Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
TEST Soldi Sporchi [Lasombra]
18-08-2019, 01:51 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-08-2019 01:52 PM da Ufizu.)
Messaggio: #1
Soldi Sporchi [Lasombra]
Soldi Sporchi
Era meglio il baratto

E' una mattina come tante altre a Staph quando Eleonora viene improvvisamente e maleducatamente buttata giù dal suo letto.
Sveglia, sveglia! Non ho tutto il giorno, quindi vedi di muoverti! Hai da fare.
Un accolito tozzo e poco attraente, Peter, le lascia pochi attimi per prepararsi prima di partire alla carica attraverso il dedalo di corridoi che compone l'interno della fortezza. Seguirlo sarebbe un'impresa se la ragazza non fosse abbastanza abituata a marciare attraverso quella complessa rete di cunicoli, ma fortunatamente per lei sono passati diversi anni da quando si è persa l'ultima volta. Rimane il fatto che non è sicura di che strada abbiano fatto per arrivare al cancello principale, dove una figura slanciata la aspetta.
Oh, eccoti. Buongiorno, Eleonora. Spero che il mio collega non sia stato troppo rude, ma avevo bisogno di vederti al più presto.
La voce del secondo uomo, che la novizia riconosce come Duran, è gentile e accogliente, tutto il contrario dello scontroso Peter. Dopo aver congedato quest'ultimo, Duran continua.
Purtroppo Maestro Ufizu è impegnato, ma voglio specificare che è su suo espresso ordine che oggi ti assegniamo una missione. Non è nulla di complicato, devi solamente recarti nel villaggio di Vest, vicino alle Terre del Centro, e trovare lo Yoma che lo infesta. Tuttavia, è fondamentale che in questo caso tu faccia il possibile per non ucciderlo. Devi invece prenderlo vivo e riportarlo qui.
L'Uomo in Nero consegna a Eleonora una spada senza simbolo ma affilata e un fascio di robuste catene.
Naturalmente ti stiamo dando i mezzi per difenderti adeguatamente, ma ricorda che uccidere questo Yoma deve essere l'ultima risorsa. Tutto chiaro?
Questo è palesemente il momento per fare domande, se la novizia ne avesse: Duran le concede qualche momento per comprendere la situazione e fare mente locale, ma la sua espressione fa capire che non porterà pazienza a lungo.

Citazione:Descrivi l'incontro con gli Uomini in Nero dal punto di vista di Eleonora, con le sue emozioni e reazioni. Se hai domande, puoi chiedere direttamente a Duran nel prossimo post (se avrebbe senso) oppure mandarmi un Messaggio Privato (MP). Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
19-08-2019, 12:30 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 19-08-2019 12:50 AM da Lasombra.)
Messaggio: #2
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Narrato
pensato
parlato
//parlato altrui
 
La giovane guerriera da uno stato di pace si ritrova in poco tempo a terra sotto lo sbraitare di Peter, si rimette seduta e successivamente in piedi con modi più rapidi e concitati dato che il suo interlocutore chiassoso pare sia di fretta. Con gesti che tradiscono un certo nervosismo si rimette in piedi e si prepara mentre lancia occhiate fredde a Peter, è una piuttosto calma di natura ma i modi di quell’uomo la stanno innervosendo un po’, non incrocia mai lo sguardo di lui però limitando a concentrare l’attenzione sul volto senza un punto preciso su cui guardare; una volta il naso, una volta la fronte o le labbra e così via.
 
Pronta


E’ l’unica parola che dice prima di cominciare a seguire l’uomo lungo il percorso da lui scelto, per tutto il tempo si limita a fissare la schiena di lui cercando di tenere il passo e di tanto in tanto guardandosi attorno quando incrociano altri corridoio e cercando di farsi un’idea su dove Peter la stia portando
ma dove stiamo andando?
Formula quel pensiero con la stesso peso con cui porta la ciocca di capelli che le infastidisce la vista sul lato sinistro dietro l’orecchio puntuto. Fatto sta che ad un certo punto si ritrova praticamente di fronte al cancello esterno e il volto della guerriera tradisce quella sorpresa tipica di chi si va chiedendo come abbia fatto ad arrivare fino a li, il capo ruota a destra ed a manca per un attimo fino a che la figura slanciata di Duran gli si para davanti, Eleonora lo scruta dall’alto al basso per qualche istante
//Oh, eccoti. Buongiorno, Eleonora. Spero che il mio collega non sia stato troppo rude, ma avevo bisogno di vederti al più presto. //


Duran…

Impiega qualche istante a rispondere mentre con il capo rivolto verso Peter lo osserva allontanarsi quindi torna sul suo interlocutore al quale rivolge un cenno del capo con un che di militaresco, l’espressione di smarrimento lascia lo spazio a quella di curiosità
 
Buongiorno Signor Duran, Peter aveva una certa fretta nel portarmi qui ma non mi ha trattata male, a cosa posso esserle utile?


Sente il cuore battergli un po’ più forte ma in volto permane con
 la stessa espressione, solo la mancina che sale ancora a sistemare una ciocca che non aveva bisogno certo di esser riposta dietro il lobo a punta. Dopo di ché si concentra sulle parole dell'uomo riguardo la sua missione, annuendo alle parole di tanto in tanto, ora concentrata unicamente sul suo interlocutore, ma l'ultima specificazione sulla missione la lascia chiaramente interdetta

// Purtroppo Maestro Ufizu è impegnato, ma voglio specificare che è su suo espresso ordine che oggi ti assegniamo una missione. Non è nulla di complicato, devi solamente recarti nel villaggio di Vest, vicino alle Terre del Centro, e trovare lo Yoma che lo infesta. Tuttavia, è fondamentale che in questo caso tu faccia il possibile per non ucciderlo. Devi invece prenderlo vivo e riportarlo qui.//


v...vivo? 

L’espressione che il volto di Eleonora assume è di chiaro stupore, pochi secondi dopo scuote appena il capo come se non capisse, sta per dire qualcosa ma l’uomo porge alla novizia una spada ed un fascio di catene robuste, tutti i pensieri si spengono sul nascere e scruta a lungo l’arma, la mano destra si allunga per prenderla e soppesarla un po’, la osserva attentamente scrutandone il filo, quelle che fino ad ora ha usato erano senza, un attimo dopo la mancina accoglie le catene usando anche l’avambraccio per sostenerle e le scruta a lungo tornando così a riformulare pensieri.

catturare vivo uno Yoma, portarlo fino a qui dalle terre del centro…
 
//Naturalmente ti stiamo dando i mezzi per difenderti adeguatamente, ma ricorda che uccidere questo Yoma deve essere l'ultima risorsa. Tutto chiaro?//
 
I pensieri si susseguono nella mante della ragazza fino a che torna a scrutare Duran soppesando le parole di lui ed infine annuendo alla sua ultima domanda, non è qualcosa che apprezza fare, ha passato tutti quegli anni in addestramento cercando di concentrarsi sull’eliminare rapidamente il nemico, ed ora si trova a doverlo probabilmente rendere inerme per portarselo dietro, inspira aria nei polmoni poi risponde, qualche istante dopo aver annuito

tutto chiaro Signore

Tuttavia però la novizia dopo un rapido sguardo alle catene torna sull’uomo

Si sa qualcosa di più di questo yoma? Il villaggio ha richiesta la presenza di una guerriera dell’organizzazione?


Ancora uno sguardo alle catene e poi torna a scrutare il volto dell’uomo cercando di formulare altre domande che possano tornargli utili per la missione, lo sguardo scorre un attimo attorno a se poi poi soppesa le catene con il braccio sinistro ed infine pronuncia il proprio quesito

lo yoma deve essere intero? Braccia e gambe o vi basta che sia vivo? Esiste qualcosa, qualche sostanza che funga da sedativo per renderlo inerme durante il trasporto fino a qua? Avrei bisogno di qualcosa per chiudere le catene


Le domande escono una dietro l’altra seppur abbia messo una pausa di qualche istante per dare tempo all’uomo di metabolizzarla, mentre nell’ultima sua espressione ha sollevato un po’ il braccio sinistro per mostrare le catene, alludendo al fatto che servirà qualcosa che permetta ad esse si esser chiuse.
 

Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: D’apprima stizzita dai modi di Peter, con Duran ora è agitata e preoccupata per la missione che l’ha coglie impreparata
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
20-08-2019, 04:21 PM
Messaggio: #3
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Duran fa mente locale per un momento prima di rispondere alle domande della novizia.
Sì, Vest ha fatto richiesta formale di intervento da parte nostra e abbiamo già stabilito il pagamento previsto. Dato che intendiamo catturare lo Yoma anziché ucciderlo, potrebbero esserci dei... dissensi, ma nulla di cui tu debba preoccuparti. A parte quello, sappiamo soltanto che ci sono state finora due vittime, ma non ci sono testimoni oculari quindi il colpevole non è stato individuato. Nulla che la tua Percezione non possa risolvere.
Facendo spallucce, l'Uomo in Nero passa alle successive questioni.
Usa i mezzi che credi per renderlo inoffensivo. Se devi tagliargli via qualche arto, così sia... ma cerca di non esagerare, non vorrei che morisse dissanguato a metà strada. Purtroppo non abbiamo nulla che possa rivelarsi efficace come sedativo... tuttavia una bella botta in testa e catene robuste dovrebbero bastare.
L'uomo ride, poi recupera un sacco contenente alcuni lucchetti dall'aria solida e le relative chiavi e lo consegna a Eleonora, che può comodamente infilarci dentro anche le catene che ha già in mano.
Ripassando: lo Yoma va preso vivo, se possibile, ma non serve che sia tutto intero. Assicurati di non andarci troppo pesante se sei costretta ad amputargli qualcosa, insomma. C'è altro?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
21-08-2019, 12:35 AM
Messaggio: #4
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Narrato
pensato
Parlato
//parlato altri//
 




// Sì, Vest ha fatto richiesta formale di intervento da parte nostra e abbiamo già stabilito il pagamento previsto. Dato che intendiamo catturare lo Yoma anziché ucciderlo, potrebbero esserci dei... dissensi, ma nulla di cui tu debba preoccuparti. A parte quello, sappiamo soltanto che ci sono state finora due vittime, ma non ci sono testimoni oculari quindi il colpevole non è stato individuato. Nulla che la tua Percezione non possa risolvere.//

Agrotta un attimo la fronte, cercando di metabolizzare le parole dell'uomo che ha di fronte, la mancina sale lentamente a sistemare la ciocca di capelli che era scivolata fuori dalla presa dell'orecchio e si umetta le labbra.

ma sanno che non uccideremo lo Yoma? I parenti delle persone uccise probabilmente vorranno vedere la testa dello yoma staccata dal corpo, noi guerriere non siamo viste bene li fuori


Il capo della ragazza si volta verso il cancello e scruta fuori da esso poi lentamente torna sull'uomo posando lo sguardo sul volto

potrebbero non vedere di buon occhio una guerriera che non uccide uno Yoma


E' un ragionamento più a voce alta che un'affermazione rivolta a Duran mentre la mano soppesa ancora la spada che ha stretta in essa e le dedica uno sguardo non più lungo di un secondo, annuisce solo all'ultima parte della frase riguardo che non avrà difficoltà ad individuare lo yoma nascosto.

sperando di dovermi guardare solo da lui, e non anche dai popolani


//Usa i mezzi che credi per renderlo inoffensivo. Se devi tagliargli via qualche arto, così sia... ma cerca di non esagerare, non vorrei che morisse dissanguato a metà strada. Purtroppo non abbiamo nulla che possa rivelarsi efficace come sedativo... tuttavia una bella botta in testa e catene robuste dovrebbero bastare.//


Annuisce solamente a quelle parole non trovando nulla da replicare, poi le iridi si spostano sul sacco che egli gli consegna e ne scruta l'interno annuendo più a se stessa che altro ed infine gli ripone dentro anche le catene e lo chiude. Lentamente, mentre Duran ripassa quanto la novizia deve svolgere, lei assicura la spada alla schiena e successivamente tramite la chiusura del sacco porta in spalle anche quello dando così chiaro messaggio che è pronta  a partire, schiude le labbra solo un'ultima volta.

tutto chiaro, per il trasporto dello yoma posso usare i mezzi che preferisco? Muli, cavalli? Qualora riesca a reperirne uno?


Attende pazientemente la risposta di Duran poi guarda verso il cancello ed annuisce, è pronta a partire.
 

Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: Tranquilla al momento, anche se l'incognita dovuta a possibili reazioni o dissensi dai popolani di Vest le procura qualche pensiero
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
22-08-2019, 02:48 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-08-2019 02:48 PM da Ufizu.)
Messaggio: #5
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Duran annuisce al vedere che Eleonora sembra pronta a partire, e le risponde rapidamente.
Hai carta bianca riguardo il trasporto. La comodità dello Yoma naturalmente non è di primaria importanza, è l'efficienza che conta.
Con un sottile sorriso, l'uomo congeda la novizia con una pacca sulla spalla.
Buona fortuna.


Suggerimento: Le novizie sono prive di armatura, e quindi anche di un posto dove infilare la spada. Purtroppo Eleonora dovrà portare la propria arma in mano. Nulla di grave, la cosa vale solo per il test, ma è il caso di ricordarlo perché per tutta questa missione non avrai la possibilità di rinfoderare la tua claymore.


Citazione:Il viaggio verso Vest richiederà due o tre giorni, a seconda del passo che vuoi tenere (a passo normale ci vogliono tre giorni, ma puoi scegliere di andare più veloce, o più lenta). Hai libertà di descrivere l'ambiente intorno a Eleonora, a patto che rispetti le linee guida della zona (in questo caso, le Terre dell'Est). Concludi il prossimo post quando sei in vista di Vest, e se vuoi includere un'impressione dell'abitato ricordati che è un villaggio non molto grande. Se hai dubbi o domande, sono sempre disponibile via MP. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
23-08-2019, 02:55 PM
Messaggio: #6
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Narrato
pensato
parlato
//parlato di altri//
 
// Hai carta bianca riguardo il trasporto. La comodità dello Yoma naturalmente non è di primaria importanza, è l'efficienza che conta.//


La guerriera annuisce lentamente scrutando la figura dell’uomo di fronte a se mentre la mente formula alcuni pensieri
dovrei trovare un mulo o un cavallo…altrimenti mi tocca trascinarlo o peggio portarlo sulla schiena per tutto il tempo
Serra un attimo le labbra mentre formula quell’ultimo pensiero assumendo un cipiglio pensieroso. Dunque con quei ragionamenti nella sua testa la ragazza prende il passo verso il cancello voltandosi un attimo sentendo quel tocco sulla spalla che la fa sussultare un attimo, non più abituata forse a quel tipo di espressioni.

//Buona fortuna.//




Gr….grazie


Un occhiata a quella mano poi torna sull’uomo ed infine dopo esser stata liberata di quel tocco finalmente eccola uscire dai cancelli ed incamminarsi a velocità di passo sufficiente a raggiungere il villaggio in circa tre giorni, non esce dalla fortezza da anni forse e subito tutto quello spazio le fa quasi girare la testa per un attimo, abituata oramai agli angusti spazi della fortezza o comunque a dei confini ben definiti del suo spazio circostante. La spada la tiene appoggiata per il piatto della lama sulla spalla destra ed il braccio sinistro invece si occupa di sostenere il sacco che contiene lucchetti e catene.
Le ore si susseguono ed il paesaggio non muta molto, il passo non cede di ritmo, anche prima di diventare una mezzo demone era abituata a viaggiare in quanto lo Zio che l’aveva cresciuta assieme alla famiglia essendo commerciante si portava appresso la famiglia. Per Eleonora è un tornare al passato ed ai ricordi, il che le strappa un sospiro profondo.
La catena montuosa che separava la terra dell’est da quella centrale comparve molte ore dopo alla sua destra, anche quella se la ricorda quando la vide da quell’angolazione era una bambina e stava andando verso la fortezza di Staph, seguendo con le proprie gambe un uomo in nero che l’aveva trovata in un villaggio vicino a dove era stata massacrata la sua famiglia, la sua seconda famiglia.
La guerriera si è concessa un po’ di riposo solo al secondo giorno ma solo il necessario per recuperare un po’ di energie e poi ripartire alla volta del villaggio con passo leggermente più spedito come se fosse impaziente di raggiungere il villaggio, nel frattempo il paesaggio di fronte a lei era cambiato, ora guardava in lontananza verso le terre centrali quindi non era la sabbia e le due le uniche cose che vedeva anche se il paesaggio rimaneva sempre piuttosto brullo, così diverso da quello delle altre terre, in effetti ora che ci pensava nelle terre dell’est forse ci era stata meno tempo rispetto a tutte le altre.
Ed a metà del terzo giorno circa che all’orizzonte le prime case del villaggio di Vest fecero capolino, da un po’ seguiva una strada che usata da viandanti e carovane la guidava verso la sua destinazione. Le iridi argentee della guerriera scrutavano l’ormai prossimo villaggio valutandone la grandezza, ne aveva visitati di più piccoli ma anche di molto più grandi in vita sua

non è grandissimo….non dovrebbe essere difficile scovare lo yoma, spero che abbiano dei cavalli…o dei muli…

Si ritrova a pensare con quel chiodo fisso che è come portarsi dietro uno yoma vivo nel modo più pratico possibile, ed apprestandosi a raggiungere finalmente la sua meta
 

Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: Leggermente nervosa per quella che è la sua prima missione ma al contempo anche curiosa sulle possibili pieghe che potrebbe assumere la vicenda. Tormentata in parte dai ricordi che il viaggio le ha risvegliato e dal fatto che deve preservare in vita lo yoma e portarlo con se.
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
25-08-2019, 02:11 PM
Messaggio: #7
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Vest è effettivamente un villaggio che di notevole ha ben poco: i tetti spioventi delle case potrebbero essere considerati una novità dalla gente dell'Est, abituata alle scarse piogge del deserto, ma i vicini delle Terre del Centro non li troverebbero affatto strani. Al di là di quelli, l'unica cosa degna di qualche attenzione è il municipio, un edificio in pietra che si staglia sugli altri grazie alla presenza di un secondo piano. Usandolo come punto di riferimento, non è difficile per Eleonora entrare in città dalla strada che ha seguito nelle ultime ore, e la novizia viene accolta da porte sbarrate e finestre sbattute, ma anche da una piccola folla di curiosi, soprattutto giovani che non hanno mai visto una come lei. Al momento non ci sono segnali dalla sua Percezione: lo Yoma sicuramente non è stato così stupido da avvicinarsi. In compenso, i mormorii del gruppetto che la circonda si fanno rapidamente fitti, e dalle parole che riesce a capire la novizia intuisce che anche quelle persone non la vedono particolarmente di buon occhio.
... proprio una Strega... 
... guarda, ha le orecchie a punta! Che razza di mostro...
... come fa a essere così pallida, in questo clima?
... che ci siamo ficcati dalla padella nella brace...
... sacco? Vuole portarsi via una bambina?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-08-2019, 02:32 PM
Messaggio: #8
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
narrato
pensato 
parlato
//parlato d'altri//




La guerriera infine giunge nel villaggio, le iridi argentee si spostano sui tetti delle case notandone la forma atipica per le terre dell'est raramente lambite dalle piogge. Poi l'attenzione si sposta sulla struttura principale, quella del municipio sicuramente, ed è proprio li che direziona il suo passo. 
Quello che non si aspettava era forse tutta quella paura, quelle finestre chiuse, battenti che sbattevano. Immaginava qualcosa di simile forse ma sicuramente trovarsi li ad essere il centro di attenzione e paura di un intero villaggio era un'altra cosa. 
Il ricordo della Claymore che la salvò dallo Yoma riaffiora subito quasi; non la degnò quasi mai di uno sguardo o una parola, si occupò solo di portarla ad un villaggio vicino e lasciarla li al suo destino. Chissà se anche lei era vista così dalla gente e per questo aveva assunto un atteggiamento così distaccato verso gli umani.
Con quei pensieri la guerriera continua il suo incedere all'interno del villaggio guardandosi attorno attentamente sfruttando la sua percezione per scovare lo yoma.


nulla....dove sarà?  


Nel frattempo lei passava a fianco del gruppetto di curiosi che la osservano e se dapprima ha deciso di limitarsi a proseguire, i commenti che arrivano a lei però,almeno alcuni, provocano delle reazioni nella novizia.


// ... proprio una Strega... //


//.. guarda, ha le orecchie a punta! Che razza di mostro...//
 


Un profondo sospiro adocchiando altrove per non incrociare lo sguardo di chi aveva fatto tale commento, limitandosi a scuotere un attimo il capo rapido come a far in modo che i capelli le coprano  le orecchie puntite 


//.che ci siamo ficcati dalla padella nella brace...// 


torna a guardare di fronte a se mentre serra lentamente le labbra irrigidendo lievemente la mascella


dannazione, sono qui per liberarli dallo yoma, perché non lo capiscono?


Il tempo di formulare tale pensiero che un secondo commento, uno degli ultimi, risuona nelle sue orecchie tanto da farle ruotare di scatto la testa verso la presunta fonte di tali parole.


//sacco? Vuole portarsi via una bambina?// 


La guerriera a quel punto ferma il passo e scruta il gruppetto di giovani concentrando la sua percezione  dello yoki su di loro guardandoli uno ad uno, poi devia il passo verso di questi fermandosi a circa tre metri da loro, prendendosi una decina di secondi prima di parlare.


Lieta giornata, potreste dirmi dove trovare il capo villaggio? 


Scruta attentamente i presenti, ha usato un tono si calmo ma anche piuttosto distaccato, l'espressione è seria e lo sguardo che dona ai giovani è gelido, ha sentito quel commento e non le è certo piaciuto ma in parte sapeva che sarebbe stata così.







Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: Inizialmente stupita per le reazioni della gente del villaggio, lei è li per debellare un male ma viene messa sullo stesso piano dello yoma, sta vivendo ciò che poteva solo immaginare, la paura della gente per ciò che è diverso.
Successivamente stizzita per i commenti che ha sentito dalla piccola folla
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva). Sta scrutando il gruppo di curiosi
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-08-2019, 01:15 PM
Messaggio: #9
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Infastidita dai commenti della folla, Eleonora decide di fare una domanda che probabilmente è superflua giusto per mettere un po' di sana paura in corpo ai villici. Il piano funziona anche troppo bene, e la maggior parte di loro è costretta a fare un passo indietro - o anche due o tre. Ancora niente dalla Percezione, però: scandagliando il gruppetto da vicino, la novizia può dire per certo che nessuno di loro è uno Yoma... maleducati, forse, ma demoni no. Ci vuole un attimo prima che qualcuno recuperi abbastanza coraggio da indicare il municipio.
Il sindaco Arman dovrebbe essere lì....
Borbotta il ragazzo, chiaramente poco felice della situazione. Eleonora invece potrebbe considerarsi soddisfatta: i mormorii sono finiti e ora sa per certo - o quasi - dove dirigersi. Sta a lei decidere se le basta così o se pensa che sia il caso di giocare con questi giovani ancora un po'.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-08-2019, 11:48 PM
Messaggio: #10
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
narrato
pensato 
parlato
//parlato d'altri//


Gli occhi argentei della guerriera passano in rassegna più volte il piccolo gruppo di giovani, ora ignorando quel gesto di paura  che gli ha fatti indietreggiare di qualche passo, serra le labbra in un moto di impazienza in quanto la minor distanza dal gruppo di ragazzi non le ha portato nulla nella ricerca dello yoma 


sarebbe stato troppo facile che si facesse trovare in campo aperto, ma forse meglio cosi, se avessi reagito qui in mezzo alla folla avrei creato solo il panico 


Effettivamente trovarsi ad attaccare uno yoma "nascosto" in mezzo ad un gruppo di umani sarebbe più problematico che affrontarlo in altre situazioni. Si sta per voltare sicura che nessuno si faccia avanti per risponderle quando sente una voce levarsi tra i presenti 


//Il sindaco Arman dovrebbe essere lì...// 


Torna ad osservare il gruppo cercando con lo sguardo il "coraggioso" su cui poi posa lo sguardo, lo scruta un attimo poi segue l'indicazione che la rimanda all'edificio verso il quale aveva preso passo poco prima, torna poi sul ragazzo e ci mette un paio di secondi prima di rispondere 


ti ringrazio... 


Il tono un po' meno teso di prima, quasi un accenno di sorriso, quasi... Torna a voltarsi verso il municipio e fa due passi prima di fermarsi nuovamente e scrutare il gruppo


sapete qualcosa delle due vittime dello Yoma?


Li osserva tenendo il corpo rivolto verso l'edificio ma il capo ruotato quel tanto che basta ad osservare con la coda dell'occhio il gruppo. Attenderà un eventuale risposta di qualche altro coraggioso, poi prenderà passo verso il municipio fermandosi di fronte alla porta e bussando un paio di volte


Il sindaco Arman è in casa? 


chiede attendendo poi una risposta, nel mentre sposta la sua percezione verso l'edificio di fronte a se, nessuno è escluso dalla sua ricerca. Poi si guarda attorno, scruta se qualcuno la osserva da qualche finestra, da qualche angolo, si chiede se lo yoma la sta osservando ora. Sfrutta anche questo momento per studiare bene la disposizione delle abitazioni del villaggio, studia gli spazi che ha attorno. 



Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: Più calma rispetto a prima, ha fatto quantomeno tacere le critiche verso di lei che le davano fastidio.
Il fatto di non avvertire lo yoma la tiene in uno stato di tensione maggiore del solito. 
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva). Continua a scrutare l'ambiente intorno a se, ora proprio l'edificio del municipio
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-09-2019, 09:09 PM
Messaggio: #11
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Eleonora è riuscita a mettere a tacere le voci attorno a sé, questo è vero, ma così facendo si è anche trovata senza risposta alla sua domanda riguardo le vittime: evidentemente messi in soggezione dall'apparenza aggressiva della novizia, i giovani preferiscono osservarla cautamente e in silenzio mentre si avvia verso la casa del sindaco. Una volta giunta lì, la ragazza non spreca tempo e chiede del padrone di casa, senza dimenticarsi di controllare i dintorni: ancora nessuno Yoki in zona, ma se non altro si fa un'idea di come sia fatto il villaggio. Vest non è grande, ma la popolazione è più numerosa di quel che potrebbe sembrare dall'esterno. Questo perché, al di là della piazza su cui sorge il municipio, lo spazio è utilizzato molto dalle abitazioni, che quindi lasciano solo stretti vicoli per passare tra l'uno e l'altro, e a volte neanche quelli. Sicuramente una caratteristica da notare in caso di combattimento per le strade. Non c'è molto tempo per ragionarci, però, perché la porta viene aperta e una ragazza adolescente fa timidamente cenno di entrare.
Prego, da questa parte....
La novizia viene quindi condotta fino a un piccolo salotto - gli spazi sono comunque limitati anche in quest'edificio più grande - dove la aspetta un uomo sulla quarantina, in abiti semplici e dall'espressione preoccupata.
Ah, è arrivata la Claymore. Bene, bene... se hai bisogno di qualcosa, io sono a disposizione. Ti prego, liberaci da questo mostro, la gente teme per la propria vita e io non posso dar loro torto....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-09-2019, 12:13 AM
Messaggio: #12
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
narrato
pensato
parlato
//parlato d'altri//

La guerriera resta ad attendere una risposta dal gruppetto che ahimè non arriverà mai, sospira appena a quello stato di cose che probabilmente, se vivrà a lungo tanto da compiere diverse missioni, sarà una costante.
Questi pensieri occupano la mente quel tanto che serve alla novizia per studiare per così dire il villaggio che la circonda.

mmm....come spazio grande c'è solo questa piazza

Lo sguardo corre a diversi vicoli stretti tra case e scuote il capo appena valutando quanti vicoli ci siano.
Serra poi le labbra quando nessuna presenza di yoki pare affacciarsi all'orizzonte.

che sia dannato il demone ....ma dove si sta nascondendo?.... speriamo sia ancora in questo villaggio piuttosto


Ode poi la porta aprirsi e volge il capo verso la ragazza che si presenta alla porta, le da un'occhiata come a studiarla e scorgere qualche particolare di interesse .

//Prego, da questa parte....//

Un semplice cenno del capo seguendo la giovane verso il salotto, uno sguardo qua e la per adocchiare l'ambiente, fino a raggiungere finalmente l'uomo verso il quale la guerriera pianta le iridi argentee scrutandolo a lungo.

//Ah, è arrivata la Claymore. Bene, bene... se hai bisogno di qualcosa, io sono a disposizione. Ti prego, liberaci da questo mostro, la gente teme per la propria vita e io non posso dar loro torto....//

La novizia appoggia delicatamente il sacco con le catene a terra a proprio fianco, poi anche la spada viene appoggiata per la punta e la sorregge mantenendo la presa sul manico.

salve....

saluta intanto accompagnando con un gesto del capo la parola, poi riprende la parola.

informazioni sicuramente sarebbero utili, i miei superiori mi hanno riferito che ci sono state due vittime, ma nessun testimone è Giusto?

Una piccola pausa per dare tempo all'uomo di metabolizzare e rispondere poi prosegue

Chi erano le due vittime? Hanno ancora parenti qui al villaggio? È possibile sapere chi sono?

Le domande escono si una a seguito dell'altra ma le scandisce lentamente e con estrema calma per cercare di non agitare l'uomo che ha di fronte che già appare preoccupato

deve scusarmi per le domande ma sono tutte informazioni che possono aiutarmi nello scovare lo yoma e riportare la tranquillità al tuo Villaggio e.....vedrete che tutto tornerà come prima

Dice ammorbidendo un po il tono, cercando di stemperare un po' quella tensione che l'uomo di fronte a se manifesta. Adocchia poi il sacco con le catene che ha ai piedi, la mano sinistra sale a portare una ciocca di capelli dietro all'orecchio


un ultima cosa.....ho chiari ordini di catturarlo vivo... incatenarlo e portarlo via, potresti per cortesia procurarmi un cavallo e della corda robusta?



Chiede sperando che la notizia non faccia agitare di più l'uomo.




Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: Stizzita dal fatto che non riesce ad individuare lo yoma, chiedendosi se davvero sia ancora qui.
Si agita nel momento in cui deve rivelare al sindaco che deve catturare lo yoma vivo
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva). Ha scrutato attentamente sia la ragazza che il sindaco
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-09-2019, 07:30 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-09-2019 07:31 PM da Narratore.)
Messaggio: #13
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Il sindaco, che a guardarlo bene assomiglia abbastanza chiaramente alla ragazza che ha accolto Eleonora alla porta - stessi occhi, stessi zigomi, stesse orecchie - risponde alle domande con tutta la calma che riesce a mantenere, aiutato dal fatto che la novizia gli concede tempo per fare mente locale.
Esatto, non ci sono testimoni, purtroppo... o per fortuna? Temo che se qualcuno avesse assistito ai delitti sarebbe finito divorato a sua volta.
Sospirando, l'uomo si mette a misurare la stanza a grandi passi, il che lo porta a fare due giri del piccolo salotto prima di rispondere nuovamente.
La prima vittima era un viandante. Un uomo povero e disperato, credo venisse da un villaggio vicino. Non lo conosceva nessuno, ed è passato inosservato fino a che non è stato ritrovato insieme alla seconda vittima. Questa era una donna locale, Emma, e nel suo caso qualcuno ha cominciato a preoccuparsi dopo un paio di giorni che non tornava a casa e ha organizzato una ricerca... sappiamo com'è andata a finire.
Facendo spallucce con aria stanca, Arman si prende un momento per ragionare, facendo qualche calcolo mentale.
Edmund è quello che ha organizzato la ricerca. Emma non era sposata e non aveva fratelli, ma lui è suo cugino e forse la sua famiglia saprà dirti di più. Ammetto che Emma non era esattamente una mia cara amica... non fraintendere, non che fossimo nemici, semplicemente non la conoscevo per niente. Quindi, ecco, non so molto su di lei.
Il sindaco, chiaramente imbarazzato, rimane in silenzio per qualche momento, ma viene riscosso dalla richiesta di Eleonora.
Perdonami... vivo? Devi catturare quel mostro... vivo?
Sicuramente non se l'aspettava, e per un attimo c'è un profondo dubbio nei suoi occhi, ma alla fine lascia perdere con un sospiro ancor più profondo del precedente.
Va bene, non voglio sapere che cosa gli fai, basta che non uccida più gente nel mio villaggio. Non abbiamo cavalli, ma se ti basta un mulo....


Citazione:Suggerirei di inserire soltanto vere e proprie Abilità nella sezione dedicata. Non è necessariamente un errore infilarci dentro altre informazioni, ma rischia di confondere le idee.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
07-09-2019, 03:27 PM
Messaggio: #14
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
narrato
pensato 
parlato
//parlato d'altri//


Non manca la guerriera di notare le somiglianze tra l'uomo che ha di fronte e la ragazza che le ha aperto la porta e accompagnata li.


//Esatto, non ci sono testimoni, purtroppo... o per fortuna? Temo che se qualcuno avesse assistito ai delitti sarebbe finito divorato a sua volta.// 


Annuisce ritrovandosi d'accordo con quanto detto dall'uomo circa la sfortunata situazione di trovarsi a guardare una scena de genere, deglutisce un attimo e nella sua mente si riforma il volto dello yoma che incombeva su di se anni prima, sospira appena e torna ad ascoltare il sindaco.


//La prima vittima era un viandante. Un uomo povero e disperato, credo venisse da un villaggio vicino. Non lo conosceva nessuno, ed è passato inosservato fino a che non è stato ritrovato insieme alla seconda vittima. Questa era una donna locale, Emma, e nel suo caso qualcuno ha cominciato a preoccuparsi dopo un paio di giorni che non tornava a casa e ha organizzato una ricerca... sappiamo com'è andata a finire.// 


Agrotta un attimo la fronte la novizia 


sono stati trovati assieme? Sapete dirmi se sono stati uccisi assieme? È stata organizzata una ricerca avete detto, quindi non sono stati trovati dentro il villaggio? E sapete dov'era andata prima di sparire?


Come sempre le domande si susseguono ma la novizia da il tempo necessario a lui di rispondere tra l'una e l'altra, non muta la sua aria calma, nel tentativo di non agitare più del dovuto l'interlocutore.


//Edmund è quello che ha organizzato la ricerca. Emma non era sposata e non aveva fratelli, ma lui è suo cugino e forse la sua famiglia saprà dirti di più. Ammetto che Emma non era esattamente una mia cara amica... non fraintendere, non che fossimo nemici, semplicemente non la conoscevo per niente. Quindi, ecco, non so molto su di lei.// 


Edmund...il cugino  


Ancora la fronte della ragazza di contrae un attimo 


Potete indicarmi dove vive Edmund? O la sua famiglia...


Una pausa e le iridi color argento della ragazza si piantano su quelle di lui a lungo prima di riprendere parola scandendo bene le parole


Arman....non comprendo perché abbiate specificato del rapporto tra voi ed Emma, ma se non mi dite tutto quello che sapete non posso svolgere il mio lavoro in modo rapido ed efficace, sono qui per lo yoma non per gli affari di questo villaggio. Vi siete mostrato disponibile per aiutarmi, vi prego di far onore a tale affermazione. Ditemi pure tutto quello che sapete


nascondi qualcosa....? 


È una domanda che le gira nella mente per qualche istante, perché quell'uomo ha dovuto specificare tale cosa, sospira appena cercando di concentrarsi su quello che deve fare quindi deve fare atto di fede per non mostrare stizza all'idea di dover catturare e non eliminare lo yoma, d'altronde è un ordine e come tale non si discute, quindi annuisce alla domanda del sindaco.


//Perdonami... vivo? Devi catturare quel mostro... vivo?//


Esattamente, questi sono gli ordini ricevuti, lo renderò innocuo non vi preoccupate  


Rassicura l'uomo per evitargli un colpo al cuore 


//Va bene, non voglio sapere che cosa gli fai, basta che non uccida più gente nel mio villaggio. Non abbiamo cavalli, ma se ti basta un mulo....// 


Annuisce lentamente alle parole dell'uomo cercando di fare mente locale su cosa possa servirle ancora


molto bene, vi ringrazio per la disponibilità, un mulo andrà benissimo, se ne avete uno piuttosto mansueto sarebbe meglio, il viaggio è lungo un po' d'acqua per l'animale sicuramente farebbe comodo. Un ultima cosa, avete delle cinghie di cuoio e un sacco di iuta? Anche piccolo preferirei tenere cieco lo yoma...e muto soprattutto....


domanda con tono calmo anche se l'idea di portarsi lo yoma Vivo per tutto il tragitto non la rende di certo felice vista l'idea che ha sulla missione di una guerriera dell'organizzazione.


ora la lascio tranquillo, se mi permettete andrei a cercare Edmund e farci due parole, poi cominciare la mia ricerca  


Se l'uomo non ha altro da dire la novizia porgerebbe un cenno del capo in segno di saluto e prenderebbe passo verso la porta d'ingresso, dopo aver recuperato il sacco con le catene e una volta fuori se l'uomo gli ha dato le informazioni sull'ubicazione della casa del cugino della fu Emma andrebbe li.







Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: Ha trovato strano il fatto che il sindaco abbia subito specificato riguardo il rapporto tra lui e la vittima, cosi come il fatto che le due vittime siano state trovate assieme e non vi sia nulla che le leghi tra loro.
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva). 
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-09-2019, 09:33 PM
Messaggio: #15
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Il povero sindaco, chiaramente già nervoso e un po' frastornato di suo, ci mette un attimo a rispondere alla tempesta di domande che Eleonora gli pone tutte di fila. Alla fine, con un gran sospiro e una mano che si asciuga il sudore dalla fronte, tenta di andare con ordine.
Allora, ecco... non c'è niente da dire del rapporto tra me ed Emma. Io... ho solo formulato male, capisci, e non volevo che mi fraintendessi. Insomma, era solo... ah, dov'è finita tutta la mia retorica? Se solo avessi diec'anni di meno e nessuno Yoma a piede libero, probabilmente saprei esprimermi meglio. Senti, se devi proprio saperlo c'era un pettegolezzo in paese riguardo a Emma. Dicevano che fosse... be', facile, se capisci cosa intendo. Ovviamente non posso... ehm, confermare la cosa, ma le malelingue hanno trovato molto... succoso il fatto che sia stata trovata insieme allo straniero di cui ho parlato prima.
Un'espressione corrucciata e un colpo di tosse dopo, Arman lancia un'occhiata gelida verso la porta, dove un lampo di capelli marroni sparisce rapidamente dietro lo stipite.
Dovrò dare una lavata di capo a mia figlia, più tardi... ma questo non ti riguarda. Dov'eravamo? ... Ah, già. Come hai giustamente notato, i due "piccioncini" - se stiamo ad ascoltare le voci - sono stati trovati insieme. Fonti poco attendibili direbbero che volevano scappare, una fuga d'amore per così dire, ma è più probabile che lui abbia cercato di rapinarla... o peggio, e che lo Yoma sia arrivato a... be', diciamo risolvere la situazione a scapito di entrambi.
Scuotendo il capo, l'uomo osserva le reazioni della novizia alla sua storia.
Almeno questo è quello che penso io. Edmund potrebbe darti un'altra versione, e le pettegole del villaggio un'altra ancora. Sappiamo solo che sono stati uccisi circa una settimana fa, forse un po' di più, e ritrovati nello stesso posto. Naturalmente ho mandato un messaggio a voi appena mi è stato detto che erano stati sventrati....
Il sindaco smette di parlare per un po', dopodiché fa mente locale e si rende conto che c'è ancora qualcosa a cui ha mancato di rispondere. Il fatto che Eleonora sia ancora lì potrebbe essere stato di aiuto.
Oh, sì, giusto. Casa di Edmund. Posso accompagnarti, se preferisci. Temo che la gente non abbia preso bene l'arrivo di una Claymore. Ti devo le mie scuse, e quelle di tutto il villaggio.
Brontolando, Arman riflette sulle ultime richieste della novizia. Improvvisamente, alza la voce e chiama verso la porta.
Giorgia! Vieni qua, piccola peste!
La ragazza che ha accolto Eleonora all'entrata appare sull'uscio, ma non si fa avanti. L'uomo borbotta ancora un po'.
Senti, vai da Mundar a chiedergli se possiamo prestare il vecchio Joe alla Claymore. Convincilo con un Bera se proprio serve. E già che ci sei, digli che ci farebbe comodo anche un sacco e qualche cinghia. Se fa il tirchio, quelli puoi chiederli a Cam, in fondo al vicolo. Ti ricordi la zia Cam, vero?
La giovane annuisce, lanciando occhiate curiose ma guardinghe in direzione di Eleonora. Il sindaco non fatica a notarlo e la manda via con ampi gesti delle mani.
Avanti, via, sciò! La nostra ospite deve lavorare.
Una volta che Giorgia, di malavoglia, si decide a sparire nuovamente dalla vista, Arman torna a rivolgersi alla novizia.
Tutto sistemato, spero. Vogliamo andare?


Citazione:Ho preferito concludere il post prima di farti muovere verso casa di Edmund perché stava venendo piuttosto lungo e volevo darti modo di reagire a quel che sta succedendo. Tieni presente che l'offerta del sindaco di accompagnarti non è un obbligo: se preferisci andare da sola, puoi farglielo presente. Per qualsiasi dubbio o domanda, manda pure un MP a Ufizu. Grazie.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
11-09-2019, 03:17 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-09-2019 03:19 PM da Lasombra.)
Messaggio: #16
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
narrato
pensato
parlato
//parlato
d'altri//

 
Lei nota lo stato di agitazione dell’uomo, non muta espressione, si limita ad ascoltarlo mentre egli cerca di spiegarsi in quell’impiccio in cui lui stesso si è cacciato.


// Allora, ecco... non c'è niente da dire del rapporto tra me ed Emma. Io... ho solo formulato male, capisci, e non volevo che mi fraintendessi. Insomma, era solo... ah, dov'è finita tutta la mia retorica? Se solo avessi diec'anni di meno e nessuno Yoma a piede libero, probabilmente saprei esprimermi meglio. Senti, se devi proprio saperlo c'era un pettegolezzo in paese riguardo a Emma. Dicevano che fosse... be', facile, se capisci cosa intendo. Ovviamente non posso... ehm, confermare la cosa, ma le malelingue hanno trovato molto... succoso il fatto che sia stata trovata insieme allo straniero di cui ho parlato prima.//

Aggrotta la fronte un attimo, lo sproloquio dell’uomo la lascia un attimo interdetta ma poi le successive parole le fanno alzare le sopracciglia, non fa in tempo a parlare che il gesto di lui viene notato e lei voltandosi verso la porta nota la ragazza che stava origliando e poi torna su di lui che ha ripreso a parlare


// Dovrò dare una lavata di capo a mia figlia, più tardi... ma questo non ti riguarda. Dov'eravamo? ... Ah, già. Come hai giustamente notato, i due "piccioncini" - se stiamo ad ascoltare le voci - sono stati trovati insieme. Fonti poco attendibili direbbero che volevano scappare, una fuga d'amore per così dire, ma è più probabile che lui abbia cercato di rapinarla... o peggio, e che lo Yoma sia arrivato a... be', diciamo risolvere la situazione a scapito di entrambi.//


Capisco, dunque Emma era “facile”  e voleva darsi alla fuga con un viandante, un disperato che era passato inosservato?  

La domanda è retorica, come a far notare che la cosa ha un che di grottesco ma soprassiede e passa oltre perché ritiene di aver passato anche troppo tempo li dentro, l’uomo però parla ancora e lei si volta ad osservarlo


// Oh, sì, giusto. Casa di Edmund. Posso accompagnarti, se preferisci. Temo che la gente non abbia preso bene l'arrivo di una Claymore. Ti devo le mie scuse, e quelle di tutto il villaggio.//

La guerriera a quel punto annuisce concorde con la proposta dell’uomo


Va bene, accompagnami pure, per il resto non ci sono problemi. Credo che comunque noi veniamo viste come dei mostri, anche se la nostra missione è eliminare gli yoma, non siamo nemici…tutt’altro.

Spiega all’uomo mentre prenderebbe passo verso la porta, ma ancora una volta deve fermarsi e guarda verso la porta dove compare la figura della figlia, lo sguardo si alterna tra il padre e la giovane mentre parlano, notando come egli tratti la figlia in malo modo

sarà tutto tranne il tuo bastone di vecchiaia se vai avanti così


Si ritrova a pensare mentre l’uomo praticamente la manda via come si fa con un cane o un animale non desiderato, lei però non muta espressione e attende che l’uomo sia pronto per andare
 
// Tutto sistemato, spero. Vogliamo andare?//


certo, fate pure strada vi seguo

Annuisce quindi e con spada e sacco di catene si appresta a seguire l’uomo verso la casa di Edmund
 

Citazione:
Yoki utilizzato:
0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico:
Sospettosa, trova delle incongruenze un po’ nel racconto del sindaco, ma anche nella
sua figura tutta.

Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva).
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-09-2019, 07:02 PM
Messaggio: #17
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Arman attende che Eleonora recuperi le sue cose e poi si avvia di buon passo, controllando però che la novizia lo stia seguendo. Non perde occasione di rispondere ai commenti cinici di lei mentre camminano.
Senti, non le spargo certo io queste voci. La gente annoiata ha fin troppa fantasia, basta dargli un'ispirazione e vedrai che troveranno il modo di farla diventare una storia con tutte le spiegazioni che vuoi. Vale tanto per questa farsa della "fuga d'amore" quanto per quel che dicono di voi Claymore... be', almeno spero. Quando senti troppe bugie, rischi di perdere di vista le poche verità sparse tra le voci....
Il sindaco si stringe nelle spalle e smette di parlare, forse temendo di essersi lasciato andare un po' troppo.
Perdonami. L'ultima settimana è stata... intensa, e ho dormito poco. Temo di aver perso il controllo dei miei pensieri.
Con ciò, cala il silenzio a meno che Eleonora non voglia interromperlo. Casa di Edmund non è lontana, comunque: lasciata la piazza principale, ci si infila nel secondo vicolo a sinistra, poi si prende una rapida svolta a destra e un'altra ancora alla terza intersezione. La casa, non molto diversa dalle altre, è la seconda a partire dal lato da cui stanno arrivando. Arman si avvicina alla porta e bussa tre volte, poi altre due.
Edmund, avanti, apri. Ti avevo detto che la Claymore avrebbe avuto domande, non fare il bambino.
Ci vuole un attimo, ma un uomo che dimostra circa metà degli anni del sindaco ma anche metà della cura personale si affaccia all'uscio, un'espressione corrucciata sul volto che non promette nulla di buono.
Che si sbrighi, allora.
Edmund non pare intenzionato ad accogliere i due visitatori all'interno: mette a malapena piede fuori dalla porta, e rimane lì a braccia conserte. Arman gli lancia un'occhiata severa, ma non insiste. A quanto pare la novizia dovrà farsi bastare questa scarsa accoglienza.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
15-09-2019, 02:15 PM
Messaggio: #18
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Narrato
pensato
parlato
//parlato d’altri//
 
Torna di nuovo all’esterno, socchiude un attimo gli occhi per il cambio di luminosità improvviso il che porta la pupilla a stringersi lasciando spazio all’iride di color argento il dominio del volto ora. Si guarda attorno sempre attenta e guardinga cercando di percepire la presenza dello yoma.

// Senti, non le spargo certo io queste voci. La gente annoiata ha fin troppa fantasia, basta dargli un'ispirazione e vedrai che troveranno il modo di farla diventare una storia con tutte le spiegazioni che vuoi. Vale tanto per questa farsa della "fuga d'amore" quanto per quel che dicono di voi Claymore... be', almeno spero. Quando senti troppe bugie, rischi di perdere di vista le poche verità sparse tra le voci....//
 
non ho detto questo Signor Arman…ma nella prima descrizione che mi avete fatto della prima vittima mi ero fatta un’idea smentita poi dal racconto sulla seconda vittima, tutto qua. In effetti credo che non sia così difficile che la versione reale venga arricchita o gonfiata di particolari superflui fino a renderla molto diversa dall’originale


Ammette con tono calmo mentre scruta la reazione  di lui

// Perdonami. L'ultima settimana è stata... intensa, e ho dormito poco. Temo di aver perso il controllo dei miei pensieri.//


posso immaginarlo, la presenza di uno Yoma e la paura che si fa strada negli abitanti non è cosa facile da gestire…

Annuisce in risposta alle parole dell’uomo, non muta il tono che permane calmo, forse leggermente ammorbidito dato che può immaginare che sul sindaco ora stia gravando la situazione.
Si chiude anche lei in un silenzio lasciando che l’uomo la guidi lungo un dedalo di vicoli stretti, caratteristica del posto a quanto pare.

devo evitare di portare un possibile scontro qui…la mia arma non ne gioverebbe


Ad ogni svolta lei si guarda attorno nel tentativo di memorizzare il percorso ma anche per scrutare attentamente con la propria percezione possibili tracce dello yoma, la testa si muove lentamente a destra e sinistra cercando di scorgere particolari interessanti o meno, e cosi in breve si ritrova di fronte alla porta di una casa non troppo differente da quelle che ha attorno, Arman bussa subito ma a quanto pare deve bussare altre due volte ed insistere per far comparire il volto dell’uomo serra le labbra un attimo mentre studia quel volto, non smette di tenere alta la sua percezione  dello yoki capisce che non ci sarà molto tempo e molta pazienza da parte del cugino, la guerriera cerca di valutare bene le parole, quindi schiude le labbra e parla lentamente.

non le rubo molto tempo…mi spiace per la sua perdita, vorrei sapere dove è stata trovata Emma e lo sconosciuto, l’altra vittima?Da quanto era sparita Emma e in che circostante si era allontanata?  So che le ricordo sicuramente qualcosa di spiacevole ma vorrei sapere come sono stati ridotti i corpi….

Serra le labbra a questa domanda capendo lei stessa che sta camminando su un terreno delicato, il resto delle domande sempre espresse lentamente e con un po’ di pausa tra l’una e l’altra

Ho bisogno anche di sapere….se prima o dopo il ritrovamento hai notato qualcosa di strano al villaggio, qualsiasi cosa….o particolare


Quindi attende che l’uomo risponda sperando di aver qualche informazione utile
 

Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: Tranquilla,
anche se la figura di Edmund un po’ la sta deludendo, convinta che non otterrà
molto da lui.Ha sempre la sensazione che non le sia stato detto tutto.
Abilità in Uso:
Percezione dello Yoki (Passiva). 
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
17-09-2019, 01:06 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 17-09-2019 01:08 PM da Narratore.)
Messaggio: #19
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
Arman sembra rassicurato dalle risposte della novizia, ma ora lei sembra avere a che fare con una persona molto meno disponibile. Non avendo ancora rilevato nulla con la sua Percezione, Eleonora è costretta a interrogare Edmund, che come previsto non si dimostra molto educato.
Se l'è andata a cercare, se vuoi la mia opinione. Mia cugina, dico. Non so chi fosse quell'altro, ma io non penso che le voci siano sbagliate. Be', non troppo almeno. Te l'ha detto il sindaco cosa dicevano di lei?
Arman annuisce, e l'altro continua.
Be', lasciamo perdere. Non penso ti interessi questa roba. L'abbiamo cercata comunque, in fondo era pur sempre parte della famiglia... era sparita da un paio di giorni quando ho preso qualche parente e amico e sono andato a vedere se per caso non s'era ficcata in una situazione spinosa. Non era la prima volta che succedeva, però... be', però stavolta è andata a finire peggio. L'abbiamo trovata dietro al magazzino, ai limiti del villaggio, con quello straniero. Un buon posto per... ehm, appartarsi. Sono finiti sventrati, tutt'e due.
Edmund non sembra provare molto amore per la cugina scomparsa, ma il ricordo del suo stato chiaramente gli dà la nausea per un attimo, costringendolo a interrompere il racconto.
Lo saprai come fanno gli Yoma, no? Be', ecco, quello. Però... no, non c'è stato niente di insolito in giro. Emma veniva qui a mangiare e giocare coi bambini ogni giorno, ma non è sembrata strana prima di sparire. L'unica cosa sospetta è stato l'arrivo dello straniero, ma... be', escluderei che sia lui lo Yoma.
L'uomo si stringe nelle spalle e lancia un'occhiata al sindaco, come a chiedergli il permesso di sbattere la porta in faccia a lui e alla ragazza. Arman risponde con uno sguardo serio, ed Edmund tira un lungo sospiro ma sposta di nuovo l'attenzione su Eleonora, rendendosi disponibile - seppur con ovvia malavoglia - a rispondere ad altre domande.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
20-09-2019, 01:59 AM
Messaggio: #20
RE: Soldi Sporchi [Lasombra]
narrato
pensato
parlato
//parlato d'altri//
 
Serra le labbra mentre le iridi cercano in ogni angolo la presenza del mostro, sospira e fa sussultare la spada che sostiene la spada, visto che deve comunque stare li ad ascoltare quell'individuo appoggia il sacco con le catene a terra e la spada viene portata con la punta verso il basso cosi da non doverla sostenere, un altra occhiata attorno a se

nulla.....sembra che lo yoma esista solo nei racconti di questa gente
Sospira pesantemente mentre Edmund ha cominciato a parlare, quindi la ragazza concentra il proprio sguardo argenteo verso l'uomo.


// Se l'è andata a cercare, se vuoi la mia opinione. Mia cugina, dico. Non so chi fosse quell'altro, ma io non penso che le voci siano sbagliate. Be', non troppo almeno. Te l'ha detto il sindaco cosa dicevano di lei?//

La guerriera si limita ad annuire lentamente mentre nota che anche Arman risponde alla domanda di lei con lo stesso intento di far capire ad Edmund che sanno di queste voci sulla vittima, e nel frattempo l’uomo prosegue nel suo racconto.


// Be', lasciamo perdere. Non penso ti interessi questa roba. L'abbiamo cercata comunque, in fondo era pur sempre parte della famiglia... era sparita da un paio di giorni quando ho preso qualche parente e amico e sono andato a vedere se per caso non s'era ficcata in una situazione spinosa. Non era la prima volta che succedeva, però... be', però stavolta è andata a finire peggio. L'abbiamo trovata dietro al magazzino, ai limiti del villaggio, con quello straniero. Un buon posto per... ehm, appartarsi. Sono 
finiti sventrati, tutt'e due.//


nessuno piange la morte di questi due

Pensa mentre osservala reazione di Edmund a quel ricordo, adocchia anche Arman per saggiarne la reazione attentamente, continua a non vederci chiaro in questa storia, o forse è solo la sua fantasia a generare questi pensieri.


//Lo saprai come fanno gli Yoma, no? Be', ecco, quello. Però... no, non c'è stato niente di insolito in giro. Emma veniva qui a mangiare e giocare coi bambini ogni giorno, ma non è sembrata strana prima di sparire. L'unica cosa sospetta è stato l'arrivo dello straniero, ma... be', escluderei che sia lui lo Yoma.//

La guerriera annuisce lentamente mentre chiude gli occhi per un attimo, ricorda il sangue caldo della cugina, lo yoma aveva preso le sembianze della sua Zia e di colpo si è lanciata sulla giovane cugina che era seduta a fianco di Eleonora una delle tante sere dove mangiavano sotto il cielo notturno, una schizzata di sangue la prese in pieno….ed il rumore di carni lacerate ed ossa spezzate le rimbomba nella testa fino a che le orecchie ritornano a sentire i suoi attorno a se, come quando ci si sveglia e per un attimo sembra di non sentire nessun suono.


certo, posso averne un’idea. Rinnovo che mi spiace per vostra cugina, ai vostri figli mancherà immagino. Non vi disturbo oltre se non per tre domande rapide…I corpi sono stati sotterrati già? Quanto tempo è passato dal fatto? Potrei sapere i nomi solamente di chi ti ha accompagnato Edmund? Solo per aver una panoramica di chi ha seguito la faccenda…

Domanda con il solito modus operandi, parla lentamente e da un po’ di spazio tra una domanda ed un'altra poi quando avrà avuto le risposte risponderà con un cenno del capo ad Edmund


Vi ringrazio del tempo concessomi…

Dice solo lasciando l’uomo sbattere la porta o chiuderla, come preferisce e passare con lo sguardo ad Arman e fissarlo per qualche istante


potresti portarmi dove sono stati treovati i due cadaveri?

Chiede solamente mentre si china il necessario per recuperare il sacco con le catene e guardarsi un attimo attorno, sempre con i sensi e la percezione allerta



Citazione:Yoki utilizzato: 0% 
Stato fisico: Sano
Stato psicologico: Per ora tranquilla, speranzosa di avere le informazioni chieste ad Edmund, sempre sospettosa per la situazione, ma non riesce a capire il perché
Abilità in Uso: Percezione dello Yoki (Passiva). Ha scrutato attentamente sia la ragazza che il sindaco
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)