Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
QUEST Tre modi per... [Hotenshi]
26-11-2014, 02:26 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-11-2014 02:36 AM da Duncan.)
Messaggio: #1
Tre modi per... [Hotenshi]
Tre modi per...
Come se non ne bastasse uno...



E' una mattina cupa e nuvolosa e minaccia di piovere da un momento all'altro. Una luce fioca filtra da una finestra senza vetri insieme a forti raffiche di vento che penetrano fra gli spifferi e fanno sussultare una porta sgangherata. Dei brividi ti salgono lungo la schiena. Non è decisamente un luogo ospitale quello in cui sei stata mandata ma, adesso, questo è il tuo territorio. Ormai Staph è un ricordo lontano.

Ti trovi in una piccola capanna lontano dalla civiltà, esattamente dove ti hanno spedito per iniziare il tuo nuovo servizio nella regione di Bramante. La tua modesta abitazione è situata al limitare del bosco, isolata e distante una decina di chilometri dal villaggio che si trova giù a valle.


Turnazione:
Andrea
Narratore


Nota: descrivi il luogo in cui ti trovi, quello che stai facendo e le tue sensazioni da quando sei arrivata sul posto. Racconta anche come hai vissuto l'allontanamento da Staph.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-11-2014, 08:36 PM
Messaggio: #2
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Ungf.
E con questo fanno cinquanta. Per la... quarta volta. Bene, posso prendermi un'altra pausa. Poco, però, che voglio ricominciare. Appoggio la spada a un muro, appena sotto la finestra - anzi, il buco, diciamo - da cui entra il vento freddo. Un pochino di recupero non fa male, fra un esercizio e l'altro. Prendo una bella boccata d'aria, respiro. Mi godo il freddo. Mi sento... a casa. Be', casa mia era un pochino più grande, devo dire. Ci stavamo in sette, in fondo. Sembrava più piccola, ma era perché eravamo tutti appiccicati dentro. A parte quello, non manca molto: buchi al posto delle finestre, muri che rischiano di crollare da un momento all'altro e niente mobili. Sì, sono praticamente a casa. E devo ammettere che la cosa mi piace. Non mi ricordo come ho preso la storia che ci mandavano in giro per il mondo, ognuna nel suo posticino. Probabilmente bene, a me non piace tanto lavorare in compagnia. Di sicuro non m'è dispiaciuto andarmene da quel posto schifoso pieno di caldo e sabbia. E poi sono finita qui, e il posto mi piace. Era da un po' che non tornavo a Nord. E' un posto duro, freddo, inospitale. In una parola, è perfetto. Sono contenta di essere nata qua. Non credo che sarei diventata così forte da un'altra parte. L'unica cosa che mi manca è una sfida decente. Insomma, non ho numeri alti da picchiare, né Gaia da inseguire, o robe così. Ma non importa, avrò qualche Yoma a cui rompere le ossa. Tipo quello lì, che ho sbattuto per terra in un posto dove non rompeva le balle. Ah, sì, quello lì. Me ne stavo dimenticando: i furbi in nero mi han detto di andare nella zona di Bramante, ma mica mi han dato soldi per una locanda o informazioni su un posto dove stare. No, arrangiati. E allora io mi sono arrangiata. Stavo andando verso la città che trovo 'sta casetta qua, quella dove sto ora. Sta facendo notte, e non è proprio bello star fuori la notte quassù, quindi entro. Trovo un tizio che mi guarda come se ha visto uno Yoma. Poi mi accorgo che invece LUI è uno Yoma, perché c'è Yoki dappertutto e lo sento pure io. E allora bam! lo ammazzo. Non ha neanche provato a correre. Non credo ce l'avrebbe fatta, la casa è talmente piccola che la occupo quasi tutta da sola. Comunque credo di avergli sfondato tutta la pancia con quel pugno. Be', quello non è stato molto divertente, ma spero i prossimi lo saranno. Voglio una bella collezione di teste, e se questo tipo cacciava in zona potrebbero essercene altri, chissà. A proposito di teste. Mi son portata dietro pure Maria Carolina. Avete presente quella testa di novizia che mi ha dato Araldus mesi fa? Quella. Ormai non ha praticamente più la pelle, ma ho deciso che me la portavo dietro tanto per riderci un po' su. Ho anche una mezza idea di cosa voglio farci, ma per quello dovrò trovare un altro paio di robette. Ora sta lì a sorvegliare lo Yoma morto. Bene, basta recupero. Facciamo un po' di esercizio, sento che ne ho bisogno. 

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Eccellente.
Stato psicologico: Tranquilla e serena, contenta di essere di nuovo "a casa" nel Nord e di essersi lasciata Staph alle spalle. Giusto un po' delusa dal non avere sfide a disposizione, ma si rifà pensando agli Yoma che ucciderà. Convinta di aver bisogno di esercitarsi, confida che si procurerà una bella collezione di teste per far compagnia a Maria Carolina.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-12-2014, 11:34 PM
Messaggio: #3
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Improvvisamente la porta si apre di scatto e non è il vento a fare il suo ingresso ma una figura ammantata di nero ed incappucciata. Ha un incedere lento ed elegante. Mentre avanza noti che ha il viso parzialmente coperto da uno spesso velo dello stesso colore del mantello, occhi molto grandi e di un verde intenso, lievemente truccati.

Dà una rapida occhiata all'interno della capanna e poi ti fissa scuotendo il capo, pone una mano sotto il mento e ha l'aria perplessa. Si rivolge a te con una voce calda e femminile:

«Questo posto è sporco. Che squallore!»

Con grazia fa scivolare il cappuccio e un manto di capelli rossi fuoriesce libero scendendo fino al fondo schiena. Con l'altra mano scioglie il velo rivelando un'espressione dubbiosa:

«E quindi tu... tu saresti una guerriera?»




Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
03-12-2014, 09:42 PM
Messaggio: #4
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Quarantotto... quarantanove... cinquanta.
Appena finisco di contare per la quinta volta, sento un rumore e la porta si apre di scatto. Dannato vento, quassù al Nord è sempre forte. Neanche il tempo di pensarlo che vengo smentita: vento un corno, entra qualcuno. Da come è vestito, si direbbe un Uomo in Nero. Cioè, è tutto nero, faccia compresa. No, non ha la faccia nera. Ha un velo. Nero. Che copre la faccia. Non nera. Ecco. Capito? Be', comunque entra. Sembra tipo, che ne so, interessato alla casa, perché dà un'occhiata in giro. 
Non in vendita.
Borbotto ironicamente, anche se non sono del tutto sicura che sia una buona idea. Questo tizio però non ha un pozzo a portata, quindi posso permettermi un po' di stronzate. Quello mi guarda e fa un commento su cui non posso che essere d'accordo, anche se casa mia era quasi peggio. Quel che però mi lascia perplessa è la voce: chiaramente non di un uomo. Ma gli Uomini in Nero si chiamano così perché sono... uomini, no? Bah. Credo, almeno. A dire il vero, l'ho semplicemente sempre dato per scontato perché non vedevo mai donne a parte le altre guerriere. Ma mica è detto, in fondo. Però poi, dopo essersi levatA il velo e avermi mostrato la faccia - decisamente non un uomo - fa una domanda... strana. Cioè, una domanda che NESSUN Uomo in Nero degno del suo nome farebbe. Se sono una guerriera? Ma questa è scema forte! Ci sono solo due possibilità: o è un'apprendista MOLTO stupida, più di me addirittura, o è vestita così per puro caso. Credo che andrò con la seconda, ma è meglio tenere alta la guardia: questo posto è nel bel mezzo del nulla, e anche se chiunque vorrebbe un tetto sulla testa col freddo cane che fa non posso fidarmi così a caso.
Un.
Confermo, annuendo. Poi le punto addosso senza tante cerimonie la spada con cui mi stavo allenando.
E tu chi cazzo saresti?


Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Prima lievemente irritata dalla porta, poi perplessa dal visitatore. Diventa sempre più confusa da quella nuova presenza, ma l'istinto le dice di non fidarsi: sempre meglio sospettare che farsi fregare, soprattutto se hai concluso che quella non è un superiore.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
08-12-2014, 06:04 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-12-2014 06:05 PM da Narratore.)
Messaggio: #5
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Pareva che Andrea fosse incuriosito da quella donna così misteriosa, o meglio, dalla sua domanda provocatoria. La rossa non si scompose più di tanto, neppure quando vide che la spada della nerboruta guerriera era puntata verso il suo collo. 

«Come immaginavo, sei una bifolca! Ed ora, non vorrai dirmi che vorresti provare quella spada su di me?»

Scoppiò a ridere. Poi, subito dopo, tolse dal seno una missiva e dopo essersi avvicinata alla guerriera come se nulla fosse, gliela porse.

Citazione:"Numero 13, il tuo prossimo obiettivo è al Villaggio di Bramante presso un uomo di nome Fernando. 


Incontralo, interrogalo e segui le sue indicazioni. A missione conclusa ricordagli della somma pattuita. 


Non deludermi. 


Cort."

Qual è la tua reazione all'ennesima provocazione e alla missiva che ti è stata consegnata?


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-12-2014, 09:28 PM
Messaggio: #6
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Dipende....
Rispondo mentre lei mi ride in faccia. Da cosa? Be', diciamo che ridermi in faccia non è un punto a suo favore. E diciamo anche che il messaggio è ancora peggio. Almeno ho la buona idea di leggere come prima cosa la firma. Cort. Uhm... mi pare che è un Uomo in Nero, no? Sì, sì. Allora questa qua è una dei suoi? Be', credo di sì. Sbuffo.
Potevi presentarti, almeno.
Abbasso la spada, la appoggio, mi siedo e inizio a leggere.
Quegli idioti non hanno ancora capito che devono smetterla con questi foglietti del cazzo.
Borbotto tra me, fregandomene se mi sente. Fa tanto la spaccona, ma scommetto che potrei zittirla con un bel pugno dei miei. Bah. Finisco di leggere con qualche difficoltà, anzi parecchie, siamo onesti, e finalmente le rido il coso.
Fernando, eh? Trovalo, interrogalo, fatti pagare. Capito.
Annuisco ripetendomi le informazioni.
Potevi anche spiegarmelo tu, era tanto difficile? 
Ringhio, per niente contenta della cosa. Poi faccio spallucce, recupero la spada, e mi avvio a uscire. Prima iniziamo, prima finiamo, sembra una cosa noiosa.
Toglimi una curiosità.
Chiedo prima di andarmene.
Sei la prima donna che vedo tra i tizi in nero. Lavori per loro o è un caso?
Un'altra cosa che chiederei sarebbe: e perché cazzo fai così tanto la gradassa? Ma evito, perché... be', perché non ho voglia di litigare, al momento. E il suo teschio non lo voglio nella mia collezione, ho paura che parlerà anche da morta.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Decisamente irritata dalla visitatrice e dal suo biglietto, ma quando capisce chi l'ha mandata si trattiene. Pensa che il compito sarà noioso e vuole sbrigarsi a concluderlo. Curiosa riguardo al fatto che la messaggera sia donna, ma non troppo.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
16-12-2014, 10:48 PM
Messaggio: #7
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Dopo un iniziale atteggiamento di diffidenza, Andrea dimostra di avere curiosità nei confronti della donna in nero, esortandola quindi a presentarsi. Sembra dunque più interessata alla figura femminile ammantata di nero piuttosto che alla missione. La donna la osserva e sorridendo le dice:

«Quindi, in parte ho azzeccato: sei una guerriera e sei anche bifolca. Ah, è vero, ho dimenticato le buone maniere. Forse abbiamo qualcosa in comune, no? Mi chiamo Layla e lavoro per Cort. Sei anche piuttosto arguta a quanto vedo.» 

Poi, sospira ed aggiunge con tono serio:

«Se non sbaglio, sei una donna anche tu,o almeno così sembra. Di cosa dovresti stupirti?»
 
Sorridendo nuovamente aggiunge:

«Piuttosto, vedi di impegnarti come si deve in questa missione. Pare che L'Organizzazione ti reputi una delle sue punte di diamante... anche se il paragone mi sembra alquanto esagerato!»

Come reagisci alle parole della donna in nero?  Nel caso ti servissero, chiedi dei chiarimenti in merito alla missione.


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-12-2014, 04:13 PM
Messaggio: #8
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Unf.
Grugnisco. Se non altro mi ha risposto, anche se continua a parlare decisamente troppo. Non raccolgo la frecciata sul mio essere donna, anche perché è quasi un complimento dirmi che "sembro" una donna. E poi mi sono già rotta di sentirla blaterare, e mi pento di averle chiesto qualcosa. Lascio completamente perdere le parole che arrivano dopo, e me ne vado senza rispondere. Accenno appena un saluto, tanto perché non voglio che mi strilli dietro che sono maleducata. Non che mi offenderei, solo mi darebbe fastidio. Vediamo di arrivare in questo posto, trovare questo tizio e magari rompere qualcosa. Oh, sì, e già che ci sono cercherò una corda, o catena, o simili. Ho un'idea per Maria Carolina, l'avevo già detto? 
Fernando, eh?
Borbotto camminando a lunghi passi verso la mia meta.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Irritata da Layla, ma non abbastanza da continuare a discutere, soprattutto perché è la sua parlantina a stufarla. Decide di abbandonarla semplicemente lì e andarsene, sempre sul concetto che vuole finire in fretta.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
21-12-2014, 04:47 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-12-2014 04:54 PM da Narratore.)
Messaggio: #9
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
La donna misteriosa che aveva suscitato tanto interesse nella nerboruta guerriera, prima che ella vada via, le sussurra una frase di buon augurio:

«Quindi...buona fortuna...»

Andrea si lascia alle spalle il suo nuovo rifugio e scende lungo una scarpinata che la condurrà a valle, verso Bramante. Il sentiero prosegue dolcemente verso le basi della collina e si congiunge a una larga strada mercantile. Dopo pochi chilometri e con le case che già si intravedono, la guerriera si vede venire incontro un gruppo di carri scortato da numerose guardie, almeno una dozzina di uomini ben armati. Alla guida del primo carro c'è un uomo esile e slanciato, il pizzetto e ha l'aria trasecolata nel vederti. 

Sentiti libera di agire e di porgli tutte le domande che vuoi, nel caso tu voglia farlo.


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
23-12-2014, 03:46 PM
Messaggio: #10
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Cammina cammina, arrivo a vedere qualche casa. Direi che ci siamo quasi, quella dev'essere la città. Ora devo solo trovare questo tizio, fargli qualche domanda e andarmene. Bene. Mentre allungo il passo mi vedo venire incontro una carovana con tanto di scorta armata. Accidenti, questa gente deve avere problemi coi briganti o robe così. Non voglio picchiare briganti, è difficile farlo senza accopparne nessuno. Davanti c'è un tizio alto che mi guarda con la faccia di chi ha appena visto uno Yoma. Be', non che ci sia troppa differenza, ammettiamolo. In ogni caso la cosa non è insolita, ma mi dà abbastanza fastidio.
Ehi tu!
Gli punto addosso un dito, fermandomi ben piantata in mezzo alla strada. 
Cazzo guardi?
Bene, questa è la prima domanda. Ma già che l'ho fermato, tanto vale fargliene un'altra, ora che ci penso.
A proposito, conosci per caso un tale Fernando? Mi hanno detto di cercarlo qua.
Ecco, così se ho un bel colpo di fortuna magari ne sa qualcosa. Non ci spero troppo, a dire il vero, ma sempre meglio fare un tentativo. 

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Abbastanza annoiata dalla missione, intenzionata a concluderla alla svelta. Irritata dallo sguardo del tizio, si pianta in mezzo alla strada per "interrogarlo".
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-12-2014, 11:26 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 31-12-2014 02:31 PM da Cort.)
Messaggio: #11
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
La nerboruta guerriera, senza mezzi termini e sopratutto senza mezze misure, comincia a chiedere informazioni su Fernando al mercante, il quale l'aveva guardata interdetto. Quest'ultimo, a quella domanda, rimane sulle sue e resta in silenzio per qualche momento. Poi prova a risponderle.

«S-signor-signorin-a?!» tossisce, non sapendo inizialmente cosa aggiungere, e poi scuote la testa in maniera pensosa. «Uhm, cerca Fernando? Chi siete voi? Un suo parente?» 

Nel mentre, le guardie si avvicinano e si frappongo fra Andrea e il loro datore di lavoro, con fare circospetto.


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-01-2015, 03:45 PM
Messaggio: #12
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Parente?
Inclino la testa, come a dire "ma sei scemo?" poi mi accorgo delle guardie che si avvicinano. Faccio spallucce.
Diciamo di sì. 
Non voglio complicazioni, e combattere con questi idioti non sarebbe divertente. Per di più dovrei pure stare attenta a non ammazzarli, il che mi viene difficile.
Senti, non ho tempo da perdere. Sai dove posso trovarlo? Sennò mi arrangio.
Non mi muovo, ma se non si sbriga me ne vado per la mia strada e tanti saluti. Non ho voglia di buttare la giornata con 'sto tizio, ho ben altro da fare.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Leggermente irritata dal tizio sul carro, non vuole casini quindi decide di stare al gioco e fingere di essere un parente di Fernando. Siccome non vuole perdere tempo, se non ottiene una risposta alla svelta se ne andrà.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
06-01-2015, 10:10 AM
Messaggio: #13
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Mentre le guardie si avvicinano il mercante non sembra prendere confidenza. Rimane un tipo dal carattere debole e perciò, rispetto alla tua insistenza, annuisce repentinamente.

«Fernando... abita ai margini orientali del villaggio... »

«Capo, vuoi che ci pensiamo noi a questa tipa?» fa una delle guardie, il viso torvo.

«N... no, no! Andiamo, piuttosto!»

Ti fanno dunque cenno di spostarti dalla strada, così che la loro carovana possa riprendere il cammino.


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
08-01-2015, 06:01 PM
Messaggio: #14
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Grazie.
Sono sincera: questo tipo non mi piace, ma almeno mi ha dato un'informazione utile. Sorrido a me stessa sentendo la stupida proposta delle guardie, ma come previsto il tizio è talmente codardo da non volere che nemmeno loro mi attacchino. Bene, non avevo voglia di perdere tempo. Non mi faccio ripetere il gesto di spostarmi e semplicemente mi metto da parte, lasciandoli passare prima di andare in cerca di 'sto cazzo di Fernando, che a quanto pare sta da qualche parte a Est del villaggio. Meglio di niente, come zona.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Sinceramente grata al mercante per averle dato un'informazione che le farà risparmiare tempo, divertita dalla stupidità delle guardie, sempre intenzionata a concludere la missione alla svelta.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
11-01-2015, 08:26 PM
Messaggio: #15
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Finalmente raggiungi il villaggio. E' un agglomerato di case e casette, alcune più ricche e sfarzose, altre più povere e piccole. I traffici mercantili hanno comunque reso la regione abbastanza ricca rispetto a molti dei posti che hai visitato in precedenza. Questo villaggio è il centro abitato più importante, e oltre non c'è che il vasto bosco.

Ti addentri per le vie affollate fino a raggiungere i confini orientali di Bramante e dopo aver chiesto altre informazioni ai passanti, collaborativi perché desiderosi di vederti andar via quanto prima, raggiungi la bottega di Fernando. Eccolo lì, vicino alla porta del suo piccolo negozio, che sistema dei vasi di terracotta su un carretto ai margini della strada. E' un uomo alto e dal viso abbastanza anonimo, lo riconosci dai folti capelli neri di cui qualcuno ti ha accennato mentre chiedevi informazioni.

Come ti approcci all'uomo?


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-01-2015, 05:52 PM
Messaggio: #16
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Cammino a passo spedito per il villaggio, ma la zona è un po' grande quindi finisco per dover chiedere informazioni. Di nuovo. Comincio a pensare che il tipo sul carro non sia stato poi così utile. Comunque chi se ne frega, alla fine trovo Fernando, o almeno spero che sia lui. Dovrebbe.
Ehi.
Gli faccio, avvicinandomi.
Fernando, giusto? Mi hanno detto che dovevo parlarti.
Be', non ho tempo da perdere, quindi saltiamo le presentazioni e andiamo al punto, dico io. 
Avanti, cos'è che avresti da dirmi di tanto importante?
Lo osservo con aria seccata, annoiata quasi, mentre tanto per sicurezza controllo che non sia uno Yoma. Non si sa mai, quei coglioni di Uomini in Nero potrebbero avermi spedito da uno di loro senza manco saperlo.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Irritata dal dover chiedere nuovamente informazioni, ancora decisa a non perdere tempo. Si approccia a quello che dovrebbe essere Fernando senza tanti preamboli, ormai stufa di questo gironzolare senza poter menare le mani.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (attiva su Fernando); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-01-2015, 05:27 PM
Messaggio: #17
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
«Grazie al cielo, sei arrivata!» esclama l'uomo nel vederti. «Ormai non speravo più in un aiuto! Ho racimolato tutti i risparmi di una vita per assoldare una di voi! Son disperato!» e la sua faccia è una conferma delle sue parole.

Fernando interrompe tutto quello che stava facendo e si volta verso di te. «Devi aiutarmi a ritrovarle!» ti dice tutto trafelato, senza nemmeno respirare. Purtroppo non ti ha ancora spiegato chi, dove e perché, ma per il momento sembra solamente ansioso di sapere se lo aiuterai o meno. Vuoi fargli tu qualche domanda? O lo lascerai finire di parlare?


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
16-01-2015, 12:51 PM
Messaggio: #18
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Be', la buona notizia è che ho trovato il tizio giusto. La cattiva è che sembra completamente scemo. Lo guardo storto: mi mancava solo che cominciasse a blaterare roba senza senso.
Son venuta fin qua apposta, ora spiegami di che cazzo stai parlando però.
Non ho capito un granché, in effetti. E' disperato e dovrei "ritrovarle", ma cosa? Odio quando la gente non si spiega. Farà meglio a chiarirsi subito, perché altrimenti penso che me ne andrò. Sto veramente perdendo la poca pazienza che avevo.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Spazientita e irritata dalla vaghezza di Fernando, si convince a restare ancora un po' solo perché ormai ha fatto il viaggio. 
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
17-01-2015, 10:38 AM
Messaggio: #19
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
«Perdonami!» riprende l'uomo dopo aver sobbalzato alle tue parole, cariche di impazienza. «Parlo di mia moglie e delle mie tre figlie!»

Si schiarisce la gola e sembra perdersi in un secondo di riflessione. «Mia moglie Alisia era andata nel bosco per cercare delle erbe medicinali, perché vedi, la mia figlia più grande, Diana, stava male. Ma non è tornata! Nessuno ha voluto aiutarmi perché le storie dicono che nel bosco si aggirino dei mostri...»

Si fa cupo in volto al pensiero che sua moglie non credeva in simili storie.

«Dopo tre giorni Diana, Sofia e Andrea sono scappate di casa per andare a cercare la madre, anche se avevo proibito loro di fare pazzie quando mi avevano accennato le proprie intenzioni! Capisci? Ho dovuto chiamare voi perché altrimenti le perderò tutte e tre! Io... non ho idea di dove si trovino, ho provato a cercarle ma il bosco è immenso e...» ed elenca altre giustificazioni per nascondere una brutta verità, che gli leggi in faccia: un'immensa paura.

«Mi aiuterai a trovarle?»


Turnazione invariata.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
19-01-2015, 06:55 PM
Messaggio: #20
RE: Tre modi per... [Hotenshi]
Narrato/pensato
Parlato


Ecco, lo sapevo io che non dovevo chiedergli niente. Ora non ci sto capendo più un cazzo. 
Er, allora. Tutte quante sono andate nella foresta dove ci sono "mostri" e questo schifoso non ha neanche provato ad andare a cercarle. 
Ma Diana non stava male?
Questa cosa non l'ho capita: stava male ed è andata lo stesso? Ma questi sono tutti scemi o cosa? Tra l'altro, ha detto che una di quelle si chiama Andrea? Se la prendo le faccio vedere come dev'essere, altro che.
Vabbe', insomma dovrei andare nella foresta e cercarle, comunque. Faccio spallucce.
Tutto qui? Potevi anche farti crescere le palle e andartele a cercare da solo, ma ormai tanto vale che faccio un giro. In fondo mi paghi, no?
Eh, è quello che gliene frega ai tizi in nero, mica altro. Sembra una boiata, quindi facciamolo. Non credo a una parola sulla foresta infestata o quello che è, e nel migliore dei casi ci sarà uno Yoma o due. 
Hai qualche indizio? O mi devo cercare tutto il bosco?
Non che sarebbe un problema. Non ho granché da fare, in fondo. Almeno mi annoio meno che stare a parlare con questa sottospecie di uomo.

Citazione:Yoki utilizzato: 0%
Stato fisico: Illesa.
Stato psicologico: Decisamente delusa da Fernando e dalla sua codardia, leggermente sorpresa di sentire il suo nome usato per qualcun'altra, intende dedicarsi alla ricerca ma senza grandi speranze di trovare un combattimento decente. Se Fernando non ha altre informazioni, inizierà a indagare nella foresta.
Abilità utilizzate: Percezione dello Yoki (passiva); Trapianto (Innata, passiva).

[Immagine: 2j0cw1s.jpg]


"La guerra è il tribunale del mondo: chi vince ha sempre ragione, chi perde ha sempre torto, perché lo spirito del mondo sta dalla parte del vincitore." (Hegel)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)