale, fisico normale)
Stato fisico: Normale
Stato emotivo: Sta iniziando a passarle l'iniziale paranoia, sembra essere più calma e concentrata nel cercare di venire a capo della situazione
Abilità attive: Percezione dello yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
04-08-2014, 02:06 PM
Messaggio: #7
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Kath decise di indagare riguardo quello strano rumore che proveniva dal pozzo, quindi decise saggiamente di lanciare al suo interno la torcia prelevata poco prima, per avere una visuale migliore e più illuminata. Purtroppo, nel momento in cui la Novizia si appoggiò, quella parte crollò all'improvviso, facendole perdere l'equilibrio e facendola precipitare.

Precipitò per qualche metro e atterrò duramente sulla schiena, provando un dolore sordo. Era atterrata su un terreno duro e irregolare, pietra probabilmente. [Ferita LEGGERA]

Guardandosi intorno, Kath notò che fortunatamente, la torcia lanciata giù qualche istante prima era ancora accesa, nonostante l'irregolare presenza di pozze d'acqua scura. Si trovava a circa tre metri in fondo al pozzo, una fortuna per lei; un'altezza del genere era facilmente raggiungibile da qualunque Novizia, anche se fisicamente non troppo performante. Tuttavia, Kath si accorse di un altro forte dolore, proveniente dalla coscia sinistra; sfortunatamente era atterrata su un pezzo di metallo appuntito, che l'aveva infilzata profondamente. [Ferita MEDIA]

Il resto del pozzo pareva non avere nulla d'interessante, quindi la Novizia doveva solo uscire da lì; era però vero che quella ferita glielo avrebbe impedito, se non l'avesse trattata a dovere.


Citazione:SUGGERIMENTO: Nel tuo post hai descritto la concentrazione della Percezione di Kath, ma poi nel Riepilogo Finale hai lasciato la voce su "Passiva", mentre avresti dovuto scrivere "Attiva". QUI trovi scritto tutto precisamente, alla voce "Le Abilità di Base".
Trova tutti i messaggi di questo utente
05-08-2014, 10:29 PM
Messaggio: #8
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

Cerca di rimanere il più attenta possibile, la torcia viene lasciata cadere nel pozzo rimanendo accesa quando arriva sul fondo e non mostrando nulla di particolare, ma la curiosità la tradisce e finisce con lo sporgersi eccessivamente, facendo cedere la pietra traballante che si scosta via da sotto alle sue mani con un gemito di sorpresa.

EEEEEEEK!!!

E il vuoto la accoglie, i capelli vengono trascinati verso l'alto dalla caduta mentre cerca di girarsi in quel poco tempo che ha a disposizione per non finire a terra di testa e farsi molto più male di quanto non sia evitabile. Un altro gridolino che viene smorzato dai denti serrati le esce fuori quando la schiena impatta sul fondo del pozzo. La prima cosa che fa è guardarsi bene attorno pronta a difendersi anche se lo spazio ristretto non è ottimale per la sua grande spada.
Aspetta qualche istante, poi sospira sollevata, accorgendosi di avere un qualcosa di infilzato in una gamba solo nel momento in cui prova ad alzarsi... forse l'adrenalina causata dalla caduta l'ha un po' "distratta"

Acc... mi sa che sbirciare troppo in giro fa male...

Allunga la mano destra così da non dover poggiare la spada da nessuna parte e la stringe sulla parte appuntita e metallica che l'ha ferita... un altro respiro profondo, le energie vengono raccolte e... il pezzo di metallo viene estratto via con uno schizzo di sangue, ma almeno ora può alzarsi anche se dolorante.

Ottimo! Ora... devo solo... uscire da questa... trappola...

La parete non è difficile da scalare, ma la gamba ferita potrebbe darle qualche problema... raccoglie quindi le forze iniziando ad attingere dallo yoki per rigenerare in fretta la ferita quanto basta da permetterle di uscirsene da lì.
Calcola attentamente la misura di yoki da usare, convogliando le energie in modo da tenersi lontana dal limite che per ora è riuscita a misurare per se stessa... uscirà solo dopo essersi risanata a sufficienza per affrontare la scalata.



Yoki: da 0 a 20% (occhi dorati con pupille da rettile, vene attorno agli occhi)
STATO FISICO: Ferita LEGGERA alla schiena, ferita MEDIA ad una coscia (in via di guarigione finché la ferita alla coscia non sarà solamente leggera e quella alla schiena completamente guarita)
STATO EMOTIVO: Sorpresa ed ancora spaventata per l'improvviso precipitare nel vuoto, per nulla intenzionata a rimanere nel pozzo ancora per molto
ABILITÀ ATTIVE: Percezione Yoki (passiva), Rigenerazione (attiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
08-08-2014, 11:08 AM
Messaggio: #9
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Kath, nonostante la caduta, mantiene il sangue freddo e decide di dedicarsi alla ferita alla gamba, che potrebbe darle seri problemi nella risalita.

Libera lo Yoki e sente istintivamente che la ferita pare migliorare, ma non è abbastanza; per riuscire a chiuderla, dovrà liberare una maggior quantità di Yoki, altrimenti non riuscirà mai a chiuderla completamente.


Citazione:La ferita è ancora MEDIA.
Trova tutti i messaggi di questo utente
10-08-2014, 10:43 PM
Messaggio: #10
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Riesce a recuperare velocemente dalla ferita più leggera usufruendo solo di una soglia molto sicura del proprio yoki, ma quella più seria non sembra guarire neanche di quel minimo che si augurava per non andare allo sbaraglio e arrischiarsi subito nel raggiungere il limite che ipotizza di poter gestire senza rischiare nulla. Si mordicchia il labbro inferiore ancora dentro quel pozzo che sembra ormai sia stato messo lì come una trappola nella quale è caduta senza troppi problemi... non le resta che sperare quindi, e nel tentativo di ripristinare quella ferita al minimo sperato inizialmente spinge più in là arrischiandosi


Yoki: da 20 a 30% (occhi dorati con pupille da rettile, vene attorno agli occhi, faccia da yoma)

STATO FISICO: Ferita MEDIA alla coscia

STATO EMOTIVO: L'adrenalina generatasi nella caduta sta velocemente fluendo via, per ora si concentra solamente per riportare la ferita ad un livello che possa permetterle di uscire dal pozzo

ABILITÀ ATTIVE: Percezione Yoki (passiva), Rigenerazione (attiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
11-08-2014, 02:47 PM
Messaggio: #11
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Kath rimase qualche minuto concentrata nel Rigenerare le proprie ferite, liberando una quantità di Yoki più alta, cosa che temeva, poiché essendo una Novizia era certamente inesperta e poco propensa a liberare certe quantità di potere diabolico. Tuttavia, la ferita più grave finalmente si chiuse, lasciando solo un brutto ricordo e la tuta parzialmente strappata in quel punto.

Guardandosi intorno, avrebbe notato come, ogni pochi secondi, una goccia d'acqua cadesse su pezzo di metallo sporco, producendo quel suono che l'aveva attirata, amplificato grazie alla forma cilindrica del pozzo.

La Novizia riuscì quindi a risalire con facilità, ritrovandosi nell'esatto punto di prima. Da che parte sarebbe andata?


Citazione:SUGGERIMENTO: Attento, nel riepilogo finale hai dimenticato la Ferita Leggera che aveva Kath alla schiena. Sei nuovo, per cui passa come Suggerimento, ma questi sono errori che si pagano con Avvertimenti. Ricordatelo e presta attenzione le prossime volte.
Trova tutti i messaggi di questo utente
14-08-2014, 03:44 PM
Messaggio: #12
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

Il sangue le ribolle nelle vene, gli occhi brillano di una infida luce dorata e... lei si sorprende nel rendersi conto che sta riuscendo a mantenere il controllo e che nel suo azzardo aveva misurato bene a quanto yoki la sua volontà umana può resistere. Le ferite si richiudono rapidamente come se non ci fossero mai state o fosse passato un mese da quando si era ferita, quindi approfitta del rilascio dello yoki per salire rapidamente fuori dal pozzo lasciando perdere ogni curiosità che l'ha fatta cadere in quella sorta di trappola naturale; Una volta riemersa si appresta a far tacere il ribollire di sangue e potere demoniaco respirando a fondo e chiudendo gli occhi... il viso ritorna quello di una ragazza, il suo viso, così come gli occhi tornano al loro "normale" color argenteo.

- E per fortuna che non volevo esagerare...

Bofonchia tra se e se amareggiata, mordicchiandosi il labbro inferiore e dando una veloce occhiata in giro rendendosi conto che era talmente concentrata nel cercare di misurare il proprio limite da essersi distratta da ciò che la circondava. Al tatto la mano sinistra è ancora stretta sull'elsa della claymore, per fortuna che non se la è dimenticata di sotto, almeno quello!

- E ora andiamo avanti!

Il cunicolo al di là del pozzo ha due vie percorribili, una ha i segni del passaggio di una qualche bestia che a giudicare dai graffi potrebbero essere tanto le unghie di uno yoma quanto gli artigli di un orso o di chissà quale altra creatura che gironzola nel sottosuolo... purtroppo non è mai stata molto tattica come carattere, così si limita a focalizzare la sua percezione dello yoki lungo il cunicolo che presenta i graffi... se dovesse avvertire qualcosa deciderà cosa farsi, del resto l'uomo dell'Organizzazione le ha detto di uscire dal tunnel, non di andare a cercare teste di yoma da riportargli.

Yoki: da 30 a 0% (fisico, volto e occhi normali)
Stato fisico: Di nuovo in salute
Stato emotivo: Sollevata e più tranquilla
Abilità attive: Percezione dello yoki (attivo, rivolto verso il tunnel che presenta i graffi sul pavimento)
Trova tutti i messaggi di questo utente
18-08-2014, 02:36 PM
Messaggio: #13
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Kath tentò di concentrare la propria Percezione verso il cunicolo che l'ebbe interessata di più, ma non ebbe risultati soddisfacenti; non pareva esserci traccia di Yoki.

Quale strada avrebbe quindi scelto di prendere la Novizia?
Trova tutti i messaggi di questo utente
20-08-2014, 10:10 PM
Messaggio: #14
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

Nessuno yoki di fronte a lei, quelle vie non hanno proprio nessun modo di indicarle se ce ne fosse una migliore o una peggiore da seguire... si mordicchia il labbro inferiore dando ancora un occhiata in giro giusto per realizzare che alla fine, l'unico vero modo per andare avanti è affidandosi al caso. La destra si alza andando a dare qualche passata alla nuca come per ordinare i capelli, o magari come un cenno che esterni il suo essere pensierosa.

- Seguiamo i segni, l'importante è che mi tengo a mente come tornare indietro nel caso...

Così tra le due vie, prende quella sulla quale aveva notato i graffi prima di precipitare nel pozzo dismesso, avanzando con passi lenti onde essere pronta ad evitare qualche altra trappola in cui magari non è nemmeno necessaria la sua curiosità per cascarci dentro.



Yoki: 0% (fisico normale)
Stato fisico: In salute
Stato emotivo: La mancanza di possibilità di stabilire un piano e il conseguente doversi muovere a caso la mantiene a disagio.
Abilità attive: Percezione dello yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
25-08-2014, 02:42 PM
Messaggio: #15
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Kath avanzò con rinnovata cautela e procedette ancora per qualche minuto, seguendo quel labirintico percorso, non notando nulla che potesse darle un reale indizio su dove potesse trovarsi esattamente o se stesse procedendo per la strada giusta.

Dopo svariati minuti, in cui la sembrò di girare in tondo, la Novizia si trovò davanti ad un muretto alto circa un metro; fu però quello che vide scritto, che attirò la sua attenzione. Scritto a grossi caratteri, con quello che aveva tutta l'aria di essere sangue rappreso, c'era un messaggio, che poteva essere rivolto a chiunque.

Strada sbagliata! Se scegli la morte, prosegui.

Chi lo aveva scritto? Era rivolto a lei in particolare? Ma soprattutto, era affidabile? Kath avrebbe dovuto decidere se fidarsi alla cieca del messaggio scritto col sangue o se ignorarlo.
Trova tutti i messaggi di questo utente
28-08-2014, 10:01 PM
Messaggio: #16
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

Continua la sua camminata nei profondi cunicoli di un luogo che se non è le profondità di Staph, è quantomeno disperso nei territori immediatamente circostanti... nulla cambia, niente di niente la avvisa che quella sia la strada giusta o meno, fino a quando non si trova di fronte ad una nuova costruzione di fattura umana, un muretto con una scritta che le fa gelare il sangue nelle vene.
Deglutisce mentre gli occhi d'argento scorrono sulle lettere che sembrano essere state scritte con il sangue.

Ho l'impressione che ogni strada sia sbagliata... e anche giusta.

Bofonchia sottovoce serrando maggiormente le dita sull'elsa della claymore per trovarne la sicurezza del sapere d'essere armata e di avere quantomeno una speranza di difesa. Inizia a superare il muretto, questa volta se possibile con maggior attenzione e cercando di costeggiare le pareti rocciose onde evitare possibili trappole seminate lungo il centro.

Yoki: 0% (fisico normale)

Stato fisico: In salute

Stato emotivo: Inizia ad essere anche spaventata, e il disorientamento insieme alla mancanza di qualsiasi indicazione su una strada da percorrere per uscire da lì la spinge forse all'avventatezza

Abilità attive: Percezione dello yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
29-08-2014, 03:04 AM
Messaggio: #17
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Kath non si fece intimidire dalla frase e avanzò con estrema cautela, cautela che venne ripagata; la Novizia si accorse infatti che non molto più avanti del muretto, c'era qualcosa che non andava col pavimento.

Osservando meglio, capì che quella era una fossa nascosta, probabilmente una trappola in cui sarebbe quasi certamente caduta, se non si fosse premunita a riguardo; il pozzo, a quanto pare, aveva insegnato.

Avanzò quindi per il labirinto, per quelle vie ormai tutte troppo simili, senza trovare altre trappole di sorta, fino a quando... Sì, decisamente la sua Percezione le disse qualcosa. C'era una chiara traccia di Yoki e Kath capì che la fonte proveniva dalla direzione verso la quale stava andando.

Cosa avrebbe deciso la Novizia?
Trova tutti i messaggi di questo utente
02-09-2014, 11:06 PM
Messaggio: #18
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

Passa rasente al muro dedicando parte della propria attenzione a non fare qualche passo falso, ed infatti qualcosa più in avanti di fronte a se lo nota... una trappola forse? Non è importante dato che riesce a passarci di fianco senza metterci i piedi sopra. Stringe d'istinto la claymore quando una qualche vibrazione nella sua percezione la attira e la distrae dal resto del percorso, frena il passo senza però posizionarsi al centro, occhi d'argento che vanno a mirare nell'oscurità di fronte a se... e poi il cuore inizia ad accelerarle i battiti nel petto, di nuovo l'agitazione monta dentro di lei.

- Speriamo bene... devo riuscire a tirarmene fuori, se non riesco ora, non cambierà mai niente!

Strizza gli occhi, come lei si è accorta di quello yoki di fronte a se, è probabile che anche l'altro si sarà accorto di lei. Si mordicchia il labbro inferiore e alza la spada puntandola di fronte a se tra il proprio corpo e la galleria, il braccio le trema debolmente, è obbligata a stringere l'arma con ambo le mani per via anche della sua limitata forza seppur nettamente superiore a quella di qualsiasi umano.

- Allora? Io ho proseguito!

Provoca ad alta voce con un trillo acuto, andare verso la fonte di yoki potrebbe portarla a combattere in un luogo a lei avverso o pieno di trappole, quindi non si sposta da quella posa lapidaria e pronta a difendersi, in attesa e nella speranza che la provocazione venga accolta e porti il possibile nemico in un luogo a lei più favorevole.


Yoki: 0% (viso normale, occhi argento, fisico normale)
Stato fisico: In salute
Stato emotivo: Agitata e preoccupata, confida nella propria semplice pianificazione dettata dalla logica
Abilità attive: Percezione dello yoki (passiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
03-09-2014, 02:40 AM
Messaggio: #19
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
Kath decise di provare ad attirare un'eventuale minaccia da lei, provocandola a parole, ma il tentativo fu vano. La Novizia attese per qualche minuto, minuti che parvero un'eternità, ma nulla successe.

Ora poteva solamente scegliere due vie. Proseguire o tornare indietro. Cosa avrebbe scelto?
Trova tutti i messaggi di questo utente
06-09-2014, 04:16 PM
Messaggio: #20
RE: Se lo superi, bene. [Ste]
DESCRITTO - PENSATO - PARLATO

Niente da fare, nulla sembra rispondere o raccogliere la sua provocazione... ma il rosso che era stato usato per la scritta sembrava proprio sangue, e il sangue non è una cosa che si trova in natura se non dentro al corpo di qualcuno o di qualche animale. La via illuminata dalle torce prosegue, e lei non ha alcuna altra scelta se non proseguire lungo la via e sperare che da qualche parte si arrivi senza qualche brutta sorpresa... continua a camminare costeggiando le pareti, allungando la claymore in avanti così da metterla tra lei e un possibile attaccante improvviso mentre si concentra per focalizzare la propria individuazione dello yoki solamente di fronte a se.


Yoki: 0% (fisico e volto normale)
Stato fisico: In salute
Stato emotivo: Preoccupata
Abilità attive: Percezione dello yoki (attiva)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)