Benvenuto ospite!  Log inRegistrati

Questa discussione è chiusa  
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
QUEST Warriors [Nemas]
03-01-2015, 10:20 PM
Messaggio: #1
Warriors [Nemas]
Warriors
Estrai la spada e dimostra chi sei.



Dopo il suo primo vivacissimo incontro con uno Yoma da Guerriera, Rebecca era stata spedita nelle Terre del Nord nei pressi della città di Dabi.
Il paesaggio era estremamente monotono: alberi, neve, altri alberi e altra neve ancora.
Faceva discretamente freddo ma l'unica cosa che poteva consolare la Guerriera era che non molto lontano da lei vi era un noto centro abitato, che era appunto Dabi.
Ciò nonostante, come riparo per la notte, non aveva trovato assolutamente nulla e si era dovuta accontentare di sedersi su di un vecchio tronco marcio caduto da chissà quanto tempo.
In lontananza si udì un ululato.

Era sola in mezzo al nulla, al centro di una foresta dimenticata dagli uomini e circondata unicamente da cose che probabilmente volevano ucciderla.
Improvvisamente, sentì il suono dei passi di un uomo che si avvicina, dalla nebbia emerge infine lui: un uomo alto leggermente più di Rebecca.
Ha un lungo cappotto nero che lo ricopre e lo scalda, alla cintola porta una scimitarra riposta nel fodero.
Rebecca non dubita di chi sia, anche se non ne conosce il nome.
La guarda con freddezza, sguardo leggermente lucido.
-Sei tu...- La osserva.
-...La numero 43? Immagino proprio di sì. Ho un compito per te, stupida.-
Qualcosa da dire?





Citazione:Descrivi le sensazioni del tuo personaggio, i suoi pensieri possono essere rivolti sia verso l'Uomo in Nero come anche verso il panorama che circonda Rebecca.
Sei liberi di inserire qualsiasi considerazione riguardo la tua Missione precedente come anche riguardo al rango raggiunto in seguito al Test. Fammi un bel post e per qualunque dubbio, sentiti libero di contattarmi privatamente!



Turnazione:
Nemas
Master
Trova tutti i messaggi di questo utente
04-01-2015, 10:43 PM
Messaggio: #2
RE: Warriors [Nemas]
-Paralto-

"Pensato"


Rebecca se ne stava seduta sul tronco, in attesa del suo superiore per ricevere le informazioni sulla prossima missione.
L'ambiente intorno a lei era ricoperto di sola neve e ghiaccio.
Persino gli alberi che la circondavano erano totalmente spogli e privi di qualsiasi colore primaverile.
Rebecca contemplava quel paesaggio con una certa curiosità.
Il freddo in fondo non lo sentiva, e già era un bene, perché altrimenti sarebbe già morta assiderata.
Non si era mai spinta così a Nord in vita sua ( E quanto sarebbe durato poi la sua vita? Con quello che succedeva a quelle come lei)

"Con un'ambiente così è impossibile nascondersi perfettamente"

Si udì un ululato in lontananza. Rebecca scattò in piedi istintivamente.
Dopo alcuni secondi si calmo, rimettendosi seduta in attesa.
I ricordi della sua ultima missione le davano ancora problemi.
Ci sarebbe voluto un po' prima che essi si affievolissero.
Alla cerimonia del rango l'avevano, assegnata il numero 43.
La cosa non le diede che il minimo interesse.
Sapeva di essere debole e quindi il numero che le avrebbero assegnato sarebbe stato per forza quello.
Poi in un secondo momento penso che era meglio avere un numero basso.
Nessuno dei suoi superiori avrebbe pensato che una guerriera così bassa potesse disertare dall'organizzazione.
Questo ovviamente era solo un piano per il futuro.
Purtroppo Rebecca era ancora ben lontana per il momento di disertare.
Non era ancora forte abbastanza per permettersi di vivere fuori.

"Ma che razza di missione dovrei fare sta volta? In un luogo così sperduto?"

A poca distanza da lei, si trovava il villaggio di Dabi.
Forse era lì che si sarebbe svolta la missione?
Che cosa avrebbe dovuto fare una volta arrivata lì? Se poi era li che si svolgeva la missione? 
Il primo approccio con gli umani? Chissà come avrebbero reagito?
E se c'erano bambini umani?
Rebecca rimase confusa a quel pensiero.
Che centravano i bambini umani in quel momento?
La sua mente ritorno hai ricordi del suo vecchio amico Mako.
Forse vedere bambini umani, la mettevano a disagio?
In quel momento, Rebecca sentì dei passi provenire verso di lei che la distolsero dai propri pensieri.
Poi dalla nebbia ne uscì un uomo in nero.
Dall'abbigliamento che portava non si trattava di Duncan, quindi questo era un altro scarafaggio che non conosceva.
Il modo in cui le parlo, a Rebecca non gli piacque affatto, ma si limito a rispondere:

-S!- esclamò Rebecca -Sono la numero 43 Rebecca! Me lo avete dato da poco se ti ricordi il numero! Allora? Qual è la missione capo?-



YOKI:%
Fisico: ottimo.
Stato Psicologico: Ritrovarsi in un ambiente così silenzioso e mai visto prima, procura a Rebecca una certa curiosità. E un po' di distrazione è quello che cui ha bisogno per dimenticare i ricordi della sua missione precedente.
Abilità: percezione yoki passiva. (estesa in torno a se in tutto il suo raggio d'azione)

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
05-01-2015, 07:12 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-01-2015 07:31 PM da Hughes.)
Messaggio: #3
RE: Warriors [Nemas]
L'Uomo in Nero, di cui ancora Rebecca non conosce il nome, la osserva... Non esattamente negli occhi. 
Dopo averla sentita parlare le si avvicina; il suo volto è indifferente ma il suo sguardo pare segnato e stanco. 
Con la mano sinistra le afferra il volto, le sue dita sono ghiacciate e tutta la malinconia che sembrava serbare dentro di sé fino a quel momento scompaiono per lasciare spazio ad uno sguardo lucido di furia e le sorride.
-43 è un numero da stupida ed anche il nome Rebecca lo è, ricordatelo.-
Tiene la mano destra sulla sua spada; il suo alito puzza di alcolici ma non sembra ubriaco, non ancora almeno.
-Ma per tua fortuna- Dice, allontanandosi dalla sventurata Guerriera. -Ci sono compiti anche per le idiote come te. 
Oh mi farebbe piacere guardarti inginocchiata davanti a.. A.. Ehm.

...Ma il tuo lavoro è un altro.-
Indica una via a Nord, lungo una strada che supera Dabi.
-Per quella via e poi leggermente a... Ovest c'è un posto pieno di briganti, assassini, taglia-gole e feccia immonda della peggior specie che hanno trovato gusto a ritrovarsi lì per ammazzarsi a vicenda scommettendo denaro.
Un tale, Roy, ti ci condurrà e lo troverai lungo quella strada al secondo crocevia; sarà il tuo contatto, sospetta che tra loro ci sia uno Yoma e tu devi scoprire se dice il vero.

Questo è il tuo farmaco inibitore.-
Disse, consegnandole la suddetta pastiglia.
-Sai come si usa, vero?-

Citazione:Suggerimento: Che tu stia percependo tutta l'area attorno alla tua Guerriera è una cosa implicita, proprio perché è un'abilità passiva, per cui non specificare come/dove hai intenzione di utilizzare la tua abilità a meno che tu non la voglia utilizzare in modo attivo. Usiamo l'esempio dell'udito, tu ascolti tutto che ti piaccia o no (passiva), non puoi "chiudere" le orecchie ma nel caso ci sia un suono in particolare puoi concentrarti ad avvertire quel suono (attiva). Quindi il "abilità passiva attorno a sé" equivale a dire "che sta ascoltando i suoni attorno a sé". E' una cosa superflua e può confondere.

Citazione:Puoi chiedere ulteriori informazioni all'Uomo in Nero come anche andartene verso Nord ad aspettare Roy ma tieni conto che sai poco o nulla della missione, a te la scelta ovvio. Come sempre, se hai dubbi, contattami pure in privato.
Trova tutti i messaggi di questo utente
06-01-2015, 03:54 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06-01-2015 03:54 PM da Nemas.)
Messaggio: #4
RE: Warriors [Nemas]
-Parlato-




Rebecca spinse lentamente via quello schifoso!
Era solo il secondo che conosceva, ma per il momento lo considerava come il più sciatto, volgare e schifoso essere che vedeva.

-Capo hai Bevuto abbastanza! Cerca di rimanere lucido o dovrò fare rapporto!-

Neanche l'avrebbe ascoltata sicuramente. 
Quel uomo in nero le indicò la via verso nord che superava il villaggio Dabi.
La un po' più a Ovest, dei briganti, avevano costruito un loro rifugio. Divertendosi a scommettere su chi avrebbe vinto e chi invece sarebbe morto. 
Un certo Roy avrebbe aspettato Rebecca al secondo crocevia della strada a nord.
Infine l'uomo in nero consegnò a Rebecca il farmaco inibitore.
La guerriera guardò curiosa le piccole palline.
Era la prima volta che le assegnavano una missione dove fosse necessaria quella medicina.
Questo la preoccupò. Se i suoi poteri venivano soppressi così non ce l'avrebbe mai fatta contro quello yoma.
Affrontarlo direttamente era fuori discussione.
Il capo però parlava in modo distaccato e confuso, e la guerriera non sapeva quasi nulla della missione da svolgere.

-Si capo! So cosa sono- disse per rispondere alla sua domanda.
-Però ci sono molte cose che non mi hai detto. E io ho bisogno di saperle. Intanto per cominciare ho bisogno di sapere il suo nome- forse era meglio dire anche tutto il resto. 

-E ora tutte le altre domande- esclamò

-Abbiamo ricevuto una richiesta di soccorso da questi qui? Sono briganti ma sono umani! Questo mi è chiaro!- Commento lei. 
-Ma hanno i soldi per pagarci? Ce li hanno? E cosa mi serve il farmaco inibitore? Per quale motivo dovrei agire in incognito?-



Yoki:0%
Fisico: Ottimo
Stato psicologico: Le informazione date dal capo ubriaco sono insufficienti. Questo uomo in nero è il più miserabile che si sia presentato davanti a Rebecca! Ha bisogno di più informazioni!
Abilità: percezione yoki passiva.

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
10-01-2015, 10:20 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-01-2015 10:21 PM da Hughes.)
Messaggio: #5
RE: Warriors [Nemas]
Inizialmente una scintilla di odio e rancore nei suoi confronti saettò negli occhi gelidi e furenti dell'uomo, appoggiò la mano all'elsa della spada pronto ad estrarla e a decapitarla senza esitazione. 
Non era uno sprovveduto, sapeva sicuramente come fare ma alla fine, per fortuna di Rebecca, l'Uomo decise di rilassare i muscoli tesi e di sorriderle forse divertito.
-Capo, huh? Mi piace, anche se preferivo Generale. Ma vedi, come hai notato, io ti sono superiore quindi al limite sarò io a fare rapporto su di te.-
Sorride, allontanandosi dalla ragazza per tornare infine serio.
-Il mio nome è certamente meno stupido del tuo, e la richiesta di soccorso è stata fatta da Roy; sono sollevato di sapere che sei a conoscenza del fatto che quei briganti sono anche umani! Mi complimento con te.- 
Disse, ghignando.
-Dovrai agire in incognito perché Roy non ha informato del tuo arrivo i suoi "amici" perché trova sospetto che il loro capo scommetta sempre ed unicamente sull'unica persona che in quell'arena vince e sarà lui a consegnare i soldi.
In effetti, dovrai fingerti una schiava che è costretta a combattere per ordine di Roy... Il tuo "assalitore". Vinci un paio di incontri e fronteggia il sospettato, cerca di capire se è lui lo Yoma o meno mi raccomando.

Mi pare altrettanto ovvio che tu sappia che non devi uccidere nessun umano.-

Un bel casino, eh? Rebecca doveva infiltrarsi in un ritrovo per taglia gole, assassini e stupratori che si uccidevano a vicenda, combattere e vincere rimanendo in anonimato e per finire, uccidere lo Yoma.
Ammesso che ci fosse davvero.



Citazione:Chiedo scusa per il ritardo. Colgo l'occasione per ricordarti che, per ogni dubbio, puoi contattarmi privatamente.
Trova tutti i messaggi di questo utente
12-01-2015, 02:34 AM
Messaggio: #6
RE: Warriors [Nemas]
-Parlato-


Rebecca era rimasta immobile in silenzio, ma la sua mente lavorava a grande velocità.
Quel uomo in nero, doveva avere perso la testa (o forse l'aveva già persa da un pezzo)
La sua missione consisteva nel girare in incognito dentro a un manipolo di tagliagole banditi e stupratori.
Dentro a tutto questo pareva esserci il bersaglio, ma da come se ne era parlato, nessuno pareva esserne sicuro.

Rebecca scosse il capo non convinta.


-Capo? Degli umani che si uccido a vicenda non ci riguarda mi sembra! Uno che muore in un combattimento allora? E poi un altro? Se non c'è mai stato un cadavere smembrato o divorato significa che lo yoma non può di certo esserci no? Uno yoma ha sempre fame e si ciba solo di quelle! Se non c'è il cadavere non c'è il demone!-


Yoki:0%
Fisico:ottimale
Psiche: Sta facendo mentalmente il riassunto della missione.
Abilità: percezione yoki passiva.

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
16-01-2015, 04:52 PM
Messaggio: #7
RE: Warriors [Nemas]
L'uomo sbuffò, probabilmente spazientito dalle domande idiote della Guerriera o semplicemente annoiato dal fatto che ancora non fosse stato versato del sangue; per un breve istante pensò di mozzarle la lingua ma alla fine si trattenne.
Idiota, secondo te i tuoi superiori ti inviano ad investigare su qualcosa che non è sospetto? 
Il problema è che i cadaveri spariscono, nessuna traccia. Di solito i banditi lasciano le carogne da qualche parte, ne so qualcosa, per cui...
Se hai ancora domante stupide ed irrilevanti da fare riferiscimelo, così saprò dire agli altri quanto tu sia inutile e stupida!
Anzi, mi sono proprio stufato della tua brutta faccia e della tua vocina irritante, l'unica cosa che apprezzo di te è... 
Quindi facciamo così, che ora vai dal nostro contatto e parli con lui, dici tutte le cazzate che vuoi a lui e non rompi a me. Che bello, eh?

Beh aveva avuto tutte le informazioni, pareva ma di fatto era appena stata cacciata da Hughes; come si sarebbe comportata ora?
Trova tutti i messaggi di questo utente
16-01-2015, 05:30 PM
Messaggio: #8
RE: Warriors [Nemas]
-Parlato-

Rebecca guardò quel verme carica di disprezzo.
Un ignobile essere! Come poteva essere che un simile idiota lavorava all'organizzazione?
Rifiuto! Se avesse provato ad usare la spada, lei non ci avrebbe pensato due volta ad usare la sua per decapitarlo di netto!
Più o meno aveva tutte le informazione che cercava, era ora di andare.
Afferrò le pastiglie inibitorie e si preparò ad andare.

-Si capo- La sua voce uscì fuori come una lama che incide nella carne. -Vado proprio perché ora ho tutto quello che serve!-
Voltando le spalle al MIB, Rebecca si incamminò.   


Yoki:0%
Fisico: ottimo
Stato Psicologico: L'uomo in nero era insopportabile! Facendo le dovute domande Rebecca si incamminò vero l'uomo che l'avrebbe portata a destinazione.
Abilità: percezione yoki passiva. 

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
21-01-2015, 04:37 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-01-2015 04:39 PM da Narratore.)
Messaggio: #9
RE: Warriors [Nemas]
Non fu difficile seguire il sentiero che Hughes aveva chiesto a Rebecca di seguire, anzi fu piuttosto facile come bere un bicchier d'acqua; oh certo, tanta neve, tanto freddo.
Solo perché la strada da percorrere era stata dritta non significava certo che l'ambiente fosse accogliente e ben disposto nei confronti di una straniera in terra straniera come lei. 
Il vento soffiava gelido, echi lontani di bestie e fiere selvatiche si facevano spazio nel vuoto siderale di quel posto.

Finalmente vide in lontananza, al secondo crocevia come fu detto dall'Uomo in Nero un uomo in attesa; non lo si vedeva bene in volto, ricoperto di pellicce e armi com'era.
Dietro di lui un vecchio carro in rovina scortato da due cavalli da traino: il primo sauro color zenzero, il secondo aveva un mantello particolare Cremello. 
Ad ogni modo l'uomo, presumibilmente Roy, non era nemmeno alto tanto quanto lei. Il suo volto arrivava appena al petto di Rebecca per cui fu molto buffo vederlo da lontano mentre agitava la sua manina per farsi notare.
Qui! Qui!

Bene, si erano incontrati ed ora?
Sei in ritardo!
Trova tutti i messaggi di questo utente
22-01-2015, 03:32 PM
Messaggio: #10
RE: Warriors [Nemas]
-Parlato-


Parlato da altri


Rebecca passò indisturbata per il sentiero che gli aveva dato quel laborioso idiota di  Hughes!
La strada proseguiva dritta mostrando un ambiente gelido e desolato.
Ma Rebecca non se ne preoccupava. Le guerriere come lei non sentivano il freddo, persino quello più gelido e mortale per qualsiasi umano normale.
La sola cosa che le dava veramente fastidio in quel momento era la missione che aveva da svolgere.
Già sapeva che i suoi poteri yoki non erano abbastanza forti. Sapendo che avrebbe dovuto prendere un farmaco che glieli avrebbe assopiti, certo non la tranquillizzava.
Rebecca aveva deciso che come guerriera avrebbe combattuto indirettamente contro i nemici, non buttarcisi a capofitto.

-Devo trovare una soluzione! E subito-

Giunta infine al secondo crocevia, Rebecca vide in lontananza un uomo vestito di abiti pesanti, con diverse armi in spalla. Sicuramente doveva essere Roy.
Vicino a lui c'era un carro con due cavalli.

Qui! Qui!


Quando si fu avvicinata abbastanza, Rebecca si accorse che quel tizio era più basso di quanto si aspettasse.
Rebecca sghignazzò quel tipo era piuttosto buffo.

Sei in ritardo!

Rebecca tornò seria.

-Ringrazia che sia venuta o per te e gli altri non ci sarà un domani! Allora andiamo? Mi dirai quello che devi strada facendo-


Yoki:0%

Fisico: ottimo


Psiche: Rebecca riflette sugli esiti della missione.

Abilità: percezione yoki passiva

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
23-01-2015, 01:47 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-01-2015 01:50 AM da Narratore.)
Messaggio: #11
RE: Warriors [Nemas]
Ringraziare?!
Esordisce quello, sbalordito. Pensavo di pagarvi, per questo tipo di cose, ed anche profumatamente! Mi pare sia il vostro lavoro. Ringraziare è un po' esagerato direi.
Fu subito chiaro che, per quanto brutto e selvaggio egli potesse apparire, avesse un ottimo intuito per quanto riguardava i soldi e gli affari; senza ombra di dubbio, inoltre, era disposto a far scorrere una grossa quantità di sangue per una certa entrata d'oro nelle sue casse.
Indica alla Guerriera il carro che aveva dietro di sé, come a chiederle di salire, per poi tirare su con il naso con fare ben poco galante.

Lo spazio sopra il carro non era molto ma le sarebbe dovuto bastare, parte dell'ingombro era dovuto dalla presenza di cenci e stracci laceri e sudici, corde e qualche ninnolo ottenuto sicuramente da qualche ruberia recente.
Dopo averla fatta accomodare le lancia un mantello color nocciola e ghignando le dice: Beh vedo che sei impaziente, mi piace. Poche domande, tanta azione giusto?! Evidentemente non conosceva affatto la codardia di Rebecca ma illuderlo non era forse la soluzione migliore. 
Comunque, per quanto io adori l'idea di mandarti in quel campo a far strage purtroppo non possiamo permetterci di farti scoprire come... Strega. Per cui cambiati, che dici?
Gli abiti che le spettavano, probabilmente, erano quelli presenti proprio su quel carro: freddi, sporchi e dilaniati dal tempo. 

Roy la fissò come in attesa.
Trova tutti i messaggi di questo utente
23-01-2015, 07:57 PM
Messaggio: #12
RE: Warriors [Nemas]
Parlato




A quanto pare, nonostante le apparenze quel nanetto era più sveglio di quanto si aspettasse.
Rebecca ne fu sorpresa. infine sorrise.

Avevo dimenticato, che voi non siete gente che sta alla luce del sole! Siete quelli che amano stare al buio della notte! Peccato che ciò nonostante, per gli yoma non fa alcuna differenza.

L'ometto le accennò di saliere sul carro. Pieno di oggetti e cianfrusaglie, sicuramente roba presa non nel modo corretto.
Ma che ci si poteva fare così era la vita degli umani no?
La cosa non le interessava tanto, pur che la lasciassero stare.
Il nano le lanciò infine una mantello dicendo infine che era il caso di cambiarsi per cominciare l'infiltrazione.

Direi di si! Ma.. fammi vedere gli abiti che hai per me. Se fossero troppo logori, si potrebbe.. vedere il mio "marchio" sottolineando particolarmente la parola marchio. E ciò potrebbe farli insospettire.



Yoki:0%

Fisico: ottiomo

Psiche: Rebecca vuole sapere degli abiti da infiltrazione. Devono essere almeno un po' decenti per nascondersi.


Abilità: percezione yoki passiva.

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
25-01-2015, 05:47 PM
Messaggio: #13
RE: Warriors [Nemas]
Roy pare confuso dal modo decisamente sconclusionato di parlare della ragazza ma quando Rebecca gli chiede di mostrargli gli abiti non ce la fa proprio, scoppia in una grassa risata senza riuscire a smettere.
Ha le lacrime agli occhi.
La guarda, un po' confuso a dire il vero, e sorridendo chiese: Aha ma per cosa mi hai preso? Per uno di quei... Mercanti di stoffa?
Pff, donne! Sempre le solite, pensate che l'unica cosa importante sia come apparite. E poi quale marchio, scusa? Di che diavolo parli?

In effetti, Rebecca si era forse dimenticata che gli umani "normali" non erano soliti guardare il corpo nudo di una Strega come lei per cui cosa potevano saperne?
Poco male, ad ogni modo, Roy indica come prima ciò che c'era sul carro e con voce apatica ripete: Te l'ho detto, quel che c'è è lì, cambiati e basta.
Ti porterò lì dentro come schiava... Scommetterò su di te, ahah! Nell'arena intendo, sai che dovrai finirci dentro vero?

Roy smette di fissarla, forse dopotutto non vuole vederla nuda come credeva.
Trova tutti i messaggi di questo utente
27-01-2015, 05:58 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 27-01-2015 06:01 PM da Nemas.)
Messaggio: #14
RE: Warriors [Nemas]
-Parlato-




Rebecca raccolse gli abiti che Roy gli aveva indicato sul carro.
Logori e vecchi, ma almeno coprivano più che bene.
Rebecca si sganciò l'armatura e cominciò a cambiarsi.
Stranamente non provava vergogna mentre un uomo le stava vicino mentre si cambiava.
Forse perché sapeva che qualsiasi umano per quanto forte fosse, non sarebbe mai riuscito a
sopraffare una mezzo demone in forza fisica e agilità.
Se Roy poi si fosse voltato a guardarla e avrebbe visto ciò che Rebecca aveva sul petto, affari suoi.
Ad aggiungere le informazioni, Roy disse che Rebecca, si sarebbe infiltrata fingendosi una schiava.
L'idea di finire dentro un posto pieno di taglia gole non era molto rassicurante, ma sempre meglio che affrontare un orda di yoma.
Era sicura che non nessun uomo sarebbe mai stato capace di sconfiggerla, nemmeno se il farmaco inibitore bloccava i suoi poteri. 

-Si! So cosa devo fare e perché- disse lei con tono indifferente. -Quanto dista da qui il posto?-

Yoki:0%

Fisico: ottimo

Psiche: Pensierosa a quello che le ha detto Roy.
Abilità: percezione yoki passiva.

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
29-01-2015, 11:01 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-01-2015 11:02 PM da Narratore.)
Messaggio: #15
RE: Warriors [Nemas]
Non molto.
Risponde tiepido, come se la cosa non gli importasse affatto; in effetti pareva molto concentrato a capire qualcos'altro, un problema abbastanza grave nella sua testa.
Si voltò nuovamente verso la ragazza afflitto, dunque aveva evitato di vederla nuda, prese i pezzi della sua armatura e li gettò come meglio credeva dietro una siepe coperta di neve, più morta che viva.
Prese in mano la claymore, titubante, alla fine decise di nasconderla tra le assi del carro come meglio poteva.
Forse dovrei lasciare qui anche questa... Uh, fa niente. Al diavolo! 
Non farci troppo affidamento, però, quando ti prenderò e ti sbatterò in arena dovrai combattere con quel che trovi... Ragazzina.

Ciò detto prese il filo di corda di prima e le legò, in modo decisamente poco gentile e le legò i polsi, il motivo era piuttosto chiaro.
Saltò sul carro anche lui ed alla fine, con un colpo secco di frustra, fece scattare i due cavalli in avanti.
Arriveremo presto.
Rassicurante, no?
Trova tutti i messaggi di questo utente
30-01-2015, 12:52 AM
Messaggio: #16
RE: Warriors [Nemas]
-Parlato-


I modi di fare di Roy erano rozzi e maleducati.
Non era molto sicuro che l'armatura rimanesse con lei se qualcuno l'avesse vista avrebbero potuto intuire qualcosa, quindi era meglio liberarsene.

-Ve bene! I pezzi dell'armatura puoi gettarli! MA!!- e quel "ma" risuono deciso e forte.
Rebecca non tollerò discussioni a riguardo.
-La spada rimane! Giunti là, la nasconderai in un posto che conosci soltanto tu chiaro?-
Dopo essersi vestita e legata, Rebecca pensò che forse era il caso di prendere il farmaco.
Ma decise che avrebbe mandato giù la pillola quando avrebbe visto il luogo della missione avvicinarsi.
Roy aveva detto che durante il combattimento nell'arena si sarebbe dovuti combattere con quello che si aveva.
Chissà con che cosa?
Rebecca però non si preoccupò. Anche con il farmaco, nessun umano avrebbe potuto competere con una mezzo demone. 

-Ora Roy ascoltati attentamente perché non voglio ripetermi!-

(Pausa di concentrazione per schiarire le idee)

-I corpi che di quelli che ammazzate nei giochi dove finiscono? Dove li buttate?-

Poi a Rebecca venne un'altra idea.
E da come si sentiva, poteva essere quella che l'avrebbe aiutata di più.
Certo se Roy avesse fatto la sua parte!

-Roy ascolta bene! Devi sapere questo! Uno yoma...! Per quanto sia bravo a nascondere il suo aspetto, sotto mentite spoglie umane, il suo sangue rimane sempre dello stesso colore! VIOLA! Non importa se diventa donna anziano o bambino, il suo sangue rimane sempre lo stesso! Hai detto che sarai dietro alle quinte a vedere lo spettacolo no? E sei anche un taglia gole!-

Rebecca non aveva mia provato a convincere qualcuno a fare qualcosa. Sperò che il suo piano facesse capire a Roy quello che lui doveva fare.

-Se sei così bravo ad uccidere non dovresti avere problemi a graffiare accidentalmente qualcuno per sbaglio?-

Rebecca lo osservò per un po' per vedere se aveva capito ciò che gli aveva detto.

-Roy?- domandò Rebecca persuasiva.

-La sarai in pericolo come tutti gli altri, in qualsiasi momento potresti essere la prossima vittima ad essere divorata! Se farai quello che ho detto potresti avere più possibilità di sopravvivere!-


Yoki:0%

Fisico: ottimo.


Psiche: Un piano tirato fuori all'improvviso e tentato subito di essere messo in pratica.
L'idea di avere vicino la sua spada le mette un po' d'ansia.

Abilità percezione yoki passiva.

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
30-01-2015, 04:24 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 30-01-2015 04:26 AM da Narratore.)
Messaggio: #17
RE: Warriors [Nemas]
Neanche il tempo di partire che Roy subito arresta con un colpo secco i cavalli, questi nitriscono disturbati.
Roy si volta verso la ragazza e risponde.
Ascolta bene tu, non dovrei nemmeno portarti lì dentro per cui vedi di andarci piano con le richieste.
In effetti, il carisma di Rebecca non era abbastanza irresistibile da far cedere un uomo tutto d'un pezzo come Roy a qualche moina del genere.
Non ho bisogno che parli dei miei rischi, li conosco già e come ho detto... Dimenticati della tua spada, la sto portando solo perché sotto sotto mi da sollievo sapere di avere un pezzo di ferraglia così da qualche parte e, sia mai che ci crepi, chissà quanto vale!

Dopo aver preso un profondo respiro per calmarsi, in effetti pareva abbastanza in collera con la ragazza, riprende la marcia e con tono questa volta placido proseguì il suo discorso.
Comunque scovare lo yoma è un tuo compito e ucciderlo è un tuo compito, non chiedermi mai più di fare una cosa simile. Non ci tengo, grazie! 


Per quanto riguarda i corpi, non ho idea di dove finiscano, so che spariscono. La cosa ironica, è che sospetto già chi sia lo Yoma e non ci crederai mai ma... E' l'attuale campione in carica, che è campione in carica da un po' troppo tempo, quindi fino a quando non ti batti contro di lei non ti muovi e se mi sono sbagliato...
...Far parte dei giochi è il modo più semplice per compiere il tuo dovere.

E se crepi ammazzata da uno degli altri partecipanti, e credimi: loro non ci vanno piano, un altro corpo sparito sarà il tuo.
Molto rassicurante, vero?




Citazione:Suggerimento:

Citazione:Rebecca non tollerò discussioni a riguardo.
Se Roy, il mio NPC, decide di risponderti a tono o meno è una mia decisione e come hai visto ha le idee tutte sue riguardo la tua missione; avresti potuto porre la frase in forma ipotetica come "Rebecca non avrebbe voluto tollerare discussioni a riguardo" ma noto in generale un po' di confusione con la grammatica per cui diciamo che non è troppo grave.
Intendiamoci, azioni autoconclusive non sono ammesse ma visto che appunto sembra un problema sorto dai tuoi problemi di dizione per questa volta passa ma vorrei tu facessi più attenzione, sia alla grammatica che a queste cose.
Se hai bisogno di aiuto o dubbi sul perché sia successo B anziché A, ad ogni modo, sono sempre disponibile.
Trova tutti i messaggi di questo utente
30-01-2015, 01:57 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 30-01-2015 01:58 PM da Nemas.)
Messaggio: #18
RE: Warriors [Nemas]
-Parlato-

Gli occhi di Rebecca divennero d'orati.
Un ruggito soffocato di natura bestiale provenne dal suo petto. 
Non le piacque quello che le ricontrobatte quel nanetto!
Ma la sua ira si bloccò di colpo quando, Roy specifico che il campione in carica dei combattimenti era lo yoma.

-Il campione in carica è lo yoma?-
Poi se aveva capito bene quello che Roy aveva detto, era una Lei

-Sarebbe una donna, la campionessa in carica?-

Roy aveva detto che quel tizio era al primo posto da troppo tempo.
Questo poteva essere già un possibile indizio.
In pochi secondi Rebecca poteva già sapere chi potesse essere lo yoma.
E lei che si era aspettata di fare chissà quale cosa per poterlo scovare.
Adesso? Cosa bisognava fare?
Semplicemente attenersi a fingersi una schiava! Sopravvivere agli scontri per poi fronteggiare per ultimo lo yoma!
Tutto questo per poco non la mandò in una apprensione terribile.
La situazione non era certo delle migliori.

-Roy?- sospirò amareggiata. -Avete delle regole nei vostri giochi? Si è costretti ad uccidere il proprio avversario per vincere? Perché se è così ci sono problemi- Ed erano grossi problemi.
Rebecca non poteva uccidere un uomo! Per qualunque motivo ci fosse. 

-Per concludere! Ti ripeto che quella spada non la vendi! Roba che appartiene comunque hai miei superiori. Loro non tollerano che qualcuno di estraneo a loro possegga cose che non sono sue. Se affronterò quello yoma alla fine, sarò costretta a gettare la maschera alla fine. E per ucciderlo avrò bisogno di quella spada-





Rebecca ebbe la sensazione che non mancava molto all'arrivo.





Yoki: 10% inconsapevolmente 0% quando Roy dice che la campionessa in carica potrebbe essere il campione in carica.



Fisico: ottimo. Iridi dorate ma che ritornarono normali in pochi secondi.



Psiche: Si sente in apprensione, per quello che le aspetta dentro l'arena.

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
31-01-2015, 12:14 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 31-01-2015 12:23 AM da Narratore.)
Messaggio: #19
RE: Warriors [Nemas]
Tina Risponde apatico, Roy, lentamente e con calma come se nulla lo turbasse in quel momento e dire che avere una Strega dagli Occhi d'Argento dietro le sue spalle non doveva certo essere piacevole per un comune umano.
Ma a quanto pareva, Roy, era fatto a modo tutto suo.
Probabilmente è lei. 
Quando Rebecca lo chiamò per nome, quello appena si voltò ma ancora una volta anziché rispondere immediatamente ci pensa su.
No, non ci sono regole particolari: l'importante è che sia un bagno di sangue, poi chi ha scommesso sul vincitore prende soldi altrimenti... Altrimenti no.


E per quanto riguarda la tua spada, se ci crepi, non penso serva a molto. Ah, e dubito fortemente che tu riuscirai ad usarla.
Ti avevo già detto di scordarti di averla, no?

Sorrise, in vista delle tende e delle capanne della sua "casa".
Trova tutti i messaggi di questo utente
31-01-2015, 09:00 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 02-02-2015 10:16 PM da Nemas.)
Messaggio: #20
RE: Warriors [Nemas]
-Parlato-



-Che mi serva o meno, questo dipenderà dalla situazione-
obiettò Rebecca.
Quindi la campionessa in carica si chiamava Tina.
E Forse era lei lo yoma.
Roy rispose che non c'erano regole in particolare, a parte che
l'incontro terminasse con un massacro.
-Ma non hai risposto bene alla mia domanda- preciso lei -Si è costretti ad uccidere l'avversario? o no?-
In lontananza si cominciarono a scorgere delle capanne.
Ormai erano giunti a destinazione.
Rebecca prima di inghiottire il farmaco uso al massimo la sua percezione su quel gruppo di capanne, nel tentativo di trovare già una possibile traccia.
Prima che qualcuno la vedesse avrebbe fatto il più in fretta possibile ad inghiottire la pillola per non destare sospetti.

Yoki:0%

Fisico: ottimo

Psiche: In attesa di iniziare. l'idea di combattere in arena non la spaventa più di tanto al momento.

Abilità: percezione yoki attiva concentrata sulle capanne in lontananza.

 

[Immagine: 33ubrbq.jpg]

Tenendola nella sua mano, lei lo guarda con occhi rossi pieni di comprensione.
I loro occhi si trasmettono qualcosa di silenzioso, che solo loro sanno.

Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)