Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Seayne [Nardo] Polaris
21-02-2015, 03:24 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-02-2015 10:30 PM da Nardo.)
Messaggio: #1
Seayne [Nardo] Polaris
A seguito dei fatti avvenuti nella città di Durenor, nei quali Seayne aveva rischiato di farsi uccidere da dei folli umani e sapendo di non poter agire direttamente contro di loro, la guerriera albina cerca un modo per rendere temporaneamente inoffensivi i suoi avversari...
Ispirata alla divinità alla quale Seayne è devota (la Grande Stella del Nord, ovvero la Stella Polare) e pensata anche per rendere omaggio alla memoria di colei che fu la Numero 1 della sua generazione (Serena la Splendente), Polaris prevede l'utilizzo dello Yoki per proiettare istantaneamente un'aura luminosa bianco/azzurrina da tutto il corpo di Seayne , la cui intensità sarà via via cresente a seconda dello Yoki da lei rilasciato: quest'aura avrà l'effetto di abbagliare chiunque stia guardando la guerriera albina ma anche di alterare allo stesso modo, nel caso l'avversario sia una creatura in grado di avvertire lo Yoki, le sue percezioni.

EFFETTI
L’abilità si basa sull’idea di spingere lo Yoki verso l’esterno del corpo di Seayne, anziché internalizzarlo in esso. In pratica, l’energia demoniaca verrebbe “spinta” verso l’esterno del corpo della guerriera albina e si manifesterebbe rendendone brillante l’intera figura. Però, siccome l’energia demoniaca non viene concentrata nel corpo ma semplicemente “proiettata all’esterno” di esso, il fisico della guerriera albina non subirà alterazioni di sorta e Seayne non verrà abbagliata dalla sua stessa abilità.

PARAMETRO UTILIZZATO: SPIRITO (Valore minimo richiesto "A")

BONUS
Seayne quando utilizza Polaris, accecherà chiunque la stia guardando per un ( 1 ) turno per un costo fisso pari al 10% di Yoki, cumulabile con altri potenziamenti fisici, ai quali il suddetto valore andrà sommato (es: 10% per Polaris più 20% di potenziamento uguale al 30%), a meno che non abbia gli occhi schermati, ad esempio da un vetro molto scuro. In questo caso la decisione se un avversario rimanga abbagliato è lasciata al giudizio del Master, in quanto da valutare sul momento.

MALUS
L’uso dell’abilità Polaris causerà alla guerriera un notevole stress fisico per generare istantaneamente l'impulso di Yoki: ciò la lascerà incapace di utilizzare nuovamente l'Abilità per i due turni successivi a quello di utilizzo della stessa.

L’abilità Polaris non è discriminante, essa colpisce in egual misura nemici e alleati. Seayne dovrà perciò prestare la massima attenzione nell’utilizzarla se combatte in gruppo con una o più compagne, per non metterle in difficoltà.

E’ scontato che, come tutti gli usi dello Yoki, ovviamente anche Polaris comporta l’accumulo di Punti Limite, che andranno a sommarsi a quelli eventualmente utilizzati per un potenziamento.


NOTA: Polaris è il nome comune di Alfa Ursae Minoris, l'attuale Stella Polare.

I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
21-02-2015, 09:33 PM
Messaggio: #2
RE: Seayne [Nardo] Polaris
C'è un'atmosfera tetra nella Biblioteca. Forse è dovuta alla penombra o forse alla presenza di Cort, l'omone in nero sempre impaziente. Va avanti e indietro, controllando fascicoli, tomi e simili.

Quando Seayne raggiunge la grande stanza se lo ritrova proprio davanti.

«Carne fresca...» sussurra Cort alla tua volta, arricciando il naso come un maiale. «Cosa sei venuta a fare?»




Turnazione
Seayne
Narratore
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
22-02-2015, 04:39 PM
Messaggio: #3
RE: Seayne [Nardo] Polaris
[Immagine: yp10m.jpg]
[-Pensato-]       [Parlato]          [Parlato da altri]

I giorni che seguirono al suo ritorno da Durenor, furono dedicati da Seayne a potenziare la sua muscolatura come forse mai aveva fatto da quando era diventata una mezza-demone. Alla fine fu soddisfatta del risultato: certo, non poteva rivaleggiare con le compagne più forti, ma almeno non rischiava più di prenderle da una novizia!

Tuttavia, c’era ancora qualcosa che la turbava, un tarlo che le rodeva dentro da quando il duello col Divoratore era finito. Dopo giorni di riflessione capì cos’era e le venne anche un’idea sul come porvi rimedio, tuttavia la guerriera albina si rese presto conto che non era una cosa che poteva risolvere da sola: aveva bisogno di sapere se quel che le era venuto in mente era fattibile e, se sì, come farlo. Così si ritrovò davanti alla porta della Biblioteca dell’Organizzazione: era già stata una volta in quel luogo ma, all’ultimo momento aveva esitato, colta dai dubbi e poi non aveva più osato ripresentarsi là. Questa volta era diverso: si sentiva sicura e determinata ad andare avanti, nel bene e nel male così, dopo aver bussato e atteso una risposta che non venne, aprì lentamente la porta e si introdusse all’interno.

L’illuminazione era scarsa e questo contribuiva a rendere cupo quell’ambiente pieno di scaffali e di libri di tutte le dimensioni: Seayne sapeva leggere però…

-Non credo che basterebbe tutta la vita di un uomo per leggere tutto quello che c’è qui!-

Così pensando, la guerriera albina si diresse lella direzione dalla quale le sembrava provenissero dei rumori e fu così che si ritrovò in un’ala della biblioteca dove un massiccio uomo vestito di nero e completamente calvo sembrava indaffarato tra fascicoli, tomi e libri vari: dalle parole sussurrate nei profondi corridoi della fortezza, colui che la guerriera aveva davanti avrebbe potuto essere Cort, uno sei supervisori. La guerriera decise di non disturbarlo, attendendo pazientemente che l’uomo le rivolgesse la sua attenzione, cosa che avvenne quando l’omone le si arrestò praticamente davanti   

Carne fresca... Cosa sei venuta a fare?

L’apostrofò l’uomo, arricciando il naso in un gesto non proprio elegante. Tuttavia Seayne aveva visto e subito di peggio…

-Coraggio Seayne! Sei venuta qui con uno scopo, giusto? Non ti lascerai certo intimorire da un po’ di maleducazione… vero?-

Seayne ritrovò in se stessa la determinazione che l’aveva sorretta durante il suo ultimo duello e, chinando il capo in segno di saluto e rispetto nei confronti del superiore, gli rispose:

Buongiorno signore! Sono Seayne, la Numero 23. Sono venuta a cercare aiuto e consiglio per sviluppare un’idea che mi è venuta in mente. Durante la mia ultima missione a Durenor mi sono trovata a combattere uno Yoma mentre alcuni suoi folli seguaci umani facevano di tutto per difenderlo. Questa volta sono riuscita a destreggiarmi e a sconfiggere il nemico senza nuocere agli uomini, ma sono turbata dal pensiero che una situazione del genere possa accadere di nuovo in futuro. Ora, io ho ben chiara nella mia mente la regola che vieta a noi guerriere di nuocere agli umani in qualunque caso, perciò stavo pensando a un modo per rendere temporaneamente innocui i miei avversari, cosicché possa concentrarmi sui miei nemici veri, senza essere ostacolata dagli uomini. All’inizio non sapevo come fare, finché non mi è tornata in mente la Numero 1 della mia generazione, purtroppo deceduta. Ho pensato che, visto il titolo che le era stato attribuito, “La Splendente”, qualcosa in lei la facesse brillare. Ecco, quello che vorrei è fare in modo che, grazie al mio Yoki il mio corpo per qualche istante splendesse di luce propria: un lampo che facesse in modo da abbagliare la vista di chiunque avesse gli occhi puntati su di me in quel preciso momento, abbagliandolo quel che basta per permettermi di concentrarmi sul mio avversario senza dovermi per un po’ preoccupare degli altri. Se poi questa capacità potesse estendersi e interferire anche con altri sensi capaci di percepire noi guerriere… Beh, ammetto che la cosa non mi dispiacerebbe.

Seayne fece una pausa per riprendere fiato. Aveva espresso la sua richiesta, sarebbe stata accolta?

Questo è ciò che vorrei chiedere…

Concluse, attendendo trepidante la risposta del superiore.


Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 0/35
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: In ansia per la risposta del superiore.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
23-02-2015, 03:13 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-02-2015 03:14 PM da Narratore.)
Messaggio: #4
RE: Seayne [Nardo] Polaris
«Serena...»

Cort sbuffa, infastidito.

«Non ci sarà mai più qualcuno come lei.»

Ripone un tomo ponderoso nel suo scaffale e si volta nuovamente verso di te.

«No, lei non brillava, non era una fottuta lucciola. E tu cosa vorresti fare, diventare una torcia o qualcosa di simile? Non si è mai sentito nulla del genere. Dubito tu ci possa riuscire, fallirai sicuramente.»

Ti fissa negli occhi e attende una tua risposta. Quali sono le sue vere intenzioni?


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
23-02-2015, 11:17 PM
Messaggio: #5
RE: Seayne [Nardo] Polaris
[Immagine: yp10m.jpg]
[-Pensato-]       [Parlato]          [Parlato da altri]

Seayne ascoltò con attenzione le parole del superiore, poi incrociò le braccia dietro la schiena e chinò il capo, riflettendo. Cort, ammesso che fosse lui – ma Seayne cominciava a esserne convinta – stava cercando di dissipare il suo entusiasmo o la stava semplicemente mettendo alla prova per testare la sua determinazione? La guerriera albina rialzò la testa, fissando nuovamente negli occhi il superiore, ma non c’era sfida o arroganza nel suo sguardo, solo speranza. A quel punto con voce ferma, ma moderando il tono per non mancare di rispetto a Cort, gli rispose:

Forse avete ragione, mio signore, però…

Seayne trasse un sospiro, prima di continuare

Però se non si è mai sentito nulla del genere, forse è perché nessuno ci ha mai provato prima! Forse potrei riuscire a ottenere quello che ho in mente, o forse ne verrebbe fuori qualcosa di molto diverso. Oppure potei fallire come temete voi! Ma se non ci provo, non potremo mai saperlo, non trovate? Mio signore, tutto quello che vi chiedo è di avere l’opportunità di provare!

Seayne parlò con passione, in fondo lei voleva davvero provare a raggiungere quello che si era prefissata ma non conosceva Cort e non sapeva quindi come fare appello alla sua clemenza. Sperava solo che rivolgersi a lui con rispetto e mostrando determinazione fosse sufficiente quantomeno a convincerlo a offrirle quell’opportunità.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 0/35
Stato Fisico: Ottimale
Stato Psicologico: Determinata a convincere Cort a darle un'opportunità.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva).

I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
24-02-2015, 04:15 PM
Messaggio: #6
RE: Seayne [Nardo] Polaris
«Seguimi.»

Cort non ti dice altro, e si muove verso il fondo della biblioteca attraverso un largo passaggio. Finite in una stanza in penombra, illuminata solamente da una piccola candela.

«Sei pazza. Bene, mi hai spiegato cosa vorresti saper fare. Ora dimmi che idee hai per riuscirci. Ho capito il cosa, ma ora devi spiegarmi il come

Si siede su un piccolo sgabello e ti osserva, indispettito come sempre.


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
24-02-2015, 10:32 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-02-2015 10:33 PM da Nardo.)
Messaggio: #7
RE: Seayne [Nardo] Polaris
[Immagine: yp10m.jpg]
[-Pensato-]       [Parlato]          [Parlato da altri]

L’uomo in nero ordinò a Seayne di seguirlo e insieme si diressero verso il fondo della biblioteca attraverso un largo passaggio, per entrare poi in una stanza in penombra, illuminata solamente da una piccola candela e, prima di sedersi su uno sgabello le rivolse un altro “gentile” commento riguardo la sua sanità mentale ma poi, rimanendo serio, le chiese di spiegargli come intendeva realizzare il suo proposito.

Le parole del superiore non la sorpresero più di tanto. Seayne si aspettava di dover “spiegare” a qualcuno la sua idea, a maggior ragione dopo che Cort le aveva confermato che “non si era mai sentita una cosa del genere”. Quindi, cercando di non mostrare turbamento a causa degli occhi del massiccio uomo in nero che la fissavano, iniziò a spiegare:

In allenamento ci insegnano come utilizzare il nostro Yoki per curare le ferite, come concentrarlo in una parte specifica del nostro corpo per rigenerare i danni inflitti dai nostri avversari. La rigenerazione della pelle è spesso la parte più facile del processo. Perché? Mi sono chiesta e credo che la risposta sia perché, a differenza di quello che c’è “dentro” di noi, la nostra pelle ce l’abbiamo sotto gli occhi tutto il giorno, ne conosciamo ogni singolo tratto, ogni pregio e ogni imperfezione. A questo punto ho pensato che, quando rilasciamo lo Yoki per potenziare le nostre capacità in battaglia, esso si diffonde in modo uniforme all’interno del nostro corpo, fornendoci più potenza: ma cosa accadrebbe se mi concentrassi per invertire il flusso e “spingere” lo Yoki all’esterno del mio corpo anziché all’interno? E se cercassi di concentrare lo Yoki per avere più potenza cercando di convogliarlo verso la parte del mio corpo che conosco di più, la mia stessa pelle, in modo uniforme, come se dovessi curare un’ustione estesa su tutto il mio corpo, se non fosse per il fatto che stessi usando lo Yoki per potenziarmi e non per guarire? E infine, quand’anche riuscissi a concentrare lo Yoki verso la mia pelle, penso che non dovrei fermarmi lì ma dovrei continuare a spingere il flusso, cercando di superare la barriera costituita dalla mia stessa pelle per far sfogare all’esterno di essa la mia energia demoniaca!

Seayne fece una pausa per riprendere fiato, poi concluse:

Ecco signore! Questa è la mia idea.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 0/35
Stato Fisico: Ottimale.
Stato Psicologico: Concentrata sulla sua spiegazione.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
25-02-2015, 02:43 PM
Messaggio: #8
RE: Seayne [Nardo] Polaris
«È una dannata stupidaggine» esclama l'uomo, rabbuiandosi ulteriormente. Poi, sorprendentemente, esclama: «Forza, allora! Provaci subito e vediamo cosa riesci a fare.»

Non sarà facile, dato che anche per te è la prima volta. Descrivi con dovizia di particolari il modo in cui manipoli il tuo yoki. Fai conto che non devi auto concludere, ma per il resto hai libertà di descrizione.


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
25-02-2015, 11:16 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-02-2015 12:11 AM da Nardo.)
Messaggio: #9
RE: Seayne [Nardo] Polaris
[Immagine: yp10m.jpg]
[-Pensato-]       [Parlato]          [Parlato da altri]

Alla fine della spiegazione di Seayne, Cort mantenne il suo atteggiamento ambiguo: prima la schernì ma poi le concesse di andare avanti, intimandole di provare a mettere in pratica la sua idea.

-Eh? Io? Ma… non dovrebbe essere lui a suggerirmi cosa fare? Ma… forse, se non ci sono precedenti, probabilmente nemmeno lui ha idea di come andare avanti! In questo caso, niente esitazioni!-

Sissignore!

Rispose lei semplicemente. Seayne riflettè ancora un momento sul da farsi, ripercorrendo con la mente il ragionamento che aveva appena fatto.

Presi un paio di respiri profondi, la guerriera albina iniziò, visualizzando nella sua mente l’immagine di se stessa, del suo corpo nudo senza nulla che ne occultasse neanche una porzione minima di pelle.

Fatto questo, iniziò a rilasciare una piccola quantità di Yoki, appena il 10% ma questa volta, cercò di focalizzare la sua attenzione nel tentativo di “sentire” il flusso di energia demoniaca che scorreva dentro di lei, cercando di “ascoltare” ciò che il suo corpo provava a dirle nel tentativo di capire, forse per la prima volta, se lo Yoki scaturiva istantaneamente da tutto il suo essere oppure se vi era in lei un “punto d’origine”, una fonte del flusso di energia che poi si diffondeva in tutto il suo corpo. Se avesse avuto successo, Seayne avrebbe poi cercato di trasferire le sue sensazioni all’interno dell’immagine che aveva creato di se stessa, visualizzandole come delle aree luminose che si “accendevano” all’interno del suo corpo, quasi a creare nella sua mente una sorta di “mappa” del normale flusso di Yoki che scorreva in lei.

A quel punto. Avrebbe poco a poco aumentato gradualmente la percentuale dell’energia rilasciata, fermandosi al 30%, ovvero poco prima del punto in cui, solitamente, la muscolatura di una guerriera inizia a mutare, nel tentativo di percepire sempre più chiaramente l’energia demoniaca scorrerle dentro, anche nei punti nei quali il flusso precedente sarebbe stato probabilmente  troppo debole da sentire per lei, cercando nel contempo di evitare di rilasciare un flusso eccessivo che, forse, sarebbe stato troppo difficile da comprendere e che avrebbe potuto alterare la sua percezione di quanto stava accadendo in lei, “coprendo” delle sensazioni che avrebbero potuto essere fondamentali.
Poi, poco dopo aver iniziato ad avvertire la sensazione del suo volto che mutava aspetto e quindi, se tutto fosse andato come la guerriera albina sperava, l’interno della “mappa mentale” del suo corpo sarebbe stato a quel punto completamente illuminato, allora Seayne avrebbe cercato di deviare il flusso dello Yoki come se, effettivamente, avesse dovuto guarire un esteso danno alla sua epidermide ma, questa volta, non avrebbe lasciato scorrere normalmente in lei il flusso di energia: questa volta avrebbe tentato di contrarre tutti i suoi muscoli all’unisono, in uno sforzo collettivo di tutto il suo corpo per cercare di “spremere” tutto lo Yoki da se stessa, e spingerlo al di fuori da tutta la superfice della sua cute nella maniera più uniforme possibile, mentre nella sua mente avrebbe cercato di “guidare” quel processo, immaginando che quella luminosità dentro il suo corpo si diffondesse istantaneamente e in sincronia col suo sforzo su tutta la sua pelle, per poi andare oltre e sprigionarsi fuori da tutto il suo corpo…


Citazione:Yoki Utilizzato: 10%==>20%==>30'% - Punti Limite: 1,5/35.
Stato Fisico: Ottimale. Occhi dorati e pupille feline; denti trasformati in zanne; volto deformato con vene in rilievo ai lati del viso e attorno agli occhi.
Stato Psicologico: Completamente concentrata sul tentativo di mettere in pratica la sua idea.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva).


I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-02-2015, 03:28 PM
Messaggio: #10
RE: Seayne [Nardo] Polaris
Ti senti improvvisamente spossata, come se questo sforzo di concentrazione, unito al "movimento" dello yoki verso l'esterno, ti avesse completamente prosciugato. Il risultato è stato un tenue bagliore azzurro, appena percettibile.

«È evidente che rilasciare tutto lo yoki verso l'esterno ti lascia senza energie.»

Cort sembra improvvisamente interessato. Si sporge verso di te.

«Sai che l'aura di una guerriera, quando è molto potente, tende a manifestarsi? Forse dovresti usare più yoki, spingerti più in là. Essendo la tua prima volta, ti stai impegnando decisamente troppo poco.»

Cort non dice altro. Hai capito cosa intende dire?


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-02-2015, 10:57 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-02-2015 10:58 PM da Nardo.)
Messaggio: #11
RE: Seayne [Nardo] Polaris
[Immagine: yp10m.jpg]
[-Pensato-]       [Parlato]          [Parlato da altri]

Il risultato di quel primo tentativo fu una sensazione di spossatezza, come se Seayne si fosse sottoposta a un grosso sforzo, il che era più o meno quello che era successo se si sommava la concentrazione e il tentativo di manipolare il suo yoki in maniera tanto insolita, ottenendo in cambio solo un tenue bagliore azzurrino: evanescente, a mala pena percettibile, ma c’era stato! Che fosse un indizio che la strada intrapresa dalla guerriera albina fosse quella giusta? Seayne si aggrappò a quel pensiero, sentendo che le dava lo stimolo giusto per continuare.

È evidente che rilasciare tutto lo yoki verso l'esterno ti lascia senza energie.

Constatò Cort, il quale si era sporto dal suo scranno verso di lei, sembrando improvvisamente interessato ai suoi progressi, cosa che rafforzò ulteriormente la determinazione della guerriera albina.

Sai che l'aura di una guerriera, quando è molto potente, tende a manifestarsi? Forse dovresti usare più yoki, spingerti più in là. Essendo la tua prima volta, ti stai impegnando decisamente troppo poco.

Seayne approfittò del commento del superiore per recuperare un po’, giustificandosi nel contempo:

Avete ragione signore, ma proprio perché non ho mai tentato una cosa del genere ho preferito al principio limitarmi a piccole quantità di yoki in modo tale da poter sentire e capire come il flusso dell’energia demoniaca scorre in me e se esso potesse essere deviato come desideravo. Adesso proverò a spingermi più in là come mi avete consigliato.

Seayne si prese ancora qualche istante per recuperare e poi, quando si sentì pronta, rivolse un cenno del capo a Cort e poi ritentò. La guerriera albina richiamò alla mente la sua immagine-mappa costruita prima, con l’interno di se stessa che si illuminava a mano a mano che avvertiva lo yoki riversarsi nel suo corpo reale.
Ora, Seayne non aveva mai spinto la sua energia al suo limite estremo, forse per paura di perderne il controllo o forse per cercare di acquisirne una maggior padronanza nel suo uso prima di spingersi oltre e, per questo tentativo, intendeva comportarsi allo stesso modo, ripercorrendo quindi gli stessi identici passi che aveva fatto al tentativo precedente ma, al momento di rilasciare lo yoki, avrebbe aumentato la quantità dal 30% al 60% e, come prima, nel momento stesso in cui avesse avvertito il suo corpo mutare, avrebbe cercato di spingere tutta quell’energia verso la sua pelle prima e oltre poi, tentando come prima di coordinare lo sforzo con l’immagine di lei, sovrapponendola idealmente al suo corpo reale, nel momento in cui Seayne si aspettava che l’energia contenuta nell’interno del suo corpo erompesse all’esterno di se stessa.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%==>30%==>60% - Punti Limite: 4/35
Stato Fisico: Ottimale. Occhi dorati con pupille feline; denti trasformati in zanne; volto deformato con vene in rilievo ai lati del viso e attorno agli occhi; muscolatura raddoppiata.
Stato Psicologico: Completamente concentrata sul tentativo di mettere in pratica la sua idea.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva).

I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-02-2015, 04:44 PM
Messaggio: #12
RE: Seayne [Nardo] Polaris
Grazie al tuo precedente tentativo sei riuscita a capire il meccanismo, ora sei pronta a riprovare aumentando la tua energia demoniaca. Usando quasi tutto lo yoki a tua disposizione e "buttandolo fuori" emetti nuovamente una luce azzurra, più intensa di prima ma costante nel tempo. Cort annuisce e sghignazza.

«Sembra che tu abbia una dote innata. Mi piace questo colore ma non penso che tu possa definirla una luce abbagliante. Spegniti per un momento e ascolta.»

Si sporge verso di te.

«Tu non vuoi diventare una torcia, se ho ben capito. Vuoi risplendere tanto da poter abbagliare il tuo avversario. Questo significa che non puoi permetterti di usare troppo yoki in un lasso di tempo troppo lungo, o disperderai l'intensità della tua luce. Deve essere un'emissione intensa, ma deve durare un momento. Se non sei in grado di focalizzare tutto in un solo istante, non puoi riuscire a splendere, né tanto meno ad abbagliare un nemico. Sono stato chiaro?»

Cort sembra affascinato, finalmente, dai tuoi tentativi. Meno scontroso di quanto non lo fosse pochi istanti prima, è ora bendisposto a darti qualche consiglio in più. 


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-02-2015, 10:56 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 27-02-2015 11:02 PM da Nardo.)
Messaggio: #13
RE: Seayne [Nardo] Polaris
[Immagine: yp10m.jpg]
[-Pensato-]       [Parlato]          [Parlato da altri]

Anche il secondo tentativo diede i suoi piccoli frutti: infatti tutta la potenza che Seayne era riuscita a richiamare a se era stata spinta all’esterno, facendola brillare di una luce azzurra moto più intensa di prima. Il problema era che essa denotava sì una certa durata, ma l’intensità non era ancora tale da abbagliare un ipotetico avversario, così come non aveva abbagliato Cort, il quale però sembrò improvvisamente cambiare atteggiamento nei suoi confronti

Sembra che tu abbia una dote innata. Mi piace questo colore ma non penso che tu possa definirla una luce abbagliante. Spegniti per un momento e ascolta.

Le disse il superiore annuendo e sghignazzando, sporgendosi nuovamente verso di lei, mentre la guerriera albina si affrettava a ubbidire all’ordine…

Tu non vuoi diventare una torcia, se ho ben capito. Vuoi risplendere tanto da poter abbagliare il tuo avversario.

Seayne annuì alle sue parole

Questo significa che non puoi permetterti di usare troppo yoki in un lasso di tempo troppo lungo, o disperderai l'intensità della tua luce. Deve essere un'emissione intensa, ma deve durare un momento. Se non sei in grado di focalizzare tutto in un solo istante, non puoi riuscire a splendere, né tanto meno ad abbagliare un nemico. Sono stato chiaro?

Seayne riflettè sulle parole e sull’atteggiamento assunto dall’uomo in nero: sembrava sinceramente interessato ai suoi progressi e inoltre ora iniziava anche a dispensarle consigli il che, unito ai risultati ottenuti finora, le davano fiducia nel continuare sulla strada intrapresa.

Dopo essersi quindi concessa qualche istante per recuperare le forze, ora che le sembrava di aver capito il percorso che il flusso di yoki percorreva nel suo corpo, avrebbe provato a cambiare modo di rilasciarlo. Al primo tentativo aveva lentamente “tracciato” il percorso dello yoki dentro di lei, al secondo aveva cercato di consolidare quel percorso “allargandone gli argini” con una quantità di Yoki molto maggiore ma graduale. Ora avrebbe provato a richiamare a se e a rilasciare all’esterno metà, ovvero il 50% del suo yoki in un istante, abbassandone quindi per prudenza un po’ il limite rispetto al tentativo precedente, lasciando perdere la gradualità a favore di un unico, potente impulso, come se fosse stata in combattimento e avesse dovuto potenziarsi rapidamente con la differenza che, facendosi sempre guidare dalla mappa mentale del suo corpo ma “accelerata” per tenere il passo del brusco rilascio dello yoki, avrebbe tentato di spingere fuori da se stessa l’energia demoniaca, tanto nel suo corpo quanto nella sua mente, in quello stesso singolo istante coincidente, secondo gli intenti di Seayne, col momento stesso in cui avesse sentito il suo corpo accennare a modificarsi. Se tutto fosse andato come previsto, la guerriera albina avrebbe provato poi ad azzerare il flusso di yoki altrettanto velocemente.


Seayne fece un cenno a Cort quando si sentì pronta e iniziò…

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%==>50%==>0% (se il tentativo dovesse riuscire) - Punti Limite: 6,5/35
Stato Fisico: Ottimale. Occhi dorati con pupille feline; denti trasformati in zanne; volto deformato con vene in rilievo ai lati del viso e attorno agli occhi; muscolatura raddoppiata.
Stato Psicologico: Completamente concentrata sul tentativo di mettere in pratica la sua idea.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva).

I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
28-02-2015, 04:49 PM
Messaggio: #14
RE: Seayne [Nardo] Polaris
Questa volta l'aura viene emessa in modo intenso e luminoso, in un unico istante. Non è abbagliante come Seayne vorrebbe ma è un primo importante risultato. Cort è costretto a distogliere gli occhi per un momento, coprendoseli con la mano.

«Bene. Questa era una luce degna di essere chiamata tale.»

Sogghigna, sembra soddisfatto, ma manca ancora un ultimo passaggio.

«Ora devi riprovare, ma con meno yoki! Se ne usi così tanto durante un combattimento, resterai a secco. Forza, impegnati!»


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
28-02-2015, 06:01 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-02-2015 06:02 PM da Nardo.)
Messaggio: #15
RE: Seayne [Nardo] Polaris
[Immagine: yp10m.jpg]
[-Pensato-]       [Parlato]          [Parlato da altri]

E luce fu! Un luce avvolgente, brillate, intensa; forse non era proprio come Seayne l’aveva immaginata, però era notevolmente più abbacinante di quella emessa al tentativo precedente, al punto da costringere Cort a distogliere gli occhi e coprirseli con una mano.

Bene. Questa era una luce degna di essere chiamata tale.

Fu il primo commento a caldo del superiore il quale, a quel punto, le dispensò un altro consiglio.

Ora devi riprovare, ma con meno yoki! Se ne usi così tanto durante un combattimento, resterai a secco. Forza, impegnati!

-Ha ragione! Se dovessi andare avanti così in un combattimento, durerei ben poco! Ma se riduco lo yoki, si ridurrà di conseguenza anche l’intensità della luce. Come posso fare?-

Per Seayne quell’ultimo “consiglio” rappresentava un problema: come fare a ridurre lo yoki senza che l’intensità luminosa ne risentisse? All’improvviso tutto le fu chiaro: a parte lo yoki, cosa la sosteneva durante i suoi combattimenti, donandole la capacità – o la testardaggine, a seconda dei punti di vista – di andare avanti, di resistere anche di fronte alle ferite più debilitanti? La risposta era la sua rabbia: la rabbia repressa che covava sempre dentro di lei e che a volte era così difficile da contenere!

Non stavolta! Stavolta Seayne avrebbe ritentato il rilascio dell’energia demoniaca esattamente come nel tentativo precedente, ricorrendo però soltanto al 10% di yoki – anche per tentare di verificare cosa fosse successo col suo potere al limite minimo – ma stavolta, non appena avesse avvertito la sensazione dello yoki che si destava in lei, oltre alla mappa mentale del suo corpo, avrebbe richiamato alla mente le sensazioni negative provate quando si separò da Stephan, quelle provocate dalla prigionia a Rabona prima e dopo la sua condanna e quando Araldus buttò Stephan giù dal carro in corsa e, infine, quelle legate alla morte di Saphelia.
Tutta quella rabbia, tutto quel risentimento impotente Seayne avrebbe cercato di concentrarli assieme al flusso dello yoki, facendoli esplodere all’esterno di se stessa all’unisono, come una sorta di urlo silenzioso, tentando e sperando di rendere quello scoppio luminoso violento e brutale, quanto i sentimenti che in quel momento si agitavano in lei.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0%==>10%==>0% - Punti Limite: 7,5/35
Profilo Fisico: Ottimale. Occhi dorati con pupille feline.
Profilo Psicologico: Completamente concentrata sul tentativo di mettere in pratica la sua idea. Cerca di alimentare il suo tentativo incanalando la rabbia che cova in lei.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva)

I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-03-2015, 03:37 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-03-2015 03:37 PM da Narratore.)
Messaggio: #16
RE: Seayne [Nardo] Polaris
La rabbia ti prende all'improvviso e il tuo yoki ti sfugge di mano, salendo più di quanto avessi previsto. [Yoki al 30%]. Perdi per un attimo il controllo sulla tua energia demoniaca ma esplodi in una luce azzurra dalla forte intensità. 

«Bene, un risultato!»

Cort esclama la propria soddisfazione mentre si nasconde gli occhi con una mano, anche se non sei riuscita ne tuo intento di impiegare solo una piccola parte del tuo yoki.

«Devi ancora perfezionarti, ma può essere un primo passo. Prima eri un verme e adesso guardati, sei una lucciola.»

E sghignazza in modo fastidioso.

«Per oggi può bastare. Rifletti su quanto hai appreso e la prossima volta farai di meglio.»



Abilità appresa al livello 2. Per attivarla avrai bisogno del 30% del tuo yoki, ma per il resto è uguale a come l'hai proposta tu. Al terzo livello potrai ridurre il costo di attivazione da 30% a 10%. Fai un ultimo post conclusivo.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-03-2015, 05:12 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-03-2015 05:12 PM da Nardo.)
Messaggio: #17
RE: Seayne [Nardo] Polaris
[Immagine: yp10m.jpg]
[-Pensato-]       [Parlato]          [Parlato da altri]

Lo scoppio di rabbia raggiunse il suo scopo, ma si rivelò essere anche un problema: se infatti da un lato le permise di emettere un bagliore azzurro e accecante, esso fu anche la causa di una momentanea perdita di controllo della sua stessa energia demoniaca nel momento più delicato, che causò un repentino innalzamento dello yoki dal 10% al 30% proprio nell’istante in cui quel bagliore si generava legando per il momento la sua Polaris a quell’ammontare minimo di energia demoniaca. Tuttavia:

Bene, un risultato!

Disse un evidentemente soddisfatto Cort, costretto nuovamente a coprirsi gli occhi con una mano, mentre Seayne iniziò a poco a poco a sentire la stanchezza dovuta a quegli sforzi prolungati, barcollando leggermente per qualche istante, mentre il superiore tirava le sue conclusioni.

Devi ancora perfezionarti, ma può essere un primo passo. Prima eri un verme e adesso guardati, sei una lucciola.

L’apostrofò, sghignazzando in un modo che Seayne avrebbe potuto trovare fastidioso, non fosse per il fatto che la guerriera albina iniziava solo ora a comprendere quel che aveva fatto e quello che era riuscita a realizzare…

Per oggi può bastare. Rifletti su quanto hai appreso e la prossima volta farai di meglio.

Seayne si sentì immediatamente d’accordo con Cort: forse il suo yoki avrebbe retto ancora a qualche tentativo, ma il suo corpo molto probabilmente no… e la sensazione di sfinimento era lì a testimoniarlo. Seayne cercò quindi di darsi un contegno e di non svenire davanti a Cort. Si raddrizzò sulla sua figura e chinò nuovamente il capo davanti a lui, rispondendogli:

Farò come dite signore! Vi ringrazio per il vostro aiuto e per il tempo che avete voluto dedicarmi!

Dopodiché girò sui tacchi e, lentamente, uscì dalla biblioteca e tornò al suo alloggio: si liberò velocemente dell’armatura e si stese sul giaciglio. Nonostante la spossatezza il sonno tardava a venire, così la sua mente vagò libera, ripercorrendo gli eventi delle ultime ore.

-La mia Polaris! Un’abilità particolare, che nessuna guerriera ha mai avuto prima di me! Hah!-

E improvvisamente la gioia per l’impresa compiuta e la soddisfazione provata per aver fatto qualcosa mai tentato prima da nessun’altra si mescolarono in lei, causandole lo scoppio di una lunga risata liberatoria, che lentamente si spense mentre Seayne iniziava a scivolare nel sonno.

Citazione:Yoki Utilizzato: 0% - Punti Limite: 7,5/35
Stato Fisico: Sfinita.
Stato Psicologico: Soddisfatta e in preda alla gioia per l'impresa compiuta.
Abilità Utilizzate: Percezione dello Yoki (Passiva).

I am the one, the only one! I am the god of kingdom come! Gimme the prize!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)